; Agnese Codignola, autore di Il Fatto Alimentare - Pagina 5 di 60
Home / Agnese Codignola (pagina 5)

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

Com’è andata con la sugar tax a Chicago? Dopo la cancellazione, prezzi e vendite a livelli pre-tassa

Glass with different kinds of sugar on color background

La città di Chicago, negli Stati Uniti, costituisce un punto di osservazione privilegiato per verificare se e come la tassa sulle bevande zuccherate, la cosiddetta sugar tax o SBT (da sweentened beverage tax), sia efficace. Lì infatti l’imposta è stata introdotta nell’agosto del 2017, e successivamente abrogata nel dicembre dello stesso anno: si può dunque studiare l’andamento degli acquisti delle bibite …

Continua »

Dalle cozze alle acque potabili: le microplastiche sono ovunque. Ma mancano metodi standard per monitorarle

cozze

Ogni volta che si cercano, le microplastiche rispondono alla chiamata: sono praticamente ovunque. Alcune conferme sono arrivate nei giorni scorsi, in ambienti molto diversi che, però, giungono alle stesse conclusioni. Il primo, condotto dai ricercatori dell’Università di Bayreuth, in Germania, e pubblicato su Environmental Pollution, è relativo a quattro tra i tipi di cozze più consumati nel mondo: il Mytilus edulis …

Continua »

Le nuove linee guida americane sull’alimentazione: ignorate le raccomandazioni degli esperti su zucchero e alcol

alimenti cibo dieta verdure pollo pesce salute

Fino alle ultime settimane di vita, l’amministrazione Trump si fa notare per il disprezzo della scienza, evidente soprattutto quando entra in rotta di collisione con gli interessi dei gruppi industriali che lo hanno sostenuto. E poco importa se questo atteggiamento lo pagano i cittadini, la cui salute è sempre più a rischio. Così la pensano molti esperti, tra i quali …

Continua »

Chernobyl: contaminazioni ancora altissime per cereali, terreni e alberi

Sono passati 34 anni, eppure le conseguenze del disastro nucleare di Chernobyl non accennano ad attenuarsi. Le zone al di fuori di quella interdetta, dove quindi è permesso vivere e coltivare, presentano ancora livelli di isotopi molto alti. Ma questo rappresenta un grave rischio per la salute, perché il cesio 137 e lo stronzio 90, due dei principali elementi radioattivi, …

Continua »

Microonde: dubbi, rischi e falsi miti. Studi e evidenze scientifiche sull’elettrodomestico più discusso

Da decenni i forni a microonde sono presenti nelle cucine di tutto il mondo: per molti di coloro che non vogliono o non possono cucinare hanno rappresentato e continuano a rappresentare una svolta, così come per tanti chef hanno costituito e costituiscono un’occasione per scatenare la creatività. Ma accanto a questi aspetti ci sono i dubbi, i timori e i …

Continua »

Veganuary: la sfida a rinunciare alla carne per un mese. Quest’anno più di 150 paesi coinvolti

Sette anni fa è stata lanciata, in Gran Bretagna, l’iniziativa Veganuary (qui il sito inglese e qui la versione italiana), cioè la proposta di provare a trascorrere tutto il mese di gennaio senza mangiare alimenti di origine animale o almeno carne, per dare un contributo attivo alla lotta ai mutamenti climatici attraverso la diminuzione del consumo di questi tipo di …

Continua »

Più cibo ultra-processato nella dieta, più è alto il rischio di morte, secondo lo studio italiano Moli-Sani

Il cibo ultra-processato aumenta il rischio di morte del 26%. Se si restringe il campo ai decessi causati dalle malattie cardiovascolari, questi salgono addirittura del 58%, mentre se si considerano quelli attribuibili alle patologie cerebro-cardiovascolari come gli ictus, crescono del 52%. È questo il dato più preoccupante che emerge da una ricerca tutta italiana appena pubblicata sull’ American Journal of Clinical …

Continua »

Soia, in 10 anni meno deforestazione in Amazzonia grazie a una moratoria

Nel 2006 Greenpeace ha lanciato una campagna per mettere fine alla distruzione dell’Amazzonia brasiliana, causata dalla continua espansione delle colture di soia, che solo nell’anno precedente aveva portato all’eliminazione di 1.600 km quadrati di foresta. L’appello era stato accolto dai grandi rivenditori, che avevano sottoscritto la Amazon Soy Moratorium o Asm, un impegno formale a interrompere la deforestazione e a …

