;
Home / Coronavirus / Green Pass per mangiare al ristorante dal 6 agosto, ma solo al chiuso. Niente certificazioni per servizi all’aperto e al bancone

Green Pass per mangiare al ristorante dal 6 agosto, ma solo al chiuso. Niente certificazioni per servizi all’aperto e al bancone

green pass su smartphone in caffetteriaDal sei agosto, il Green Pass non servirà solo per viaggiare all’estero, ma anche per mangiare al ristorante (al chiuso). Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri lo scorso 22 luglio, in risposta alla risalita dei contagi dovuta, in larga parte, alla diffusione della variante Delta del coronavirus, ormai prevalente in Italia. La misura è contenuta nel decreto-legge n°105 del 23 luglio 2021, che introduce anche i nuovi criteri per stabilire i colori delle Regioni e la proroga dello stato di emergenza sanitaria fino al 31 dicembre 2021.

A partire da venerdì sei agosto, dunque, sarà necessario essere in possesso della certificazione verde per poter accedere ai servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio commerciale (bar, ristoranti, pasticcerie, pizzerie, ecc.), ma esclusivamente per il consumo di alimenti e bevande al tavolo al chiuso. Non servirà, invece, per il consumo al bancone e ai tavoli all’aperto. La presentazione del green pass è necessaria anche per la partecipazione a sagre e fiere.

Happy waiter wearing protective face mask while serving food to guests in a restaurant.
Dal 6 agosto sarà necessario il Green Pass per consumare cibi e bevande al tavolo al chiuso in bar, ristoranti e altri esercizi della ristorazione

La certificazione verde non sarà richiesta solo per l’accesso a ristoranti e sagre, ma anche per altre attività come: cinema e teatri, eventi sportivi, musei, piscine e palestre (al chiuso), convegni e congressi, centri termali e parchi divertimento, centri culturali e ricreativi, sale giochi, concorsi pubblici.

Il green pass necessario all’accesso agli esercizi e alla partecipazione alle attività indicate viene rilasciato dopo la somministrazione della prima dose di vaccino (valido dal quindicesimo giorno fino alla data prevista per la seconda dose, nel caso dei vaccini che richiedono due dosi). In alternativa si può ottenere in seguito alla guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2, oppure con il risultato negativo di un tampone antigenico (rapido) o molecolare (valido per 48 ore).

© Riproduzione riservata Foto: depositphos.com

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

pillole olio di pasce omega 3 vitamina D integratori

Vitamina D per prevenire il Covid-19? Il parere del BfR: integratori utili solo se c’è carenza e sotto controllo medico

La vitamina D è stata e continua a essere uno dei grandi protagonisti della lotta …

5 Commenti

  1. Avatar

    Siamo arrivati alle ennesime regole assurde (quel è la differenza di contagio fra stare in piedi o seduti? All’aperitivo si sta in piedi anche per 30 minuti e oltre…). Perchè discriminare i cittadini sulla base di un vaccino sperimentale (di cui non si conosce nulla sul medio e lungo periodo)? Perchè limitare le libertà? I vaccinati sono contagiosi come i non vaccinati (infatti debbono portare le mascherine e rispettare le distanze, ecc.)

  2. Avatar

    Si boicottano le norme discriminatorie, non consumeró ne al banco e ne fuori, andrò da esercenti obbiettori.

  3. Avatar

    Per equità anche obbligatorietà per tutti i studenti >12 anni (classi al chiuso)

    Pfizer e Moderna stanno lavorando ad un siero per bambini, quindi presto obbligatorietà anche per i 6-11 anni.

    Per chi non si obbliga, DAD forzata.

    • Avatar

      “La libertà di scelta” é la condizione con cui l essere vivente nasce, vive e… muore..!!
      .