Home / Giulia Crepaldi (pagina 3)

Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

L’etichetta Nutri-Score entra nelle linee guida nutrizionali francesi. Tra le novità anche consigli per un’alimentazione più sostenibile. E in Italia?

etichetta a semaforo

In Francia, il Nutri-Score entra ufficialmente nelle nuove linee guida nutrizionali per la popolazione del Programma nazionale nutrizione e salute pubblicate da Santé Publique France. E non è l’unica novità: anche l’alimentazione sostenibile fa la sua comparsa nelle raccomandazioni. Le linee guida per l’alimentazione e l’attività fisica appena pubblicate sono rivolte agli adulti e sono accompagnati da un’infografica semplificata, che …

Continua »

Ecco Junker, l’app per fare la raccolta differenziata senza errori. L’idea di una start up italiana

plastica bottiglie riciclo raccolta differenziata vuoto a rendere

Tra plastica, carta e materiali misti, non è sempre facile separare correttamente le confezioni e gli imballaggi dei prodotti alimentari venduti al supermercato. Mentre alcune aziende più attente all’ambiente semplificano il compito dei consumatori indicando precisamente sulle etichette come smaltire le confezioni, altre si limitano a indicare i simboli e le sigle dei materiali. Per aiutare i cittadini a fare …

Continua »

La lotta all’antibiotico-resistenza inizia lavando le mani: i consigli dell’IzsVe per contrastare la diffusione di batteri resistenti agli antimicrobici

Washing Hands with Soap. Woman Cleaning Hands in a Bathroom

La resistenza agli antibiotici è una delle più gravi minacce alla salute umana ed animale, e per questo è al centro dell’ultimo opuscolo Appunti di Scienza dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, intitolato proprio Antibiotico-Resistenza. Il documento spiega come e perché si sviluppano le resistenze agli antibiotici, come si possono trasferire da un microrganismo all’altro e cosa si può fare per contrastare il …

Continua »

La bufala delle mele Melinda e i lavaggi con idrocarburi e solventi. La disinformazione si diffonde su Facebook

Da qualche giorno, ha iniziato a girare sui social network l’ennesima bufala allarmistica sul cibo, che questa volta ha colpito le mele Melinda. Nel post incriminato (vedi foto sopra), ci si chiede “Chi conosce il significato della – F – cerchiata sull’etichetta? Il cerchio con una F al suo interno significa lavaggio con idrocarburi e trifluoro-tricloroetano (solventi R113 e idrocarburi)”. …

Continua »

Stampi per dolci in silicone e antiaderenti: fari puntati sulla migrazione di sostanze indesiderate e metalli. Ikea tra i migliori del test di 60 Millions

silicone plastica utensili cucina stampo162537355

Teglie e stampi in silicone o in metallo con rivestimento antiaderente fanno parte degli utensili da cucina indispensabili per gli appassionati di pasticceria. Questi materiali possono però liberare sostanze sgradite nel cibo a causa delle alte temperature, dell’usura o dopo il contatto con grassi o alimenti acidi. Per scoprire quanto sono sicuri, il magazine francese 60 Millions de Consommateurs ha …

Continua »

Dal fipronil a Prosciuttopoli: tutti i controlli su cibi e bevande del 2017. Pubblicata l’annuale relazione del Ministero della salute

sicurezza alimentare allerta 156854978

Il Ministero della salute ha pubblicato la relazione sui controlli ufficiali svolti nel 2017 su cibi, bevande, mangimi per animali e materiali a contatto con gli alimenti (Moca). Il documento è stato realizzato dalla Direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (Dgisan) e raccoglie i dati forniti dalle diverse autorità responsabili dei controlli sul cibo che operano …

Continua »

Sacchetti per ortofrutta, un anno dopo: le buste biodegradabili a pagamento non cambiano il carrello dei consumatori

sacchetti frutta ortofrutta limoni

Un anno dopo la rivoluzione dei sacchetti per ortofrutta compostabili e biodegradabili a pagamento che ha scatenato tante polemiche nelle prime settimane del 2018 (di cui abbiamo parlato più volte), il  temuto crollo degli acquisti di frutta e verdura sfusa non si è verificato. Lo rivela una ricerca condotta dall’Istituto Nielsen commissionata da Novamont e presentata a Bologna in occasione …

Continua »

