Home / Etichette & Prodotti (pagina 30)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Würstel, prosciutto e arrosto vegetali? Tutte queste denominazione sono fuorilegge. Il parere dell’avvocato Dongo

Aumenta progressivamente il numero dei vegetariani e vegani in Italia, che arrivano all’8% circa dei consumatori secondo recente sondaggio Eurispes. Cresce di pari passo l’offerta, non più solo nelle sfavillanti boutique del bio ma pure a scaffale della GDO, discount compresi. Con un solo, diffuso quanto grave problema, le denominazioni di vendita illegali. Vediamo perchè. La denominazione dell’alimento è la prima informazione …

Continua »

Il governo italiano e i ministri degli Esteri europei difendono l’etichettatura dei prodotti alimentari provenienti dai territori occupati da Israele

La “nota interpretativa” dello scorso novembre, con cui la Commissione europea ha indicato le linee guida sull’etichettatura dei prodotti provenienti dai territori occupati da Israele dal giugno 1967 (alture del Golan, Striscia di Gaza e Cisgiordania, compresa Gerusalemme Est), ha sollevato numerose polemiche, a cui hanno replicato sia il governo italiano, sia i ministri degli Esteri dell’Ue. Il documento riguarda …

Continua »

“Oli vegetali”: perché la scritta generica è ancora presente su molti prodotti? Risponde l’avvocato Dario Dongo

I nostri lettori ci segnalano che su tantissimi prodotti continuano a trovare, nell’elenco degli ingredienti, la dicitura generica “grassi vegetali” od “oli vegetali”. Come mai a distanza di anni dall’entrata in vigore del regolamento (Ue) 1169/2011, che ne vietava l’utilizzo l’indicazione è ancora presente sulle etichette? Abbiamo chiesto all’avvocato Dongo di fare il punto della situazione. Il regolamento (UE) n. …

Continua »

Olio extravergine: tutti i segreti dell’etichetta, dall’origine all’acidità. La questione prezzo

Il Fatto Alimentare ha esaminato alcune delle marche più note di olio extravergine ottenute da miscele di oli provenienti dai vari paesi UE e non UE, con bottiglie di olio 100% italiani vendute dai supermercati con il loro marchio (rilevazione avvenuta a dicembre 2015). Iniziamo dicendo che la tabella nutrizionale di tutti gli oli extravergini  del mercato è simile, a …

Continua »

Müller “passione alla greca”: un’altra marca leader si espande verso lo yogurt colato

Con “Passione alla Greca”, anche il marchio Müller – insieme a Danone, Granarolo e Nestlè – è entrato nel mondo degli yogurt compatti, colati o greci, che sempre di più affollano gli scaffali di supermercati e ipermercati. Dal tradizionale yogurt greco o yogurt colato, identificato nel passato con la marca Fage, si è passati quindi a una gamma piuttosto ampia …

Continua »

Carbone vegetale nel pane e nei prodotti da forno: si può usare? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Il pane nero è diventato un argomento di attualità con tanto di sequestri da parte delle autorità di controllo, denunce, polemiche e anche oggetto di un comunicato firmato dal Ministero della Salute pochi giorni prima delle feste Natalizie. Molti articoli e cronache sono però caratterizzati da vistose imprecisioni che hanno creato una certa confusione che spaventa i consumatori e desta …

Continua »

Dal campo alla busta in meno di 24 ore: la novità tra le insalate Bonduelle si chiama “tempo”. Ma il prezzo è elevato

“Dal campo alla busta in meno di 24 ore”: così recita il claim della nuova insalata Bonduelle. Si tratta di una linea pronta per il consumo composta da quattro varietà: lattughino, songino, insalatine e rucola. La novità non riguarda il tipo di insalata, ma le modalità relative alla preparazione e al confezionamento, tutte realizzate in meno di un giorno. Questa …

Continua »

Mulino Bianco: arrivano i primi biscotti senza olio di palma. Anche Barilla cede. L’Italia dice no all’olio tropicale, lo dice il Guardian

Sono arrivati i primi biscotti Mulino Bianco senza olio di palma. Si tratta dei Chicchi di cioccolato e dei Fiori di latte della linea Mulino Verde, riformulati sostituendo l’olio di palma con olio di girasole e mantenendo praticamente la stessa ricetta. Un’operazione che sembrava impossibile è diventata una realtà dopo qualche mese di titubanze dell’azienda. Si sta avverando quanto dichiarato …