Continua »

Influenza aviaria: ormai è dilagante sia in Europa che in Giappone. Seguire l’evoluzione dei focolai

Nonostante il sacrificio di milioni di volatili in numerosi paesi, l’influenza aviaria sta dilagando sia in Europa che in Giappone. Per questo l’allarme, in molte zone, è stato innalzato dalle autorità sanitarie al livello massimo. Ciò implica il divieto o, quantomeno, l’invito pressante a non far uscire gli animali da allevamento all’aperto per nessun motivo, al fine di evitare qualsiasi …

Continua »

Avvisi sulle bevande zuccherate che mettono in guardia dal rischio cardiovascolare, diabete e carie

bevande zuccherate bibite zucchero sugar tax soda tax

Come il tabacco, e l’alcol. Anche le bevande alle quali è aggiunto zucchero dovrebbero presentare, ben visibili sulle confezioni, avvisi che mettono in guardia dal rischio cardiovascolare, da quello di diabete di tipo 2 e da quello di carie, perché questo aiuterebbe a contenerne il consumo. Così la pensano i nutrizionisti dell’Università della California di Davis, che hanno condotto uno …

Continua »

Troppi conflitti di interessi negli studi su cibo e nutrizione: metà delle ricerche finanziate da aziende favorevoli all’industria

sicurezza alimentare allerta 156855043

Il problema dei conflitti di interessi negli studi scientifici non accenna a diminuire, anzi. Sono sempre numerose, in ambito nutrizionale-dietetico, le ricerche pagate più o meno direttamente dalle aziende. E anche se questo non significa necessariamente che ne influenzino l’esito, sarebbe meglio evitare, senza dubbio, di ricevere sostegni economici dai proprietari del prodotto oggetto di indagine. Anche perché, come si è …

Continua »

La carne coltivata al ristorante: un locale di Singapore presto avrà in menu i nugget di pollo in provetta

Breaded chicken strips with two kinds of sauces and fried potatoes on a wooden Board. Fast food on dark brown background. with copy space

A sette anni di distanza dalla prima presentazione al pubblico, avvenuta nel 2013 a Londra, da parte del bioingegnere olandese Marc Post, la carne coltivata – in questo caso di pollo – arriva nei ristoranti di Singapore. Ne dà notizia, tra gli altri, la pubblicazione del Massachusetts institute of technology (Mit) di Boston, sottolineandone l’importanza non solo per Singapore, ma per tutto …

Continua »

Plastica: tutti gli effetti sulla salute degli interferenti endocrini. Il rapporto di Endocrine Society e Ipen

acqua bottiglia

Bisfenolo A e analoghi, ftalati, ritardanti di fiamma, per- e polifluoroalchili (Pfas), diossine, stabilizzanti UV e metalli pesanti come cadmio e piombo: è lunga la lista delle classi di sostanze, ciascuna delle quali contiene decine di composti, presenti nelle plastiche. E praticamente tutte hanno un impatto sulla salute umana. Conseguenze di cui a volte si sa molto, in altri casi …

Continua »

Metalli pesanti dalle stoviglie: occorre abbassare i valori soglia di cadmio, piombo e cobalto

Secondo l’Istituto federale per la determinazione del rischio, il BfR, i valori massimi consentiti per la migrazione dei metalli pesanti dalle stoviglie di ceramica e porcellana smaltate andrebbero rivisti al ribasso rispetto a quelli europei, e non di poco ma di decine quando non di centinaia di volte. Questa la conclusione cui sono arrivati gli esperti tedeschi dopo aver condotto …

Continua »

Meno carne rossa, più proteine vegetali: così si riduce il rischio di malattie cardiovascolari

burger vegetale manzo carne rossa panini pane insalata

Il consumo di carne rossa, soprattutto se lavorata come i salumi e gli insaccati, è associato a un aumento del rischio di andare incontro a una malattia cardiovascolare. Ma se si sostituisce qualche portata di questo tipo con una di origine vegetale questo rischio diminuisce. L’associazione non è nuova, ma ora è confermata da un grande studio nel quale sono …

Continua »