Home / Agnese Codignola (pagina 4)

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

Le calorie sui menu dei fast food servono a poco. Ma possono essere parte di una strategia globale contro l’obesità

Indicare le calorie nei menu dei fast food ha un effetto scarso sugli acquisti dei clienti, che oltretutto tende a diminuire nel tempo. Questo è l’esito di uno studio pubblicato sul British Medical Journal dai nutrizionisti dell’Università di Harvard, Boston, che hanno analizzato cosa era successo agli oltre cento ristoranti di un’unica catena, sparsi in tre stati (Louisiana, Texas e …

Continua »

Burger King lancia l’hamburger vegetariano Rebel Whopper in 25 paesi europei grazie a un accordo con Unilever

rebel whopper burger king

Anche l’Europa potrebbe presto essere preda di quella che oltreoceano viene chiamata plant-based mania, ovvero di un amore quasi irrazionale, di una moda per tutto ciò che è vegetale, in sostituzione delle proteine animali. Complice la catena di fast food Burger King, che ha stipulato una partnership con il colosso alimentare Unilever per l’approvvigionamento di burger vegetali, che sono stati …

Continua »

Dolcificanti: i pediatri americani chiedono più prudenza e maggioni informazioni in etichetta

Sugar-replacing tablets spoon on orange and red background

I dolcificanti sono ormai ubiquitari, anche nei prodotti per bambini, al punto che per quelli americani si stima (in base ai dati del National Health and Nutrition Examination Survey 2009-2012) che uno su quattro ne consumi abitualmente, e che l’80% di questi lo faccia ogni giorno. Ma sugli effetti le idee sono ancora poco chiare. Per questo l’American Academy of …

Continua »

Latte in polvere, dopo l’epidemia di Salmonella arrivano le raccomandazioni dell’Anses. Consigli anche per i genitori

latte in polvere

Nel 2017 in Francia, tra agosto e dicembre, 38 neonati di pochi mesi sono stati contagiati da un unico ceppo di Salmonella, del sierotipo Agona. La fonte della contaminazione – si è scoperto – erano alcuni marchi di latte in polvere Lactalis (Pepti Junior de Picot, Picot SL, Picot anti-colique, Picot riz e Milumel Bio 1). Non c’è stato alcun …

Continua »

Troppi alimenti ultra-trasformati sono un rischio per la salute del cuore. Il monito dei cardiologi americani

Overweight business man eating with appetite a burger holding a can of soda drink

Gli alimenti ultra-trasformati hanno un impatto significativo sulla salute globale del cuore, e per questo l’assunzione andrebbe limitata. Si tratta dei prodotti che, in base al NOVA Food Classification System, rientrano nella sottoclasse 4, quella delle “formulazioni industriali costituite interamente o principalmente da sostanze estratte dagli alimenti (oli, grassi, zucchero, amido e proteine) per uso industriale”. Il monito giunge dal congresso …

Continua »

Al bando il foie gras a New York dal 2022. Ma i produttori annunciano ricorsi

foie gras

Entro il 2022 gli oltre mille ristoranti che propongono foie gras a New York dovranno cambiare menu, perché in caso contrario andranno incontro a multe comprese tra i 500 e i 2.000 dollari. Il consiglio comunale ha votato a favore di una normativa che vieta il commercio dell’alimento. Il motivo è correlato alle pratiche di allevamento di oche e anatre …

Continua »

L’81% del tonno pescato arriva da banchi in buona salute, ma restano ancora specie troppo sfruttate. Il rapporto 2019 dell’IFSF

tonno pesca peschereccio

Otto tonni su dieci (81%) tra tutti quelli pescati per scopi commerciali arrivano da banchi che sono considerati in salute, il 15% da stock in overfishing (che, cioè, dovrebbero essere protetti perché in stato di depauperamento) e il 4% da situazioni intermedie. Questi sono i numeri principali contenuti nel rapporto dell’International Food Sustainability Foundation, una coalizione alla quale partecipano molti ricercatori, …

Continua »

Attenzione agli utensili in poliammide: da mestoli e fruste migrano sostanze potenzialmente pericolose. L’allarme del BfR

cookware and accessories on a wooden table.

