Home / Controlli e Frodi / Prosciuttopoli al Tg 3 Rai. Lo scandalo approda in tv. Decine gli imputati e le indagini vanno avanti

Prosciuttopoli al Tg 3 Rai. Lo scandalo approda in tv. Decine gli imputati e le indagini vanno avanti

maiali maialini code paglia scrofa allevamentoPer la prima volta in un telegiornale della Rai si parla di Prosciuttopoli. Il servizio, realizzato da Jari Pilati è andato in onda sabato 5 ottobre all’interno del Tg3 nazionale delle 19,00. La nota fa il punto sullo scandalo ed esordisce con una sentenza del tribunale di Torino del marzo 2019  che condanna una decina di imputati accusati di avere immesso nel circuito Dop decine di migliaia di maiali di razza “Duroc danese e Large white danese più performanti di quelle consentite in termini di rapidità di accrescimento e, tra l’altro, non rispondenti alle  caratteristiche richieste dai disciplinari in relazione  al quantitativo di grasso e ai tempi di macellazione (nove mesi dalla nascita), tanto che gli allevatori erano “costretti” a tatuare i suinettti con lerttere/mese indicanti una data di nascita di uno-due mesi anteriore a quella reale, essendo la consegna ai successivi operatori della filiera accompagnata da centinaia di certificazioni intermedie (Ci) e di certificazioni di conformità ( Cuc) su cui erano riportate false indicazioni di discendenza genetica di solito Duroc italiano anziché Duroc danese  o Large white danese”. Anche il direttore del Fatto Alimentare è stato intervistato. Per vedere il servizio clicca qui.

Come abbiamo documentato in questi mesi, la vicenda di Prosciuttopoli non si è ancora conclusa e si aspettano nuovi sviluppi a livello giudiziario. Alcune indagini a Parma, Pordenone e Cuneo sono state chiuse e sono in attesa di sentenza. Altre sono in corso e sembra che sia stato aperto un nuovo filone che dovrebbe coinvolgere altri soggetti della filiera fino ad ora esclusi. La maggior parte dei soggetti sotto inchiesta sino ad ora sono stati allevatori di suinetti (scrofaie) e di maiali, ma adesso sembra che la maglia degli indagati sia più estesa. Il paradosso di Prosciuttopoli è che i consorzi di tutela pur essendo parti direttamente coinvolte nella vicenda non si siano accorti di nulla.

prosciutto di parma fette
Prosciuttopoli, nuova puntata dello scandalo che ha coinvolto diverse decine di operatori del Prosciutto di Parma e di San Daniele

                          CRONISTORIA DI PROSCIUTTOPOLI

16 aprile 2018 – Il Fatto Alimentare scopre lo scandalo di Prosciuttopoli. Prosciutto Parma e San Daniele: irregolarità nei controlli. Il ministero decide commissariamento degli Istituti di certificazione

 3 maggio 2018 Prosciuttopoli: sequestrate e smarchiate 300 mila cosce di prosciutto di Parma e San Daniele per un valore di 90 milioni! La frode iniziata nel 2014

14 maggio 2018 – Prosciuttopoli: i falsi prosciutti si possono riconoscere! Dubbi sull’ingenuità della filiera. Forse raddoppiato il numero di cosce irregolari

18 maggio 2018 Prosciuttopoli: è impossibile controllare i maiali del Parma e del San Daniele. Per questo la truffa va avanti da 4 anni

1 giugno 2018 – Truffa del prosciutto San Daniele, tutta la filiera sembra coinvolta. 30 mila pezzi sequestrati. Il consorzio non poteva non sapere di Prosciuttopoli

17 agosto 2018  Truffa del prosciutto San Daniele: 103 indagati e 270 mila pezzi sequestrati

18 gennaio 2019 –  Prosciuttopoli: coinvolte 1.240.000 cosce di prosciutto San Daniele e di Parma per un valore di 80 milioni

11 febbraio 2019Prosciuttopoli: i numeri dello scandalo sono impressionanti, precisa l’Icqrf del Ministero delle politiche agricole

24 maggio 2019Coldiretti dimentica lo scandalo di 1,2 milioni di falsi prosciutti di Parma e San Daniele, ma punta il dito contro le etichette in Cile

6 giugno 2019Consorzi del prosciutto dop: scandali, truffe e conflitto di interessi

10 giugno 2019 – Il 35% del prosciutto crudo di Parma e San Daniele è falso. Una truffa gigantesca. Consorzi ed enti di certificazione nella bufera

13 giugno 2019Prosciutto di Parma: dimissioni in massa degli ispettori, stop marchiature. Revocare subito il mandato all’ente di certificazione

16 giugno 2019 – Prosciuttopoli: il Consorzio di Parma ammette “gravi problemi da risolvere”. A rischio la Dop

19 giugno 2019Scandalo del prosciutti. Per salvare le Dop ed evitare le frodi bisogna cambiare il disciplinare. Il parere di un grande produttore

25 giugno 2019Prosciutto di San Daniele: la posizione dell’ente di certificazione di fronte allo scandalo di “Prosciuttopoli”

28  giugno 2019 Prosciuttopoli: tutti i segreti sulla truffa del prosciutto di Parma e san Daniele. La bufera su consorzi ed enti certificatori continua

30 giugno 2019 – Prosciutto di San Daniele a settembre il processo a Pordenone. Prime ammissioni e riti abbreviati all’udienza preliminare

4 luglio 2019Prosciuttopoli: caos nella filiera del prosciutto di Parma. Il 50% dei verri non può essere controllato! Bloccate le marchiature. In arrivo provvedimenti del Mipaaft

5 luglio 2019 – Prosciuttopoli: crolla il muro del silenzio. Il prosciutto di Parma cambia certificatore, disciplinare e piano di controllo per salvare la Dop

12 luglio 2019 Prosciutto di San Daniele, la proposta del nuovo disciplinare non ferma la grande frode e non garantisce la qualità

16 luglio 2019 Prosciutto di Parma e San Daniele nel caos: cosa fare di 2 milioni di cosce? Quali garanzie per i consumatori di non essere truffati?

29 luglio 2019 – Prosciutto di Parma: la proposta del nuovo disciplinare è una beffa. Più sale e più acqua. Serve confronto pubblico

1 agosto 2019Prosciuttopoli: sospeso per altri 3 mesi l’ente certificatore del prosciutto di Parma. Nuova indagine dei carabinieri

10 settembre 2019Prosciuttopoli: in salumeria 2 milioni di prosciutti Dop di Parma e San Daniele che gli ispettori del ministero hanno giudicato inadatti

25 settembre 2019La rivoluzione del prosciutto San Daniele. Dopo gli scandali che hanno sconvolto la filiera, nuove regole dal gennaio 2020

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

 

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

prosciutto crudo affettati carne salume

La rivoluzione del prosciutto San Daniele. Dopo gli scandali che hanno sconvolto la filiera, nuove regole dal gennaio 2020

Dopo due anni di scandali e malaffare che hanno sconvolto la filiera del prosciutto di …

Un commento

  1. Avatar
    Claudio Costerni

    “…tatuare i suinetti con lettere/mese…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *