Home / Etichette & Prodotti (pagina 4)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Cheerios: 7,2 g di zucchero in una porzione di cereali da 30 g. Bilancia o porzione ad occhio?

I cereali da prima colazione sono tra i prodotti che occupano più spazio nelle corsie dei supermercati. Spesso ricchi di vitamine e minerali si dice siano capaci di sostenere al meglio per affrontare la giornata e dare la giusta carica per merenda: da soli, inzuppati nel latte o nello yogurt. Nati alla fine del 1800 negli Stati Uniti come sostegno …

Continua »
nutri-score nestle europa

Nestlé adotta il Nutri-Score in Europa entro la fine del 2019. Barilla lo usa già in Francia sui prodotti Harrys. Reazioni negative dall’Italia

Un nome eccellente si aggiunge alla lista delle aziende che hanno scelto di adottare ufficialmente il Nutri-Score: Nestlé. L’amministratore delegato del ramo europeo della multinazionale svizzera, Marco Settembrini, ha dichiarato che entro il 2019 l’etichetta a semaforo francese campeggerà su tutti i prodotti venduti in Europa, a partire da Francia, Belgio e Svizzera. La scelta, fa sapere Nestlé, è una …

Continua »
Bread, flour bag, wheat and measuring cup on black

I grani antichi? Non lo sono affatto: meglio chiamarli “vintage”. E non sono meno allergenici delle varietà moderne

Secondo il dizionario, è ‘antico’ qualcosa che è “Accaduto o attuato in un’età remota (per lo più oggetto di sottinteso apprezzamento), e per questo qualitativamente dissimile rispetto alla corrispondente realtà moderna o contemporanea; Di epoca remota (per l’Occidente, convenzionalmente, ca. dal 2.000 a.C. al 476 d.C.) (…)”. Siamo un po’ lontani dal 1915 della varietà di frumento Cappelli e dal 1952 del …

Continua »
nutri-score obbligatorio etichette findus alpro

Nutri-Score, il primo ministro francese vuole rendere obbligatoria l’etichetta a semaforo. Continua la raccolta firme europea

Un giorno troveremo il Nutri-Score sulle confezioni di tutti i prodotti alimentari, come quella nella foto qui sopra? Forse in Francia, dove durante un discorso tenuto all’Assemblea Nazionale il primo ministro Édouard Philippe ha affermato di voler rendere obbligatoria l’etichetta a semaforo. Il Nutri-Score (come tutti i loghi nutrizionali semplificati) è facoltativo, perché è considerato come una forma di etichettatura complementare alla …

Continua »

Hamburger di pesce e cannoli siciliani per posta? Il fenomeno del meal kit spopola: la scatola con tutti gli ingredienti nelle giuste quantità e le istruzioni

Cucinare richiede tempo e dedizione, e nelle nostre frenetiche giornate il tempo per i fornelli è sempre poco, per questo i piatti pronti, e le insalate già lavate, vendono molto bene. Allo stesso tempo però non sono pochi coloro che, sulla scia dei tanti chef che ci intrattengono dagli schermi televisivi, vogliono mettere il grembiule e provare nuovi piatti. In …

Continua »
nutella mania vasetti scaffale

Nutella Mania. La crema più amata del mondo, tra risse, furti e leggenda in un articolo di The Curious Review

Una rivista online canadese, The Curious Review, ha pubblicato una divertente indagine sulla Nutella di cui vi proponiamo un ampio stralcio (qui il testo originale). Vi è mai successo di entrare in un supermercato e vedere un gruppo di tranquille signore azzuffarsi per un barattolo di Nutella in offerta? Nemmeno a me, ma l’amore induce a fare follie, e la …

Continua »
kinder cereali zucchero

Kinder cereali, il pacchetto da 23,5 g contiene quasi il 50% di zucchero e solo 7,5 % di orzo, riso, frumento e farro

Ingredienti: cioccolato finissimo al latte 33,5%, zucchero, latte scremato in polvere, olio di palma, burro anidro, orzo, riso, frumento, farro, emulsionanti: lecitine (soia), grano saraceno, vanillina. Probabilmente visto così non è immediato capire di cosa stiamo parlando. Ma se dicessimo: cereali soffiati e tostati, e cioccolato Kinder? La risposta sarebbe quasi immediata, è il Kinder cereali e, come dice lo …

Continua »
uova fresche cestino

Uova: come orientarsi tra tipo di allevamento, certificazioni, sostenibilità ambientale e benessere animale

