Home / Giulia Crepaldi (pagina 3)

Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Cibi sani nei distributori, contapassi ed educazione alimentare: la ricetta del Progetto EAT per combattere l’obesità tra gli adolescenti

ragazza adolescente teenager distributore automatico scuola

Gli adolescenti sono immersi in un ambiente obesogeno: passano gran parte della giornata seduti sui banchi di scuola o davanti a uno schermo e sono circondati da cibi e bevande poco salutari. Per questo motivo, un intervento serio sull’ambiente scolastico e sul cibo che viene offerto agli studenti, anche dai distributori automatici, unito a un programma di educazione alimentare, può …

Continua »

Dalla Listeria agli allergeni: già 100 richiami alimentari dall’inizio del 2018. La prima causa di ritiro è ancora il rischio microbiologico

cibo grida paura allerta frode 177789713

Dall’inizio del 2018, Il Fatto Alimentare ha pubblicato 100 richiami alimentari, più o meno 11 avvisi al mese. Ciò significa che entro  fine anno arriveremo a superare quota 130 richiami, contro i 117 del 2017. Questo non significa che la sicurezza alimentare stia peggiorando, ma che finalmente il Ministero della salute, le aziende e i supermercati pubblicano in maniera tempestiva …

Continua »

Kinder Ferrero, oscurato un sito e censurati portale, app e un canale YouTube in UK, per pubblicità non consentita

kindernauts kinder ferrero

Due siti internet, un’applicazione per smartphone e un canale YouTube di Kinder Ferrero sono stati censurati dall’Advertising Standards Authority (Asa) del Regno Unito, perché facevano pubblicità non consentita rivolta ai bambini. Le norme britanniche vietano categoricamente le pubblicità di prodotti ad alto contenuto di grassi, zucchero e sale (HFSS) ai minori di 16 anni. A segnalare i due siti Kinder a …

Continua »

Verdure surgelate: la fonte di contaminazione da Listeria è un tunnel di surgelazione. 54 contagi, 10 morti

Mixed Vegetables Isolated on a White Marble Background

A distanza di due mesi dal maxi-richiamo di verdure surgelate in diversi Paesi, è stata finalmente individuata la fonte della contaminazione da Listeria monocytogenes. Greenyard, l’azienda belga proprietaria dello stabilimento di Baja (Ungheria) in cui sono stati prodotti i surgelati coinvolti, ha dichiarato di aver scoperto una presenza persistente di Listeria in un tunnel di surgelazione. Alla fine del mese …

Continua »

Aghi nelle fragole, è allerta in Australia. Si moltiplicano i ritrovamenti di oggetti metallici nei frutti. Indagini in corso e industria nel caos

ago fragola australia

In Australia è psicosi dopo la segnalazione di diversi ritrovamenti di aghi e spilli da cucito conficcati nelle fragole. L’allerta è scattata più di una settimana fa, quando un consumatore residente nello stato del Queensland è stato ricoverato in seguito all’ingestione di un ago. Da allora sono stati riportati altri casi in tutti gli stati. Nella vicenda sono stati coinvolti …

Continua »

Biologico, boom dell’e-commerce e dei ristoranti. La crescita delle attività specializzate nel bio fotografata nel Rapporto Bio Bank

frutta e verdura mercato

I negozi, i ristoranti e le attività specializzate nel biologico sono sempre più numerose. Lo certifica ancora una volta l’ultimo Rapporto Bio Bank che ha censito oltre novemila aziende, con un aumento di oltre il 6% negli ultimi cinque anni delle otto categorie di imprese impegnate nella vendita di prodotti alimentari biologici: negozi, mercatini, aziende con vendita diretta, portali di …

Continua »

Legionella, oltre 200 casi di polmonite a Brescia. L’acqua del rubinetto è sicura da bere: il contagio solo per inalazione. Indagini ancora in corso

rubinetto

Oltre 200 casi di polmonite hanno colpitola Bassa Bresciana ed è subito scattato l’allarme legionellosi. Secondo le analisi delle autorità sanitarie locali, il contagio è avvenuto tra il 2 e il 7 settembre e i sospetti si sono presto concentrati sul batterio Legionella pneumophila, che infetta il sistema respiratorio, provocando anche gravi polmoniti. Le indagini, condotte dai Carabinieri del Nas, si …

Continua »

Burro: classico, chiarificato, anidro o senza lattosio? La differenza è tutta nell’acqua. Come scegliere il prodotto giusto per le proprie esigenze

Butter (selective focus)

