Home / Etichette & Prodotti (pagina 31)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

macarons dolci iStock_000014222366_Small

Glucosio e benefici per la salute: anche la Corte di giustizia Ue dice “no” alle indicazioni in etichetta

La Corte di giustizia europea ha messo la parola fine alla vicenda che da due anni vedeva contrapposte la Commissione Ue e una società tedesca, la Dextro Energy, che fabbrica prodotti alimentari composti quasi interamente di glucosio, destinati al mercato tedesco ed europeo. La Corte ha respinto l’impugnazione proposta da Dextro Energy, contro la sentenza del Tribunale Ue che nel …

Continua »

Benessere animale e carne senza antibiotici. Sono queste le richieste dei consumatori statunitensi secondo un’inchiesta di Consumer reports

Negli Stati Uniti il benessere animale è un tema al centro di numerosi dibattiti e sempre più persone sembrano fare attenzione alla qualità dei cibi di origine animale. Aumenta il numero di coloro che scelgono di acquistare biologico e molti iniziano a diffidare di ormoni e altri medicinali usati negli allevamenti. Una recente indagine condotta dal Consumer reports national research …

Continua »
ciliegie frutta

Frutta al posto del gelato sotto gli ombrelloni della riviera romagnola. L’iniziativa del Consorzio ciliegia di Vignola Igp

Sulle spiagge della riviera romagnola tornano, per il secondo anno consecutivo, le ciliegie di Vignola Igp, da gustare in comodi bicchieri con coperchio passeggiando sul lungomare o sotto l’ombrellone. Le confezioni da 250 grammi (18 ciliegie) saranno vendute dai bar e dagli stabilimenti balneari nei quattro fine settimana di giugno. Il singolo esercente ne stabilirà il costo (in media 3 …

Continua »

Sale iodato Esselunga e Oro Italkali: la provenienza è la stessa, ma il prezzo cambia. Ecco spiegate le differenze

Il sale è un prodotto economico e il consumatore acquista spesso il pacco firmato dalla catena del supermercato venduto a un prezzo inferiore, tanto che queste confezioni rappresentano circa un terzo delle vendite in valore. Le principali aziende del settore sono le stesse che confezionano anche il sale per le insegne della distribuzione moderna. In un superstore Esselunga di Desenzano …

Continua »

L’acqua di cocomero confezionata arriva sugli scaffali dei supermercati australiani. La nuova bibita è senza zuccheri aggiunti e conservanti

Dopo il successo raggiunto con l’acqua di cocco (H2coco) l’australiano David Freeman ha iniziato a commercializzare H2melon: una bibita a base di “acqua di anguria”. Il fondatore di H2coco, che chiuderà l’anno con un fatturato di 20 milioni di dollari, prevede di arrivare a quattro milioni con il nuovo prodotto. Secondo il giovane imprenditore, la diffusione dell’acqua di cocomero sul …

Continua »

Sant’Anna Karma Buono: una nuova bevanda zuccherata che richiama alle filosofie orientali. Il prezzo non è zen

Sant’Anna, marca leader nelle acque minerali, ha lanciato di recente la nuova linea Karma Buono in tre gusti. Il concetto base (per l’azienda) è “Bevi bene e fai del bene a te stesso!”. Il Karma citato è proprio quello che nelle filosofie orientali rappresenta “l’agire” in funzione di un “fine”; in questo caso il prodotto sarebbe legato all’azione positiva – …

Continua »

Grom, Venchi, RivaReno…in Italia spopolano le catene di gelaterie. Ma è davvero gelato artigianale? Ecco cosa abbiamo scoperto

In Italia non esiste una normativa sul gelato artigianale, per questo motivo il nome viene attribuito alle vere gelaterie che preparano la miscela nel laboratorio, a chi assembla nelle vaschette un semilavorato preconfezionato e anche ai punti vendita che spatolano sulla cialda un gelato fornito direttamente da un laboratorio industriale. La triste realtà è che le finte gelaterie aumentano a …

Continua »
Coca-cola

Coca Cola in affanno: ridotto il quantitativo di zuccheri di Fanta, Sprite e Dr Pepper. Ricavi attualmente non in calo, ma le previsioni di vendita sono negative

