Home / Agnese Codignola (pagina 28)

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

I bambini consumano troppo sale: presente soprattutto nei prodotti industriali come pane e cereali. Aumentano i rischi per la salute

troppo sale pesce crocchetta 99935615

I bambini inglesi, e in generale tutti i bambini dei paesi più sviluppati che hanno un’alimentazione basata anche su cibi industriali, assumono troppo sodio, predisponendosi così fin da piccoli all’ipertensione, all’obesità e ad altri disturbi metabolici. Eppure basterebbe aggiungere meno sale ad alcuni degli alimenti più comuni come il pane e i cereali per la colazione, perché lì si annida …

Continua »

Comportamenti a rischio per chi consuma energy drink: alcol, fumo e guida pericolosa sono le pessime abitudini associate. I ragazzi spesso non conoscono le conseguenze

I giovani consumatori abituali di energy drink sono più propensi degli altri ad assumere comportamenti a rischio quali il fumo, il consumo di alcol, la guida in condizioni alterate. Questa osservazione di per sé non è sufficiente per stabilire un nesso di causa-effetto, ma secondo gli autori dello studio pubblicato su Preventive Medicine, merita comunque un approfondimento.   Lo studio …

Continua »

Foodpornindex.com è un sito divertente che mette in competizione il cibo sano contro il junk food. Gli ingredienti? Belle foto, musica e un pizzico di fantasia

Negli ultimi anni tutte le armi più raffinate del marketing sono state utilizzate per far passare l’idea che pasteggiare a base di  junk food, bevendo bicchieroni di bibite ipercaloriche, fosse normale e forse… quasi sano. L’impresa è in parte riuscita, come testimonia il livello di obesità raggiunto da milioni di persone in tutto il mondo (è di questi giorni l’allarme …

Continua »

Melinda: le mele trentine si conservano per diversi mesi non solo nei capannoni ma anche sotto terra, l’impianto pilota è in galleria

Melinda, il consorzio di produttori di mele del Trentino che riunisce 16 cooperative e produce quasi 350.000 tonnellate di mele ogni anno, sta sperimentando un nuovo modo di conservare la frutta dopo la raccolta. Adesso lo stoccaggio avviene in grandi capannoni in cui le mele restano per diversi mesi in un ambiente con l’atmosfera modificata per rallentare la maturazione. La …

Continua »

Alimenti scontati: negli USA i coupon con le offerte servono per acquistare cibo poco salutare. Solo il 3% interessa frutta e verdura

Con la crisi economica si moltiplicano le offerte al ribasso, che negli Stati Uniti hanno molto spesso la formula dei coupon, buoni sconto per specifici prodotti diffusi anche in Italia soprattutto attraverso le catene della grande distribuzione. Ma che cosa spingono a comprare queste offerte? Per verificarlo Hilary Seligman, della School of Medicine dell’Università di San Francisco, ha selezionato circa …

Continua »

Aumentano le visite nei fast food e anche l’indice di obesità. Un’indagine in 25 paesi allerta contro l’incremento di cibo spazzatura e del BMI

La politica deve prendere provvedimenti contro l’obesità: è questo il monito che arriva dopo uno degli ultimi – e numerosi – studi che fanno una correlazione tra: sovrappeso, junk food ed economia. La ricerca, coordinata da Roberto De Vogli, del Dipartimento di salute pubblica dell’Università della California di Davis e pubblicato sul Bulletin of the World Health Organization, ha messo …

Continua »

Squali e razze in pericolo di estinzione: l’eccesso di pesca e le catture accidentali giocano un ruolo importante nella sparizione della specie

Tra pochi anni più di un quarto delle specie di squali e razze sarà estinto, con gravi ripercussioni sulla biofauna marina e non solo. È questo il grido d’allarme lanciato dalle colonne di eLife dallo Shark Specialist Group (SSG), un gruppo di 302 esperti di 64 Paesi, presente all’interno della International Union for Conservation of Nature (IUCN), coordinato da Nicholas …

Continua »

Pepsi fuorilegge in California per l’uso di caramello artificiale: se la concentrazione supera i 29 microgrammi bisogna indicarlo in etichetta. Un successo per le associazioni di consumatori

