Home / Paola Emila Cicerone (pagina 3)

Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone
giornalista scientifica

Pulcini maschi: stop alla strage, i nuovi test promettono di individuare il sesso prima della schiusa delle uova

Si stano moltiplicando gli sforzi dei ricercatori per trovare soluzioni tecnologiche che permettano di riconoscere il sesso dei pulcini prima che le uova si schiudano, evitando così che milioni di maschi di galline ovaiole siano gassati o triturati appena dopo la nascita perché non utilizzabili. I primi a proporre una tecnologia che potrebbe risolvere il problema, come abbiamo raccontato qualche …

Continua »

Polli senza antibiotici? Un’azienda USA dimostra che è possibile, spiegando come e perché sia possibile evitarli

pollo

È possibile che una grande industria allevi polli eliminando quasi completamente gli antibiotici? Secondo Mother Jones, rivista on line americana che si occupa di ambiente e diritti, sembra proprio di sì. L’industria è la Perdue, un gigante del settore, quarto produttore di pollame degli Stati Uniti e leader incontrastato nel Delmarva, la penisola nella costa Orientale che garantisce da sola …

Continua »

Coloranti sconsigliati ai bambini nelle bibite: ma le aziende si difendono: “Sono prodotti per adulti”. Il parere dell’ISS

Ancora una volta ci occupiamo di coloranti alimentari. A spingerci a farlo è stata la segnalazione di una lettrice, stupita di aver trovato sull’etichetta del Ginger San Benedetto  venduta in confezione ” famiglia” un’avvertenza a caratteri piccoli, che segnalava per alcuni dei coloranti utilizzati la possibilità di  “influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini“. Abbiamo così deciso di indagare, scoprendo …

Continua »

Una settimana senza olio di palma è possibile? Il percorso a ostacoli di una giornalista francese replicato in Italia

etichette nutrizionali

Vivere senza olio di palma è possibile? Ci ha provato una giornalista francese, Ingrid Seyman, che ha raccontato sul mensile Marie Claire la sua impresa, finalizzata a tutelare la salute e l’ambiente. In Francia, a quando emerge dal racconto, eliminare questo grasso dalla propria dieta non è facile, e impone scelte drastiche e una costante attenzione alle etichette. E in …

Continua »

L’uso degli antibiotici negli allevamenti intensivi è inevitabile? Gli scenari e le strategie per scongiurare un grave rischio

Come combattere la crescente presenza di batteri antibiotico-resistenti, dovuta all’uso eccessivo e improprio di farmaci, negli allevamenti intensivi di animali da reddito? L’idea che gli alimenti della  dieta quotidiana, in particolare il pollame, siamo pieni di batteri può farci paura, ma in realtà la presenza dei batteri su un organismo vivente (compreso l’uomo), è assolutamente normale. Anche se quando si tratta di …

Continua »

Polli e farmaci: aumenta l’antibiotico-resistenza. Uno scenario allarmante anche per gli esseri umani.

La crescente presenza di batteri antibiotico-resistenti, dovuta all’uso eccessivo e improprio di farmaci, è forse il principale problema degli allevamenti intensivi di animali da reddito soprattutto nel settore dei polli da carne. La questione è legata ai metodi di allevamento e alla qualità della vita degli animali, come evidenzia il recente report del Ministero della salute sulla presenza di batteri …

Continua »

I polli al supermercato non sono tutti uguali. Come riconoscere quelli più pregiati a crescita lenta

I polli di allevamento non sono tutti uguali: la nostra indagine sulla produzione di uova – e sul destino dei pulcini maschi delle ovaiole – ci ha portato ad analizzare il mercato dei polli da carne. Questo segmento di mercato è dominato dai polli broiler a rapido accrescimento che  secondo UNA Italia – l’associazione delle aziende produttrici di carne e …

Continua »

Tutti i segreti dei polli venduti al supermercato. Macellati dopo 35 o 120 giorni? A crescita lenta o veloce? Allevati in capannoni chiusi o aperti? Cambia il prezzo e anche il sapore

polli

La nostra indagine sulla produzione di uova – e sul destino dei pulcini maschi delle ovaiole, soppressi perché considerati poco adatti a essere allevati – ci ha catapultati nel mondo degli allevamenti dei polli da carne. Una realtà complessa, fatta di animali con tempi di accrescimento molto differenziati  – da 35 a 120 giorni – e con caratteristiche diverse. Si …

