Home / Giulia Crepaldi (pagina 3)

Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Coronavirus a Milano e Torino già a dicembre. RNA del virus rilevato nelle acque reflue da uno studio dell’Iss

A Milano e Torino il coronavirus sembra essere arrivato già a dicembre 2019. A Bologna a gennaio 2020. Lo rivela uno studio dell’Istituto superiore di sanità in via di pubblicazione, che ha scoperto tracce del materiale genetico di Sars-CoV-2 nelle acque di scarico delle tre città del Nord Italia ben prima che nel nostro paese scoppiasse l’emergenza sanitaria. I ricercatori …

Continua »

Il grande ritorno della plastica: dai guanti alla verdura preconfezionata, la pandemia rischia di azzoppare il movimento plastic free

Pensavamo che la plastica monouso avesse le ore contate. Poi è arrivata la pandemia, e con essa il ritorno in grande stile della plastica. Dai guanti usa e getta ai contenitori per la consegna di cibo a domicilio, dalle mascherine chirurgiche alle vaschette di frutta e verdura, l’emergenza coronavirus e la paura del contagio sembrano aver relegato in un angolo …

Continua »

Cina, nuovo focolaio a Pechino: 106 contagi legati a un mercato alimentare. Scatta il lockdown per 21 complessi residenziali

coronavirus

Dopo aver fatto il giro del mondo, alla fine il coronavirus è tornato in Cina. A Pechino, capitale del colosso asiatico, è scoppiato un nuovo focolaio di Covid-19, che al momento conta 106 casi e ha fatto scattare il lockdown per 21 complessi residenziali. Come riporta il quotidiano South China Morning Post, il nuovo focolaio  alimenta il timore di una seconda ondata …

Continua »

Coop, dalla quarantena alla Fase 2: com’è cambiata la spesa degli italiani durante l’emergenza?

cassiera mascherina guanti supermercato cassa coronavirus

Dalla spesa “bunker” al ritorno alla “nuova” normalità, Coop fotografa gli acquisti degli italiani nel corso delle varie fasi della pandemia. Nelle prime tre settimane di emergenza, infatti, i consumatori si sono buttati su quella che è stata definita la “spesa bunker”, che ha visto aumenti anche a tre cifre per alcuni prodotti base e a lunga conservazione e ancora superiori …

Continua »

Lavoratori stranieri e agricoltura, tra coronavirus, condizione femminile e percorsi di integrazione. Tre studi del Crea

Tomato harvest

L’agricoltura italiana è fortemente dipendente dai lavoratori stranieri regolari e irregolari. Una realtà che è diventata ancora più evidente nel momento in cui l’emergenza sanitaria ha bloccato gli spostamenti dei braccianti, mandando in crisi il settore agricolo e mettendo a rischio semine e raccolti. È proprio intorno a questo tema che ruotano tre studi appena pubblicati dal Centro politiche e …

Continua »

Pasta, grandi incertezze per la filiera del grano duro, tra scorte ai minimi storici, costi aumentati e preoccupazioni per la prossima raccolta

grano duro

È stato uno dei prodotti più acquistati durante gli assalti ai supermercati delle prime settimane di emergenza coronavirus: ovviamente stiamo parlando della pasta, alimento base della dieta italiana, a lunga conservazione ed economico. Ma mentre i carrelli si riempivano e gli scaffali si svuotavano, la filiera del grano duro si è trovata improvvisamente ad affrontare un picco anomalo di domanda, …

Continua »

Food delivery, asporto e Covid-19, tutte le indicazioni di sicurezza degli esperti dell’Istituto superiore di sanità

take & away delivery schild bei einem restaurant

Durante la quarantena molti ristoranti (e non solo) si sono buttati sulla consegna a domicilio, almeno nelle regioni che la permettevano. Poi dal 4 maggio, è tornato anche l’asporto. Attività che continueranno ad andare forte anche durante la fase 2, vuoi per il timore che alcuni hanno all’idea di tornare al ristorante, vuoi per la capienza dei locali ridotta dalle …

Continua »

Coronavirus, durante la Fase 1 ci siamo lavati le mani 12 volte al giorno. E 9 italiani su 10 hanno usato la mascherina. I dati dell’Istat

Washing Hands with Soap. Woman Cleaning Hands in a Bathroom

Ci siamo lavati le mani in media 12 volte al giorno. E per altre cinque volte abbiamo usato un gel disinfettante. Ma più di una persona su 10 lo ha fatto anche molto più spesso, fino a 20 volte al giorno. Sono questi alcuni dei risultati di un’indagine che l’Istat ha realizzato tra il 5 e 21 aprile, nel bel …

