Home / Pianeta (pagina 4)

Pianeta

olio di palma indigeni borneo indonesia 2018

Olio di palma: la deforestazione del Borneo continua. L’unica speranza sono i consumatori e le scelte consapevoli

Nell’ottobre 2015 Johan Reboul, un giovane liceale allora diciassettenne di Nimes, aveva lanciato sulla piattaforma Change.org una petizione per chiedere alla Lu, marchio francese di biscotti e prodotti da forno, di abbandonare l’olio di palma. A distanza di tre anni Reboul ha pubblicato un aggiornamento sulla spinosa questione. Lo youtuber Le Grand JD accompagnato dal giornalista  Bernard Genier (RTS), sono …

Continua »
bottiglie

Acqua minerale: l’anomalia italiana. Siamo il primo paese in Europa e il secondo al mondo per consumo di acqua in bottiglia

L’Italia è il primo paese in Europa e il secondo al mondo per consumo di acqua in bottiglia, con una media di 206 litri l’anno a persona. Si tratta di un grande business per le aziende imbottigliatrici: un giro d’affari stimato in 10 miliardi di euro l’anno che si alimenta di canoni concessionari irrisori, pari a circa 1 millesimo di …

Continua »
bufalo d'acqua bufalino annutolo

Bufali maschi: cresce il numero di animali che entrano nella filiera della carne. E la tracciabilità scoraggia l’eliminazione dei piccoli

Nel nostro paese le bufale sono allevate quasi esclusivamente per il latte, logico quindi che per questi animali il destino dei cuccioli maschi sia un problema particolarmente sentito. E in passato le cronache hanno spesso denunciato i maltrattamenti nei confronti di annutoli – piccoli di bufalo – lasciati morire, o uccisi per non pesare economicamente sull’azienda. Negli ultimi anni, fortunatamente, le …

Continua »
la mafia ristorante spagna

“La mafia si siede a tavola” non può essere un marchio europeo della ristorazione. Il Tribunale dell’Ue dà ragione all’Italia: è contrario all’ordine pubblico

L’Italia ha ottenuto dal Tribunale dell’Unione europea l’annullamento del marchio La Mafia se sienta a la mesa (La Mafia si siede a tavola) come marchio dell’Ue riconosciuto dall’ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (Euipo). Secondo il Tribunale dell’Ue, il marchio “rinvia ad un’organizzazione criminale, trasmette un’immagine complessivamente positiva di tale organizzazione e banalizza i gravi attacchi sferrati da detta …

Continua »

Riutilizzare gli scarti del riso: dall’alimentazione alla bioedilizia, tutte le strategie per valorizzare i sottoprodotti della produzione del cereale

L’industria agroalimentare produce enormi quantità di scarti, che devono essere smaltiti in modo adeguato e che in buona parte potrebbero trasformarsi da costo aziendale (per lo smaltimento) a risorse. Si possono ricavare biocarburanti, sostanze con impieghi farmaceutici, cosmetici (come i polifenoli ricavati dalle vinacce) o alimentari. Il siero che si ottiene dalla lavorazione dei formaggi è utilizzato – oltre che per …

Continua »
pollo crudo tagliere macellaio

Pollo contaminato dalla salmonella, produttore condannato a risarcire 1,95 milioni di dollari a un bambino statunitense. Una sentenza destinata a fare giurisprudenza

Una Corte federale dell’Arizona ha condannato un produttore di pollame a risarcire 1,95 milioni di dollari a un bambino di 5 anni e mezzo che nel 2013 aveva subito danni al cervello dopo aver mangiato del pollo contaminato dal batterio Salmonella. Si tratta di una sentenza importante, destinata a fare giurisprudenza, perché stabilisce che i produttori possono essere ritenuti responsabili della …

Continua »

La prima bevanda alcolica di Coca-Cola è arrivata in Giappone. Un mercato dove la sperimentazione è un rito quotidiano

Per la prima volta nei suoi 130 anni di storia, Coca-Cola produrrà una bevanda alcolica gassata e lo farà in Giappone, dove il settore di queste bibite, chiamate Chu-Hi, è particolarmente apprezzato. Si tratta di bevande composte da un distillato chiamato shōchū, acqua frizzante e alcuni aromi. Lo shōchū è un distillato di riso, orzo, patate dolci, grano saraceno e …

Continua »
il venerdì di repubblica marzo 2018

Olio di palma: “una crociata salutista senza fondamento scientifico” scrive Il Venerdì di Repubblica. Ma le cose non stanno proprio così