Continua »
parmigiano formaggio

Per due terzi dei consumatori Usa, il “parmesan” è italiano. Indagine del Consorzio del Parmigiano Reggiano, per spingere a una soluzione nell’ambito del TTIP

Per il 67% dei consumatori statunitensi, il termine “parmesan” non è affatto generico – come sostengono, invece, le industrie casearie americane – ma identifica un formaggio duro con una precisa provenienza geografica, che il 90% degli intervistati indica senza alcun dubbio nell’Italia. Lo rileva un’indagine condotta da Aicod per conto del Consorzio del Parmigiano Reggiano. Nell’indagine, sono state mostrate agli intervistati …

Continua »
olive olio ulivo

Contro la proposta di legge truffa su olio extravergine si schierano: Slow Food, Unaprol, Giancarlo Caselli e Teatronaturale.it

AGGIORNAMENTO ore 20:00 del 15 dicembre 2015 Il Ministero della giustizia e delle politiche agricole a tarda sera hanno diffuso un comunicato stampa in cui precisa che, contrariamente a quanto scritto sino ad ora non sono previste depenalizzazione per la legge che tutela le diciture e le immagini sulle etichette dell’olio extravergine.  Contro il decreto legislativo in discussione in Parlamento …

Continua »

Latte biologico fresco microfiltrato a confronto: Carrefour (parzialmente scremato) o èPiù (intero)? Il produttore è lo stesso

Il latte da agricoltura biologica trova spazio sugli scaffali dei supermercati da molti anni. Se nei primi tempi era disponibile solo il latte intero, adesso si trova anche la variante parzialmente scremato. Abbiamo confrontato il prodotto della linea Carrefour Bio fresco microfiltrato* parzialmente scremato e il latte èPiù bio intero microfiltrato, entrambi prodotti da Padania Alimenti. Quest’azienda svolge prevalentemente attività di copacker, …

Continua »
sms truffa Carrefour

OGM, allergeni, ingredienti… Le nuove etichette intelligenti forniscono le informazioni via smartphone

Trenta grandi produttori e rivenditori alimentari hanno annunciato il lancio della “Smart Label”, un’iniziativa che consentirà ai consumatori di avere informazioni su migliaia di prodotti, scannerizzando il codice a barre con lo smartphone. Le informazioni riguarderanno ingredienti, allergeni, benessere degli animali, politiche ambientali e anche la questione più controversa negli Usa quando si parla di etichettatura: la presenza di Ogm. …

Continua »

Carrefour lancia il marchio “Tutto anti-spreco”: sugli scaffali gli alimenti con difetti estetici, ma solo quelli non riutilizzabili nella catena produttiva

Da gennaio, Carrefour lancerà nei suoi supermercati francesi i prodotti col marchio “Tous AntiGaspi” (Tutto Anti-spreco), riservato agli alimenti difettosi, perché danneggiati in fase di produzione, ma nutrizionalmente identici a quelli con forme regolari. I primi ad apparire sugli scaffali, nei supermercati Carrefour della regione Nord-Est, saranno i cereali per la prima colazione. L’iniziativa è condotta insieme al collettivo Les Gueules …

Continua »

Cibo etnico: l’alternativa al pasto fuori casa in tempo di crisi. Una ricerca dello Zooprofilattico delle Venezie dice che…

Cinese, giapponese o indiano? Il cibo etnico da fenomeno di nicchia è diventato per molte persone una valida alternativa per cenare fuori casa o per cucinare qualcosa che spezzi la routine domestica. L’Osservatorio dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie ha realizzato una ricerca intervistando 1.317 persone, per capire l’identità e le caratteristiche dei consumatori di prodotti etnici. In Italia l’offerta è …

Continua »

Etichette nutrizionali: la scala dei cinque colori francese si abbina a un sistema di calcolo online. L’idea della rivista dei consumatori

La rivista dei consumatori francese Que Choisir ha presentato un nuovo sistema di calcolo (accessibile attraverso il sito Internet dell’associazione), per verificare attraverso i valori riportati sulle etichette nutrizionali di ogni prodotto (calorie, grassi, fibre…) prima il  colore attribuito a un alimento e poi di conseguenza la categoria corrispondente in termini di benessere.  Il governo francese che da tempo sta …

Continua »