Home / Nutrizione (pagina 22)

Nutrizione

Merendine promosse o bocciate: guarda la galleria fotografica degli snack fuori pasto con calorie, zuccheri, fibre…

È importante educare i bambini all’uso di alimenti semplici (pasta, riso, frutta, verdura, pane, legumi) affinché imparino ad apprezzare i sapori delicati di cibi salutari. Uno dei modi per far questo è ridurre il consumo di alimenti preconfezionati dall’industria che sono studiati per essere irresistibili e dare il massimo piacere grazie ad un mix di zuccheri disponibili, grassi e sale (per esempio biscotti, …

Continua »

In Italia l’informazione sulla nutrizione è ferma al 2003. Un vuoto dovuto al silenzio del Crea Nut e dei Ministeri (salute e politiche agricole)

Quante merendine possono mangiare i bambini? L’olio di palma è davvero un problema per la dieta degli italiani? È vero che solo il 10% dell’apporto calorico giornaliero può derivare dallo zucchero? L’acqua alcalina esiste davvero? Il digiuno è davvero un modo per rallentare l’invecchiamento? La dieta vegetariana è un modello valido? In Italia non c’è nessuna istituzione che risponde a …

Continua »

Prima infanzia: il Ministero della salute pubblica un vademcum per la corretta alimentazione dei bambini dall’allattamento allo svezzamento

Il Ministero della salute ha pubblicato un breve documento su quello che bisogna sapere per la corretta alimentazione dei bimbi durante la prima infanzia e lo svezzamento. Il vademecum è stato redatto sulla base delle più recenti raccomandazioni di Oms, Efsa e altri organismi scientifici internazionali. Per renderne più semplice la lettura, i consigli degli esperti del Ministero sono stati …

Continua »

Conflitto di interessi: “Merendine innocenti: non causano obesità” dice il nutrizionista Michelangelo Giampietro che è anche consulente di merendineitaliane.it, il sito delle aziende produttrici di dolci e snack

Il conflitto di interessi nel settore alimentare è un’abitudine consolidata per molti nutrizionisti italiani. L’ultimo episodio riguarda Michelangelo Giampietro che all’attività di medico specializzato in Medicina dello sport, affianca da anni quella di consulente del comitato editoriale del sito merendineitaliane.it. Uno spazio gestito e promosso da Aidepi (associazione di categoria che raggruppa buona parte  delle aziende produttrici di merendine, biscotti …

Continua »

Ristorazione scolastica: i menù vegetariani e vegani sono già una realtà in molte scuole. 10 mila diete alternative ogni giorno a Milano la metà a Torino

Anche il quotidiano inglese The  Guardian ha ripreso la notizia della nuovo sindaco di Torino Chiara Appendino, di inserire nel programma di governo la «promozione della dieta vegetariana e vegana sul territorio comunale» come «atto fondamentale per salvaguardare l’ambiente, la salute e gli animali attraverso interventi di sensibilizzazione sul territorio». Le attività promozionali coinvolgeranno con tutta probabilità anche le scuole …

Continua »

Mucche felici, latte più nutriente: i livelli di calcio influenzati dalla serotonina aumentano

Le mucche felici fanno un latte più nutriente e ricco di calcio. Sembra una banalità o l’eredità della saggezza popolare, ma uno studio appena pubblicato sul Journal of Endocrinology conferma che è davvero così. L’associazione è stata dimostrata grazie a un esperimento basato sulla somministrazione di un composto chimico, la serotonina, i cui livelli si innalzano (o si abbassano) in …

Continua »

L’olio di colza: è sicuro? Sì dicono gli esperti. Dall’acido erucico all’olio di Canola: le tappe di una storia movimentata

L’olio di colza è uno degli ingredienti utilizzato dalle aziende alimentari come Mulino Bianco, Pavesi, Milka… per sostituire in parte l’olio di palma in biscotti, merendine e snack. Molti consumatori ci scrivono preoccupati  di essere finiti, per così dire, dalla padella nella brace. Questo concetto è stato indirettamente avallato dal nutrizionista Giorgio Calabrese che nel programma tv Ballarò della Rai …

Continua »
cereali per la colazione iStock_000002602973_Small

Lo zucchero nascosto: quanti cucchiaini sono presenti nei biscotti e nei cereali della prima colazione ? Ecco cosa abbiamo scoperto

