;
Home / Etichette & Prodotti (pagina 2)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Pesto, confronto tra prodotti: da scaffale o freschi, grassi e sale abbondano in tutti

Il pesto alla genovese, quello a base di olio e basilico, è uno dei condimenti più amati dagli italiani  (tanto che Barilla ha annunciato in questi giorni l’avvio dei lavori per una nuova linea che consentirà di aumentare la capacità globale produttiva di tutte le tipologie di pesto con un investimento di 30 milioni di euro). Gli esperti e gli appassionati di cucina …

Continua »
pasta pomodoro formaggio forchetta tovaglia

2020 anno record per i consumi di pasta. All’estero, è italiano un piatto ogni quattro

Nel 2020, tra difficoltà, preoccupazioni e incertezze, gli italiani hanno spesso scelto alimenti rassicuranti. Uno di questi è la pasta, piatto nazionale per antonomasia, base versatile per le preparazioni più semplici, ma anche per i ricette più elaborate, tradizionali o innovative. Lo confermano i dati resi noti dall’Unione italiana food  lo scorso 25 ottobre, in occasione dell’ultima edizione del World …

Continua »

Il ruolo decisivo di alcune micropolveri nell’occhiatura dei formaggi

Polvere negli allevamenti bovini e tipicità dei formaggi, quale rapporto c’è tra questi due elementi? A prima vista parrebbe che la polvere sia semplicemente da evitare per avere formaggi sani e perfetti, ma non è detto che sia effettivamente così. La produzione di polveri negli allevamenti di bovini è una questione complessa, che ha anche alcuni aspetti positivi, se non …

Continua »
formaggio latticini

Sono 27 i formaggi senza lattosio che possono assaporare liberamente le persone intolleranti

Una volta scoperta l’intolleranza al lattosio, l’errore più comune è eliminare drasticamente la categoria dei latticini, pensando che il lattosio si trovi in tutti i derivati del latte. È invece possibile evitare inutili restrizioni e riscoprire gusti ormai abbandonati. Lo conferma un progetto di ricerca pubblicato lo scorso settembre sulla rivista internazionale Foods. Il lavoro indaga l’effettiva quantità di lattosio …

Continua »

La data di scadenza e il termine minimo di conservazione vanno sempre rispettati?

Consumare un prodotto alimentare in prossimità della data di scadenza o alcuni giorni prima del termine minimo di conservazione è una interrogativo che capita sovente quando si frequenta la cucina di casa.  La questione è abbastanza delicata, perché non esiste una sola risposta. Ogni prodotto in base alle caratteristiche chimico-fisiche ha una sua scadenza (tranne uova, latte e pochi altri dove viene …

Continua »
roquefort

Roquefort contro il Nutri-Score: chieste deroghe per i prodotti Dop in caso di obbligo di etichettatura

Il roquefort vuole sfuggire al Nutri-Score. I produttori del celebre erborinato francese partono all’attacco e lanciano una campagna per chiedere che i prodotti Dop siano esentati dall’applicazione dell’etichetta a semaforo, in vista di una possibile adozione in tutti i Paesi europei all’interno della strategia ‘Farm to Fork’. Un’eventualità tutt’altro che remota, data già quasi per certa da diverse testate francesi, …

Continua »
Veggie burger

I burger vegetali sono molto diversi l’uno dall’altro, attenzione agli ingredienti e alle tabelle nutrizionali

I burger vegetali non sono più salutari di quelli di bovino, inoltre sono più processati a livello industriale. È il risultato di un confronto presentato come La sfida definitiva dal sito NutriMi, basato su di un’elaborazione di Oplà, app che permette di valutare i prodotti alimentari considerando sia l’aspetto nutrizionale che il processo produttivo. Il confronto si basa sui valori …

Continua »
vini, vino due bicchieri, bienco e rosso e due bottiglie

Ottimi risultati per i vini biologici italiani, aumentano produzione e qualità

I vini della tenuta Romanée-Conti, fra i più costosi al mondo, sono biodinamici. Mentre sono biologici, secondo Eric Asimov, del New York Times, nove dei 20 migliori vini al mondo sotto i 20 dollari. Secondo uno studio dell’Università della California, i vini certificati bio guadagnano punteggi più alti nelle degustazioni alla cieca fatte dagli esperti. Le cose sono cambiate molto …

