Home / Giulia Crepaldi (pagina 4)

Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Formaggini freschi Cuor di Capra Fiorone richiamati per presenza di “sostanze inibenti” nel latte. Aggiornamento 14/11: sostanze assenti nelle analisi richieste dall’azienda all’IZSLER

feta cheese

Aggiornamento del 14 novembre 2019: secondo i risultati delle analisi richieste dall’azienda Caseificio Cattaneo all’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, non sono state rilevate sostanze inibenti nei formaggini freschi di capra appartenenti al lotto richiamato dal ministero della Salute nei giorni scorsi. Il nuovo risultato delle analisi è già stato trasmesso all’Asl di competenza: è probabile che il provvedimento …

Continua »

Richiamati capperi in aceto di vino Crai per corpi estranei e fagioli con l’occhio Nuova Terra per residui di pesticidi

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo precauzionale di un lotto di capperi in aceto di vino Crai per la possibile presenza di un corpo estraneo. Il prodotto è stato distribuito in vasetti di vetro da 95 grammi (55 grammi sgocciolato), con il numero di lotto L2429 e il termine minimo di conservazione 31/08/2022. I capperi richiamati sono stati …

Continua »

Plastica, troppo pochi gli eco-compattatori nei supermercati per recuperare bottiglie in cambio di sconti. Bene solo Unes e Coop

Woman throwing plastic bottle on the beach.

Ridurre, riutilizzare e riciclare: sono questi i cardini di un uso più responsabile e sostenibile degli imballaggi. In Europa, però, solo un terzo della plastica prodotta viene riciclata. Tra le varie ragioni che si celano dietro a questi numeri, c’è anche una realtà poco piacevole: una parte di cittadini non fa la raccolta differenziata. Proprio per incentivare il recupero degli …

Continua »

Olio di palma: la foresta brucia in Indonesia. Greenpeace denuncia gli impegni disattesi delle multinazionali e lancia una petizione

Forest Fires in Jekan Raya, Central Kalimantan

Le foreste continuano a bruciare. E molto spesso le fiamme sono appiccate per fare spazio a coltivazioni di soia per i mangimi animali, cacao e, soprattutto olio di palma, di cui continuano a rifornirsi le grandi multinazionali alimentari (e non solo), nonostante gli impegni a combattere la deforestazione. Lo conferma Greenpeace, che nell’ultimo rapporto sugli incendi in Indonesia è riuscita …

Continua »

L’allevamento causa il 50% delle emissioni legate alle attività agricole. Come fare a ridurle?

Nel nostro Paese, il 50% delle emissioni di gas a effetto serra legate alle attività agricole sono causate dall’allevamento di bovini, suini e pollame. Tuttavia, la zootecnia può contribuire indirettamente anche a una parte dell’altra metà delle emissioni agricole, che comprendono, per esempio, la combustione delle biomasse (che possono provenire anche dagli allevamenti) e l’uso di fertilizzanti, impieganti in abbondanza …

Continua »

Polpa di cervo in vassoio S.I.L.C.A. richiamata per piombo oltre i limiti. Coinvolti i punti vendita Gros Cidac

polpa cervo silca

Gros Cidac ha diffuso il richiamo di un lotto di polpa di cervo surgelata S.I.L.C.A. per la presenza di piombo oltre i limiti di legge. Il prodotto interessato è venduto in vassoio da 1.000 grammi con il numero di lotto 7483 e il termine minimo di conservazione novembre 2020. La polpa di cervo richiamata è stata prodotta dall’azienda Manuel Saldo …

Continua »

Microplastiche negli scampi e nei gamberi viola pescati in Sardegna. Sentinelle della plastica che inquina i fondali

Prawn on a black stone

Ormai è un dato di fatto: le microplastiche sono ovunque, dalle montagne svizzere, alle profondità abissali. Ma microscopici frammenti di plastica si trovano anche nell’acqua che beviamo e nel cibo che mangiamo. Non fanno eccezione gli scampi (Nephrops norvegicus) e i gamberi viola (Aristeus antennatus), due crostacei particolarmente apprezzati in cucina che vivono nelle profondità dei nostri mari. Lo hanno confermato …

Continua »

