Home / Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone
giornalista scientifica

Nutella e altri prodotti famosi nelle ricette sono semplici ingredienti o pubblicità? Uno stratagemma per attirare click sempre più diffuso

misya ricetta torta pan di stelle nutella

Oggi il modo più semplice per trovare una ricetta golosa è aprire internet: blog e siti stanno soppiantando i classici libri di cucina e basta fare una ricerca con l’ingrediente desiderato per trovare decine di suggerimenti. Improbabile che le aziende si lasciassero scappare l’opportunità per promuovere i loro prodotti attraverso i propri siti, e con operazioni promozionali sui portali più …

Continua »

Antibiotici e allevamenti: sulla lotta alla resistenza agli antimicrobici dal Ministero solo buoni propositi. Intervista a Fabrizio de Stefani

maiale allevamento

I buoni propositi non bastano. È la prima considerazione che emerge leggendo le “Linee guida per la promozione dell’uso prudente degli antimicrobici negli allevamenti zootecnici per la prevenzione dell’antimicrobico-resistenza” rese pubbliche dal Ministero della salute. Un insieme di regole che però non delineano tempi e metodi precisi. Il documento, elaborato dalla Sezione per la farmacosorveglianza sui medicinali veterinari del Comitato …

Continua »

Diete pericolose: quando sono maggiori i rischi che i benefici. Intervista a Stefano  Erzegovesi del San Raffaele di Milano

dieta mima digiuno

La primavera è la stagione delle diete, il momento in cui siamo spinti a cercare scorciatoie per perdere peso rapidamente, anche a rischio di danneggiare la nostra salute. Abbiamo chiesto a Stefano  Erzegovesi, medico psichiatra e nutrizionista, responsabile del Centro per i Disturbi Alimentari dell’Ospedale San Raffaele di Milano, di spiegarci i rischi legati a questo approccio sbagliato: “Cominciamo a …

Continua »

Tutti i segreti delle farine: dalla raffinazione alla forza, fino agli additivi, come scegliere il prodotto migliore per tutte le esigenze

Sugli scaffali dei supermercati si trovano diversi tipi di farine: di grano, mais e altri cereali, ma anche di legumi come i ceci e la soia, o di castagne. Senza dimenticare i mix di farine predosati, pensati per le esigenze di chi prepara torte o panifica in casa. Prodotti differenti che spesso hanno prezzi molto diversi, anche per la presenza di …

Continua »

Pesto: troppo sale in quei vasetti. Confronto di ingredienti tra: Tigullio, Barilla, Coop, Saclà, Pesto di Prà…

pesto salsa sugo

In Gran Bretagna il Consensus action on salt and health (Cash) – associazione scientifica che controlla il consumo di sale – pochi mesi fa ha segnalato che la quantità di sale presente nel pesto industriale è aumentata negli ultimi anni, nonostante l’invito rivolto alle aziende di prestare particolare attenzione. In particolare, l’analisi concentrava l’attenzione su alcune marche molto diffuse oltre …

Continua »

Bufali maschi: cresce il numero di animali che entrano nella filiera della carne. E la tracciabilità scoraggia l’eliminazione dei piccoli

bufalo d'acqua bufalino annutolo

Nel nostro paese le bufale sono allevate quasi esclusivamente per il latte, logico quindi che per questi animali il destino dei cuccioli maschi sia un problema particolarmente sentito. E in passato le cronache hanno spesso denunciato i maltrattamenti nei confronti di annutoli – piccoli di bufalo – lasciati morire, o uccisi per non pesare economicamente sull’azienda. Negli ultimi anni, fortunatamente, le …

Continua »

Bufale e benessere animale: come fermare la strage dei bufalotti? Dalla valorizzazione della carne all’impegno dei veterinari. L’intervista all’esperto

allevamento di bufali d'acqua

Per la maggior parte di noi, “bufala” significa mozzarella. Ed è proprio per produrre questo formaggio che ci sono tanti allevamenti nel nostro paese. Trattandosi di aziende agricole finalizzate alla produzione di latte e quindi interessate solo a animali di genere femminile il problema è quello di gestire il surplus di animali maschi che nella maggior parte dei casi vengono …

Continua »

Carrello o carrellino d’oro? Svelati i dettagli del premio misterioso di Esselunga

