Home / Archivio dei Tag: pollo (pagina 2)

Archivio dei Tag: pollo

Mortadella Fiorucci Suprema con il 35% di carne di pollo! Risponde l’avvocato Dario Dongo

Ho trovato al supermercato la mortadella “Pallina di Suprema” della Fiorucci, si presenta come un prodotto senza glutine, senza latte, lattosio e caseinati e senza glutammato. Però ho notato con stupore che tra gli ingredienti c’è la carne di pollo e pure carne di pollo separata meccanicamente, per un totale del 35%. La carne suina rappresenta il 51% del totale. Mi sembra …

Continua »

Pollo italiano senza antibiotici: è possibile? L’esempio virtuoso di un’azienda piemontese già premiata da CIWF per il benessere animale

Arriva anche in Italia il primo pollo allevato senza antibiotici. Viene dal Piemonte, e precisamente dalla cooperativa Agricola Valverde di Saluggia (Vercelli) che da qualche settimana ha messo sul mercato il pollo Gran Selezione, corredato di etichetta che precisa “allevato senza uso di antibiotici”. Si tratta di una dicitura autorizzata dal disciplinare Unaitalia e approvato dal Ministero delle Politiche Agricole. …

Continua »

Polli contaminati da Campylobacter, in Gran Bretagna sospese le rilevazioni: i produttori tolgono la pelle dal collo, il punto utilizzato per le analisi

La britannica Food Standards Agency (FSA) ha deciso di sospendere le rilevazioni sulla contaminazione da Campylobacter nei polli interi freschi venduti nei supermercati, iniziate nel febbraio 2014. La presenza del Campylobacter veniva misurata sulla pelle del collo dei polli essendo questa zona la parte più contaminata. Tuttavia, negli ultimi tempi, molti macellatori hanno iniziato a togliere questa parte anatomica e …

Continua »

Pulcini, polli e galline: ridurre le sofferenze negli allevamenti e riconoscere la carne di qualità. La posizione di Ciwf

Two young chickens

Ciwf Italia Onlus, l’associazione che si occupa della protezione e del benessere degli animali negli allevamenti, ci ha inviato una nota   in risposta alle dichiarazioni  rilasciate dal presidente di Assoavi Gian Luca Bagnara nell’articolo de Il Fatto Alimentare pubblicato lo scorso febbraio. L’argomento è sempre lo stesso la qualità della cane di pollo e il sistema di allevamento. Negli ultimi giorni si è …

Continua »

I polli al supermercato non sono tutti uguali. Come riconoscere quelli più pregiati a crescita lenta

I polli di allevamento non sono tutti uguali: la nostra indagine sulla produzione di uova – e sul destino dei pulcini maschi delle ovaiole – ci ha portato ad analizzare il mercato dei polli da carne. Questo segmento di mercato è dominato dai polli broiler a rapido accrescimento che  secondo UNA Italia – l’associazione delle aziende produttrici di carne e …

Continua »

Tutti i segreti dei polli venduti al supermercato. Macellati dopo 35 o 120 giorni? A crescita lenta o veloce? Allevati in capannoni chiusi o aperti? Cambia il prezzo e anche il sapore

polli

La nostra indagine sulla produzione di uova – e sul destino dei pulcini maschi delle ovaiole, soppressi perché considerati poco adatti a essere allevati – ci ha catapultati nel mondo degli allevamenti dei polli da carne. Una realtà complessa, fatta di animali con tempi di accrescimento molto differenziati  – da 35 a 120 giorni – e con caratteristiche diverse. Si …

Continua »

Wurstel, burger, cotolette e piatti a base di pollame: contro il rischio Salmonella cottura a 75°C. Nuove indicazioni in etichetta per il pollo

spiedini pollo salmonella

Presto cambieranno le indicazioni sulle etichette relative alla cottura dei prodotti a base di pollame. Il 15 gennaio il Ministero della salute ha inviato una nota (n.1038) in cui invita a riportare sulle confezioni diciture aggiuntive sulla temperatura sul tempo di cottura, per scongiurare il rischio di Salmonella. Il documento si riferisce alle preparazioni a base di pollame: arrotolati, impanati, …

Continua »

