Home / Etichette & Prodotti (pagina 9)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Zucchero: tantissimo nei cocktail alcolici pronti da bere. Purtroppo le etichette non aiutano

C’è una fonte insospettabile di zucchero nella dieta di molte persone: le bevande alcoliche aromatizzate che oltre all’alcol contengono estratti di frutta e simili. Per questo motivo Action on Sugar ritiene importante fare rientrare queste bevande nella tassazione sullo zucchero adottata in alcuni Paesi e pretendere che venga indicata la quantità in etichetta. Action on Sugar  (gruppo del Queen Mary …

Continua »
etichetta a batteria logo

Etichetta a batteria: in arrivo il decreto interministeriale. Ma le criticità del logo sono tante…

Continua la guerra tutta italiana al Nutri-Score. Secondo quanto appreso da Agrapress, sarebbe imminente la pubblicazione di un decreto interministeriale che segnerà ufficialmente l’adozione dell’etichetta a batteria. A firmare il decreto, a quanto pare già approvato dal Consiglio dei ministri, sarebbero i titolari dei ministeri della Salute, delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico. Nella versione definitiva, il sistema di …

Continua »
Freshly grilled plant based burger patty in bun with lettuce, slices of gherkin and sauce isolated on black slate. Top view. Copy space.

“Sangue” vegetale negli hamburger? Il segreto di alcuni surrogati della carne è la leghemoglobina delle rape Ne parla Georgofili.info

La “finta carne” sta vivendo un periodo di grandissima popolarità. Ma qual è il segreto di questi prodotti dall’aspetto così simile alla carne vera? In alcuni casi tutto ruota intorno alla leghemoglobina, una proteina vegetale dalle proprietà simili all’emoglobina del sangue animale. Ne parla Giovanni Ballarini in un articolo pubblicato originariamente da Georgofili.info “Cavare il sangue” da una rapa è …

Continua »

Pasta Lidl: multa da 1 milione dell’Antitrust. L’etichetta enfatizza l’origine italiana, anche se contiene grano importato

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha stabilito una sanzione di un milione di euro a carico della catena di supermercati Lidl per avere indotto gli acquirenti in errore sulle caratteristiche e sull’origine della pasta venduta con i marchi “Italiamo” e “Combino”. Lidl avrebbe enfatizzato l’italianità del prodotto, attraverso scritte e figure poste in evidenza sulle confezioni, senza …

Continua »

Semi, farina e olio di canapa: è boom di prodotti ricavati dalla Cannabis sativa. Il nuovo decreto fissa i limiti di Thc negli alimenti

Da qualche anno a questa parte, sugli scaffali dei supermercati, sono sempre più numerosi i prodotti che utilizzano semi o farina di canapa: dalla pasta ai biscotti, dalle salse ai dessert. A metà gennaio è stato pubblicato il decreto del Ministero della salute che fissa i limiti di tetraidrocannabinolo (Thc) negli alimenti ricavati da questa pianta. Secondo la norma, i …

Continua »

Carne finta: in arrivo la “bistecca” vegetale. Una start up spagnola, guidata da un bioingegnere italiano, la stamperà in 3D

Via via che si amplia l’offerta al pubblico, i grandi media cercano di spiegare che cosa sono, in che cosa si differenziano e quali sono i possibili punti deboli dei surrogati vegetali della carne. Tra questi il Guardian, che nei giorni scorsi ha pubblicato un resoconto che parte dalla loro composizione generale: una base di farine vegetali in genere di …

Continua »
olive

Giusto prezzo per l’olio extravergine di oliva italiano è dignità per olivicoltori e frantoiani. Il parere di Teatro Naturale

Negli ultimi giorni abbiamo più volte trattato il tema dell’olio extravergine di oliva venduto sottocosto da parte delle catene di supermercati. Questa pratica danneggia agricoltori, consumatori e anche gli altri soggetti della filiera, tanto che è stata lanciata una petizione dalla dott.ssa Maria Lisa Clodoveo del Dipartimento interdisciplinare di medicina dell’Università di Bari su Change.org: “Stop all’olio extravergine di oliva …

Continua »
rebelwhopper burger king

Burger vegetali, Beyond Burger e Rebel Whopper sanno davvero di carne? La prova di assaggio di Altroconsumo