Sugli scaffali dei supermercati fioriscono le proposte di prodotti senza lattosio. Tra questi non poteva mancare il burro, ormai da diverso tempo presente in versione delattosata. Tuttavia, per gli intolleranti esisteva già una valida alternativa: si tratta del burro chiarificato, che si può trovare nei banchi frigo dei supermercati più forniti e nella maggior parte delle botteghe etniche con il …

Continua »

Miele, nessuna traccia di pesticidi nel test svizzero di À Bon Entendeur su 18 marche. Ma il prezzo cambia in base all’origine

test miele a bon entendeur

La possibile presenza di pesticidi nel cibo è fonte di grande preoccupazione per molti consumatori. E questo timore non risparmia di certo il miele, considerando che le api raccolgono tanto il nettare nei fiori spontanei di un parco, quanto in quelli di una coltura intensiva. Per cercare di capire quanto questa paura sia fondata, i giornalisti del programma svizzero À …

Continua »

Dieta chetogenica e iperproteica: attenzione al “fai da te”! Perché non sono regimi alimentari adatti a tutti? Lo spiega l’Istituto superiore di sanità

Ketogenic low carbs diet concept.

Negli ultimi anni hanno guadagnato una grande popolarità le diete iperproteiche e, più recentemente, lo stesso è accaduto per la dieta chetogenica, grazie anche a fitness blogger e guru nutrizionali dalle credenziali discutibili. Questi due regimi alimentari non devono però essere intrapresi alla leggera per perdere qualche chilo di troppo, come spesso accade, perché possono avere conseguenze negative sulla salute. …

Continua »

Antibiotici: un solo test per scovare 50 farmaci nel latte. Il metodo messo a punto dall’Istituto zooprofilattico delle Venezie

controlli alimenti latte laboratorio

Un solo test per individuare tutti i residui di antibiotici presenti nel latte. La nuova tecnica analitica multiclasse, molto più efficiente di quella attualmente in uso, è stata messa a punto dai ricercatori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie e in futuro potrebbe essere applicata anche ad altri prodotti, come la carne e i mangimi per gli animali. Con questo test …

Continua »

Lidl, contro lo spreco alimentare arrivano le cassette di frutta e verdura “imperfetta” a prezzi bassissimi nel Regno Unito

Lidl cassette frutta verdura too good to waste spreco alimentare commessa

Nel Regno Unito, la catena di hard discount Lidl, per ridurre lo spreco di alimenti, ha deciso di vendere a un prezzo molto conveniente delle cassette da 5 kg di frutta e verdura danneggiata, ma ancora perfettamente commestibile. Come riporta il quotidiano Independent, le confezioni dell’iniziativa “Too good to waste” saranno disponibili per un periodo limitato in 122 punti vendita della …

Continua »

Epidemia di Salmonella Agona investe cinque Paesi europei: 147 persone colpite. Piatti pronti con cetrioli la probabile causa del contagio

Cucumber on wooden background

Un focolaio di Salmonella Agona sta interessando cinque Paesi europei – Regno Unito, Finlandia, Irlanda, Danimarca e Germania – dove a partire dal 2014 sono state colpite 147 persone, di cui una, già affetta da altre patologie, è deceduta. La maggior parte dei contagi (122) si sono verificati a partire tra il 2017 e oggi, mentre altri 25 casi sono stati individuati durante …

Continua »

Il vero costo del pomodoro: vale più la bottiglia della passata. E mentre la filiera si impoverisce, lo sfruttamento dei lavoratori continua. Serve un patto di filiera

pomodori agricoltura campi 122699722

La drammatica vicenda della morte di 16 braccianti di origine africana sfruttati nei campi di pomodori del foggiano ha riportato agli onori della cronaca il fenomeno del caporalato. Migliaia di lavoratori stagionali vengono impiegati nelle campagne italiane per pochi euro al giorno, senza regolari contratti e senza tutele. Una condizione favorita dalle catene della grande distribuzione, che mantengono bassi i …

Continua »

Influencer e pubblicità occulta sui social, secondo intervento di moral suasion dell’Agcm. Nel mirino blogger e personaggi meno famosi

food blogger cellulare foto ristorante

Blogger e influencer finiscono di nuovo nel mirino dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Dopo un anno dal primo intervento, è scattata una seconda azione di moral suasion per mettere fine al fenomeno della pubblicità occulta nei post pubblicati attraverso i canali social di celebrità e personaggi web. Quella dell’influencer marketing e delle pubblicità nascoste nei blog, nei video e …

Continua »