Home / Coronavirus

Coronavirus

Covid-19: dall’Iran agli Usa il metanolo uccide. Bevuto come cura o presente nei disinfettanti

Lo scorso mese di aprile, in piena emergenza Coronavirus, in Iran circa 5.000 persone sono state avvelenate dall’alcool metanolo,  altre 90 hanno subito danni agli occhi o perso la vista e più di 700 sono morte. Il focolaio di covid che ha colpito il paese mediorientale è stato uno dei più gravi del pianeta, anche perché all’inizio dell’epidemia non sono …

Continua »
Healthy vitamin supplements on black spoons against pink color background integratori

Integratori alimentari, come sono cambiati i consumi degli italiani durante la pandemia? L’analisi di HelpConsumatori con gli esperti

Durante le fasi più drammatiche dell’epidemia in Italia, quando gli spostamenti delle persone erano fortemente limitati, i consumi degli italiani sono mutati drasticamente come testimonia l’assalto ai supermercati e la ritrovata passione per il pane fatto in casa. Ma cos’è cambiato sul fronte integratori alimentari? Ne parla Silvia Biasotto in un articolo su HelpConsumatori, che riprendiamo integralmente. Sotto lockdown in …

Continua »
Butcher group and friends works in a slaughterhouse and cuts raw beef

Macelli e nuovi focolai di Covid 19. L’opinione di alcuni studiosi sul British Medical Journal

La scoperta di nuovi focolai di Sars-Cov 2 nei macelli e negli impianti di lavorazione delle carni è diventata, nelle ultime settimane, una nuova emergenza sul fronte Covid 19, e dal momento che cluster di infetti sono stati riscontrati in diversi paesi, è giunto il momento di prendere provvedimenti energici. Così la pensano John Middleton, della Wolverhampton University inglese, Ralf …

Continua »
Cutting meat in slaughterhouse

Coronavirus, focolai nei macelli della provincia di Mantova. Scoperti 68 casi in pochi giorni. In allerta le province limitrofe

Dopo la Germania, la pianura padana. Anche nella provincia di Mantova sono stati individuati diversi focolai di infezione da Sars-CoV-2 tra i lavoratori dei macelli, soprattutto di suini, e dei salumifici. La situazione al momento è sotto controllo, ma c’è grande attenzione per una zona che è ad alta densità di questo tipo di lavorazioni. Secondo il quotidiano locale L’Altra …

Continua »
Fleischerei

Macelli e Covid-19: c’è lo sfruttamento della manodopera immigrata al centro dei focolai. Il rapporto dell’Effat

Sfruttamento di lavoratori stranieri assunti attraverso subappalti e cooperative, turni di lavoro da 16 ore al giorno, stipendi bassi e alloggi sovraffollati. Sono questi i fattori che hanno reso i macelli terreno fertile per l’esplosione di focolai di Covid-19, soprattutto in Germania. Condizioni che, però, si ritrovano in varia misura negli impianti di macellazione di tutta Europa, Italia compresa. Lo …

Continua »

Il coronavirus si può trasmettere attraverso la carne? Il parere del BfR dopo l’emergenza contagi nei macelli tedeschi

In Germania la situazione dei contagi nei macelli è grave: al momento sono almeno 1.500 i lavoratori positivi al tampone, e com’è noto questa crisi ha portato a un nuovo lockdown di due zone dove abitano più di 600 mila persone. Per fare chiarezza sul ruolo della carne in tutto ciò, l’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio, il …

Continua »
Medicines, supplements and drugs in a bottle on blue background

Integratori alimentari e Covid-19: ancora nessuna prova di utilità. Il rapporto dell’Iss sull’uso consapevole durante la pandemia

Da quando è scoppiata la pandemia di Covid-19, sono stati proposti numerosi integratori alimentari e prodotti a base di estratti vegetali per il trattamento dell’infezione da Sars-CoV-2, spesso con l’obiettivo dichiarato di sostenere o “potenziare” il sistema immunitario. Per questo l’Istituto superiore di sanità ha pubblicato un rapporto sull’uso consapevole degli integratori ai tempi del coronavirus, chiarendo, se ancora ce …

Continua »
macello macellare industria alimentare carne carcasse proteine allevamento macelli

Macelli & Covid-19, oltre 1.300 contagi in un impianto in Germania. Continua l’emergenza nei centri per la lavorazione della carne

