Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 160)

Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Pubblicità ingannevole: Kilocal è alla sesta censura, ma ci sono anche Sangemini, Uliveto e Rocchetta

video-kilocal-censure

Alcune aziende non sono interessate a promuovere correttamente i loro prodotti. Anche dopo avere ricevuto diverse censure ed inviti a modificare gli slogan continuano imperterrite a proporre nuove campagne poco convincenti. Così Kilocal, con la crema per il corpo Rimodella, raggiunge la sesta censura da parte del Giurì. E non è la sola. Nel 2004 una sentenza giudicava la frase …

Continua »

Occhio alla Spesa

dipietro-occhio

Alessandro Di Pietro, ex conduttore del programma Occhio alla spesa, è stato licenziato dalla Rai in seguito ad una sentenza dell’Antitrust che accusa il programma di avere realizzato pubblicità occulta a favore della pasta Aliveris. Nel corso di tre puntate, recita la sentenza “vengono ripetutamente descritte in modo estremamente enfatico tutte le caratteristiche benefiche della pasta, vengono  trasmessi servizi interamente …

Continua »

Kilocal

kilocal armonia donna

L’ultima pubblicità dell’integratore Kilocal Armonia donna commercializzato da Pool Pharma apparsa su molti settimanali e quotidiani nazionali è stata censurata. Il prodotto contiene un estratto di trifoglio rosso che secondo l’azienda “aiuta a ridurre il calo del desiderio”, e serve “per ritrovare l’equilibrio e l’armonia della coppia”. Secondo l’Istituto di autodisciplina pubblicitaria il messaggio pubblicizza effetti e proprietà che esulano …

Continua »

Farina Esselunga e farina Molino Chiavazza: il produttore è lo stesso e le etichette sono molto simili. Cosa scegliere?

farine-confronto

La farina è un prodotto di base e il consumatore medio che ne fa un uso esclusivamente domestico non percepisce sostanziali differenze tra una marca e l’altra. Un po’ diverso è il discorso per l’utilizzo professionale, nel quale caso hanno maggior peso i cosiddetti “parametri analitici” (contenuto in umidità, glutine, proteine, granulometria, ecc.) e “reologici” (indici di tenacità dell’impasto ottenuto, …

Continua »

L’ovetto d’oro: Kinder GranSorpresa della Ferrero venduto a 94 euro al kg batte tutti i listini delle uova di Pasqua

video-uovo-kinder

L’ovetto di Pasqua preferito dai bambini, il Kinder GranSorpresa Ferrero da 41g, venduto a 94 euro al kg rientra nella classifica dei prodotti alimentari più cari, preceduto da zafferano, tartufo e caviale.   Sono molti i clienti che quando lo comprano guardano solo il cartellino che indica 3,85 euro e non il prezzo al chilo che corrisponde al doppio rispetto …

Continua »

Salmonella, larve, escrementi di topo, temperature scorrette e mancanza d’igiene: sono alcune delle condanne per frode alimentare pubblicate sulla Gazzetta ufficiale

muffa

Il Ministero della salute ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 51 dell’1 marzo 2013 l’elenco dei produttori che nel 2011 sono stati condannati per reati di frode e sofisticazione alimentare con sentenza penale passata in giudicato.   Il dossier è composto da 8 pagine e contiene 66 condanne. Si tratta di un numero ridicolo visto che dieci anni fa un …

Continua »

“Tanti legumi e poche verdure nell’etichetta Bonduelle” sostiene una lettrice. L’azienda risponde e argomenta

carote piselli

  Sono una docente di Scienza degli Alimenti e dell’Alimentazione in una scuola alberghiera di Grosseto. Ho qualche  perplessità sulle informazioni presenti nell’etichetta Fantasie di verdure Bonduelle.  Nella lista degli ingredienti  si legge: “verdure” (piselli, fagiolini, fagiolotti verdi….), quando in realtà si tratta di legumi dalle proprietà nutrizionali completamente diverse. Inoltre ho riscontrato  la presenza di fagioli cannellini bianchi all’interno. …

Continua »

