Home / Agnese Codignola (pagina 30)

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

Dopo Galbusera e Colussi, l’Antitrust multa anche Balocco per la pubblicità scorretta dei frollini con meno grassi

“Fate i buoni!” urla il finto “signor Balocco” nello spot televisivo dell’omonima azienda. Ma da che parte in questa storia stiano “i buoni”, giudicatelo voi.   Il 17 dicembre l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto una multa di 40mila euro all’industria dolciaria Balocco per pratica commerciale scorretta. L’indagine dell’Antitrust riguarda le frasi promozionali presenti sull’imballaggio, il testo …

Continua »

Il mistero dei frigoriferi senza termometro. Le temperature sono sempre elevate. L`imbarazzante silenzio dei produttori

Come capire se il frigorifero di casa raggiunge le temperature necessarie a conservare adeguatamente gli alimenti deperibili? L’impresa risulta difficile, visto che la maggior parte degli apparecchi in commercio non dispone di un termometro. Il termostato interno serve per aumentare o diminuire la temperatura, ma non esiste un sistema per capire quanti gradi ci sono nella portiera o nei cassetti …

Continua »

Il mondo ha fame, ma aumentano i prezzi alimentari e cresce la volatilità. L’analisi degli esperti e le strategie proposte

L’aumento dei prezzi agricoli e la loro volatilità, caratterizzata da improvvise e violente oscillazioni che hanno raggiunto anche incrementi del 100% da un anno all’altro, sono un tema centrale nei dibattiti internazionali. Si tratta di due aspetti con un impatto negativo sull’accesso al cibo di chi vive nei Paesi in via di sviluppo e che modificano anche la vita di …

Continua »

La dieta Tisanoreica non è adatta ai bambini. La pubblicità è scorretta. Inviata richiesta di censura al Giurì e all’Antitrust

In queste settimane su molti quotidiani tra cui la Repubblica impazza la pubblicità della dieta Tisanoreica. Si tratta di intere pagine con una grande foto che ritrae una famiglia degli anni ’50, seduta a tavola nell’ora di pranzo. Sotto l’immagine compare la frase  “Il nostro stile di vita è cambiato (…). Dobbiamo pensare a un cibo diverso, ad un cibo …

Continua »

Arance e agrumi italiani possono essere trattati con additivi? Sì ma solo in superficie risponde l’esperto Corrado Vigo

arance

Il blogger Paolo ci manda una lettera, pubblicata sul suo blog il 27 novembre con il titolo “All’Esselunga le clementine trattate con 3 additivi, ma non solo…”.   Alcuni giorni fa ero all’Esselunga e a un certo punto la Signora K mi chiama e mi fa notare il cartello relativo alle clementine (Origine: Italia) sul quale, oltre al prezzo, era …

Continua »

Data di scadenza. I consigli per evitare lo spreco senza correre rischi

Data di scadenza e termine minimo di conservazione degli alimenti. Quali indicazioni vanno seguite alla lettera e cosa invece ha un valore orientativo il cui consumo posticipato di qualche giorno o settimana non determina problemi per la salute? Nonostante in linea di principio la data di scadenza sulle confezioni vada rispettata, ci sono alcuni casi in cui un’eccezione non risulta …

Continua »

Pasta, biscotti e pelati quanto si conservano? Possono essere consumati dopo la data riportata sulla confezione?

È di questi giorni la notizia avanzata alla Commissione Europea di valutare se autorizzare la vendita a prezzi stracciati di prodotti non deperibili, anche dopo il termine minimo di conservazione indicato sull’etichetta.   Stiamo parlando di  prodotti come: pasta, riso, salsa di pomodoro, marmellata, maionese, sottaceti… che riportano sull’etichetta il termine minimo di conservazione. Questo intervallo (variabile da 3-6 mesi …

Continua »

Confindustria, Coldiretti, Confagri, CNA… perchè tutti cercano un’interpretazione dell’articolo 62? La legge 27 c’è e va solo applicata

