Home / Etichette & Prodotti (pagina 4)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

gatto cane cibo per animali

Cibo per cani e gatti: quante bugie in etichetta! Tre scatolette su quattro non rispettano le regole

Great Italian Food Trade, diretto dall’avvocato Dario Dongo, ha segnalato all’Antitrust le gravi irregolarità presenti su alcune etichette di confezioni di cibo per cani e gatti della società Monge. Stiamo parlando dell’azienda leader di mercato italiano che propone una serie di spot pubblicitari, ampiamente diffusi sui social media (Facebook, YouTube), dove fa ‘Lezioni di etichette’ in materia di pet food, …

Continua »
nutri-score danone activia actimel vitasnella etichette a semaforo

Danone porta il Nutri-Score anche in Svizzera, ma in Italia dice no. L’etichetta a semaforo arriva nei supermercati nel marzo 2019

Sbarcano anche in Svizzera i prodotti Danone con il Nutri-Score in etichetta. Dopo Francia e Belgio, la multinazionale francese ha infatti deciso di utilizzare il sistema di etichettatura nutrizionale semplificata anche sui prodotti in vendita nei supermercati elvetici. Le nuove etichette arriveranno sugli scaffali la prima settimana di marzo 2019, con il formaggio quark Danonino, ma l’azienda prevede che entro …

Continua »
Traditioneller deutscher Kochschinken aufgeschnitten und am Stück dekoriert mit Gewürzgurken und Kräuter als Draufsicht auf einem Schneidebrett

Prosciutto cotto magro: pochi grassi ma attenzione a zuccheri e additivi. I prezzi dipendono più dal marchio che dalla qualità

Il prosciutto cotto è il salume più venduto in Italia (ne abbiamo già parlato qui) e questo accade anche perché, essendo meno grasso del prosciutto crudo e di altri salumi, è considerato più sano. In effetti il prodotto ha un contenuto di grassi minore, ma nonostante ciò, tutti i grandi marchi oltre al cotto “normale”, propongono una versione “magra” o …

Continua »
Pastori sardi latte

I supermercati in aiuto dei pastori sardi: al via la campagna per valorizzare i prodotti dell’Isola

La vicenda dei pastori sardi e del formaggio pecorino non sembra avere trovato ancora una soluzione. Le parti stanno discutendo sul prezzo di vendita del latte ovino. I pastori chiedono subito 80 centesimi a litro (invece dei 60 attuali) per poi passare a un euro a regime e l’azzeramento dei Consorzi di tutela. Le trattative sono in corso. Nel frattempo …

Continua »
typical italian cheese closeup

Grana Padano, dietrofront del Ministero della salute sul lisozima: a decidere su etichetta e additivi deve essere l’Europa

Dietrofront del Ministero della salute sul ruolo del lisozima utilizzato nella produzione del Grana Padano che l’Italia considera un coadiuvante tecnologico e non un additivo della categoria dei conservanti. Il sottosegretario alla Salute Luca Coletto, in risposta alle interrogazioni dei parlamentari Davide Zanichelli (M5S) e Antonella Incerti (Pd), che chiedevano chiarimenti in seguito alle polemiche scoppiate nei mesi scorsi intorno al …

Continua »
salami

Prosciutti e salumi “senza conservanti e senza nitriti artificiali”? Quando l’etichetta è ingannevole. La risposta dell’esperto

Ho notato che nei banchi dei supermercati si trovano sempre più salumi e affettati “senza conservanti artificiali” o “senza nitriti artificiali”. Quindi questi prodotti contengono “conservanti naturali”? In etichetta leggo solo “aromi naturali” ma nessuna traccia di altri conservanti: è regolare tutto questo? Lettera firmata Per rispondere ai quesiti del lettore, abbiamo chiesto un parere a Fabrizio De Stefani, direttore …

Continua »
Jambon Cuit

Prosciutto cotto: tutti i segreti del salume più amato dagli italiani. Il prezzo varia da 8 a 62 €/kg e dipende da provenienza, allevamento e ingredienti

Il prosciutto cotto è il salume preferito dagli italiani: nel 2017 ne sono state consumate 280.300 tonnellate, corrispondenti a circa 4,5 kg a testa (il 26,5% del settore). I motivi sono da ricercare in tre fattori: è molto amato dai bambini, costa meno del prosciutto crudo e in genere risulta meno grasso, quindi viene percepito come più salutare. Al supermercato troviamo, oltre …

Continua »
etichetta conigli allevati a terra aia censura iap

Stop alla bugia dei conigli allevati a terra. Aia deve cambiare l’etichetta avallata dal Ministero e dagli animalisti

