Home / Controlli e Frodi

Controlli e Frodi

agricoltura biologica bio verdura fagiolini

Pratiche sleali, il ministero delle Politiche agricole semplifica le segnalazioni di comportamenti scorretti nella filiera agroalimentare

L’agroalimentare è uno dei settori produttivi essenziali che non si sono mai fermati dall’inizio dell’emergenza sanitaria, per garantire il rifornimento continuo di generi alimentari, nonostante le difficoltà. “In questo contesto non c’è e non ci deve essere spazio per i comportamenti sleali” afferma Teresa Bellanova, ministra delle Politiche agricole, annunciando la creazione di una casella di posta elettronica dedicata alla …

Continua »
carne macellazione

Macellazione d’urgenza: come funziona? La guida per allevatori e veterinari dell’Ussl 7 Pedemontana

In allevamento agli animali possono capitare incidenti che richiedono un abbattimento d’emergenza fuori dal macello, la cosiddetta macellazione speciale d’urgenza (Msu). Ma la decisione di trasferire poi l’animale abbattuto al macello per trasformarlo in carne a destinare al consumo e deve essere rilasciata  dal veterinario dell’Asl. Per capire come ci si deve comportare in caso di incidente (evento tutt’altro che …

Continua »

Stop alla vendita di farmaci antivirali nelle farmacie online “abusive”. L’Agcm chiede ai gestori dei browser di intervenire

Stop alla vendita illegale di farmaci antivirali nelle farmacie online “abusive”. Con il perdurare dell’emergenza da coronavirus si sono moltiplicate le pubblicità, i banner e i collegamenti ipertestuali che da siti leciti, spesso di carattere medico o paramedico, reindirizzano verso farmacie abusive – ossia sprovviste della necessaria autorizzazione alla vendita di farmaci online. Su queste piattaforme vengono promossi e venduti medicinali …

Continua »
controlli veterinari allevamento bovini vacche latte

Macellazione d’urgenza, il ministero della Salute ribadisce: è compito dei veterinari dell’Asl. Plauso del Sivemp, critiche da Coldiretti

Per la macellazione d’urgenza via libera ai veterinari del settore privato. Anzi no. Alla fine dello 2019, la decisione del ministero della Salute di aprire ai liberi professionisti nelle macellazioni emergenziali aveva ricevuto una pioggia di critiche dai veterinari del Sistema sanitario nazionale, che paventavano il rischio di possibili conflitti di interesse. Ma ora è arrivato il dietrofront di Roma, …

Continua »

Prosciutto San Daniele: Assosuini critica il nuovo disciplinare. Servono controllori senza conflitti di interessi

Le regole stabilite nel disciplinare del Consorzio del Prosciutto di San Daniele dovrebbero garantire il prodotto, per questo descrive in modo dettagliato le caratteristiche organolettiche, chimiche e fisiche. Il testo indica anche le razze di maiali che devono essere registrate nel Libro genealogico italiano (Lgi). In realtà sul mercato ci sono anche moltissimi animali di razze ibride che ormai sono …

Continua »

La maxi frode del falso Prosecco Doc della Cantina Rauscedo. 35 milioni di bottiglie coinvolte

In Italia nel biennio 2016-218 sono state vendute dalla Cantina Rauscedo (in provincia di Pordenone) 12,4 milioni bottiglie di falso Prosecco Doc e di falso Pinot grigio Doc. Nel 2018 i magistrati hanno sequestrato alla stessa cooperativa 170.000 ettolitri di falso vino Doc (pari a 22,4 milioni di bottiglie) pronto a essere imbottigliato e commercializzato. Uno scandalo di queste dimensioni …

Continua »
laboratorio birra luppoli master tecnologie birrarie

Latte con antibiotici, alluminio nel cibo, troppe notizie allarmistiche senza una valutazione del rischio

L’inchiesta pubblicata dal mensile Il Salvagente, sul numero di febbraio 2020, punta il dito su 21 campioni di latte fresco inviati in laboratorio, che hanno evidenziato in oltre la metà dei casi la presenza di residui di antinfiammatori e antibiotici autorizzati Le quantità rilevate erano tutte ben al di sotto dei limiti di legge (*). Il titolo dell’inchiesta  proposto sul …

Continua »
stagionatura prosciutto

Il disciplinare del prosciutto San Daniele in Gazzetta. Nessuna garanzia sulla qualità con le nuove regole