In un articolo pubblicato il 16 marzo 2018 su Il Venerdì di Repubblica, Silvia Bencivelli scrive che la questione dell’olio di palma è nata dalla lobby dei produttori dell’olio di soia negli USA negli anni 80′, poi è arrivata in Francia dove è stata sposata dai produttori dell’olio di colza, e infine in “Italia si è trasformata in una crociata salutista senza fondamento scientifico. Il …

Continua »
apicoltore api favo apicoltura miele

Il Parlamento europeo per la protezione delle api e la lotta al miele contraffatto. Una risoluzione per difendere e sostenere il settore

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che chiede alla Commissione Ue e agli Stati membri più azioni per proteggere e sostenere il settore dell’apicoltura. La risoluzione ricorda l’importanza  per l’agricoltura dell’apicoltura e auspica l’aumento dei fondi per l’apicoltura e  il miglioramento della salute delle api e il divieto dell’uso di pesticidi nocivi la protezione delle popolazioni di insetti locali. …

Continua »
rethink chef video

New York spreca il 40% del cibo prodotto, con 1,4 milioni di poveri. Arriva il progetto ReThink

La città di New York ha 1,4 milioni di poveri, e spreca il 40% del cibo prodotto. Come fare per ridurre entrambi questi numeri? Se lo è chiesto un gruppo di giovani chef e imprenditori (16 in tutto, per ora) guidati da Matt Jozwiack, chef in un famoso ristorante ma anche responsabile della parte che si occupa di nutrizione della …

Continua »
obesita infantile sovrappeso bilancia

Tra bambini e adolescenti statunitensi continuano a crescere sovrappeso e obesità. Contraddetti precedenti studi che avevano indicato una diminuzione

Nonostante alcuni rapporti di quattro anni fa indicavano una diminuzione dei tassi di obesità di bambini e adolescenti negli Stati Uniti, la realtà è che il fenomeno è in crescita nella fascia di età compresa tra i 2 e i 19 anni. Lo rileva una ricerca condotta dalla Duke University e pubblicata dalla rivista Pediatrics, che indica nel 35,1% il …

Continua »
Sacchetti supermercato ortofrutta frutta verdura

Sacchetti per l’ortofrutta: Unicoop Firenze destina l’incasso ai pescatori che raccolgono la plastica nel Mediterraneo

Tutti ricordano la polemica sui sacchetti per l’ortofrutta distribuiti nei supermercati, che in virtù di una legge nazionale dal 1 gennaio 2018 devono essere venduti ai consumatori? Alcune catene hanno scelto di farli pagare 1 centesimo altre il doppio. Unicoop Firenze ha deciso di destinare il ricavato dalla vendita dei sacchetti a un progetto della durata di sei mesi, che …

Continua »
maiali maialini code paglia scrofa allevamento

Stop al taglio della coda dei suini appena nati. Operazione non necessaria che però viene utilizzata dalla maggior parte degli allevamenti

Uno studio pubblicato nel 2015 dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie sulla rivista Livestock Science, prende in esame la possibilità di allevare in Italia il suino pesante (*) evitando il taglio della coda (caudectomia). Secondo i ricercatori non sono state evidenziate differenze significative di comportamento, tra maiali sottoposti al taglio della coda e altri animali che non avevano subito il trattamento. Nonostante …

Continua »
energy drink bicchiere lattine ghiaccio

Gran Bretagna, i supermercati vietano gli energy drink agli under 16. Insufficienti le misure prese dei produttori per scoraggiarne l’abuso

Il consumo di energy drink cresce, anche in Italia, anche se continuano a essere pubblicati studi sulla pericolosità per la salute dei ragazzi, quando le bevande vengono mischiate con gli alcolici o ne fanno un uso eccessivo. I codici di autoregolamentazione delle aziende, con qualche eccezione come l’eliminazione delle lattine extra large, non sembrano funzionare granché. Anche quando sulle lattine sono …

Continua »
colored plastic cocktail tubes standing in a glass

Cannucce di plastica: Marevivo chiede lo stop. Inquinano il mare e finiscono nello stomaco di uccelli e tartarughe. Appello a bar e ristoranti

Nel mondo si utilizzano di un miliardo di cannucce di plastica al giorno (la metà circa negli  Stati Uniti). In Europa è disponibile il dato di Londra dove si arriva a circa 2 miliardi l’anno. Purtroppo molte di queste cannucce usate soltanto una volta per pochi minuti, poi finiscono in mare, dove restano per centinaia di anni, sminuzzandosi in pezzi …

Continua »