Home / Agnese Codignola (pagina 10)

Agnese Codignola

giornalista scientifica

Covid e ristoranti: vietare il servizio all’interno riduce i contagi. Lo studio americano

ristorante chiuso vuoto mascherina coronavirus attività negozi

Tra le misure di contenimento della pandemia più efficaci, soprattutto quando è in fase espansiva, c’è la chiusura dei ristoranti, o meglio il divieto di servire ai tavoli all’interno. Lo dimostra uno studio appena pubblicato su Epidemiology, nel quale i ricercatori della Dornsife School of Public Health della Drexel University hanno analizzato che cosa è accaduto in 11 grandi città americane, …

Continua »

Sesamo, negli USA centinaia di crisi allergiche per l’assenza di indicazioni in etichetta. L’obbligo solo dal 2023

Ossido di etilene, Fresh homemade burger buns panini da hamburger con semi di sesamo su carta forno

La presenza di sesamo, o anche solo la possibilità di una contaminazione, dovrebbe essere sempre indicata in etichetta per evitare che le persone allergiche vadano incontro a reazioni anche gravi. E invece non sempre è così, almeno negli Stati Uniti, dove l’indicazione sarà obbligatoria solo a partire dal 2023. Per dimostrare quanto ce ne sia bisogno negli USA, un gruppo …

Continua »

Cibo & social media: come gli influencer condizionano quello che scegliamo di mangiare

food influencer social media

I social media sono pieni di fotografie, post e storie che hanno come tema principale il cibo, da ogni punto di vista: ricette, diete, piatti pronti, allergie, scelte come il veganesimo e così via. Ma questa rappresentazione quanto influenza il rapporto con il cibo di chi tutti i giorni è esposto a questi stimoli, di solito più volte nell’arco delle 24 …

Continua »

Quanto sale nei surrogati vegetali della carne! I risultati di uno studio britannico su burger, salsicce & co…

burger veg vegatarian vegan alternative vegetali

I surrogati vegetali della carne, nella stragrande maggioranza dei casi, contengono – inutilmente – troppo sale. Sarebbe quindi il caso di porre dei limiti, se davvero si vuole che le persone abbassino il quantitativo di sodio assunto ogni giorno. Il fatto che i burger vegetali e tutti gli altri prodotti a base vegetale in arrivo sul mercato siano molto salati non …

Continua »

Polpi, aragoste & co: il Regno Unito verso il divieto di bollire vivi crostacei e cefalopodi

Il Regno Unito, dopo la Svizzera, con ogni probabilità vieterà presto la cottura di crostacei e cefalopodi vivi, considerando questa abitudine una crudeltà non giustificata. Il provvedimento dovrebbe infatti entrare a far parte della legge in discussione chiamata Animal Welfare (Sentience) Bill dopo che uno studio molto scrupoloso, condotto dai ricercatori del Center for Philosophy of Natural and Social Science …

Continua »

Lo stretto rapporto tra dieta, intestino e malattie passa anche dalle cellule staminali

fast food dieta occidentale

Abitudini alimentari sbagliate, si sa, aumentano il rischio di numerose malattie come diversi tipi di tumore, patologie cardio- e cerebrovascolari e metaboliche. Ma in che modo, esattamente, si esplica il rapporto tra dieta e patologie? La domanda non ha una risposta semplice né unica, ma lo studio pubblicato dai ricercatori dell’Helmholtz Zentrum di Monaco su Nature Metabolism inizia a fornire qualche …

Continua »

Non solo carne: anche il futuro del latte e del pesce è coltivato in laboratorio

L’alimentazione dei prossimi anni non potrà prescindere dai cibi coltivati o comunque ottenuti in laboratorio. Sono in molti a esserne convinti, per l’esigenza di avere fonti di proteine e altri nutrienti alternative agli animali e ai pesci di allevamento per non meno di 10-12 miliardi di persone. Lo ricordano la BBC, in un articolo dedicato al cibo del futuro (in …

Continua »

Prodotti sfusi e sicurezza alimentare: i consigli dell’Anses a distributori e consumatori

distributori alimenti sfusi prezzi

Via via che la vendita di prodotti sfusi prende piede, sospinta anche dallo sforzo di sprecare meno cibo e utilizzare meno packaging, cresce l’esigenza di fornire regole più precise, e di spiegare che cosa occorre fare nelle diverse situazioni. Da diversi anni hanno iniziato a moltiplicarsi i negozi o comunque le rivendite di alimenti sfusi per il pubblico, da acquistare …

