Home / Roberto La Pira (pagina 5)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Perché nei supermercati il panettone costa 4-5 €, mentre in pasticceria supera i 20 €. Non è solo una questione di qualità

Sabato scorso, al supermercato, un ragazzo mi fa assaggiare il panettone artigianale preparato nel laboratorio annesso al punto vendita. Ottimo! Costa però 25 €/kg, e ho già nel carrello un panettone con il marchio dello stesso supermercato prodotto da Maina pagato 3,6 €, oltre a un Bauli, un Balocco e un Maina pagati circa 4 €. Come giustificare una differenza …

Continua »

Prosciutto di Parma e San Daniele, il decreto della ministra Bellanova blocca le razze a crescita veloce che non garantiscono la qualità

prosciutto crudo

«Abbia pazienza, la bozza del nuovo disciplinare del prosciutto di San Daniele che sarà approvata dal ministero indicherà un limite massimo per il peso delle cosce fresche destinate ad essere stagionate 13 mesi. Le cosce dopo nove mesi non possono avere un peso esagerato, altrimenti non stagionano correttamente». Sono le parole del gestore di un prosciuttificio del Consorzio che in …

Continua »

Salvini, il Nutri-Score e i fantasiosi complotti dell’Europa contro il Made in Italy. L’inventore del logo: “Tesi deliranti”

salvini nutri score etichette a semaforo

Da quando Salvini ha lanciato le sue esternazioni contro il Nutri-Score, l’etichetta a semaforo francese da applicare sui prodotti alimentari, l’argomento è diventato un tema di discussione anche in Italia. Nonostante la tendenza a buttarla in caciara di molti commentatori, da un certo punto di vista si tratta è una buona notizia, perché finalmente stiamo parlando di un tema che …

Continua »

Sacchetti del pane Coop: adesso saranno solo di carta. Dopo la petizione la catena dice stop a quelli con due materiali

sacchetto pane coop

Coop ha deciso di sostituire i 30 milioni di sacchetti di carta dotati di finestrella trasparente in polipropilene o bioplastica (Pla) usati per l’acquisto del pane nel banco self service o preincartato con sacchetti monomateriale in carta. La decisione è stata presa dopo il lancio di una  petizione sulla piattaforma Change.org che ha raccolto oltre 83.000 adesioni. È vero che …

Continua »

Nuovi disciplinari del prosciutto di Parma e di San Daniele: “un salto nel buio” per la qualità

prosciutto

La proposta di portare fino a 210 kg di peso, dopo 9 mesi i maiali destinati a diventare prosciutto di Parma e San Daniele aumentando di circa 30 kg i limiti attuali è un “salto nel buio”. La frase mi è stata detta in una conversazione con uno dei responsabili di un’importante associazione di categoria impegnata nelle filiere Dop. Questa …

Continua »

La verità sulla truffa del prosciutto crudo di Parma e San Daniele alla tv Svizzera. La puntata in esclusiva sul Fatto Alimentare

Lo scandalo del prosciutto approda in Svizzera e viene rilanciato venerdì 29 novembre dal programma Patti Chiari, in onda sulla Radiotelevisione italiana. La puntata racconta l’inganno dei falsi prosciutti DOP di Parma e San Daniele che ha sconvolto la filiera negli ultimi due anni. In studio si sono confrontati Roberto La Pira, direttore de Il Fatto Alimentare, e Oreste Gerini …

Continua »

Le nocciole della Nutella arrivano dalla Turchia ma Salvini non sa che buona parte del vasetto è fatto con ingredienti stranieri

Matteo Salvini critica la Nutella perché usa nocciole turche e invita a scegliere prodotti che impiegano materie prime italiane. Da questa dichiarazione si capisce che il senatore frequenta poco i supermercati e non ha molta confidenza con le etichette dei prodotti alimentari. Per questo motivo rilancia il mantra di Coldiretti sul primato alimentare del made in Italy, colpevolizzando le materie …

Continua »

Report Rai, sui formaggi e il latte straniero rispondono il consorzio del Grana Padano e il sindacato dei veterinari