Le bibite Pepsi One e Malta Goya sono fuorilegge in California perchè secondo una nuova indagine pubblicata su Consumer Reports contengono una quantità di caramello artificiale superiore alla concentrazione stabilita da una normativa del 2012 non indicata sulla confezione. La legge impone ai produttori di indicarne la presenza ogni qualvolta la concentrazione del caramello artificiale superi i 29 microgrammi per …

Continua »

Scomparsa delle api: un chip monitora le minacce per gli insetti impollinatori. Sotto accusa sostanze chimiche, parassiti e cambiamenti climatici

Che cosa sta succedendo alle api? Questa la domanda fondamentale cui, da una decina di anni, stanno cercando di dare risposta ricercatori di molti paesi, consapevoli del pericolo che una carenza di insetti impollinatori apporta ai sistemi agricoli. La causa della scomparsa delle api o Colony Collapse Disorder (CCD), nome con il quale si indica lo svuotamento degli alveari, non sembra …

Continua »

Junk food: nelle scuole USA le aziende continuano a fare pubblicità al cibo spazzatura. Pochi progressi dal 2007

Qualche progresso, negli ultimi anni, c’è stato, ma il marketing di prodotti alimentari diretto e indiretto verso gli studenti delle scuole statunitensi di ogni grado è ancora attivo, al punto che, secondo molti nutrizionisti, è necessario imporre norme più severe di quelle attuali.   I dati ottenuti da Yvonne Terry-McElrath dell’Università del Michigan della città di Ann Arbor riportati su …

Continua »

Ridurre le calorie dei menu per bambini si può: uno studio americano su 30 fast food di New York lo conferma

I bambini possono assumere meno calorie quando mangiano nei fast food, se i menu sono studiati con intelligenza e se vengono introdotte le giuste modifiche. Infatti i piccoli clienti mostrano di adattarsi e non tendono a compensare la riduzione delle calorie mangiando altro. Questa la conclusione di uno studio condotto dal gruppo di Brian Wansink, della Cornell University da anni in …

Continua »

Limitare l’uso di smartphone e tv a tavola: un imperativo per il benessere della famiglia e la buona crescita dei figli

smartphone tavola

La scena è ormai familiare, in ristoranti e luoghi di ritrovo e forse anche tra le mura domestiche: tutti, ma soprattutto bambini e ragazzi, mangiano e contemporaneamente usano smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici. Eppure i genitori che lo permettono minano seriamente il dialogo familiare e incentivano così facendo comportamenti alimentari scorretti, rispetto a chi pone limiti severi alle distrazioni. …

Continua »

Stop alla zuppa con le pinne di squalo, lo ha stabilito il Partito Comunista Cinese. La storica decisione accolta con entusiasmo dagli ambientalisti

L’establishment cinese non banchetterà più con zuppa di pinne di squalo, di nidi d’uccello e di altre stravaganze a base parti di animali rari, che per secoli hanno rappresentato il lusso nella tradizione del paese. Lo ha deciso il Partito Comunista, che ha annunciato un giro di vite motivato dalla necessità di contenere i costi enormi dell’apparato e la conseguente …

Continua »

Il latte biologico fa bene al cuore: tanti omega-3 e meno omega-6 rispetto a quello convenzionale. Lo studio finanziato in parte dall’industria del bio

“Il latte biologico diminuisce certamente il rischio di malattie cardiovascolari”. Questa la conclusione, molto netta, di uno studio di confronto tra latte intero tradizionale non biologico e latte biologico per quanto riguarda il contenuto in acidi grassi, appena pubblicato su PLoS One.   Gli autori, ricercatori del Washington State University’s Center for Sustaining Agriculture and Natural Resources (CSANR), hanno infatti …

Continua »

La top ten della salute a tavola: i 10 studi più interessanti proposti da Time, dal cioccolato con pochi grassi alle patatine “leggere” dei fast food

Come sempre, via via che ci si avvicina alla fine dell’anno, i giornali stilano classifiche di vario genere per fare un bilancio dei 12 mesi trascorsi. La rivista Time ha pensato di dedicarne una ai dieci fatti che presumibilmente miglioreranno la salute degli americani, e non solo la loro. Sette sono eventi che riguardano la dieta, tre l’attività fisica. Eccone una …

Continua »