Continua »

Funziona la sugar tax? Altri due studi dicono di sì, mentre si indaga sui processi mentali dietro il consumo di bibite

Profile of a young woman drinking with a red stripes straw from a glass filled with sugar cubes on blue background. Junk food, unhealthy diet, too much sugar on drinks, nutrition concept

Mentre in Italia Assobibe acquistava una pagina sui quotidiani per dire, a caratteri cubitali, che la sugar tax non funziona (con lo slogan: “Le tasse che non servono più vanno cancellate. La sugar tax va abolita”), la scienza si è incaricata, ancora una volta, di dimostrare il contrario. E questa volta lo ha fatto attraverso l’analisi del più esteso campione …

Continua »

Come incentivare la rinuncia alla plastica monouso? La beneficenza funziona

sacchetti plastica bio inquinamento

Per convincere le persone a utilizzare meno plastica monouso i paesi stanno adottando politiche di vario tipo, le più diffuse sono divieti e tasse specifiche. In futuro, però, potrebbe esserci un approccio opposto: basato sulla premialità dei comportamenti virtuosi. In uno studio condotto da ricercatori dell’Università dell’Ohio e della Louisiana su due punti vendita nel campus dell’Università del Kentucky, questo …

Continua »

Quali sono le componenti aromatiche del curry che si trasferiscono nel latte materno

umami, allattamento

Alcuni dei principi attivi del curry, quelli responsabili del tipico sapore pungente, passano rapidamente nel latte materno, a differenza di quelli dello zenzero, del peperoncino e della curcumina. Questo può avere effetti sui gusti che il bambino allattato svilupperà in seguito. Il latte materno ha una composizione che dipende in misura significativa da ciò che mangia la madre, sia dal …

Continua »

Caffè e tè proteggono da demenza, ictus e decadimento cognitivo

Buone notizie per gli amanti di tè e caffè: secondo due studi molto diversi, ma usciti entrambi intorno alla metà del mese di novembre, il consumo di queste bevande è associato a una minore incidenza di deficit cognitivi legati all’età, demenze e ictus. Il primo studio è stato condotto su 227 australiani, seguiti nel dettaglio per oltre dieci anni, verificandone …

Continua »

Giovani e adulti schizzinosi: cosa fare per cambiare il rapporto con il cibo?

uomo schizzinoso broccoli

Le persone schizzinose o selettive nel mangiare sono coloro che provano repulsione verso molti alimenti, sia familiari che nuovi. Dal 2013, negli Stati Uniti, per i casi più gravi (associati a perdita di peso e carenze nutrizionali), considerati di pertinenza psichiatrica, esiste una definizione specifica: disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione del cibo (Arfid). Nella stragrande maggioranza dei casi, però, il rifiuto del …

Continua »

Ancora troppi zuccheri nei prodotti per i bambini sopra i sei mesi

Nonostante le dichiarazioni di intenti delle imprese alimentari, che si mostrano propense alla collaborazione con le autorità sanitarie e attente alla salute dei più piccoli, l’analisi di quanto è sul mercato racconta una realtà diversa, nella quale lo zucchero comunemente inteso (saccarosio) è stato sostituito, ma rimane, complessivamente, un problema di abuso di zuccheri nei prodotti per la prima infanzia. …

Continua »

Bambini malnutriti, alimenti fortificati con l’omega-3 Dha per proteggere le facoltà cognitive

African Children Holding Hands Cupped To Beg Help. Poor African children keeping their cupped hands, asking for help. African children suffer from poverty, diseases, water scarcity and malnutrition.

Negli stessi giorni sono stati pubblicati due studi che indagano sull’infanzia da due prospettive opposte. Da una parte quella dei bambini malnutriti, di cui bisogna preservare le facoltà intellettive, oltre che la salute nel suo insieme, con supplementi alimentari adeguati. Dall’altra quella dei bambini troppo nutriti, cui vengono date anche bibite zuccherate fin dai primissimi anni di vita, con il …

Continua »