Non esistono conigli allevati a terra, tutti gli animali cresciuti nei capannoni vivono in gabbie più o meno grandi. Per questo motivo Aia deve cambiare la dicitura “allevati a terra” proposta a carattere cubitali sulle etichette (vedi foto sopra). Lo ha deciso, con un certo ritardo, il Comitato di Controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria in risposta a una richiesta inviata …

Continua »
Woman reading food labels

In etichetta l’origine di tutti gli ingredienti dei prodotti alimentari! L’ennesima favola di politici e Coldiretti

Il ministro Gian Marco Centinaio esulta per l’approvazione al Senato dell’emendamento al decreto legge Semplificazioni che prevede l’obbligo di etichettatura di origine per tutti i prodotti alimentari. L’emendamento, dice il ministro, dà “più tutele per i produttori onesti e i consumatori che ora potranno scegliere in totale trasparenza. Niente più informazioni ingannevoli né falsi sulle nostre tavole”. Dichiarazioni dello stesso …

Continua »
profili nutrizionali nestle nesquik coco pops kelloggs altroconsumo

Troppi inganni in etichetta grazie alla latitanza della Commissione europea. I profili nutrizionali avrebbero dovuto essere definiti dieci anni fa

Dieci anni fa la Commissione europea avrebbe dovuto approvare e pubblicare i criteri per stabilire i profili nutrizionali degli alimenti, cioè i valori massimi di zuccheri, grassi e sale che un cibo può contenere per poter essere definito sano. Lo prevedeva il regolamento europeo n. 1924 del 2006, che dava tre anni di tempo alla Commissione Ue per adempiere, entro il 19 gennaio 2009. Da …

Continua »
olio extravergine di oliva

Olio extravergine italiano addio? Il 90% delle bottiglie al supermercato saranno miscele di oli UE ed extra UE

L’Italia al 31 dicembre 2018 ha prodotto solo 166.476 tonnellate di olio d’oliva. Si tratta del dato peggiore degli ultimi anni, una crisi che si risolve con un incremento delle importazioni di olio extravergine da Spagna, Grecia, Tunisia e Marocco. Vuol dire che per soddisfare il mercato interno i grandi marchi italiani dovranno importare una quantità pari a circa il …

Continua »
grana padano

Il conservante del Grana Padano sparisce dall’etichetta ma resta nel prodotto. Miracolo della burocrazia o miglioramento della tecnologia?

Da qualche mese è sparita dall’etichetta del Grana Padano Dop il nome del conservante lisozima, anche se  il metodo di lavorazione è rimasto identico, come pure il periodo di stagionatura minimo di 9 mesi, il sapore il gusto e il prezzo. Non si tratta di un miracolo ma di una “cambio di categoria”. Il lisozima usato anche nel Grana Padano …

Continua »
open food facts nutri-score

Francia, etichetta Nutri-Score online anche per le aziende che non la vogliono. Collaborazione del governo con Open Food Facts

Il ministero della Salute francese ha annunciato una collaborazione con l’associazione senza fini di lucro e indipendente dall’industria Open Food Facts. L’obiettivo è incrementare nell’app di quest’ultima le etichette nutrizionali semplificate Nutri-Score, anche per i prodotti alimentari delle aziende che non la utilizzano sulle confezioni in vendita. L’etichetta Nutri-Score, adottata anche da Belgio e Spagna, consiste in un logo a …

Continua »
Watchful woman reading about product in shop

Stabilimento di produzione in etichetta: secondo il tribunale la legge è inapplicabile. Vittoria per Dario Dongo contro l’ex viceministro Oliviero

La giudice Angela Salvio della diciottesima sezione civile del tribunale di Roma, ha dato torto all’ex viceministro Andrea Olivero il quale – oltre ad avere querelato per diffamazione l’avvocato Dario Dongo, esperto di diritto alimentare – ha presentato ricorso al giudice civile per ottenere la rimozione di un suo articolo. Dongo, in un articolo pubblicato sul sito da lui diretto …

Continua »
Young lambs

Benessere animale, solo un’etichetta sul metodo di allevamento può fermare le indicazioni ingannevoli per i consumatori. La petizione di Ciwf

Il benessere degli animali da cui provengono la carne, il latte e le uova in vendita nei supermercati non è mai stato così importante per i consumatori come in questi ultimi anni. Ma se per sapere da dove arrivano le uova è sufficiente leggere l’etichetta, non è così per carne e latticini. Per questo motivo, Compassion in World Farming Italia …

Continua »