Il menu con le calorie e le indicazioni dei piatti più leggeri serve davvero? Uno studio europeo realizzato con il contributo dell’Inran dà alcune risposte

inran ristorante

Tra le possibili iniziative di informazione e di educazione alimentare, suscita interesse quella di inserire nei menu le informazioni nutrizionali (calorie, contenuto in macronutrienti) dei piatti  in lista. La questione riguarda soprattutto le mense e i ristoranti con frequentatori assidui, non occasionali e interessati a una scelta alimentare più consapevole, non unicamente guidata dal principio del piacere.   Questo è …

Continua »

Lucertola in piselli in scatola francesi ed Escherichia coli in vongole italiane… Ritirati dal mercato europeo 88 prodotti

lucertola

Nella settimana n°10 del 2013 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 88 (17 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).   L’elenco questa settimana comprende due allerta: la prima per un eccesso di Escherichia coli in mitili vivi (Mytilus galloprovincialis) spagnoli, le seconda sempre per l’eccessiva presenza di Escherichia coli in …

Continua »

Tonno Rio Mare made in Thailandia: perchè non indicarlo bene in etichetta? Il parere dell’esperto ASL 1 di Torino

riomare tracciabilita1

L’etichetta dei filetti di tonno “lavorati a mano” ma in Thailandia, a dispetto dell’italianissimo marchio Rio Mare, continua a raccogliere commenti da parte dei lettori de Il Fatto Alimentare. L’opinione più autorevole e strutturata ci é giunta da Roberta Bervini e Claudio Biglia, dirigente veterinario, della ASL 1 di Torino nonché docente universitario. La risposta conferma i dubbi emersi da …

Continua »

Salmonella in filetti di pollo dal Brasile e mercurio in verdesche portoghesi… Ritirati dal mercato europeo 60 prodotti

petto pollo

Nella settimana n°9 del 2013 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 60 (13 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).   L’elenco questa settimana comprende un’allerta per la presenza di mercurio in verdesche congelate (Prionace glauca) dal Portogallo.   Nella lista dei lotti respinti alle frontiere e/o delle informative sui prodotti …

Continua »

Oxfam: ecco le pagelle sulle multinazionali alimentari riguardo ecologia, discriminazione, diritti

oxfam-scopri1

Il 26 febbraio Oxfam ha lanciato – in Italia e in Europa, Stati Uniti, Messico, Cina e Brasile – l’iniziativa “Scopri il Marchio“, per mettere a confronto le politiche sociali e ambientali delle multinazionali dell’alimentare. L’Ong ritiene che “le 10 Grandi Sorelle del cibo fanno ancora troppo poco per tutelare i produttori e il pianeta, ma i consumatori possono fare …

Continua »

17 milioni di europei e 2 milioni di italiani soffrono di allergie alimentari, ma le etichette spesso non danno indicazioni utili. I consigli degli esperti

PrIck test allergie

Etichette alimentari e allergie: ecco un binomio, per molti non scontato, legato da un rapporto di causa-effetto; gli episodi di reazioni eccessive per il contatto o l’ingestione di alcuni ingredienti sono, infatti, aumentati negli ultimi anni. Ben 17 milioni di cittadini europei soffrono di allergie alimentari, e poco più di 2 milioni sono gli italiani interessati. Non è poco: si …

Continua »

Alla ricerca del pomodoro cinese! Viaggio tra le conserve di passata e pelati esposte sugli gli scaffali del supermercato

pomodoro passata salsa

Il pomodoro cinese è una minaccia sbandierata in modo strumentale da Coldiretti e da noti rappresentanti delle istituzione per dimostrare la necessità di difendere il made in Italy. In realtà le conserve vendute sugli scaffali dei supermercati sono per la stragrande maggioranza ottenute da prodotto italiano.   È vero che importiamo da Cina, California, Grecia e altri Paesi, bidoni da …

Continua »

Riso Scotti, Coop e Simply: un solo produttore per tre marchi. Cambia però il prezzo e forse anche il chicco

scotti-coop-riso

Il riso Arborio tra le varietà italiane è quella che ha i chicchi più grandi ed è considerato il re dei risotti, ne esistono anche altre tipologie come il Roma e il Carnaroli un po’ meno richieste. Nei supermercati le due marche leader (Scotti e Riso Gallo) si confrontano con molte confezioni che sull’etichetta riportano la marche del distributore (private …

Continua »