;
Home / Archivio dei Tag: additivi

Archivio dei Tag: additivi

Cono gelato: il confronto tra i prodotti confezionati più diffusi

Three frozen ice cream desserts in sugar cones

I gelati confezionati hanno grande successo in ogni stagione, ma l’estate è certamente il momento in cui i consumi raggiungono il picco. Anche se ogni anno troviamo nuove proposte (ne abbiamo parlato anche qui) i coni – a partire dal classico Cornetto Algida – sono senza dubbio fra i più popolari. Abbiamo fatto un confronto fra alcuni coni gelato alla …

Continua »

Biossido di titanio: è un colorante alimentare genotossico, presto lo stop di Bruxelles

Unicorn donut on forefinger, copy space

Il biossido di titanio (E 171) non può essere considerato sicuro come colorante alimentare perché non si escludono problemi di genotossicità. È questa la conclusione a cui sono giunti gli esperti dell’Efsa nell’aggiornamento sulla valutazione relativa alla sicurezza dell’additivo. “Il biossido di titanio – precisa Francesco Cubadda dell’Istituto superiore di sanità – viene utilizzato in alcuni prodotti da forno, nelle caramelle …

Continua »

L’invasione del cibo spazzatura: l’inchiesta imperdibile di Arte TV sugli alimenti ultra-trasformati

Carne di pollo, una fetta di prosciutto, formaggio, uovo e pangrattato: sono i cinque ingredienti con cui in casa possiamo preparare un cordon bleu. Allora perché lo stesso prodotto realizzato dall’industria arriva contenerne anche una trentina di ingredienti? L’altra domani da porsi è come mai  nel regno degli alimenti ultra-trasformati più scende il prezzo maggiore è il numero degli additivi …

Continua »

Yuka, sbarca in Italia l’app francese che valuta i prodotti alimentari (e i cosmetici) in un secondo

yuka app nome piatto dolce smartphone

Alzi la mano chi ogni volta passa un mucchio di tempo davanti agli scaffali del supermercato per leggere le tabelle nutrizionali, analizzare ingredienti e confrontare prodotti. Per fortuna negli anni sono nate applicazioni che esaminano le etichette al posto nostro. E oggi ce n’è una in più, perché finalmente è arrivata anche in Italia Yuka, la famosa app francese che …

Continua »

Biossido di titanio e microbiota. Secondo uno studio sui topi altera la microflora intestinale

Simple white cake with glaze on a gray background.

Il biossido di titanio (TiO₂), additivo usato in diversi prodotti alimentari e cosmetici – vietato in Francia ma permesso nella quasi totalità degli altri paesi–altera la microflora intestinale, sia quando è in formulazioni classica (e in quel caso si parla di E171, sia quando è in nanoparticelle (e allora si parla di TiO2 NPs). Lo dimostra con chiarezza negli animali, …

Continua »

Nanomateriali nei cibi: sono realmente innocui? L’ultimo aggiornamento dell’ANSES sul tema

etichetta alimenti

Da almeno una trentina d’anni una nuova classe di composti è entrata a far parte della lista degli ingredienti degli alimenti industriali. Si tratta di composti spesso già utilizzati, ma proposti in versione nano, cioè in particelle di dimensioni molto piccole (al di sotto di 100 nanometri, ovvero 100 miliardesimi di  metro) che, proprio in ragione di ciò, hanno caratteristiche chimico-fisiche …

Continua »

Cosa sono gli idrocolloidi e perché si trovano sempre più spesso nei cibi trasformati? Günther Karl Fuchs esamina il fenomeno su Papille Vagabonde

Capita sempre più spesso di leggere tra gli ingredienti di molti cibi trasformati, la presenza di una nuova categoria: gli idrocolloidi. Su Papille Vagabonde Günter Karl Fuchs spiega che cosa sono e a cosa devono il loro successo partendo dalla lettera di una lettrice. Germana F, Mantova: Sento spesso parlare degli idrocolloidi tra gli ingredienti alimentari, cosa sono? A cosa …

Continua »

Coloranti alimentari: c’è da fidarsi delle scritte sulle etichette che ne certificano l’assenza?