Il prosciutto di San Daniele cambia, ma pochi sembrano interessati al destino di uno dei prodotti più importanti della tradizione alimentare italiana. La Gazzetta ufficiale ha pubblicato il 21 dicembre 2019 la nuova proposta del Consorzio, che ha già superato sia l’esame della Regione Friuli Venezia Giulia sia quello dell’Icqrf (organismo del ministero delle Politiche agricole, deputato a seguire i …

Continua »
Prosciutto crudo san daniele

Prosciutto Parma e San Daniele: nelle nuove regole del Ministero c’è un conflitto di interessi per Anas

Il nuovo decreto sul prosciutto crudo 12390 del 5 dicembre 2019, firmato dal ministero delle Politiche agricole, riferendosi alle razze sottolinea la necessità di avere “procedure trasparenti e metodologie di analisi incontrovertibili, che prendono a riferimento una banca dati ufficiali basata sull’analisi del Dna dei riproduttori utilizzati”. C’è di più il testo sottolinea che oltre alla verifica della genetica, gli …

Continua »
prosciutto crudo

Prosciutto di Parma e San Daniele, il decreto della ministra Bellanova blocca le razze a crescita veloce che non garantiscono la qualità

«Abbia pazienza, la bozza del nuovo disciplinare del prosciutto di San Daniele che sarà approvata dal ministero indicherà un limite massimo per il peso delle cosce fresche destinate ad essere stagionate 13 mesi. Le cosce dopo nove mesi non possono avere un peso esagerato, altrimenti non stagionano correttamente». Sono le parole del gestore di un prosciuttificio del Consorzio che in …

Continua »
prosciutto

Nuovi disciplinari del prosciutto di Parma e di San Daniele: “un salto nel buio” per la qualità

La proposta di portare fino a 210 kg di peso, dopo 9 mesi i maiali destinati a diventare prosciutto di Parma e San Daniele aumentando di circa 30 kg i limiti attuali è un “salto nel buio”. La frase mi è stata detta in una conversazione con uno dei responsabili di un’importante associazione di categoria impegnata nelle filiere Dop. Questa …

Continua »

La verità sulla truffa del prosciutto crudo di Parma e San Daniele alla tv Svizzera. La puntata in esclusiva sul Fatto Alimentare

Lo scandalo del prosciutto approda in Svizzera e viene rilanciato venerdì 29 novembre dal programma Patti Chiari, in onda sulla Radiotelevisione italiana. La puntata racconta l’inganno dei falsi prosciutti DOP di Parma e San Daniele che ha sconvolto la filiera negli ultimi due anni. In studio si sono confrontati Roberto La Pira, direttore de Il Fatto Alimentare, e Oreste Gerini …

Continua »
semi cereali laboratorio analisi esami

A ogni cibo la sua impronta digitale: il progetto del BfR per combattere frodi e adulterazioni alimentari

L’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio, il BfR, ha presentato al pubblico i risultati di uno sforzo durato tre anni e volto a mettere a punto una piattaforma per l’autenticazione degli alimenti e la loro aderenza a quanto dichiarato in etichetta. Vista la globalizzazione delle filiere e il crescente impiego di tecnologie, è sempre più difficile capire che cosa …

Continua »

Report Rai, sui formaggi e il latte straniero rispondono il consorzio del Grana Padano e il sindacato dei veterinari

Si allungano le prese di posizione contro la trasmissione di Report, andata in 25 novembre su Rai 3, sul latte importato utilizzato per preparare formaggi italiani. Il direttore generale del consorzio Grana Padano Stefano Berni, in una lettera alle aziende associate  stigmatizza l’inchiesta e chiede al programma di fare ammenda per avere “imbastito una volgare, infondata e quindi indimostrabile tesi …

Continua »

Benessere animale. Interventi e multe dei Nas a Cremona e Pescara

Il Nuclei antisofisticazioni e sanità di Cremona nel corso di un controllo  in un allevamento bovino lombardo, hanno rilevato pessime condizioni della struttura,  presenza di animali sporchi, lettiere contaminate da escrementi, stabulazione tra liquami, zoppie e un avanzato stato di dimagrimento di alcuni animali. L’intero allevamento, costituito da 75 animali per un valore stimato in 50.000 euro, è stato sottoposto …

Continua »