Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 2)

Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Microbiota: un nuovo metodo per modificare la flora intestinale? L’articolo sul Mario Negri News firmato da Tiziana Mennini

microbiota

Proponiamo ai nostri lettori un articolo pubblicato sul n°183 del Mario Negri News scritto da Tiziana Mennini, sul  microbiota intestinale ricco di spunti utili su un tema di attualità che abbiamo trattato più volte nel sito. Il microbiota intestinale, l’insieme dei microrganismi contenuti nell’intestino, è sempre più riconosciuto come un importante modulatore della salute umana. Squilibri nel microbiota derivanti da cattiva alimentazione, stress, …

Continua »

Coronavirus, bar e ristoranti: tutti gli accorgimenti da adottare previsti dal decreto del 13 ottobre e le modifiche del Dpcm 18 ottobre

ristorante cameriera coronavirus mascherina

Aggiornamento 19 ottobre 2020: il Dpcm firmato il 18 ottobre dal presidente del Consiglio ha apportato alcune modifiche agli orari di apertura e alle attività di ristoranti, bar e altri esercizi del settore dalla ristorazione: le attività sono consentite dalle 5 alle 24 con consumo al tavolo e con un massimo di sei persone per tavolata, e fino alle 18 senza …

Continua »

Farm to Fork, la strategia europea per armonizzare agricoltura, ambiente e salute del consumatore. Il piano in sintesi

agricoltura bio biologico campi coltivare

Messa un po’ in ombra dalla pandemia, nel maggio 2020 la Commissione europea ha pubblicato la strategia Farm to Fork, dal produttore al consumatore, un piano ambizioso che ha l’obiettivo di cambiare il sistema agroalimentare in modo tale da garantire ai cittadini europei l’accesso a cibi sani e sostenibili, affrontare i cambiamenti climatici e salvaguardare la biodiversità ed assicurare un …

Continua »

Emergenza Coronavirus: verifiche e sanzioni dei Nas in 1.898 bar, ristoranti, pizzerie, birrerie

Il Comando Carabinieri per la tutela della salute ha rafforzato i controlli per prevenire la diffusione del coronavirus realizzando, insieme al ministero della Salute verifiche in campo nazionale nelle strutture di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande. Gli interventi sono stati eseguiti dai 38 Nas presso 1.898 ristoranti, pizzerie, trattorie, fast-food, pub, birrerie e bar, prediligendo i locali collocati in aree …

Continua »

Agli italiani piace l’olio extravergine di oliva: quasi l’80% lo vuole a tavola e in cucina

olio extravergine di oliva

Quasi l’80% degli italiani  preferisce e usa l’olio extravergine di oliva. È questo il dato più saliente che emerge da un’indagine firmata Cawi-Ismea, condotta su 2.500 nuclei familiari rappresentativi dei consumatori. L’olio di oliva raffinato è invece scelto da quasi il 10% del campione mentre, mentre solo una quota pari allo 0,2% sceglie l’olio di sansa di oliva. La maggior parte delle vendite …

Continua »

Coronavirus: restrizioni per bar e ristoranti, mascherine obbligatorie, raccomandazioni per feste private. Le novità dei nuovi Dpcm

mascherina covid coronavirus

Aggiornamento 19 ottobre 2020: il Dpcm firmato il 18 ottobre dal presidente del Consiglio per contenere il contagio da coronavirus ha apportato alcune modifiche agli orari di apertura e alle attività di ristoranti, bar e altri esercizi del settore dalla ristorazione: le attività sono consentite dalle 5 alle 24 con consumo al tavolo e con un massimo di sei persone per …

Continua »

Ricongelare prodotti scongelati fa male alla salute? Può far aumentare la carica microbica, spiega Issalute

Frozen strawberry close-up. Food background.