Continua »
Two pretty female sisters go shopping together, stands in grocer`s shop, select fresh milk in paper container, read label, carry rucksacks, have serious expressions. People and commerce concept supermercato etichetta allergeni

Le etichette a semaforo aiutano a fare scelte alimentari più salutari. Ancora una conferma dalla ricerca

Non ci sono più molti argomenti, per chi vuole continuare a negare l’utilità della segnalazione in etichetta della qualità nutrizionale di un alimento. Una delle più grandi metanalisi mai condotte giunge a una conclusione chiarissima: le indicazioni servono, e fanno la differenza nelle scelte. A effettuarla sono stati i ricercatori della Queen Mary University di Londra insieme a colleghi di altre …

Continua »
origine, cibo italiano bandiera

Gli italiani lo fanno meglio? La questione dell’origine nei nostri prodotti più diffusi

Sempre più spesso troviamo sulle confezioni dei prodotti alimentari un’indicazione  che indica l’impiego di materia prima 100% italiana. L’origine nazionale è ormai considerata da molti consumatori come sinonimo di qualità e garanzia di sicurezza, ma è davvero così? Non è detto. Molto, moltissimo, dipende dal tipo di prodotto. La provenienza, per se stessa, non offre alcun tipo di garanzia. Lo …

Continua »

Gli Stati Uniti dicono sì all’olio di oliva per le fritture. La notizia diffusa da Teatro Naturale

La guida del sito web del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti su ‘Deep fat frying and food safety’ inserisce l’olio d’oliva tra quelli raccomandati per la frittura. Infatti, contrariamente a molti che direbbero che l’olio d’oliva ha un punto di fumo basso o anche moderato, l’USDA lo include nella lista di oli ad ‘alto punto di fumo’, insieme all”olio di …

Continua »
pesce e frutti di mare su ghiaccio

Come la pandemia ha cambiato i consumi di pesce: boom dei prodotti conservati e surgelati

La pandemia in corso ormai da più di un anno e mezzo ha avuto e ha tuttora un forte impatto sulla nostra vita, e naturalmente anche sui consumi. Durante il 2020, con la chiusura dei servizi di ristorazione è aumentato il numero di pasti consumati a casa, per cui si è visto un boom dei consumi di prodotti come la …

Continua »
gelati con stecco generici barilla algida

Barilla sigla un accordo con Algida ed entra nel settore dei gelati

Barilla entra nel mercato dei gelati, grazie a un accordo siglato in questi giorni con Algida (gruppo Unilever). A partire dal gennaio 2022 l’intesa sarà operativa e le due società intendono lanciare ogni anno nuove referenze. L’iniziativa giunge a pochi mesi di distanza dal lancio di cinque nuove gelati da parte dell’azienda concorrente Ferrero, avvenuto lo scorso aprile (vedi Il …

Continua »

Tonno: in scatola o ‘fresco’, ma sempre più diffuso nelle case e nei ristoranti. Attenzione alle frodi

Il tonno è un alimento sempre più diffuso: si trova in tutte le case, in scatola, per risolvere rapidamente un pasto, ma è sempre più facile trovarlo anche ‘fresco’, sia sul banco del pesce che nei ristoranti. Grazie al boom di sushi e poké sono numerosi i menu che lo prevedono crudo, inoltre tutti i ristoranti, dagli stabilimenti balneari ai …

Continua »

Per fare un buon caffè serve l’acqua giusta: quale scegliere? Una oligominerale senza cloro

Una volta si diceva che il buon caffè è la sintesi di tre ‘emme’: mano, macchina e miscela. Altri aggiungevano che il loro caffè – non diciamo chi per non suscitare polemiche – fosse migliore perché bisogna partire dall’acqua (e loro avevano quella giusta). L’importanza dell’acqua sul gusto – senza dimenticare quella della miscela e della macchina – oggi ha …

Continua »