Il primo premio del concorso che Esselunga ha abbinato alla Supermostra organizzata per il sessantesimo anniversario dell’apertura del primo punto vendita è un carrello d’oro. Ce n’è abbastanza per far sognare i potenziali vincitori, visto che in passato Esselunga ha abituato bene i clienti: il monte premi del concorso di Natale 2016 superava i 20 milioni di euro. Anche se …

Continua »

Parmigiano Reggiano e Grana Padano: il pascolo per le vacche è un miraggio. I consorzi: il livello di benessere è buono ma miglioreremo

Parmigiano Reggiano e Grana Padano sono eccellenze del made in Italy, eppure l’immagine di questi prodotti, legata alla genuinità e alla qualità, rischia di appannarsi a causa della scarsa attenzione per il benessere animale. Se la pubblicità ci rimanda un’immagine idilliaca di mucche al pascolo, infatti, per la maggior parte delle vacche italiane, il pascolo è un miraggio: a mettere …

Continua »

Uova da galline allevate in gabbia: il sistema è migliorato, ma rimangono ancora molte perplessità sul benessere animale

Eggs and spinach

Come vivono le galline che depongono le uova che mangiamo? Il problema si presenta periodicamente. A farlo riemergere è stato un servizio che denuncia i maltrattamenti subiti da polli e galline in alcuni allevamenti, che ha suscitato la reazione dei produttori di Unaitalia. L’associazione ha accusato chi ha realizzato il documentario di disegnare una situazione “non rappresentativa della realtà degli …

Continua »

Punti Fidaty: Esselunga cambia il valore e le regole per l’utilizzo. Tutte le novità al via dal 16 ottobre

Novità in vista in casa Esselunga: da metà ottobre cambiano le regole per l’utilizzo dei punti Fidaty, e anche il loro valore. Fino ad ora i punti ottenuti (due ogni € di spesa oltre la soglia dei 5 €) oltre a essere utilizzabili per ottenere premi e altri beni in offerta, servivano a avere uno sconto immediato alla cassa di circa …

Continua »

Pistacchio di Bronte: come riconoscere l’originale Dop siciliano? Da dove arrivano quelli che consumiamo in Italia?

I pistacchi sono sempre più apprezzati e consumati, come frutta secca o come semilavorati utilizzati in cucina o per confezionare dolci e gelati. E se una volta il gelato di pistacchio poteva contenere armelline (semi di albicocca) ed era colorato con clorofilla che gli conferiva un improbabile color verde brillante, oggi molte gelaterie puntano sul pistacchio di qualità che si …

Continua »

Il supermercato è sempre più tecnologico: dalla Coop del Bicocca Village di Milano ad Amazon Go, quali sono le tendenze per il futuro?

Come sarà il supermercato del futuro? Chi ha visitato Expo 2015 ha avuto la possibilità di farsene un’idea grazie al Future Foods District, il supermercato ipertecnologico messo a disposizione dei visitatori dalla Coop, per fare acquisti ma anche per rendersi conto di come potrebbero essere in futuro questi punti vendita tra display elettronici in grado di “raccontarci” la merce che …

Continua »

Foodora, Just eat, Deliveroo… L’enorme l’impatto ambientale della consegna a domicilio. Le soluzioni sono ancora lontane

Ricevere il cibo a domicilio è comodissimo: basta una telefonata, e un ragazzo parte sfrecciando in bicicletta per consegnare sushi o pizza, ma anche piatti gourmet. Ovviamente confezionati in contenitori usa e getta e corredati di posate e tovaglioli, materiale in gran parte destinato a finire nei rifiuti. Con quale impatto per l’ambiente?  Il fenomeno è ancora piuttosto nuovo, ma …

Continua »

A Pisa ogni mese centinaia di kg di carne e pesce prelevato per le ispezioni sanitarie e non utilizzato donato alla Caritas. Interessante iniziativa dell’Istituto zooprofilattico di Lazio e Toscana

Recuperare gli alimenti in ottimo stato di conservazione, prelevati per le ispezioni sanitarie per donarli a chi ha bisogno.  È questo lo scopo di una bella iniziativa contro lo spreco alimentare promossa dall’Istituto zooprofilattico di Lazio e Toscana, e presentata nei giorni scorsi a Pisa. Il progetto si basa su un protocollo approvato dal Ministero della salute che ha già …

Continua »