Gli zuccheri aggiunti agli alimenti, accusati di essere una delle cause di obesità e diabete sono uno dei temi più scottanti nel mondo della nutrizione. Secondo l’OMS, per abbassare il rischio di serie patologie croniche gli zuccheri semplici non devono superare il 10% delle calorie giornaliere. Anzi, sarebbe meglio limitare l’apporto al 5% dell’energia, cioè circa 25 grammi di zucchero …

Continua »

L’ABC per scegliere un buon libro di nutrizione. I consigli di Antonio Pratesi, medico nutrizionista

È estate e dovendo scoprire di più il corpo, spesso si presta una maggiore attenzione alla linea. Con le vacanze aumenta il tempo da dedicare alla lettura e quindi si entra in libreria per comperare un buon libro di nutrizione. Appena arrivati di fronte alla sezione di “nutrizione, salute e benessere” c’è il rischio di essere travolti dalla grande varietà di libri a disposizione: …

Continua »

In sovrappeso e con più carne a tavola: ecco come siamo cambiati negli ultimi 100 anni. I risultati del dossier Coop

Identikit, statistiche, ricerche e analisi sui consumi alimentari degli italiani, è quanto promette italiani.coop.it, il nuovo progetto curato dall’Ufficio Studi Coop, che cerca di esaminare i cambiamenti e ipotizzare nel futuro. Il primo lavoro intitolato “Un secolo di italiani”, analizza gli ultimi 100 anni e riflette sulle cose che dci differenziano rispetto al passato? L’italiano medio è passato da una …

Continua »

Latte: alimento fondamentale o causa di intolleranze? Il parere della pediatra Margherita Caroli e del nutrizionista Enzo Spisni

Latte e latticini fanno parte delle nostre tradizioni gastronomiche, ma sempre più di frequente si evidenziano criticità e si promuovono diete come quella vegana che escludono questi alimenti dalla dieta. Le stesse imprese produttrici, pur impegnandosi nel rilancio dei consumi, propongono al contempo prodotti “sostitutivi” e bevande a base di soia o riso oppure latte e latticini light o delattosati …

Continua »

Energy drink: il Parlamento europeo dice “no” alle indicazioni nutrizionali proposte dalla Commissione. Veto ad affermazioni che sottolineino la capacità di aumentare l’attenzione o la concentrazione

Il Parlamento europeo ha posto il veto a una progetto di regolamento della Commissione Ue, che proponeva di apporre sulle lattine degli energy drink  indicazioni che sottolineavano la capacità di aumentare l’attenzione o la concentrazione, grazie al loro contenuto di caffeina. In una risoluzione approvata per alzata di mano si ricorda che le indicazioni nutrizionali dovrebbero indicare un beneficio per …

Continua »
CHIPS SNACK

Messico: funziona la tassa sul junk food. Efficacia maggiore sulle categorie a rischio obesità

Nel gennaio del 2014 il Messico ha introdotto una tassa sul junk food che ha interessato alimenti non essenziali con contenuto calorico pari o superiore a 275 Kcal/100 grammi come patatine, salatini, dolciumi, gelati. La tassa ha gravato per circa l’8% del prezzo. E’ passato più di un anno, e un gruppo di nutrizionisti dell’istituto Nazionale di Salute Pubblica di …

Continua »

Usa verso cibi più sani: i grandi produttori alimentari devono fronteggiare le iniziative dei supermercati

Negli Stati Uniti, diverse catene di supermercati nazionali e regionali hanno iniziato a fare campagne dedicate al cibo sano e a lanciare nuove linee di prodotti, sino a fornire ai clienti consulenze online. Si tratta di una tendenza che sembra apprezzata dai consumatori e che sta spingendo i grandi produttori  a cercare nuovi modi per soddisfare aspettative nutrizionali più elevate, …

Continua »

Sport drink sotto accusa: possono danneggiare i denti e favorire il sovrappeso se non usati correttamente. I risultati di uno studio dei dentisti inglesi

“Irresponsabile”, così la British Dental Association ha definito il comportamento dei produttori di sport drink, dopo la pubblicazione di uno studio dell’Università di Cardiff sul British Dental Journal. L’accusa  rivolta alle aziende è di pubblicizzare e vendere bibite a ragazzi che non hanno bisogno e ne traggono quindi solo danni per i denti e per l’eccesso di calorie. Gli sport …

Continua »