Home / Allerta

Allerta

latte donna incinta gravidanza

Pfas: dalle madri incinte ai figli maschi. Danneggiano la conta spermatica

I perfluoroalchili o PFAS, definiti spesso come sostanze chimiche eterne, oltre a quelli già noti hanno anche un effetto che si trasmette dalle madri incinte ai figli maschi: danneggiano la conta spermatica e la motilità degli spermatozoi. E data l’ubiquità di queste sostanze, che sono circa 12.000, e che – secondo i CDC di Atlanta – si ritrovano nel 98% …

Continua »
Würstel crudi su un piatto

Listeria: nessuna correlazione tra gli ultimi due decessi e i würstel contaminati

La notizia di altre due persone decedute per Listeria a Novi Ligure e a Campobasso è girata sui social e su alcuni siti, attribuendo subito la colpa ai würstel prodotti dall’Agricola Tre Valli che sono stati collegati dalle autorità sanitarie a tre morti e 71 ospedalizzazioni in due anni, causate dal consumo senza la preventiva cottura, come indicato sulle etichette. La verità …

Continua »
avviso allerta ritiro attenzione-rischio-Fotolia_74898699_Subscription_Monthly_M-1024x683 allerte

Allerta in Francia per pancake con Listeria venduti anche in Italia. L’avviso arriva dopo 19 giorni

Ci sono voluti 19 giorni per fare sapere ai consumatori italiani che un lotto di pancake al cioccolato a marchio Bernard Jarnoux Crêpier è stato ritirato dagli scaffali dei supermercati (ne abbiamo parlato qui). C’è il fondato sospetto che i dolci siano contaminati dal pericoloso batterio Listeria monocytogenes, che ogni anno provoca in Europa centinaia di ospedalizzazioni e qualche decesso. Eppure …

Continua »

Listeria, i sospetti su una quarta vittima fugati dall’esito delle analisi di laboratorio (articolo aggiornato)

Aggiornamento del 12 ottobre 2022: secondo quanto riferito da fonti autorevoli a Il Fatto Alimentare, le analisi di laboratorio hanno rivelato che il caso di Novi Ligure non è collegato al focolaio di listeriosi legato al consumo di würstel di pollo e tacchino crudi, che conta 71 ricoveri e tre decessi in Italia. A Novi Ligure, pochi giorni fa, una persona …

Continua »
würstel su tagliere

Allerte alimentari, comunicazione ed etica. La brutta storia dei würstel di pollo e il silenzio del Ministero

Tre morti e 71 persone ricoverate negli ospedali italiani negli ultimi due anni per avere contratto la Listeria presente in confezioni di würstel di pollo consumati senza la necessaria cottura di 3-4 minuti, come riportato sulle etichette. Nonostante questa situazione, il ministero della Salute non ritiene che vi siano sufficienti motivi per indicare quali sono le marche ritirate dagli scaffali …

Continua »

I würstel non si mangiano “crudi”. 4 milioni di confezioni ritirate dagli scaffali in pochi giorni

Mangiare i würstel di pollo e tacchino senza averli fatti cuocere prima per alcuni minuti  è una cattiva abitudine degli italiani. Secondo una ricerca di mercato condotta da un’azienda del settore anni fa il 30% delle persone non li fa bollire prima di portarli a tavola. La cosa avviene soprattutto in estate, quando nelle insalate di riso insieme a prosciutto cotto, …

Continua »

Würstel mangiati “crudi”: 3 morti e 71 persone colpite. È allerta nei supermercati. Fra le marche coinvolte Wudy Aia. Articolo aggiornato

La notizia di tre persone che sarebbero morte in Italia a per avere mangiato würstel crudi contaminati da Listeria monocytogenes è passata quasi inosservata, anche se è scattato l’allarme in molte catene di supermercati. Il Fatto Alimentare è l’unico sito che ne parlato in un articolo che abbiamo pubblicato il 26 settembre dopo avere visionato documenti del Sistema di allerta rapido europeo (Rasff). …

Continua »
wurstel crudi in un piatto con forchetta, erbe aromatiche e sale

Listeria: 3 morti e 71 casi in Italia legati a würstel contaminati. Wudy Aia tra i marchi coinvolti (Articolo aggiornato)