Come ogni rivoluzione, grande o piccola che sia, anche l’articolo 62 della legge 24.3.12 n. 27 è causa di reazioni scomposte e garbugli. Sorge un dubbio non tanto su quali parti siano tutelate dalla norma (in tutta evidenza, le imprese fornitrici di prodotti agricoli e alimentari), quanto piuttosto su chi rappresenti quali interessi.   Sul fronte commerciale, era prevedibile che …

Continua »

Interferenti endocrini: sei regole per tutelare la salute in cucina, elaborate dal Ministero dell’ambiente e dall’Iss

Gli esperti del progetto “Previeni”, promosso dal Ministero dell’ambiente in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità, hanno elaborato un vademecum su come difendersi da un gruppo molto diffuso di sostanze chimiche pericolose dette interferenti endocrini (IE). La tutela riguarda l’esposizione a questi composti che possono influenzare lo sviluppo, la crescita, la riproduzione e in taluni casi anche il comportamento dei …

Continua »

“Il veleno nel piatto” libro-inchiesta di una coraggiosa giornalista francese sui rischi nascosti nel cibo

veleno-piatto1

Che ciò che mangiamo possa contenere un cocktail di sostanze chimiche tossiche, lo sappiamo già. Quel che non sappiamo e dovremmo sapere lo rivela Marie-Monique Robin, pluripremiata giornalista investigativa francese di provata indipendenza, autrice de Il veleno nel piatto, un libro inchiesta frutto di due anni di ricerche in diversi continenti e appena tradotto da Feltrinelli. Marie-Monique Robin ha svolto …

Continua »

Listeria in ricotta salata italiana e anisakis in sgombri norvegesi… Ritirati dal mercato europeo 50 prodotti

ricotta salata

Nella settimana n°40 del 2012 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta per alimenti e mangimi sono state 50 (8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).   L’elenco comprende due allerta, la prima riguarda la presenza di Listeria in un lotto di ricotta salata italiana, l’altra interessa la presenza di mercurio in fette di squalo Mako proveniente dalla …

Continua »

Rivedere l’articolo 62 e i tempi di pagamento, chiede la Confindustria. Ma da che parte sta? Cosa pensano gli associati?

A pochi giorni dall’applicazione dell’articolo 62, che avrà luogo mercoledì 24 ottobre, il presidente di Confindustria si unisce a quello di Confcommercio per chiedere a Monti di rivedere i sistemi di pagamento. Senza contraddizione non c’è vita, insegnava il Grande Timoniere. Ma che succede? Il Fatto Alimentare indaga. La notizia arriva venerdì pomeriggio da Il Sole 24 Ore Radiocor: “L’obbligo …

Continua »

Bibite zuccherate: condanna senza appello del mondo scientifico. Il consumo frequente è una causa importante di obesità

cola

D’ora in poi ci vorrà molto coraggio per sostenere che il consumo di bevande gassate e zuccherate non è legato all’aumento del peso.   Una delle riviste medico-scientifiche più autorevoli almondo, il New England Journal of Medicine, ha  pubblicato nello stesso numero i risultati di tre  studi che inchiodano le famigerate “soda” alle loro responsabilità, confermando i numerosi dati emersi …

Continua »

Per fare mangiare la verdura ai bambini basta dare un nome alle carote? L’esito di un esperimento condotto negli USA

bambini verdura

Per rendere le verdure appetibili ai più piccoli basta chiamarle con il nome giusto. Dopo gli adesivi con personaggi dei cartoni sulla frutta, due nuovi studi americani suggeriscono un modo diverso per convincere i bambini delle scuole elementari a mangiare più verdura. Si tratta di uno strumento a costo zero: la fantasia, applicata al nome delle pietanze. Brian Wansink, psicologo …

Continua »

La pubblicità dei prodotti alimentari: convegno a Roma dell’Agcm e dell’Iap. Intervengono le associazioni dei consumatori e Il Fatto Alimentare

Giovedì 18 ottobre a Roma si terrà il convegno organizzato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dall’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria sul tema:   «La comunicazione commerciale dei prodotti e degli integratori alimentari: i principi e le novità. Confronto fra Istituzioni, Imprese e Consumatori»   Il fatto alimentare è stato invitato ad intervenire, insieme ad Altroconsumo e all’Unione nazionale consumatori …

Continua »