Home / Etichette & Prodotti

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Pink Himalayan salt crystals and powder in wooden bowls on grey concrete background. Healthy diet without salt. Copy space

Il sale rosa dell’Himalaya continua a spopolare tra i Millennials, grazie a chef e influencer. Ma non è benefico per la salute e il prezzo è salato

Non fa bene alla salute – almeno non più di quello bianco – ma non fa neanche male, non arriva davvero dall’Himalaya e costa parecchio più di quello normale. Eppure il sale rosa sta vivendo un momento di popolarità planetaria, e ingiustificata. A raccontare la sua incredibile storia, che c’entra molto con l’associazione inconscia dei colori agli alimenti, con alcune …

Continua »
etichetta benessere animale casino francia

Francia, i supermercati Casino lanciano l’etichettatura sul benessere animale per la carne a proprio marchio

Il gruppo di supermercati francese Casino ha lanciato la prima etichettatura relativa al benessere animale, che sarà applicata sulla carne e il pollame a proprio marchio. L’iniziativa, elaborata nel corso di due anni insieme a tre Ong, mira ad aumentare la trasparenza sulle condizioni di allevamento, trasporto e macellazione, fornendo ai consumatori informazioni chiare e affidabili. Il sistema di etichettatura …

Continua »

Il pandoro del supermercato costa meno ed è preparato da Balocco, Bauli, Maina, Paluani

Nei supermercati il prezzo dei Pandori classici senza l’aggiunta di cioccolato, creme al limone al caramello e altre farciture strane proposti dalle catene di supermercati Esselunga, Carrefour, Unes con i loro marchi varia da 3,50 a 4,00 €/kg. Il prezzo di quelli  firmati dalle aziende come: Motta, Maina, Bauli lievita da 1 a 3 euro in più. L’unica eccezione riguarda …

Continua »
nutri-score etichetta a semaforo francia beglio spagna

Etichetta a semaforo: in Francia 90 aziende e 5 supermercati aderiscono. Sì di Spagna e Belgio al Nutri-Score. Italia contraria

Il Senato italiano ha votato quasi all’unanimità una nota contro l’etichetta a semaforo, che impegna ad “attivarsi con tutti gli strumenti a sua disposizione nella trattativa in corso in sede Onu per contrastare l’ulteriore diffusione dell’etichettatura a semaforo sui prodotti alimentari, al fine di promuovere invece l’utilizzo di sistemi di etichettatura che diano corrette informazioni nutrizionali e indichino l’origine dei …

Continua »
nutri-score

Il Senato unanime contro le etichette a semaforo. Mozione per fermare una proposta di risoluzione all’Onu guidata da Francia e Brasile

Con una mozione sottoscritta da tutte le forze politiche – 249 voti favorevoli e due soli contrari – il Senato ha impegnato il governo ad “attivarsi con tutti gli strumenti a sua disposizione nella trattativa in corso in sede Onu per contrastare l’ulteriore diffusione dell’etichettatura a semaforo sui prodotti alimentari, al fine di promuovere invece l’utilizzo di sistemi di etichettatura …

Continua »
Driver Delivering Online Grocery Shopping Order

Amazon, un lettore segnala: alcuni prodotti non hanno la lista degli ingredienti (e non solo)! Quali sono le responsabilità. La denuncia di Gift

Buongiorno. Da quando Amazon vende anche prodotti alimentari, mi ha sempre stupito che non per tutti gli articoli venisse mostrata l’etichetta con il relativo elenco degli ingredienti. È  legale questo comportamento? Il problema riguarda  sia i prodotti venduti direttamente da Amazon sia quelli  dei venditori del Marketplace. Volendo comprare dei Babà per le feste di Natale e avendo problemi di …

Continua »
Panettone fresco

Come si sceglie un buon panettone? Una lettrice chiede consigli. Eccoli.