Il numero che fa paura, in Germania, è 2,88: un valore dell’ormai famoso parametro R0 che non si vedeva dai giorni più bui (oggi, in Italia, è circa 0,8), e che ha portato alla dichiarazione di due nuove zone rosse in Nordreno-Vestfalia, nella regione dove ci sono gli stabilimenti della Tönnies, grande azienda di macellazione, e dove, finora, si sono …

Continua »
Overweight woman on color background

Covid-19 e obesità: aumenta il rischio di un decorso severo. E un editoriale del BMJ punta il dito sulle responsabilità dell’industria

“L’epidemia di Covid-19 sembra essere l’ennesimo problema di salute esacerbato dalla pandemia di obesità”. È quanto sostengono i tre autori di un editoriale di fuoco sul rapporto tra obesità, coronavirus e responsabilità dell’industria alimentare, apparso sul British Medical Journal. Ci sarebbero, infatti, sempre più prove che l’obesità sia un fattore di rischio di un decorso più severo e morte in seguito all’infezione …

Continua »

Coronavirus a Milano e Torino già a dicembre. RNA del virus rilevato nelle acque reflue da uno studio dell’Iss

A Milano e Torino il coronavirus sembra essere arrivato già a dicembre 2019. A Bologna a gennaio 2020. Lo rivela uno studio dell’Istituto superiore di sanità in via di pubblicazione, che ha scoperto tracce del materiale genetico di Sars-CoV-2 nelle acque di scarico delle tre città del Nord Italia ben prima che nel nostro paese scoppiasse l’emergenza sanitaria. I ricercatori …

Continua »
spreco alimentare spazzatura spaghetti

Meno spreco, cucinano e mangiano di più: gli italiani e il cibo durante la quarantena secondo Altroconsumo

Sono più attenti allo spreco alimentare e ai prezzi, cucinano di più, ma mangiano anche più di prima, e non necessariamente sano. È la fotografia del rapporto degli italiani con il cibo durante il lockdown che esce da un’indagine realizzata da Altroconsumo intervistando oltre mille persone durante il mese di aprile, in piena Fase 1. Due terzi dei partecipanti (66%), …

Continua »

Salmone norvegese: il capro espiatorio del nuovo focolaio di Covid-19 a Pechino. Importazioni bloccate ma nessuna prova

Quasi 300 mercati di prodotti alimentari sanificati, 11 dei quali chiusi, migliaia di voli cancellati, interi quartieri ripiombati nel lockdown, scuole sbarrate e migliaia di persone sottoposte forzatamente al tampone: è il ritratto di Pechino in queste ore, una città improvvisamente ritrovatasi al centro di quella che potrebbe essere una seconda epidemia di Sars-CoV-2. Per evitare la quale le autorità …

Continua »

Il grande ritorno della plastica: dai guanti alla verdura preconfezionata, la pandemia rischia di azzoppare il movimento plastic free

Pensavamo che la plastica monouso avesse le ore contate. Poi è arrivata la pandemia, e con essa il ritorno in grande stile della plastica. Dai guanti usa e getta ai contenitori per la consegna di cibo a domicilio, dalle mascherine chirurgiche alle vaschette di frutta e verdura, l’emergenza coronavirus e la paura del contagio sembrano aver relegato in un angolo …

Continua »

Lockdown: un italiano su tre ha mangiato più frutta e verdura. Boom di prodotti locali e delle consegne a domicilio

Durante il lockdown un italiano su tre ha mangiato più frutta e verdura. È quanto risulta dell’indagine condotta dall’osservatorio The world after lockdown di Nomisma e Crif su un campione di 1.000 nostri connazionali. Un intervistato su quattro dichiara di aver aumentato la spesa per i prodotti alimentari. Un andamento confermato dai dati di Ismea che indicano un incremento del 18% …

Continua »
Coronavirus Asian woman walking with surgical mask face protection walking in crowds at airport train station work commute to hospital.

Contro il Covid 19 mascherine e protezioni per gli occhi sono efficaci. Un terzo degli americani usa in modo scorretto (e rischioso) i disinfettanti

Mascherine, occhiali e visiere proteggono effettivamente dal contagio da coronavirus: finalmente ci sono i numeri per dirlo. E probabilmente anche per questo l’Oms si è decisa a raccomandare l’uso delle protezioni nei luoghi pubblici, mentre prima l’indicazione era solo per il personale sanitario e i malati sintomatici o i loro familiari. La conferma, anche se ottenuta tramite osservazioni di quanto accade …

Continua »