L’istituto tedesco per la valutazione del rischio, il BfR, ha reso noto un documento in cui lancia l’allarme poliammide (PA), una plastica utilizzata per realizzare utensili da cucina: fino a quando non ci saranno dati certi, sarebbe meglio limitare al massimo il contatto con il cibo, soprattutto quando è caldo, perché la migrazione di alcune componenti di questo materiale può essere …

Continua »

Carne coltivata in laboratorio, migliorano consistenza, gusto e colore. I progressi dei ricercatori di Harvard e della Tufts University

Scientist inspecting meat sample at laboratory

Mentre la finta carne vegetale conquista il mercato, quella coltivata compie significativi passi in avanti verso l’ottimizzazione. Lo testimoniano due studi usciti quasi in contemporanea da due tra le più prestigiose università statunitensi: la Harvard e la Tufts, entrambe di Boston. Comune lo scopo delle due ricerche: trovare il modo di migliorare la consistenza e la palatabilità delle fibre muscolari cresciute in …

Continua »

Niente bevande zuccherate al lavoro. Con il divieto dell’Università della California tagliati i consumi a metà tra i dipendenti

Female doctor sit at desk work on computer with medical document hold cola in hospital isolated on pastel pink wall background. Woman in medical gown glasses stethoscope. Healthcare medicine concept.

Eliminare le bevande zuccherate dai luoghi di lavoro ha effetti positivi molto evidenti, e quindi dovrebbe essere fatto, anche perché si tratta di un provvedimento che non richiede investimenti onerosi e non incontra la stessa opposizione di altre misure come quella di introdurre una sugar tax. La conferma arriva da Berkeley, California, dove la locale università ha deciso di non …

Continua »

Carne cruda per cani e gatti? No grazie. Un rischio per gli animali e le persone

Una moda pericolosa e priva di qualunque fondamento scientifico si sta affermando sempre più tra i proprietari di animali domestici, e sta preoccupando la comunità scientifica. Si tratta di dare all’amato cane o gatto (soprattutto, ma non solo) cibi crudi, acquistati così come sono o in preparazioni chiamate BARF da Biologically appropriate raw food, arricchite con frutta e verdura biologicamente …

Continua »

Benessere animale: l’Europa crea un centro per la protezione dei polli e dei piccoli animali da allevamento

Poultry farm business for the purpose of farming meat or eggs for food from, White chicken Farming feed in indoor housing

L’Europa ha istituito il secondo centro continentale per il benessere animale, dedicato a polli, volatili, conigli e in generale ai piccoli animali da allevamento. Il primo, l’EURCAW-Pigs, era stato varato nel 2018 ed era destinato ai suini, sotto il coordinamento dell’Università di Wageningen, in Olanda.  In questo caso la guida è stata affidata all’Agenzia per la sicurezza alimentare francese (Anses), …

Continua »

Bisfenolo B, l’allarme dell’Anses: è un interferente endocrino, non usatelo come sostituto di BPA e BPS

Good quality food in take away boxes with fresh vegetables

L’Autorità per la sicurezza alimentare francese, l’Anses, si è pronunciata contro il bisfenolo B, un parente strettissimo del bisfenolo A o BPA, interferente endocrino già eliminato da molti prodotti in tutto il mondo. Il derivato del BPA, che ne stava prendendo il posto in un numero crescente di materiali, alla prova dei fatti ha dimostrato di avere caratteristiche del tutto simili …

Continua »

Cala il mercurio nell’ambiente, ma aumenta nel pesce. I ricercatori di Harvard puntano il dito su pesca eccessiva e cambiamento climatico

Big Cod fishes in huge water tank.

Tra il 1995 e il 2010 la concentrazione di mercurio immesso nell’ambiente (principalmente in mare) nell’emisfero nord è scesa del 30%, grazie a leggi e regolamenti sempre più restrittivi. Eppure il pesce che vive in questi mari non sempre ha visto diminuire nell’identica misura la concentrazione del metilmercurio, il derivato inorganico e tossico del mercurio, che si trova nelle sue …

Continua »

È guerra alle Fake Meat. Ma vietare la parola “carne” sulle etichette delle alternative vegetali e coltivate aiuterà i consumatori?

I produttori di carne americani, dopo quelli francesi, dichiarano una guerra semantica alla finta carne vegana, sperando che il divieto di indicarla come carne possa scoraggiare i consumatori e riportarli alla bistecca. Nel mese di aprile del 2018 la Francia ha vietato le denominazioni come hambuger di soia, sulla scorta di quanto l’Unione Europea aveva deciso in merito alle bevande vegetali qualche …

Continua »