Birra Franken Bräu richiamata per possibile contaminazione chimica: coinvolte Urhell, Pilsner e Natur Radler. Guasto all’impianto di pulizia

franken brau birra urhell pilsner natur radler

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo precauzionale di alcuni lotti di birra Urhell, Pilsner e Natur Radler Franken Bräu prodotte in Germania per la possibile contaminazione con una soluzione alcalina diluita, che potrebbero irritare cute e membrane. Le bottiglie di vetro interessate sono da 50 cl e sono state vendute in casse con i seguenti termini minimi di …

Continua »

Findus: le Croccole non sono artigianali. Censurati gli spot in tv e le confezioni. La pronuncia del Giurì

croccole artigianali capitan findus

Il Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, con la pronuncia 56/2019 del 25 ottobre, ha censurato gli spot televisivi e le diciture sulle confezioni delle Croccole ‘Le Artigianali’ di Capitan Findus. Secondo il Giurì  l’uso del termine ‘artigianali’ riferito ai prodotti è ingannevole, e quindi contrario all’articolo 2 del Codice di autodisciplina pubblicitaria. Il procedimento è partito da una segnalazione di …

Continua »

Aggiornamento 11/12: richiamo revocato. Richiamata Acqua di Nepi effervescente naturale in bottiglie di vetro per la ristorazione per presenza di coliformi. Risponde l’azienda

richiamo acqua di nepi vetro

Aggiornamento dell’11 dicembre 2019: il ministero della Salute ha reso noto che il richiamo del lotto di acqua minerale effervescente naturale Acqua di Nepi in bottiglie di vetro è stato revocato perché le analisi di revisione effettuate hanno escluso la presenza di contaminazioni batteriche. Il ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo precauzionale di un lotto di acqua minerale effervescente naturale …

Continua »

Sicurezza alimentare, l’Europa vuole creare una piattaforma per la ricerca e l’innovazione. Il bando della Commissione

sicurezza alimentare qualita analisi laboratorio pollo

“Supportare la sicurezza alimentare del futuro”. È questo il titolo di un nuovo bando pubblicato dalla Commissione europea nell’ambito del programma di ricerca Horizon 2020 per sviluppare una piattaforma per la ricerca e l’innovazione che faciliti la collaborazione e il coordinamento degli attori del mondo della sicurezza alimentare: le agenzie nazionali e comunitarie, i servizi competenti della Commissione europea, i …

Continua »

Presenza di Listeria monocytogenes: richiamata coppa di testa di Modena affettata dell’azienda Gigi Il Salumificio

coppa di testa modena gigi salumificio richiamo listeria

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di un lotto di coppa di testa di Modena affettata a marchio Gigi Il Salumificio per la presenza di Listeria monocytogenes. Il salume coinvolto è venduto in vaschette da 125 grammi con il numero di lotto 1478, da consumarsi preferibilmente entro il 04/01/2020. La coppa di testa richiamata è stata prodotta dall’azienda Gigi …

Continua »

Coop richiama il gelato vegetale variegato al cioccolato BeneSì per la presenza di caseina non dichiarata: rischio per gli allergici al latte

richiamo gelato vegetale benesi coop caseina

Coop ha richiamato un lotto di gelato vegetale bianco variegato al cacao BeneSì per la presenza di caseina non dichiarata in etichetta. Il prodotto coinvolto è venduto in barattoli da 250 grammi con il numero di lotto CT05 e il termine minimo di conservazione 08/2021. Il gelato vegetale richiamato è stato prodotto per Coop Italia SC, dall’azienda Gelato d’Italia – …

Continua »

Richiamati sfilacci di carni equine Masina per Listeria. Via dagli scaffali anche le friselline integrali Primia per DON oltre ai limiti

richiamo sfilacci masina friselline primia

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di sfilacci di carni equine a marchio Masina ‘La Salumeria’ per la presenza di Listeria monocytogenes.  Il prodotto interessato è venduto in buste da 100 grammi con il numero di lotto 93543 e la data di scadenza 31/01/2020. Gli sfilacci richiamati sono stati prodotti per Naba Carni Spa da Europe …

Continua »

Integratori alimentari, il decalogo del ministero della Salute. Non fanno dimagrire e naturale non vuole sempre dire salutare

Il mercato degli integratori alimentari è enorme: in un solo anno, in Italia, il settore ha macinato 3,5 miliardi di euro di vendite, pari a 256 milioni di confezioni vendute. Il problema è che troppi consumatori assumono supplementi senza avere una reale necessità, con il rischio di incorrere in effetti collaterali, spesso sottovalutati. Per questo motivo il ministero della Salute …

Continua »