;
Home / Sara Rossi

Sara Rossi

Sara Rossi
giornalista redazione Il Fatto Alimentare

La peste suina africana arriva in Germania dove si registrano due focolai. E in Italia?

peste suina africana

Per la prima volta in Germania, nella regione del Brandeburgo, è stata riscontrata la peste suina africana (Psa) negli allevamenti di suini domestici. Sono state coinvolte due aziende situate nei distretti di Spree-Neisse e Märkisch Oderlan. La prima è un’azienda agricola biologica con circa 200 capi, la seconda una piccola realtà con appena 2 suini. Entrambi gli allevamenti sono stati immediatamente bloccati dalle autorità veterinarie …

Continua »

In Italia è boom di Poke. Già si contano 378 ristoranti in tutte le grandi città

Il mercato delle Pokerie in Italia registra un valore di 86 milioni di fatturato nel 2020 e si dovrebbe arrivare a 98 milioni nel 2021. A fare il punto sulla pokè-mania e sul piatto tipico hawaiano è il report “Il mercato del pokè in Italia” realizzato da Cross Border Growth Capital, advisor in Italia per aumenti di capitale e operazioni di …

Continua »

Benessere animale: dal giugno 2021 i suini della filiera Coop non subiscono il taglio della coda

maiali coop

Dal mese di giugno 2021 tutti i suini della filiera Coop non subiscono il taglio della coda. Si tratta di un’altra tappa del percorso sulla sostenibilità realizzato per accrescere il benessere animale. Nel progetto c’è anche la riduzione degli antibiotici (1) negli ultimi 4 mesi di vita, la castrazione effettuata con analgesia, la presenza di arricchimenti ambientali (paglia, giochi, legnetti), …

Continua »

Rider: Garante Privacy dice no alle discriminazioni basate sugli algoritmi. Multa di 2,6 milioni a una piattaforma di Glovo

La società Foodinho, controllata da GlovoApp23, dovrà modificare il trattamento dei dati dei propri rider, effettuato tramite l’utilizzo di una piattaforma digitale, e verificare che gli algoritmi di prenotazione e assegnazione degli ordini di cibo e prodotti non producano forme di discriminazione. La società dovrà anche pagare una sanzione di 2,6 milioni di euro. È questa la prima decisione del Garante …

Continua »

Animali da allevamento, la Commissione europea proporrà l’eliminazione graduale delle gabbie per galline, polli, scrofe, vitelli…

galline uova gabbia

La Commissione il 30 giugno ha deciso di dare una risposta positiva all’Iniziativa dei cittadini europei (Ice *) “End the Cage Age” (Basta animali in gabbia), sostenuta dalla raccolta firme di oltre 1,4 milioni di consumatori. Nella risposta la Commissione delinea un piano per presentare entro il 2023 una proposta legislativa volta a vietare le gabbie per una serie di animali …

Continua »

Benessere Animale 2021: quest’anno i premi di Ciwf assegnati alle italiane Barilla e Galbusera

Compassion in World Farming (CIWF) ha assegnato i premi per il benessere animale 2021. Si tratta di riconoscimenti simbolici per i miglioramenti promossi dalle aziende lungo la filiera produttiva. Tra le imprese vincitrici, troviamo Barilla, per avere migliorato il benessere delle galline allevate nelle filiere globali, riducendo al tempo stesso l’uso di uova come ingrediente grazie a una riformulazione di alcuni prodotti. Oltre a …

Continua »

Animali vivi, stop ai lunghi viaggi per trasportarli in località dove dovranno essere macellati. Petizione di We Move

vacche

La Nuova Zelanda ha già vietato le esportazioni di animali vivi e il Regno Unito ha in programma la stessa misura. Di fronte alle pressioni per ottenere un divieto globale, l’UE valuta le regole attualmente in vigore sull’esportazione di animali vivi, che potrebbero portare a un divieto a tutti gli effetti. [1] We Move (*) associazione di cittadini europei ha …

Continua »