“Mi è capitato un paio di volte di voler acquistare un panettone speciale per fare bella figura. Confezione superdecorata di un marchio non noto e promessa di qualità  dal nome della pasticceria sulla confezione. Non è andata proprio così. È stata l’unica volta nella mia vita che ho dovuto buttare il panettone perché era veramente immangiabile, secco e apparentemente vecchio, …

Continua »
pan di stelle crema spalmabile

La “Nutella” di Barilla con i biscotti Pan di stelle Mulino Bianco sta arrivando nei supermercati

La “Nutella” di Barilla preparata con i biscotti Pan di stelle Mulino Bianco è destinata ad essere  nominata prodotto dell’anno. I primi vasetti prodotti negli stabilimenti della Nutkao sono pronti (l’azienda è poco nota al grande pubblico anche se il fondatore è un signore che ha lavorato per anni alla Ferrero). Il gruppo di Parma sta già preparando i lotti …

Continua »

Etichette a semaforo: in Europa PepsiCo adotterà il modello britannico. La decisione dopo il fallimento del progetto delle multinazionali

Continua la saga delle etichette a semaforo da parte delle multinazionali. Dopo lo stop arrivato solo pochi giorni fa al progetto di etichettatura nutrizionale semplificata (Evolved Nutrition Label) condiviso con Coca-Cola, Nestlè, Mondelez e Unilever, PepsiCo ha annunciato l’intenzione di iniziare una sperimentazione con il modello a semaforo britannico riproposto sui prodotti venduti in Europa. I semafori cominceranno a comparire sulle …

Continua »
Etichettatura delle uova

Maina dice addio alle uova da gallina in gabbia entro il 2020. Ferrero, cage-free in Europa dal 2014, estende il suo impegno a livello globale

Non sono solo i supermercati a dire addio alle uova prodotte da galline in gabbia, ma anche le aziende alimentari. Le ultime ad annunciare impegni per migliorare il benessere animale tra i propri fornitori sono Maina e Ferrero. Lo ha segnalato l’associazione Animal Equality, dopo mesi di campagne di sensibilizzazione, condotte anche da altre organizzazioni. Maina ha annunciato che abbandonerà completamente …

Continua »
etichette

Etichette alimentari: come dovrebbero essere? La parola ai consumatori con il questionario online di Ismea

L’ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) ha lanciato una consultazione pubblica online sull’etichettatura dei prodotti agroalimentari. L’obbiettivo è di raccogliere il parere dei cittadini/consumatori e degli operatori delle filiere agroalimentari, per comprendere il bisogno di informazione su argomenti quali l’origine della materia prima, il luogo di lavorazione e di confezionamento, al fine di migliorare le informazioni riportate …

Continua »

Zucchine immortali: dopo quatto mesi sono sempre uguali. Com’è possibile? Inchiesta della tv svizzera Patti Chiari

Dimenticarsi le zucchine nel cassetto del frigorifero e ritrovarle immutate dopo mesi. Com’è possibile? Se lo domanda Gianfranco, un cittadino svizzero che dopo aver comprato delle zucchine, le scorda sul davanzale e, dopo mesi, le trova uguali a come le aveva lasciate. Sorpreso vuole ripetere l’esperimento e ricompra alcune zucchine dello stesso tipo (spagnole da agricoltura convenzionale) mettendole a confronto con …

Continua »
prosciutto cotto

Prosciutto cotto: stop ai nitriti “naturali” nascosti in etichetta. Gli estratti vegetali devono essere indicati come additivi e non come aromi

Stop ai nitriti nascosti in etichetta. Lo ha ribadito il Comitato su piante, animali, alimenti e mangimi della Commissione europea, su richiesta di alcuni Stati membri. Il problema riguarda gli estratti vegetali ricchi di nitriti e nitrati (per esempio, spinaci) usati come conservanti nella produzione del prosciutto cotto. Secondo le autorità di Bruxelles  la presenza di questi estratti deve essere …

Continua »
loupe nutri-score - nutriscore - indice A

Etichette nutrizionali: Nutri-Score vince ovunque. La classifica di uno studio sperimentale svolto in 12 Paesi del mondo

Le etichette nutrizionali sulla confezione degli alimenti sono un metodo efficace per aumentare la consapevolezza dei consumatori sulle caratteristiche del cibo che stanno per comprare. Nel mondo ne esistono di vari tipi, con diverso design e contenuto informativo. Uno studio internazionale pubblicato in ottobre sulla rivista Nutrients rivela le forti differenze di efficacia tra un tipo di etichetta e l’altro. …

Continua »

Conad ed Eurospin: stop alle uova da galline in gabbia. Le due catene di supermercati seguono l’esempio di Coop, Auchan, Esselunga e Carrefour

Entro il 1° luglio 2019, i supermercati Conad elimineranno di propri scaffali tutte le uova prodotte da galline allevate in gabbia, di tutti i marchi. Lo ha annunciato il 19 novembre la cooperativa con un comunicato. A partire dall’inizio del 2018, Conad aveva iniziato a vendere solo uova con il proprio marchio provenienti solo da allevamenti a terra, all’aperto o …

Continua »