Tre morti e almeno 71 persone colpite: è questo il bilancio di un focolaio di listeriosi che dal 2020 ha interessato diverse regioni italiane. La causa? Secondo le autorità sanitarie il consumo di würstel crudi di carne avicola prodotti in uno stabilimento veronese e venduti con diversi marchi, tra i quali spicca Wudy Aia. La notizia, che Il Fatto Alimentare …

Continua »

Allerte alimentari europee: nel 2021 i casi sono aumentati del 19,6%. I pesticidi un problema importante

La Commissione europea ha pubblicato il rapporto relativo all’anno 2021 sul sistema di allerta rapido per gli alimenti (Rapid alert system for food and feed – Rasff ) da cui emerge un incremento del numero di segnalazioni rispetto ai periodi precedenti. Questo elemento può essere interpretato come una testimonianza della maggiore attenzione dei vari Stati sulla sicurezza alimentare o come …

Continua »
Due calici di champagne o prosecco con un a bottiglia in un secchiello

Ecstasy al posto dello champagne, segnalato un altro lotto. In UE 11 intossicati e una vittima

Un altro lotto di champagne a marchio Moët & Chandon Imperial Ice potrebbe essere coinvolto nell’allerta scattata lo scorso marzo in seguito a 11 casi di intossicazione e un decesso per la presenza di ecstasy nelle bottiglie. Lo comunica il ministero della Salute, rilanciando una notifica che le autorità francesi hanno effettuato al Sistema di allerta rapido Rasff in seguito …

Continua »
Kinder sorpresa madchen ferrero

Ferrero: più di 300 bambini malati in Europa nell’epidemia causata dal cioccolato Kinder. 16 Paesi coinvolti

Più di 300 persone provenienti da 16 paesi sono state coinvolte dall’epidemia di Salmonella legata al cioccolato Kinder prodotto dallo stabilimento Ferrero ad Arlon in Belgio. È quanto rivela un rapporto dell’Ecdc che ha registrato 324 casi segnalati in: Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svizzera, Svezia e Regno Unito.Nella lista troviamo anche l’Italia dove si …

Continua »

Ferrero spera di riaprire a giugno lo stabilimento collegato all’epidemia di Salmonella che ha colpito oltre 260 persone

L’impianto dolciario Ferrero di Arlon in Belgio che è stato l’origine  di una grande epidemia di Salmonella che ha colpito l’Europa, potrebbe riaprire i battenti il mese prossimo. Le autorità belghe avevano chiesto la chiusura all’inizio di aprile dopo avere accertato le cause della contaminazione del cioccolato. Da allora sono stati ritirati dal mercato tuti i prodotti Ferrero prodotti nella fabbrica …

Continua »

Pizza Buitoni: in Francia segnalata possibile contaminazione per la Bella Napoli. Nestlé dichiara “non sono state rilevate criticità” (aggiornamento 9/5)

Aggiornamento del 9 maggio 2022: con un comunicato stampa in merito alla denuncia della possibile contaminazione da Escherichia coli di una pizza Buitoni Bella Napoli, Nestlé rende noto che “secondo quanto dichiarato da un portavoce del governo francese, non sono state rilevate criticità in merito a questo prodotto, che pertanto può essere consumato in sicurezza. In ogni caso, prendiamo molto seriamente la questione e …

Continua »

Pizza surgelata FraîchUp Buitoni: il focolaio francese di Escherichia coli con 53 casi e 2 morti fa riflettere Nestlé

Nestlé Francia ha affermato che, l’esperienza dell’epidemia di Escherichia coli registrata in Francia causata dalle pizze crude surgelate Fraîch’Up a marchio Buitoni terrà impegnata l’azienda per ‘mesi e anni a venire’. Premesso che  questo tipo di pizza non è venduto in Italia, i funzionari francesi hanno confermato 53 casi di E. coli collegati alle pizze Fraîch’Up Buitoni e stanno indagando su altre …

Continua »

Ravenna, bambino con la Salmonella: escluso legame con ovetto Kinder. Nessun caso in Italia precisa Ferrero

Non sono state trovate tracce di Salmonella nell’ovetto di cioccolata Kinder Ferrero sequestrato nei giorni scorsi a Ravenna, dopo che un bambino di 12 anni si era sentito male ed era stato ricoverato in ospedale. Le analisi decise dai Nas e realizzate all’istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna  hanno dato esito negativo. Dopo l’arrivo in pronto soccorso e …

Continua »