Si allungano le prese di posizione contro la trasmissione di Report, andata in 25 novembre su Rai 3, sul latte importato utilizzato per preparare formaggi italiani. Il direttore generale del consorzio Grana Padano Stefano Berni, in una lettera alle aziende associate  stigmatizza l’inchiesta e chiede al programma di fare ammenda per avere “imbastito una volgare, infondata e quindi indimostrabile tesi …

Continua »

La guerra delle etichette nutrizionali: batteria contro semaforo. L’Italia in controtendenza rispetto all’Europa

Family chooses dairy products in shop

Il governo italiano presenterà all’Ue un modello di etichette nutrizionali a batteria come controproposta all’etichetta a semaforo (Nutre-Score) ormai diffusa in mezza Europa. Esordisce così il comunicato di Federalimentare che, insieme alla lobby di Coldiretti e a un folto gruppo di Ministeri e di politici da anni porta avanti una lotta contro questo tipo di etichetta, ritenuta da esperti, nutrizionisti …

Continua »

Report Rai3: la narrazione sul latte importato e i formaggi italiani è surreale, ma piace molto a Coldiretti

Dopo aver visto il servizio di Report sul latte, andato in onda il 25 novembre 2019 su Rai 3, il telespettatore ha la sensazione che ogni notte dal Brennero passino decine di autobotti di latte destinato alla produzione di formaggio, mozzarella e altri latticini che poi saranno venduti come prodotti italiani. Nell’inchiesta si parla di caseifici che producono  oltre al …

Continua »

La qualità dei prosciutti di Parma e San Daniele ottenuti da maiali che pesano oltre 200 kg? Il parere di Citterio sul nuovo disciplinare

Abbiamo espresso perplessità sulla scelta di incrementare a dismisura il peso dei maiali previsto nelle bozze dei nuovi disciplinari dei prosciutti di Parma e San Daniele. Se adesso il peso medio (vivo) delle partite di suini di nove mesi può variare da 144 a 176 kg, in futuro verrebbe valutato il peso della carcassa, che potrà variare da 120 a …

Continua »

La vera etichetta di origine arriva in Francia. Segnalata l’esatta percentuale di ingredienti nazionali

Etichetta prosciutto intermarché

Per risolvere il problema dell’origine dei prodotti alimentari la catena di supermercati francese Intermarché – considerata una delle principali nel settore della grande distribuzione – ha annunciato l’adozione di una nuova etichetta che verrà adottata sui propri prodotti entro il primo semestre del 2020. Sulle confezioni ci sarà l’immagine della Francia stilizzata, affiancata da una scritta riferita al luogo di …

Continua »

Salute e alimentazione: Mario Negri e Università Cattolica insieme fondano l’Italian institute for planetary health

Italian institute Planetary Health IIPH

Oggi è stata annunciata la creazione dell’Italian institute for planetary health (IIPH) un nuovo soggetto scientifico frutto dell’unione tra l’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e l’Università Cattolica del Sacro Cuore con la partecipazione di Vihtali, spin off dell’Ateneo che si occuperà di salute e alimentazione. Si tratta di un progetto con una nuova visione del problema alimentare fino ad …

Continua »

Olio extravergine: i segreti per scegliere quello giusto quando i prezzi oscillano da 3 a 15 euro

I prezzi dell’extravergine di oliva sono in picchiata e i listini registrano un crollo del 10-12% a fronte di un’annata che si prospetta ottima per il prodotto italiano. I rappresentanti degli olivicoltori di Cia e Italia Olivicola lanciano l’allerta e dicono che “nonostante la qualità eccellente del prodotto, il mercato non decolla: gli acquirenti aspettano affinché il prezzo dell’extravergine italiano …

Continua »

Coldiretti: 3 prosciutti su 4 da cosce importate. Serve l’etichetta di origine. Silenzio sulla frode dei prosciutti Parma e San Daniele

prosciutto crudo

Il presidente di Coldiretti Ettore Prandini ritiene sia giunto il momento di “conoscere l’origine degli alimenti e dire finalmente basta all’inganno di prosciutti e salami fatti con carne straniera ma spacciati per Made in Italy”. La cosa è urgente perché “oggi tre prosciutti sui quattro venduti in Italia sono fatti con cosce di maiali provenienti dall’estero, all’insaputa dei consumatori e …

Continua »