Home / Agnese Codignola (pagina 20)

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

I pomodori biologici hanno più vitamina C e antiossidanti di quelli tradizionali, ma sono anche più piccoli. Lo dimostra una sorprendente ricerca brasiliana

donna pomodoro

I pomodori coltivati secondo metodi biologici sono sottoposti a condizioni di stress ambientale superiori rispetto a quanto accade ai pomodori non biologici. Per questo motivo hanno concentrazioni di vitamina C e di altri antiossidanti nettamente superiori rispetto ai pomodori tradizionali, protetti da condizioni che non siano ottimali.   Il dato non è scontato: finora la maggior parte delle ricerche condotte …

Continua »

La “ruggine del caffè”: un fungo sta mettendo in ginocchio i coltivatori locali e il mercato mondiale

caffe pianta

La ruggine del caffè, malattia data dal fungo Hemileia vastatrix, sta devastando le colture del Centro e del Sud America, con danni incalcolabili per le popolazioni locali e ripercussioni su tutto il mercato mondiale, dal momento che il caffè proveniente da quelle zone rappresenta il 14% di tutto quello prodotto al mondo. L’epidemia è iniziata mesi fa, senza apparenti cause …

Continua »

L’impronta ecologica della carne e quella della frutta: il confronto va fatto ma non con le calorie

Chi vuole mantenersi in salute mangia molta frutta e verdura fresche. Secondo i nutrizionisti con almeno 5 porzioni di vegetali al giorno si abbatte il rischio di sviluppare tumori, malattie cardiovascolari, diabete e altro. Ma non sempre, o non necessariamente, una dieta ricca di vegetali corrisponde un basso impatto ambientale. Anche il ciclo dei vegetali produce gas serra, che comportano …

Continua »

I cocktail di alcolici e bibite diet con edulcoranti sono più rischiosi rispetto quelli preparati con lo zucchero

bere alcol

Negli ultimi anni sono state introdotte molte bevande a base di superalcolici mescolati con bibite gassate e zuccherate, che suscitano un certo allarme tra medici e autorità sanitarie. I più giovani le percepiscono come bevande meno nocive rispetto ai superalcolici, e ne consumano in quantità eccessiva. Il problema può diventare più grave se al posto dello zucchero il mix è …

Continua »

Arriva la bistecca con gli omega3: è in commercio in America la carne di manzo con gli acidi grassi “buoni”

bistecca

Tra pochi giorni gli americani che vogliono o devono aumentare l’apporto di acidi grassi omega3 nella dieta potranno contare su una fonte alternativa al pesce e ai supplementi: la carne di manzo GreatO Premium Ground Beef, ottenuta dalla NBO3 Technologies LLC in base ai risultati di studi durati anni e condotti dall’Università del Kansas di Buffalo. Non si tratta di …

Continua »

Coloranti e additivi di dimensione nanometrica sono già presenti nel cibo, anche se nessuno certifica la sicurezza

particelle

Le nanoparticelle cominciano ad essere  molto diffuse nel settore alimentare soprattutto come additivi, anche se  raramente  vengono dichiarate in etichetta. Una cosa è però sicura, nessuno sa con certezza se  queste nanoparticelle possano o meno costituire un pericolo per la salute. La maggior parte delle aziende le utilizza perché le dimensioni nano (un miliardesimo di metro), conferiscono a coloranti, addensanti …

Continua »

Infezioni alimentari: negli Usa il primo colpevole sono le verdure a foglia, ma la carne causa più morti

insalata

Negli USA le verdure a foglia sono le principali responsabili delle infezioni alimentari. È quanto emerge da un rapporto dei Centers for Diseases Control (CDC) di Atlanta realizzato esaminando tutte le segnalazioni registrate negli Stati Uniti tra il 1998 e il 2008, che sarà pubblicato a marzo su Emerging infectious Diseases, ma di cui è stata fornita un’anticipazione. La rilevazione …

Continua »

Gatorade: negli USA cambia la composizione e spariscono i pericolosi oli bromurati, già vietati nell’UE

