Home / Luca Foltran (pagina 5)

Luca Foltran

Luca Foltran
esperto sicurezza dei materiali

Il futuro del packaging è ecologico! Tra due anni sul mercato il nuovo polimero “PBS” sostituirà gli imballi di carburanti fossili

Un polimero semicristallino fabbricato tramite la fermentazione batterica potrebbe rivoluzionare il mondo del confezionamento alimentare. Si chiama PBS, acronimo di polibutilene succinato, ed è un polimero semicristallino ottenuto attraverso la fermentazione batterica che presenta notevoli proprietà meccaniche, termomeccaniche e di permeabilità.   Consapevoli della grande validità del materiale, nel gennaio 2012, 18 aziende europee hanno aderito al progetto SUCCIPACK (“Development of …

Continua »

I sacchetti compostabili sono adatti per entrare in contatto con gli alimenti? La risposta a una lettrice

Gentile Redazione, vorrei sapere se i sacchetti compostabili per la spesa siano adatti anche ad essere usati per gli alimenti nonostante l’assenza del logo dedicato (forchetta e coltello) o se comunque esistono in commercio borse ecologiche con logo per alimenti. Francesca — Risponde Luca Foltran, esperto di packaging   Premetto che una borsa per la spesa non ha la funzione …

Continua »

Sacchetti biodegradabili: sempre più aziende si impegnano a rispettare la normativa. Fondamentali i controlli delle autorità e dell’AGCM

sacchetto plastica

17 imprese della grande distribuzione sostituiranno i sacchetti di plastica (non compostabili) utilizzati finora, con le shopper veramente “biodegradabili” (leggi approfondimento). Il Fatto Alimentare aveva trattato l’argomento poche settimane fa, seguendo le indagini in corso da parte del pubblico ministero Raffaele Guariniello e dei NAS sull’enorme quantità di sacchetti presentati come biodegradabili, ma che in realtà non lo sono. La …

Continua »

Capsule del caffè ecologiche? Lavazza e Novamont presentano l’opzione green che sarà sul mercato dal prossimo anno. Anticipazioni a Expo 2015

caffe macchina

Tra qualche mese, dopo aver bevuto una tazza di caffè dalla macchinetta di casa o dell’ufficio potremo buttare le capsule nel contenitore dell’umido. È  il risultato di un lavoro di ricerca durato oltre cinque anni, portato avanti da Lavazza e Novamont che hanno presentato pochi giorni fa a Milano la prima capsula compostabile (vedi foto sotto). Il contenitore, realizzato in …

Continua »

Ancora sacchetti per la spesa fuorilegge. L’indagine di Legambiente denuncia il 54% delle buste non conformi. Campania e Basilicata in vetta per irregolarità

sacchetto plastica

La storia dei sacchetti di plastica ecologici sembra un percorso a ostacoli che riserva sempre nuove sorprese. Prima una lunga fase di stallo dovuta alla mancanza di sanzioni per chi trasgrediva la legge commercializzando sacchetti non biodegradabili, poi la denuncia di Assobioplastiche secondo cui nel nostro Paese il 60% delle buste in circolazione non rispetta i parametri di legge. Ora …

Continua »

Stop ai finti sacchetti di plastica biodegradabile. Anche l’Europa sceglie di seguire la strada italiana. In azione anche i “detective” di Legambiente

sacchetti plastica inquinamento

Anche l’Europa, dopo un percorso sofferto, ha finalmente scelto di seguire la strada intrapresa dall’Italia per dire basta ai sacchetti da asporto in plastica. La cifra da cui si parte è 200: questo il numero (enorme) di sacchetti in plastica che ciascun cittadino europeo consuma mediamente in un anno (fonte Commissione europea). L’obiettivo da raggiungere è  di arrivare a 90 …

Continua »

I taglieri e gli utensili di legno sono sicuri? Una lettrice chiede quali sono i rischi quando il materiale viene a contatto con il cibo

Gentile redazione, vorrei sapere se rispetta le norme igieniche una pizzeria o un ristorante quando sceglie di servire le pizze o gli antipasti di salumi e formaggio su vassoi di compensato in alternativa al tradizionale piatto di ceramica. Cristina Il legno (non me ne voglia la lettrice ma è altamente improbabilmente che si tratti di compensato) è un materiale che, …

Continua »

Sacchetti ecologici finti: indagine di Guariniello e dei NAS. Il 60% delle buste in circolazione non rispetta i parametri di legge

