; Agnese Codignola, autore di Il Fatto Alimentare - Pagina 10 di 60
Home / Agnese Codignola (pagina 10)

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

Riciclo marino: una ricchezza da ciò che si butta. La seconda vita degli scarti delle lavorazioni della pesca e dalle alghe

C’è un autentico tesoro che aspetta solo di essere sfruttato molto più di quanto non avvenga oggi: il mare o, per meglio dire, gli scarti che derivano da ciò che si pesca, ma anche le microalghe che vi crescono e quelle che infestano le spiagge e che, oggi, vengono semplicemente tolte e buttate via. Al contrario, nei 32 milioni di …

Continua »

Peste suina africana: cresce l’allarme in Europa. Cinghiali malati in Germania: Cina, Giappone e Corea del Sud fermano l’import di carne

Big organic free range pig close up

Tra il 2016 e lo scorso mese di giugno, solo in Europa la peste suina africana, malattia molto contagiosa (anche se innocua per gli esseri umani) per la quale non esistono vaccini né cure, ha causato la perdita di 1,3 milioni di maiali, con gravi danni a tutta la filiera. Ma ora la situazione sta diventando critica: dopo la segnalazione …

Continua »

Ristoranti e Covid-19, cresce il rischio di ammalarsi per chi mangia fuori più spesso. I risultati di uno studio dei CDC americani

Happy waiter wearing protective face mask while serving food to guests in a restaurant.

Mentre in Italia Confesercenti annuncia che sono oltre 100 mila i locali pubblici legati alla ristorazione che non hanno riaperto i battenti dopo il lockdown e probabilmente non lo faranno, e mentre la città di New York permette la riapertura dei ristoranti al chiuso (da giugno erano autorizzati solo quelli con tavoli all’aperto), ma con una capienza massima del 25%, dalla …

Continua »

Plastica riciclabile al 100% per sempre? Sviluppato un nuovo polimero dalle proprietà promettenti

Colorful Plastic Polymer Granules

Si chiama PBTL e potrebbe dare concretezza al sogno di una plastica riciclabile del tutto e pressoché all’infinito, senza che la qualità e le prestazioni ne risentano.  Il polimero è costituito da un monomero ripetuto, per la precisione un tiolattone biciclico,  riciclabile dopo l’uso con un trattamento semplice ma per ora costoso: la bollitura in acqua in presenza di un …

Continua »

Usare gli insetti per produrre mangimi per l’allevamento e l’acquacoltura: si intensificano gli studi in tutto il mondo

Allerta Escherichia coli larve insetti 477039487

Si intensificano gli studi sugli insetti come possibili fonti alimentari. Negli ultimi giorni Entec Nutrition, un’azienda fondata da due ricercatori dell’Università di Exeter, nel Regno Unito, ha annunciato di aver ricevuto un finanziamento da 250 mila sterline dall’agenzia governativa Innovate UK per studiare a fondo i metodi di allevamento di insetti che possano servire poi come base per mangimi per gli allevamenti, …

Continua »

Covid-19, sempre più chiara la correlazione tra obesità e gravità della malattia. Lo studio nelle terapie intensive francesi

obesita grasso sovrappeso dieta 177115587

I clinici lo stanno segnalando da tempo e in luglio lo aveva dimostrato lo studio su una casistica italiana di 500 pazienti, pubblicato sullo European Journal of Endocrinology e condotto dai medici dell’Università di Bologna: l’obesità è un grave fattore di rischio per il Covid-19. Ma ora arriva un’ulteriore conferma dal Congresso europeo e internazionale sull’obesità (ECOICO 2020), che si sta svolgendo …

Continua »

Astici e aragoste, l’appello dei veterinari britannici: stop all’uccisione in acqua bollente senza stordimento

Stordire le aragoste e gli astici prima di cucinarli ed evitare di metterli vivi in pentola, provocando una sofferenza che può durare anche 15 minuti. È quanto chiede la British Veterinary Association, che raduna 18 mila professionisti britannici e che invita i legislatori a varare una norma per obbligare tutti (i cuochi, ma anche i cittadini) a stordire i crostacei prima …

Continua »

Chlorpyrifos: cinquant’anni di bugie. La sua approvazione si basa su uno studio sbagliato del 1972