Gatorade

Alla fine Sarah Kavanagh ha vinto. Parliamo della studentessa quindicenne del Mississippi che aveva lanciato una petizione sulla piattaforma on line charge.org per chiedere che la Pepsi Cola americana modificasse la composizione del Gatorade, eliminando gli oli vegetali bromurati o BVO. Si tratta di  composti  impiegati nelle bevande aromatizzate agli agrumi come emulsionanti, essendo in grado di evitare che gli …

Continua »

Allarme bisfenolo: anche il nuovo plastificante usato per la plastica alimentare è dannoso. Meglio evitare

contenitori alimentari plastica

Forse è arrivato il momento di ripensare completamente al tipo di materie  plastiche che entrano in contatto con gli alimenti . Dopo il bando del bisfenolo A (BPA) in alcuni paesi, molti produttori di contenitori e plastiche alimentari hanno iniziato a usare come plastificante il bisfenolo S (BPS), apponendo sull’eticheta il marchio “BPA free”. Anche il BPS, però, inizia a …

Continua »

Addio salmonella: i protocolli inglesi e le uova certificate ne hanno ridotto notevolmente la diffusione

uova imballaggio

Ogni anno in Europa si registrano poco meno di sei milioni di casi di infezioni da Salmonella. La questione non è banale,  il batterio che si trasmette nella catena alimentare, principalmente attraverso  uova, derivati del latte,  carne di pollo, manzo o suino, provoca diversi disturbi quali: diarrea, disidratazione, febbre, dolori addominali e vomito.   Cosa fare per contenere  i focolai …

Continua »

Bambini: troppo fast food aumenta i rischi d’asma. Allarmante conclusione di uno studio inglese

bambino patatine fritte

Bambini e adolescenti pagano un prezzo altissimo se mangiano troppo spesso al fast food: oltre al precoce allargamento del giro vita, rischiano un aumento di allergie e asma. La loro incidenza, infatti, sarebbe molto più elevata tra coloro che consumano cibo spazzatura 3 o più volte alla settimana. Questo è l’inatteso risultato di uno studio pubblicato su Thorax (Do fast …

Continua »

Coca-Cola negli USA lancia una campagna pubblicitaria contro l’obesità, ma si tratta di health washing

Per la prima volta la Coca-Cola si schiera al fianco delle autorità sanitarie americane nella battaglia contro l’obesità, spendendo milioni di dollari in spot che sottolineano le sue verità sui soft drink e sul ruolo che hanno nell’aumento di peso. Questo è il messaggio che l’azienda vuol far passare, con un’operazione commerciale che utilizza tecniche molto simili al green washing …

Continua »

La nuova legge “Salva olio italiano” è stata approvata in extremis. Ora si aspetta il parere di Bruxelles

Dopo molte polemiche la legge Mongiello, soprannominata la “Salva olio italiano”, è stata approvata il 19 dicembre scorso in via definitiva. Il regolamento porterà un forte inasprimento delle sanzioni per frodi e contraffazioni e nuove norme per le etichette e i marchi ingannevoli.   Il provvedimento che ha per titolo: “Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli …

Continua »

II Vino libero di Farinetti patron di Eataly, è (quasi) senza chimica, ma soprattutto è una nuova proposta di business

Vino libero è un’associazione privata di cantine promossa dal patron di Eataly, Oscar Farinetti, che attraverso una vasta campagna pubblicitaria sui media è già diventata un soggetto importate per il settore. Vino libero punta a un nuovo modello di produzione e di business, che vuole liberaarsi dalla chimica, dal packaging eccessivo, dalle mode culturali, dalla troppa burocrazia e dalla tirannia …

Continua »

Pubblicità ingannevole: meno censure ma più bugie nel 2013. L’anno si chiude con lo stop a Kilocal

Il bilancio annuale delle pubblicità di prodotti alimentari scorrette e ingannevoli è decisamente negativo e non ci sono segnali che lasciano intravedere inversioni di rotta. L’ultima censura riguarda Kilokal Armonia, il nuovissimo integratore dalle proprietà dimagranti e miracolose  proposto dalla società PoolPharma, che in passato ha collezionato almeno quattro censure per messaggi simili a quella attuale. La buona notizia arriva …

Continua »