Continua »

Tisanoreica 2: le obiezioni di Gianluca Mech al nostro articolo. La replica di Enzo Spisni

tisanoreica gianluca mech

Il Fatto Alimentare ha parlato della dieta Tisanoreica in un articolo recente, evidenziando  i punti critici in base alle considerazioni di Enzo Spisni, docente di Fisiologia della nutrizione all’Università di Bologna. Pochi giorni fa è arrivata in redazione una lettera del fondatore di Tisanoreica Gianluca Mech. Pubblichiamo come di consueto le osservazioni seguite dalla replica di Enzo Spisni raccolte da …

Continua »

Il futuro dei pulcini maschi delle galline ovaiole: soppressione immediata o diverso destino? Approfondimento

Per capire se sarà possibile evitare la strage di pulcini maschi delle razze di galline ovaiole, per adesso soppressi dopo poche ore di vita, abbiamo provato a risalire la filiera produttiva. Il primo passo comincia dagli incubatoi, ossia dal luogo dove si schiudono le uova e nascono i pulcini che, dopo un’accurata selezione, vengono separati in ragione del sesso. I …

Continua »

Tisanoreica 2: la nuova versione della dieta è ancora più ricca di proteine ed è senza glutine. Il parere del nutrizionista Enzo Spisni

Gianluca Mech rilancia la dieta Tisanoreica, il programma alimentare di cui  abbiamo più volte segnalato le ciriticità, a partire dai costi elevati e dall’eccessivo apporto proteico. Questi problemi sono presenti anche nel programma Tisanoreica 2, con cui Mech si ripropone con nuovi prodotti e con quella che definisce “una rivoluzione nel mondo della dietetica”. In realtà il principio è sempre …

Continua »

Come evitare la morte di 40 milioni di pulcini maschi? La risposta dei produttori di uova “il benessere animale è fondamentale… sì alle novità”

Ogni anno in Italia oltre 40 milioni di pulcini maschi sono eliminati subito dopo la nascita perché allevarli costa il doppio. Si tratta dei piccoli nati dalla schiusa delle uova delle galline ovaiole, una specie selezionata appositamente per il buon ritmo produttivo. Questi pulcini potrebbero diventare polli da carne, ma la crescita lenta rispetto ad altre specie e lo sviluppo …

Continua »

Evitare la strage di decine di milioni di pulcini maschi si può. Il progetto tedesco e le soluzioni svizzere

pulcini

In Germania è partita la corsa contro il tempo, per mettere a punto la tecnologia in grado di individuare il sesso negli embrioni delle uova fecondate, ed evitare così l’eliminazione di decine di milioni di pulcini. L’obiettivo è evita il sacrificio dei pulcini maschi delle ovaiole, che attualmente, a distanza di poche ore dalla nascita sono individuati, selezionati e soppressi tramite …

Continua »

Stop alla morte di 40 milioni di pulcini maschi, tritati o soffocati appena nati. La Germania dice basta. In Italia nessuno vuole commentare!

Dal 2017 la Germania potrebbe vietare alle aziende  l’eliminazione di decine  di milioni di pulcini maschi che appena nati vengono soffocati o tritati in un macchinario dotato di lame rotanti. La selezione dei pulcini rientra tra i metodi ammessi dall’Unione europea, che raccomanda alle aziende di adottare una procedura in grado di assicurare “una morte rapida”. Questo sacrificio crudele, giustificato …

Continua »

In arrivo “Nima” un piccolo apparecchio portatile che rileva il glutine negli alimenti. Ma serve davvero ai celiaci?

Un apparecchio per misurare la quantità di glutine presente nel cibo glutine sembra un’ottima idea, per chi  soffre di celiachia. Un problema, è opportuno ricordarlo, diverso dall’allergia al frumento e anche dalla generica ipersensibilità alle proteine contenute nel frumento e in altri cereali. La celiachia è infatti una malattia autoimmune che interessa circa l’1% della popolazione mondiale. Oggi il mercato …

Continua »