Il regolamento (CE) n. 1333/2008 stabilisce che un colorante può essere autorizzato per uso alimentare se soddisfa le condizioni generali fissate per tutti gli additivi alimentari oltre ad alcune specifiche previste per questa categoria. L’impiego di questi additivi, è consentito se, “sulla base dei dati scientifici disponibili, non pone problemi di sicurezza per la salute dei consumatori”, e “non induce …

Continua »

Additivi alimentari: 400 quelli consentiti in Europa. Luci e ombre sulla sicurezza

yogurt preso dall'alto con cucchiaino

Sono quasi 400 gli additivi alimentari consentiti a livello europeo eppure i consumatori non li vorrebbero sulla tavola. A normarli è il regolamento europeo n. 1333/2008, anche se al momento è in corso una nuova valutazione da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) volta a stabilire per ciascuno se esiste e a quanto ammonta una dose giornaliera accettabile. …

Continua »

Via nitriti e nitrati da salumi e carni lavorate: la petizione di Foodwatch France, Yuka e Ligue contre le cancer

Lunch con jamon cocido 01

Stop ai nitriti e ai nitrati nelle carni lavorate e nei salumi industriali. È l’appello dell’associazione dei consumatori Foodwatch France, che insieme alla Ligue contre le cancer e a Yuka, app per la decodifica delle etichette, lancia una raccolta firme per chiedere al governo francese di vietare quattro additivi alimentari – nitrito di potassio (E249), nitrito di sodio (E250), nitrato …

Continua »

Biossido di titanio: al via la petizione di Safe per mettere al bando il controverso additivo

Al via una petizione contro il biossido di titanio (E171), l’additivo presente in molti prodotti alimentari, cosmetici e farmaci, che dona un colore bianco brillante e opacizza. La proposta arriva da SAFE, Safe Food Advocacy Europe, un’organizzazione no-profit con sede a Bruxelles, che si impegna nel proteggere i consumatori di tutta Europa. L’additivo è da anni al centro di polemiche …

Continua »

Azzurro, rosa o verde: l’alternativa al caffè sembra un arcobaleno. I nuovi prodotti sono simpatici ma la lista ingredienti lascia perplessi

Il mondo del caffè è sempre più variegato: oltre al caffè espresso, americano, macchiato o deca, quello d’orzo e quello al ginseng, compaiono continuamente nuove bevande che promettono di soddisfare le esigenze di chi cerca alimenti utili per la salute, perché arricchiti di sostanze con specifiche proprietà funzionali, oppure privi di glutine, lattosio o zuccheri aggiunti. Al bar si trovano …

Continua »

Revocati per scadenza i richiami dei crostini alla toscana per possibili frammenti di plastica. Ritirata luganega Fattorie Novella Sentieri per additivo non consentito. Aggiornamento del 11/02

Aggiornamento dell’11 febbraio 2019: il ministero della Salute ha revocato il richiamo dei crostini alla toscana Selezionati da Conad, Antipasti e Gastronomia Toscana per la scadenza dei prodotti. Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo precauzionale di un lotto di crostini alla toscana a marchio Selezionati da Conad per la possibile presenza di frammenti di plastica. Il prodotto interessato è venduto …

Continua »

Prosciutto cotto: stop ai nitriti “naturali” nascosti in etichetta. Gli estratti vegetali devono essere indicati come additivi e non come aromi

prosciutto cotto

Stop ai nitriti nascosti in etichetta. Lo ha ribadito il Comitato su piante, animali, alimenti e mangimi della Commissione europea, su richiesta di alcuni Stati membri. Il problema riguarda gli estratti vegetali ricchi di nitriti e nitrati (per esempio, spinaci) usati come conservanti nella produzione del prosciutto cotto. Secondo le autorità di Bruxelles  la presenza di questi estratti deve essere …

Continua »

Cibo industriale: il parlamento francese propone all’UE 38 interventi urgenti su additivi, etichette e restrizioni

cordon bleu

Dopo sei mesi di lavori e 40 audizioni di esponenti scientifici, istituzionali, industriali e del mondo associativo, la commissione parlamentare d’inchiesta dell’Assemblea nazionale francese sull’alimentazione industriale ha pubblicato il proprio rapporto finale. Nel documento si affrontano i problemi legati agli impatti sulla salute, le questioni di trasparenza e le preoccupazioni dei consumatori, l’utilizzo degli additivi e la presenza di cocktail di …

Continua »