Negli ultimi quattro anni la Coca Cola, senza troppo rumore, ha ridotto il quantitativo di zuccheri presente nelle bibite più conosciute come Sprite, Dr Pepper e Fanta, ma non i ricavi, anche se le previsioni non sono buone. Lo ha reso noto il giornale inglese The Times, citando la compagnia. Il taglio agli zuccheri sarebbe stato sostanziale: circa il 30%, …

Continua »

Pasta fresca Giovanni Rana: la nuova linea propone ripieni ispirati alla tradizione culinaria di altri Paesi

L’Emilia Romagna è la patria per eccellenza dei tortellini, dei cappelletti e dei cappellacci, ma i ravioli, gli agnolotti, gli anolini, i casoncelli e molti altri formati con i più svariati ripieni sono diffusi un po’ in tutta Italia, legati per tradizione alle regioni del nord dove è più diffusa è la pasta all’uovo. Tra i produttori industriali di pasta …

Continua »
pesce Mediterraneo

I falsi miti che girano in rete su qualità, freschezza e preparazione del pesce, spiegati da Valentina Tepedino direttrice di Eurofishmarket

Quando si parla di pesce fresco è normale imbattersi in mezze verità ormai diventati luoghi comuni come: l’Anisakis, la sindrome sgombroide, il mercurio nei pesci di grossa taglia, la colorazione artificiale del tonno o lo sbiancamento dei calamari. Abbiamo chiesto a Valentina Tepedino veterinaria direttrice di Eurofishmarket quali sono i falsi miti più diffusi sui social e in rete. 1. ll sushi più buono è quello …

Continua »

Gli Usa attaccano le politiche asiatiche per l’allattamento al seno e quelle sudamericane contro l’obesità, giudicate barriere al commercio. Sotto accusa Hong Kong, indonesia, Malesia e Thailandia

Il governo degli Stati Uniti ritiene che le politiche di alcuni paesi asiatici (Hong Kong, Indonesia, Malesia e Thailandia) a favore dell’allattamento al seno e quelle di paesi latino-americani contro l’obesità (Cile e Perù) costituiscano delle “significative barriere” al commercio e quindi si riserva di sollevare il problema all’interno dell’Organizzazione internazionale per il commercio (Omc). L’organizzazione Public Citizen ha analizzato …

Continua »

Origine del latte in etichetta: ecco i marchi che scelgono materia prima italiana. Viaggio tra gli scaffali del supermercato

Tre settimane dopo l’entrata in vigore della legge che impone dal 19 aprile 2017 l’indicazione obbligatoria dell’origine del latte a lunga conservazione (UHT) e di quello usato per i formaggi confezionati, siamo andati a vedere cosa c’è sugli scaffali. Anche se le aziende hanno 180 giorni di tempo dalla data di pubblicazione della norma per mettersi in regola, buona parte delle etichette …

Continua »

Pasta cotta in padella in pochi minuti e “sempre al dente”: la novità di Agnesi Spadelliamo. Comodità a prezzi poco convenienti

Sulla cottura della pasta di semola di grano duro ci sono da sempre indicazioni precise, procedure “ortodosse” che contraddistinguono il culto tutto italiano del primo piatto a base di grano duro. La cottura è considerata un procedimento fondamentale per ottenere una buona pasta e tradizionalmente prevede l’utilizzo di 1 litro d’acqua ogni 100 g di pasta. Un rito, quello della cottura, …

Continua »

Biscotti Buongrano Mulino Bianco: scrivere “100% farina integrale” può essere fuorviante. Antitrust richiama Barilla che modifica la dicitura

Dire che i biscotti Buongrano Mulino Bianco sono fatti con “100% farina integrale” può “fuorviare i consumatori circa la sua esatta portata”. Questa è l’opinione dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato che nel novembre 2016 ha aperto un’istruttoria contro l’azienda di Parma, in seguito alle segnalazioni di tre consumatori. Anche Il Fatto Alimentare aveva pubblicato i dubbi di un lettore …

Continua »
gelato coni

Gelaterie artigianali vere e finte. In assenza di norme ognuno fa come vuole. Le proposte di legge del M5S. Il parere degli esperti

Le gelaterie che propongono coni dai mille gusti sono sempre più numerose e ormai diventa difficile distinguere i veri professionisti del cono da chi vende  finti gelati “artigianali”. Troppe gelaterie si limitano ad assemblare nelle vaschette un prodotto standardizzato a base di semilavorati, in cui le capacità professionali sono marginali. Tutto ciò è possibile perché manca una normativa che stabilisce …

Continua »