In Italia circola una quantità enorme di sacchetti presentati come biodegradabili, che in realtà non lo sono. È  questa la denuncia di Assobioplastiche, raccolta a Torino dal pubblico ministero Raffaele Guariniello. I primi risultati dell’indagine giudiziaria, svolta di concerto con i carabinieri del Nas, hanno confermato i sospetti dell’associazione ed è stato così aperto un fascicolo per frode in commercio. …

Continua »

Imballaggi alimentari: il 70% delle piccole aziende non è in regola con la documentazione obbligatoria e l’Europa è troppo distratta

Oltre il 70% delle piccole aziende del settore alimentare e quasi il 30% delle grandi non avrebbe le carte in regola sulla documentazione che accerta  la purezza dei materiali di imballaggio a contatto con gli alimenti. È  quanto emerge dai dati presentati poco tempo fa dalla Nederlandse Voedsel en Warenautoriteit –NVWA (Autorità olandese per la sicurezza alimentare). Il presupposto necessario …

Continua »

Metalli pesanti, Bisfenolo A e altre sostanze pericolose a contatto con gli alimenti. Perché le regole in Europa cambiano da paese a paese?

Come già trattato in un articolo pubblicato un anno fa, la questione Bisfenolo A (BPA) rappresenta uno dei problemi più evidenti di frazionamento legale europeo, a discapito dell’uniformità che dovrebbero garantire la competitività sui mercati internazionali. Stiamo parlando di  un interferente endocrino oggetto di studi controversi, divieti di commercializzazione, proibizioni acclamate e poi riviste e chi più ne ha più …

Continua »

È sicuro utilizzare l’alluminio in cucina? Va bene per conservare il cibo? Le risposte di Luca Foltran

Un lettore ci scrive: «Interessante il video sulla conservazione dei cibi. Avrei un dubbio da risolvere: viene consigliato di avvolgere direttamente i cibi grassi, come i formaggi, con carta stagnola, ma non si è sempre detto che l’alluminio risulta  tossico specie se a contatto con alimenti?» L’alluminio è un materiale molto impiegato nel settore alimentare:  viene usato sia per costruire …

Continua »

Pentole e utensili da cucina: arrivano le nuove regole europee sulla migrazione di metalli pesanti. Più garanzie per i consumatori

Metalli e leghe sono gli “ingredienti” di molti materiali come pentole e utensili da cucina. Il problema per questi imballaggi e contenitori è sempre stato quello di garantire la sicurezza del cibo con il quale vengono a contatto. Il comitato di esperti in materiali da imballaggio per prodotti alimentari e farmaceutici (P-SC-EMB), ramo dell’European Directorate for the Quality of Medicines …

Continua »

Macchine per caffè: rilasciano troppo piombo sostiene una ricerca dell’Istituto tedesco per la valutazione del richio sicurezza alimentare tedesca Bfr

Alcuni tipi di macchine per caffè esaminate nei laboratori  dall’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (BfR)  rilasciano quantità elevate di piombo. La notizia ha destato un certo scalpore e sono circolate informazioni errate su molti giornali. Per questo motivo l’Istituto tedesco per la valutazione del rischio (BfR) ha diramato un comunicato ufficiale dove dice che il progetto  ha …

Continua »

Eliminare gli interferenti endocrini, è l’obiettivo di “Life Edesia”, il progetto europeo che punta a sostituire queste sostanze pericolose

piatti bicchieri utensili plastica melamina

Trovare soluzioni alternative e sicure per sostituire gli interferenti endocrini, sostanze potenzialmente pericolose e usati in moltissimi ambiti tra cui quello degli imballaggi alimentari: questo l’obiettivo di LIFE-EDESIA (Endocrine disruptors in silico/in vitro – Evaluation and Substitution for Industrial Applications), progetto europeo coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità e finanziato parzialmente dalla Commissione Europea*. Gli interferenti endocrini sono sostanze come il …

Continua »

La plastica ritorna: i nostri rifiuti sono rispediti al mittente attraverso la catena alimentare. Il caso del lago di Garda

Uno studio bavarese dimostra come i rifiuti plastici rientrino nella catena alimentare, fino a tornare all’uomo. Tra i materiali maggiormente utilizzati nel campo degli imballaggi e dei materiali a contatto con gli alimenti c’è la plastica, grazie alle sue caratteristiche di versatilità e alla possibilità di impiego a diverse temperature. Ma prima o poi, anch’essa diventerà rifiuto, pericoloso se non …

Continua »