Infezioni dei polli: Campylobacter presente in sette allevamenti su dieci. Le nuove tecniche di monitoraggio

polli

Con  sei miliardi di esemplari consumati ogni anno nel mondo, la carne di pollo è di gran lunga la più amata. L’incremento del consumo favorisce la  crescita delle infezioni negli allevamenti industriali e, in particolare, quella da Campylobacter, batterio la cui presenza è segnalata quasi ovunque (secondo alcune stime in non meno di sette allevamenti su dieci). Questo batterio è …

Continua »

Evitare la strage di decine di milioni di pulcini maschi si può. Il progetto tedesco e le soluzioni svizzere

pulcini

In Germania è partita la corsa contro il tempo, per mettere a punto la tecnologia in grado di individuare il sesso negli embrioni delle uova fecondate, ed evitare così l’eliminazione di decine di milioni di pulcini. L’obiettivo è evita il sacrificio dei pulcini maschi delle ovaiole, che attualmente, a distanza di poche ore dalla nascita sono individuati, selezionati e soppressi tramite …

Continua »

Svizzera: generale calo dei batteri resistenti agli antibiotici nella carne di pollo tranne nel caso del Campylobacter

L’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e veterinaria (Usav) ha diffuso i risultati delle analisi condotte nel 2014 su campioni di polli da ingrasso sani prelevati nei macelli e campioni di carne di pollame venduta al dettaglio. Secondo l’Usav osserva i risultati delle analisi dimostrano che le resistenze a diversi antibiotici nei batteri dell’intestino di polli da ingrasso sani continuano …

Continua »

Campylobacter nel pollo in Gran Bretagna: contaminato il 73% dei campioni

La britannica Food Standards Agency (FSA) ha pubblicato un rapporto sulle analisi condotte nell’arco di un anno  (febbraio 2014 – marzo 2015) per rilevare la presenza di Campylobacter nel pollo fresco venduto in Gran Bretagna.  Dai risultati emerge che il 19% è fortemente contaminato e il 73% contaminato. Per quanto riguarda il packaging, lo 0,1% degli imballaggi è risultato molto …

Continua »

Pollo e salmonella: è possibile eliminarla? Difficile dicono gli esperti. La normativa e i controlli sono efficaci ma ci sono ancora dei punti critici sui prodotti in vendita

È possibile evitare le contaminazioni da salmonella nella carne di pollo? Dopo la notizia dell’indagine dei Nas sulle presunte irregolarità nelle analisi di veterinari pubblici e dipendenti di un’azienda avicola, tra gli addetti ai lavori si è aperta un’accesa discussione. Al centro della diatriba c’è la presenza di salmonella nella carne di pollo e tacchino. Prima di addentrarci nel dibattito …

Continua »

Amadori: indagati due dipendenti e sei veterinari dell’AUSL di Cesena. I Nas rilevano irregolarità su analisi e controlli per avicoli contaminati da salmonella

Sei medici veterinari dell’A.U.S.L. di Cesena e due dirigenti di Amadori sono indagati a seguito delle indagini del Nucleo Anti Sofisticazioni dei Carabinieri di Bologna. La vicenda risale allo scorso anno quando i Nas, durante dei controlli di routine su prodotti avicoli di diverse marche, riscontrano ripetute irregolarità nelle referenze dell’azienda Amadori. Nello specifico è stata rilevata la presenza di …

Continua »

Prodotti avicoli e olio di palma: hamburger, arrosticini, polpette di pollo o tacchino nel reparto fresco dei supermercati

L’olio di palma non si trova solo in biscotti, merendine e snack ma anche nella carne avicola confezionata esposta nel banco frigorifero: hamburger, arrosticini, polpette di pollo o tacchino. Al supermercato questi prodotti li possiamo trovare differenziati in tre grandi categorie: i crudi, precotti impanati o cotti (rispettivamente terza, quarta e quinta generazione delle carni avicole, per il differente livello di servizio …

Continua »

Negli USA le infezioni alimentari sono state circa 19 mila in un anno. Per Escherichia coli e Salmonella Typhymurium si registra un miglioramento

Negli Stati Uniti, nel 2014, ci sono stati 19.000 casi di infezioni alimentari confermate, che hanno portato a 4.400 ricoveri e a 71 decessi. Un valore certamente sottostimato se è vero, come ritengono alcuni esperti, che per ogni caso certificato da analisi cliniche, ce ne sono 29 che non vengono alla luce perché non denunciati o comunque non riconosciuti. Questi …

Continua »