Stop alle bottiglie di plastica. L’appello lanciato da Greenpeace che ha avviato una raccolta firme

inquinamento mare spiaggia plastica rifiuti

La maggior parte dei rifiuti in plastica galleggianti in Adriatico è rappresentato da bottiglie, contenitori, imballaggi, frammenti e borse per la spesa. Seguiti poi dal polistirolo espanso, impiegato nella pesca. Se la Direttiva Europea contro la plastica monouso sarà applicata correttamente, ci libereremo presto da cannucce, posate e pochi altri prodotti usa e getta. Ma c’è un prodotto su cui la …

Continua »

Origine degli alimenti: obbligatoria solo per alcuni prodotti. Ecco le regole per quelli più comuni

I consumatori vogliono conoscere l’origine dei prodotti alimentari. I motivi sono i più svariati c’è chi vuole  comprare cibo “made in Italy” per sostenere l’economia locale e chi mostra una certa diffidenza verso il cibo importato. In ogni caso è un diritto avere questo tipo di informazione anche se non è assolutamente detto che il prodotto importato  sia di qualità …

Continua »

Acqua: troppi consumi e troppe bottiglie di minerale. Radiografia di un settore destinato a migliorare

acqua bottiglie

Sebbene la distribuzione dell’acqua abbia fatto importanti passi in avanti, continuano a permanere criticità in molte aree, soprattutto nel meridione, come evidenzia il dossier firmato da Cittadinanza attiva. I problemi sono tanti, prima di tutto quello dei costi che variano tantissimo da Regione a Regione. C’è poi il record di consumi di acqua minerale in bottiglia che ci caratterizza tra i …

Continua »

Materie prime: aumentano i costi. Federalimentare: “a rischio incremento prezzi dei prodotti”

Bread, flour bag, wheat and measuring cup on black

Orzo, mais e soia e altre materie prime hanno registrato tassi di aumento dei prezzi fino al 50% nel mese di maggio 2021 rispetto a ottobre 2020. Un aumento su cui hanno inciso, seppur in modo indiretto, le quotazioni del petrolio , in molti casi oltre i massimi rispetto a un anno fa. Altre cause potrebbero essere  la lievitazione dei costi …

Continua »

Una mascherina chirurgica nel mare rilascia fino a 173mila microfibre. Lo studio dell’Università Bicocca

mascherina chirurgica ambiente mascherine

Uno studio dell’Università di Milano-Bicocca evidenzia i rischi ambientali dovuti allo smaltimento non corretto delle mascherine anticovid.  È il dispositivo di protezione più utilizzato da quando è in atto la pandemia da Covid-19: leggera e comoda da indossare. Ma una singola mascherina chirurgica gettata irresponsabilmente – dai marciapiedi alle spiagge – rilascia migliaia di fibre microscopiche che minacciano l’ambiente marino. Questo il …

Continua »

Per i ristoranti le aperture e il servizio solo all’aperto danno risultati deludenti. Il sondaggio di Confesercenti

Le cene all’aperto non bastano ai ristoranti. Tra divieto di consumo all’interno e coprifuoco alle 22, la cosiddetta riapertura dei pubblici esercizi è stata un flop: a 20 giorni dalla “ripartenza” del settore, il 62% delle attività segnala di non avere recuperato fatturato rispetto alle settimane precedenti. È quanto emerge da un sondaggio condotto da Swg per Confesercenti su un …

Continua »

Ciliegie in calo la produzione a causa del maltempo. Attenzione all’etichetta Made in Italy

ciliegie frutta

Ciliegie, torna il maltempo in Italia che ha già decimato il raccolto con la perdita di un frutto su quattro e una produzione nazionale complessiva pari al 25% in meno. È quanto stima la Coldiretti nel sottolineare l’arrivo sui banchi di negozi, mercati e supermercati dei primi raccolti con circa 10 giorni di ritardo per effetto dell’andamento climatico anomalo. La …

Continua »

Tè: in Kenia la crisi climatica mette in pericolo le coltivazioni delle preziose foglie

tazza di tè

La tazza di tè mattutina potrebbe non avere più lo stesso sapore se il riscaldamento globale aumenta e la crisi climatica si intensifica. Ipotizzando la continuazione di questi fenomeni al ritmo attuale, alcune delle più grandi aree di coltivazione del mondo saranno colpite da condizioni meteorologiche estreme, e la resa del raccolto sarà probabilmente ridotta nei prossimi anni. Secondo un …

Continua »