Continua »

Ristoranti e coronavirus, ecco le linee guida dell’Istituto superiore di sanità per evitare il contagio

Handsome adult bearded man indoors in cafe. Lifestyle concept photo with copy space. Picture with gray laptop and protective mask on the face

Dopo le prime timide aperture dell’inizio di maggio, la sensazione è che la fase 2 sia arrivata davvero solo con le serrande alzate di bar e ristoranti. Un ritorno in attività che però è accompagnato da nuove e stringerti regole per ridurre il rischio di contagio (ne abbiamo già parlato in questo articolo): dall’obbligo di disporre tavoli e sedie in …

Continua »

Bar, locali & Covid-19: tutte le indicazioni per la prevenzione del contagio dell’Istituto superiore di sanità

Coffee shop woman owner working with face mask, open after lockdown quarantine.

Dopo mesi di reclusione in casa, finalmente si può tornare a fare colazione al bar, anche se in modo radicalmente diverso rispetto a come eravamo abituati. Mascherine, barriere e ingressi contingentati sono alcune delle nuove regole per ridurre il rischio di contagio stabilite dal Dpcm del 17 maggio che ha dato il via libera alle aperture (di cui abbiamo abbiamo …

Continua »

Richiamati cereali da colazione Despar Vital: nella confezione c’è un prodotto diverso con allergeni non dichiarati

richiamo despar vital multigrain classico cereali

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di cereali da colazione multigrain di riso e frumento integrale classico Despar Vital per un problema di confezionamento: la scatola dei cereali multigrain, infatti, non contiene la versione classica del prodotto, ma quella con cioccolato fondente, tra i cui ingredienti c’è anche lecitina di soia, un allergene non dichiarato …

Continua »

Integratori alimentari con sostanza vietata: il ministero della Salute segnala due prodotti a marchio Muscletech

integratori pastiglie capsule sport

Aggiornamento dell’8 giugno 2020: il ministero della Salute precisa che “a seguito di ulteriori indagini svolte attraverso il sistema di allerta europeo Rasff, è emerso che in numerosi siti Web risultano venduti gli integratori Hydroxycut Hardcore Next Gen e Hydroxycut Hardcore Elite 110 Muscletech riportanti in etichetta o nella pubblicità la presenza di Yohimbe o Yohimbina, vietate dalla normativa europea ex Reg. 1925/2006 negli alimenti perché pericolosi …

Continua »

Etichette a semaforo, meglio semplici, interpretative e colorate. Come il Nutri-Score. Il rapporto del Joint Research Centre europeo

mgaphone : nutriscore

Qualche mese fa in Italia era in corso una battaglia mediatica contro il Nutri-Score: politici di ogni schieramento, ministri e associazioni di categoria paventavano il rischio dell’etichetta imposta dall’Europa per danneggiare il made in Italy. Poi siamo stati travolti dalla pandemia che ha assorbito la nostra attenzione. Ma da qualche giorno la campagna contro il Nutri-Score è ricominciata a suon di …

Continua »

Benessere animale, un’etichetta sul metodo di allevamento: la proposta di legge presentata da Ciwf Italia, Legambiente e LeU

Group of pigs domestic animals at pig farm. suini maiali

Un’etichettatura nazionale e univoca sul metodo di allevamento degli animali. È la proposta di legge 2403 presentata il 25 maggio da Ciwf Italia e Legambiente insieme a Rossella Muroni, deputata di Liberi e Uguali. L’iniziativa nasce dall’esigenza di mettere ordine alle informazioni che si possono trovare sulle etichette di carne, latte e formaggi e che talvolta possono risultare fuorvianti per …

Continua »

Sospetta presenza di botulino, richiamata anche la zuppa di legumi e cereali Zerbinati in monoporzione. Aggiornamento del 3/6: nessuna traccia di botulino, secondo le analisi

zuppa legumi cereali zerbinati richiamo

Aggiornamento del 3 giugno 2020: Zerbinati, l’azienda produttrice della zuppa con legumi e cereali che era stata richiamata per sospetta presenza di botulino, rende noto che le analisi svolte sul prodotto dall’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte hanno accertato “la totale assenza di contaminazione microbiologica e nello specifico la totale assenza di spore e tossine botuliniche.” Inoltre, “sono state effettuate approfondite ispezioni …

Continua »