I  burger vegetali che sanno di carne (o almeno ci provano) sono sempre più popolari e facili da trovare anche in Italia. Sono  prodotti pensati per piacere agli onnivori e spingerli a consumare meno alimenti di origine animale in nome di una maggiore sostenibilità ambientale. Ma questi burger sono davvero così simili alla carne? Per scoprirlo, Altroconsumo ha fatto assaggiare …

Continua »
biscocrema nutella biscuits

Biscocrema Pan di Stelle contro Nutella Biscuits: è arrivata la risposta di Barilla alla mossa di Ferrero. Il confronto

Anno nuovo, biscotto nuovo. Stiamo parlando di Biscocrema Pan di Stelle di Barilla, un prodotto arrivato da poche settimane nei supermercati che sembra pensato per fare concorrenza ai famosi Nutella Biscuits di Ferrero. Si tratta dell’ultimo episodio della guerra tra le due grandi aziende alimentari italiane. Tutto comincia tre anni e mezzo fa, quando Barilla lancia una massiccia campagna pubblicitaria …

Continua »
Nutri score semaforo

Parmigiano Reggiano dice no all’etichetta a batteria proposta dal Governo e anche al semaforo francese

“Nessuna etichetta a batteria e neppure a semaforo sul Parmigiano Reggiano e sui prodotti Dop e Igp come propongono il Governo e Federalimentare”. Sono chiare le parole di Nicola Bertinelli, presidente del consorzio del Parmigiano quando dice che il formaggio “non ha bisogno di un logo in etichetta che rassicuri il consumatore”, e motiva la presa di posizione evidenziando la …

Continua »
New York, USA - November 5, 2019 : Close up of a Woman drinking a tall Starbucks coffee in starbucks coffee shop with carrot cake. ManuPadilla - stock.adobe.com

Starbucks, dopo l’Europa la bevanda all’avena arriva tra le alternative vegetali anche negli USA: il lancio nei locali del Midwest

La catena di caffetterie Starbucks ha annunciato il lancio, in 1.300 locali del Midwest statunitense, di una nuova bevanda all’avena, che va ad affiancare il latte di cocco (aggiunto nel 2015) e quello di mandorle (del 2016), già offerti ai clienti di Stati Uniti e Canada. La bevanda all’avena faceva già parte dei menu europei, dove era stata introdotta nel …

Continua »
biscotti integrali

Il successo dell’integrale passa anche dai biscotti. Ma non sono tutti uguali: attenzione a farina, grassi e fibre

Gli alimenti integrali hanno sempre più successo: secondo l’Osservatorio Immagino, nel 2018 le vendite di prodotti che sulla confezione riportano la parola ‘integrale’ sono aumentate del 7,7%, mentre quelli con la frase ‘ricco di fibre’ sono cresciuti del 5,8%. I consumatori sono sempre più attenti ai rapporti fra cibo e salute e di fibra si parla molto per via delle …

Continua »
young woman at home eating yogurt

Meno zucchero negli yogurt britannici: il calo maggiore nei prodotti per bambini, da bere e alla frutta. Attenzione ai surrogati vegetali

Le campagne pubbliche per migliorare la consapevolezza dei cittadini sul contenuto del cibo che acquistano e per indurre le aziende a fare di più e di meglio funzionano. Lo dimostra, indirettamente, un’analisi molto completa del mercato degli yogurt condotta dai ricercatori dell’Università di Leeds, in Regno Unito, paese che ha da tempo dichiarato guerra all’obesità dilagante e che ora può …

Continua »

Olio extravergine: i supermercati devono smettere di venderlo come prodotto civetta. Nuovo appello della dott.ssa Clodoveo

La vendita sottocosto dell’olio extravergine di oliva da parte delle catene di supermercati danneggia agricoltori, consumatori e anche gli altri soggetti della filiera. A rimetterci più di tutti è il prodotto stesso che, se venduto costantemente a prezzi stracciati, viene svilito e perde il grande valore alimentare e tradizionale che possiede intrinsecamente. La scorsa settimana abbiamo ripreso la notizia della …

Continua »

Sugar tax nel mondo: a che punto sono le tasse sulle bevande zuccherate, paese per paese

A che punto siamo con la sugar tax nel mondo? La domanda se la pone il sito Food Navigator, che in un lungo articolo riassume le decisioni assunte da diversi paesi, Italia compresa, con orientamenti e scelte assai differenziati. Eccoli: Stati Uniti. Diversi stati e città hanno adottato una soda tax, cioè una tassazione limitata alle bevande dolci: Boulder, Albany, …

Continua »