Scongelare e poi ricongelare un alimento fa male alla salute? È una domanda che si pongono molti consumatori. Come ricorda l’Istituto superiore di sanità in un breve articolo sul sito informativo Issalute, ci sono ancora opinioni discordanti e la questione è più complessa di un semplice “sì, fa male” o “no, non fa male”. Un alimento scongelato si può ricongelare …

Continua »

Coronavirus nuove regole, quarantena di 10 giorni e coinvolgimento medici di base

Il Comitato tecnico scientifico (Cts) del ministero della Sanità ha ridefinito le regole della quarantena e dell’isolamento fiduciario in forza della seconda ondata della pandemia da Coronavirus che si sta registrando anche in Italia. Il Cts, in coerenza con le linee guida internazionali e ispirandosi al principio di massima cautela, sottolinea l’esigenza di aggiornare il percorso diagnostico per l’identificazione dei …

Continua »

Controlli dei Nas in cantine, ristoranti e bar. Predisposte chiusure e sanzioni

Nas

Il NAS di Roma, nell’ambito di un’ampia strategia di controllo nel settore della produzione vitivinicola, in collaborazione col personale dell’Ispettorato Controllo Qualità – Repressione Frodi, ha eseguito una serie di ispezioni/accessi a carico di diverse cantine vinicole site nel Lazio. Nel corso dei controlli, il personale operante ha rilevato: 430.000 litri di ammanchi di vino in cantina; l’attivazione di un impianto di imbottigliamento …

Continua »

Dal pollo ai würstel, gli alimenti da non consumare crudi spiegati in un video da Antonello Paparella, microbiologo alimentare

pollo alimenti crudi

Ci sono alimenti che non vanno proprio mangiati crudi. Ma le ragioni non sono sempre le stesse. Lo spiega Antonello Paparella, professore di Microbiologia alimentare dell’Università di Teramo in un breve servizio andato in onda durante  la puntata di Buongiorno Regione del 9 ottobre 2020. Per esempio, il pollo non si deve mai consumare crudo o poco cotto perché potrebbe essere …

Continua »

Olio extravergine venduto a meno di 3 euro al litro: com’è possibile? Lo spiega AgroNotizie

olio extravergine

Sugli scaffali del supermercato è facile trovare bottiglie di olio extravergine di oliva venduto a prezzi variabili da 2,7 a poco più di 3 euro al litro. Si tratta di un listino lontano dai costi di produzione degli olivicoltori italiani che da tempo si lamentano per questa concorrenza “sleale”. C’è chi sospetta frodi, chi punta il dito contro la grande distribuzione che propone …

Continua »

Nobel per la pace al Programma alimentare mondiale, l’agenzia dell’Organizzazione delle Nazioni Unite

Il Comitato Norvegese per il Nobel ha deciso di assegnare il premio per la Pace 2020 al Programma alimentare mondiale (Wfp), per gli sforzi finalizzati a combattere la fame e per aver agito come forza trainante al fine di prevenire l’uso della fame come arma di guerra. Il Programma alimentare mondiale è la più grande organizzazione umanitaria al mondo che si …

Continua »

Meglio i cibi crudi o cotti? Dipende dall’alimento. Tutti i consigli di Antonello Paparella a Elisir

sushi tonno

È meglio mangiare il pesce crudo o cotto? È vero che il cibo cotto perde tutte le sue proprietà? E come si devono conservare gli avanzi? A rispondere a tutte queste (e altre) domande ci pensa Antonello Paparella, professore di Microbiologia alimentare all’Università di Teramo che nella puntata di Elisir del 25 settembre ha riassunto tutto quello c’è da sapere sui cibi …

Continua »

“La pancia lo sa”, una guida per comprendere i segnali di stomaco e intestino e correggere le nostre abitudini

La nostra pancia sa se mangiamo qualcosa di troppo o di sbagliato. Si accorge se siamo troppo stressati o ansiosi. Spesso prima del nostro cervello. E ce lo fa sapere. Edito da Sonzogno, La pancia lo sa di Silvio Danese, professore ordinario di Gastroenterologia all’Humanitas University, si propone come guida per imparare a capire e interpretare i segnali lanciati da stomaco …

Continua »

Troppe vitamine fanno male: con gli integratori l’eccesso è possibile. Si rischiano gravi conseguenze, spiega Issalute

Supplements for sports omega in wooden spoons. Sport background. Healthy nutritional supplements. Sport, diet concept. Food supplement. integratori vitamine

È vero che più vitamine prendo meglio sto? No, anzi è vero il contrario Un’assunzione eccessiva di alcune vitamine può essere addirittura pericolosa e dare origine a ipervitaminosi dalle gravi conseguenze, come ricordano gli esperti nella sezione dedicata a bufale e falsi miti di Issalute, il portale di informazione dell’Istituto superiore di sanità. È infatti ancora molto diffusa l’opinione che le …

Continua »