Ogni italiano mangia in media 214 uova all’anno, considerando quelle consumate direttamente in casa e quelle utilizzate dall’industria alimentare (che pesano per il 40% sui consumi pro capite). Alla fine, una famiglia di tre persone acquista e trasforma in frittate, torte e altri piatti 7-8 uova alla settimana.  Scegliere quali comprare può essere complicato, perché lo scaffale del supermercato propone …

Continua »
nettare zuegg albicocca zucchero

Nettare di albicocca Zuegg, sono quasi 5 le zollette di zucchero in un solo brick

La scuola finisce, l’estate inizia e il succo resta. I frullati, nettari e succhi di frutta sono molto consumati tra i bambini. Pratici da bere e da portare nello zainetto per andare a scuola o in spiaggia. Che siano i più piccoli il primo target di questi prodotti lo si capisce dalle confezioni, spesso divertenti e colorate. Ma quanto zucchero …

Continua »
latte scaffale supermercato

Vendere alimenti oltre il termine minimo di conservazione non è reato, ma solo se in buono stato

La vendita di prodotti alimentari che hanno superato la data di scadenza non costituisce reato. O meglio, non sempre. Questo è quanto stabilito dalla sentenza della Cassazione Penale il 10 gennaio 2019. La questione prende il via nel 2017 quando il Tribunale di Bari attribuisce a un commerciante  la responsabilità penale per aver posto in vendita quattro cartoni di latte …

Continua »
riso nero avocado frutta esotica mais cetriolo

Il riso nero si trasforma. Trend e nuovi prodotti raccontati da Günther Karls Fuchs di Papille Vagabonde

Una delle mode del momento è il grande utilizzo del riso nero in cucina. Ne parla il blogger Günther Karl Fuchs in un post su Papille Vagabonde. Uno dei trend degli ultimi anni è legato al colore nero: tutti gli alimenti di questo colore sono visti in modo favorevole dai trendsetter (influencer), come il tartufo, il ravanello nero, il limone nero, …

Continua »
Probiotics word made of pills on green background. Flat lay, top view, free copy space.

Sulle etichette dei probiotici made in USA mancano informazioni sui batteri e sulle dosi. Così non si possono fare scelte consapevoli

batteriLe etichette dei prodotti a base di probiotici venduti negli Stati Uniti sono a dir poco lacunose. Oltre ai consumatori, che non hanno modo di scegliere consapevolmente, queste carenze danneggiano anche i produttori, soprattutto quelli dei probiotici che utilizzano ceppi in grado potenzialmente di avere effetti benefici. I nutrizionisti della Georgetown University hanno riportato sul Journal of General Internal Medicine …

Continua »
schweppes 250 ml bottiglietta zucchero zollette

Schweppes tonica, la bottiglia da 250 ml ha quattro zollette e mezzo di zucchero, si raggiunge la metà del limite raccomandato

“La curiosità rende la vita affascinante”. Sono le parole della nuova pubblicità Schweppes. E noi, esortati da questa curiosità, ci siamo chiesti: quanto zucchero c’è in una Schweppes? La bottiglietta di tonica da 250 ml contiene 22,3 g di zucchero, in pratica 4 zollette e mezzo da 5 g. Una quantità elevata, che probabilmente non viene percepita al palato grazie al …

Continua »
Glass bottle with vanilla extract on wooden table

Aromi negli alimenti biologici: il regolamento ne autorizza di due tipologie. Lo spiega Roberto Pinton

Abbiamo chiesto a Roberto Pinton, segretario di AssoBio, un chiarimento sull’uso degli aromi, una tipologia di ingredienti che spesso si trovano anche nei cibi bio. Negli alimenti biologici certificati possiamo trovare gli aromi ed attualmente ne sono autorizzati due tipologie: a) sostanze aromatizzanti naturali (cioè una sostanza aromatizzante ottenuta con procedimenti fisici, enzimatici o microbiologici da un materiale di origine …

Continua »
Yogurt muller zollette

Zolletta dove sei? Nel vasetto di yogurt Muller cremoso alle fragole ce ne sono 3,4

Il vasetto di yogurt Muller cremoso con fragola in pezzi contiene “il 23% di preparazione alla frutta  (di cui 11,5 g  di fragole), non ha conservanti e coloranti aggiunti”. La descrizione in etichetta è molto invitante e anche le immagini sono ben studiate, quello che però sfugge alla maggior parte dei consumatori è la quantità di zucchero presente in un …

Continua »