“Conflitti di interesse e salute”: anche l’industria alimentare influenza la medicina, tra finanziamenti alla ricerca e sponsorizzazioni

conflitti di interesse salute libro copertina

Non sono solo le multinazionali del farmaco a influenzare la medicina: anche le grandi aziende alimentari condizionano la ricerca scientifica e le politiche sanitarie, con l’unico obiettivo di favorire le vendite dei propri prodotti, che siano bevande zuccherate o barrette di cioccolato. A parlarne è il libro Conflitti di interesse e salute di Nerina Dirindin, Chiara Rivoiro e Luca De …

Continua »

Benessere animale, solo un’etichetta sul metodo di allevamento può fermare le indicazioni ingannevoli per i consumatori. La petizione di Ciwf

Young lambs

Il benessere degli animali da cui provengono la carne, il latte e le uova in vendita nei supermercati non è mai stato così importante per i consumatori come in questi ultimi anni. Ma se per sapere da dove arrivano le uova è sufficiente leggere l’etichetta, non è così per carne e latticini. Per questo motivo, Compassion in World Farming Italia …

Continua »

Niente carne e pesce per un giorno: è il Lunedì Verde, l’iniziativa francese per salvare ambiente e salute cambiando le abitudini alimentari

Rinunciare alla carne e al pesce  un giorno alla settimana per un mondo più sostenibile e una vita più sana. È questo il messaggio dell’appello per un Lunedì Verde, un’iniziativa lanciata in Francia con l’inizio del nuovo anno e sottoscritta da 500 esponenti del mondo scientifico, ambientalista, sportivo e artistico, come l’attrice Juliette Binoche, e da 24 associazioni e organizzazioni, …

Continua »

Ogni 10 giorni un bambino muore soffocato dal cibo. Necessario fare prevenzione. Firma la petizione

bambini natura estate ciliegie frutta

In Italia, ogni dieci giorni un bambino perde la vita e, in sette casi su dieci, la causa è il soffocamento da alimenti, un problema di cui Il Fatto Alimentare si è già occupato in passato. Per questo motivo, Marco Squicciarini, medico e istruttore di manovre di disostruzione pediatrica e rianimazione, ha lanciato una petizione per migliorare la sicurezza a …

Continua »

Champagne o Franciacorta, qual è il migliore spumante per le feste? I risultati ottenuti nel test della trasmissione svizzera Patti Chiari

champagne spumante

Quando si avvicinano le feste, arriva anche il momento di stappare lo spumante. Ma per il brindisi di Capodanno è meglio un classico Champagne o un Franciacorta? Per aiutare i consumatori nella scelta, la trasmissione Patti Chiari dell’emittente ticinese RSI ha fatto assaggiare a quattro esperti sommelier cinque bottiglie di spumante italiano e cinque di Champagne francese, che sono stati valutati in …

Continua »

Zuccheri nascosti, Kellogg’s e Hipp costretti a rimuovere il claim “senza zuccheri aggiunti” nei Paesi Bassi: “ingannevole”

senza zuccheri aggiunti claim ingannevole kellogg's hipp

Quando l’etichetta recita “senza zuccheri aggiunti”, ma il prodotto contiene fonti “nascoste” di zucchero, il claim è ingannevole? La risposta è affermativa, secondo l’Autorità olandese per la pubblicità, che ha imposto a sette aziende di rimuovere la dicitura da alcuni prodotti “senza zuccheri aggiunti” ma con grandi quantità di succhi concentrati, puree e paste di frutta molto zuccherini, la cui …

Continua »

Aumentano i casi di Listeria negli ultimi 5 anni, stabili Salmonella e Campylobacter. Rapporto 2017 Efsa-Ecdc sulle malattie trasmesse da animali e alimenti

In Europa, negli corso degli ultimi cinque anni, i casi di Listeria monocytogenes registrati sono in continuo aumento, mentre è rimasto piuttosto stabile il numero delle infezioni da Salmonella e Campylobacter. Lo rivela il rapporto per l’anno 2017 sulle malattie trasmesse dagli animali (zoonosi) e dagli alimenti, pubblicato dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) insieme al Centro europeo per il …

Continua »

Pesce crudo: il rischio larve di Anisakis. Cosa fare per neutralizzare il parassita nascosto e mangiare tranquilli

larve Anisakis

Trovare una larva di Anisakis nei filetti di sgombro o di merluzzo che si comprano al supermercato non è un’esperienza piacevole. Per questo esistono contromisure pensate per evitare che pesci contaminati finiscano sui banchi del supermercato o nei piatti serviti al ristorante, oltre ad alcune precauzioni che si possono prendere a livello domestico. L’Anisakis è un genere di vermi nematodi …

Continua »