Spraying herbicide from the nozzle to Para Grass weeds

Da quasi cinquant’anni le valutazioni della Environmental Protection Agency (EPA) statunitense, agenzia governativa che dovrebbe proteggere l’ambiente e i cittadini, sull’insetticida chlorpyrifos, introdotto nel 1965, bandito a inizio 2020 da Unione Europea e California, si basano su uno studio del 1972 totalmente sbagliato, probabilmente non per caso: sponsorizzato dalla Dow Chemicals, l’azienda che produce la sostanza, misteriosamente non è mai …

Continua »

Carne coltivata: la Generazione Z non è pronta a questa alternativa, nonostante le preoccupazioni per l’ambiente

Multiracial friends using smartphone against wall at university college backyard - Young people addicted by mobile smart phone - Technology concept with always connected millennials - Filter image

La carne coltivata potrebbe arrivare presto nei supermercati, come dimostra il fatto che, negli Stati Uniti, sono in via di realizzazione grandi stabilimenti per la produzione su vasta scala. Ma il pubblico, e soprattutto i giovani, sono pronti a comprarla e ad assegnarle un ruolo nella propria alimentazione? La domanda è molto importante per chi ha deciso di puntare anche …

Continua »

Solanacee: patate, melanzane, pomodori… Il panel dell’Efsa per valutare i rischi dei Glicoalcaloidi

Le solanacee, e in particolare le patate, i pomodori e le melanzane, producono naturalmente una classe di composti chiamati glicoalcaloidi. Si tratta di sostanze che le piante sintetizzano come insetticidi naturali, perché la loro capacità di intossicare chi ne ingerisca dosi eccessive tiene lontani gli insetti. Ma si tratta, anche, di composti che, se assunti in elevate quantità, possono essere …

Continua »

Rischio spillover in Vietnam: come i piccoli allevatori di polli aumentano il rischio di diffusione dell’influenza aviaria

polli

Gli spillover, come quello probabilmente avvenuto a Wuhan con il coronavirus, si possono e si dovrebbero prevenire. Lo dimostra, ancora una volta, uno studio sul campo, che si è svolto tra il 2015 e il 2017 (e quindi in tempi non sospetti) in un paese simile alla Cina dal punto di vista della filiera alimentare, il Vietnam, pubblicato ora su …

Continua »

Etichette a semaforo, migliora la qualità nutrizionale della dieta britannica secondo uno studio. E il Messico lancia le etichette di allerta

Le informazioni relative alla qualità nutrizionale degli alimenti sulle confezioni (in varie forme) aiutano effettivamente a compiere scelte più razionali? La risposta, che arriva dai dati reali, sembra essere sì. Almeno nel Regno Unito, dove nel 2006 la Food Standards Agency (FSA) ha caldamente raccomandato alle aziende di introdurre le etichette nutrizionali fronte-pacco per contrastare il progressivo aumento di peso …

Continua »

Obesità, secondo le nuove linee guida canadesi non è solo eccesso di peso, ma malattia cronica complessa

Overweight man with big belly

Erano 62 gli esperti di varie discipline coinvolti e hanno impiegato tre anni e mezzo per vagliare oltre 500 mila studi usciti nella letteratura scientifica negli ultimi anni, ma alla fine ce l’hanno fatta: i medici canadesi hanno redatto le nuove Linee guida per l’obesità dell’adulto (e, separatamente, per il bambino), aggiornando le precedenti, che risalivano al 2007. Si tratta …

Continua »

Brasile, 4 mila casi di Covid-19 nei macelli del Paranà. In Cina tracce di Sars-CoV-2 sulle confezioni di prodotti ittici surgelati

carne macellazione

I macelli e gli impianti di lavorazione delle carni si confermano come possibili luoghi di infezione e di focolai di Covid-19. Uno dei casi più gravi, dopo i molti registrati in diversi paesi tra i quali la Germania, è emerso in Brasile, nello stato di Paranà, dove BFR, il più grande produttore mondiale di polli, ha fatto i conti con …

Continua »

Il Messico vieta la vendita di bibite dolci e junk food ai minori. Il 73% della popolazione (di tutte le età) è in sovrappeso o obeso

obesità infanzia bambini junk food

Come l’alcol e il tabacco. Lo stato messicano di Oaxaca ha approvato una legge che vieta la vendita di bevande zuccherate e junk food ai bambini, nel tentativo di porre un freno all’obesità dilagante e di spingere le autorità locali a intervenire per riportare l’acqua potabile nella disponibilità di tutti. Il problema riguarda soprattutto gli abitanti delle comunità più isolate, …

Continua »