Home / Giulia Crepaldi (pagina 43)

Giulia Crepaldi

Latte non dichiarato in etichetta: Pedon richiama il preparato per crème caramel EasyGlut

I supermercati Cadoro e Carrefour hanno diffuso il richiamo di due lotti di preparato per crème caramel Easyglut Pedon per la presenza dell’allergene latte non dichiarato in etichetta. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 130 grammi con i numeri di lotto 080220 con termine minimo di conservazione 08/02/2020 e 180720 con Tmc 18/07/2020. A scopo precauzionale si raccomanda alle …

Continua »

Richiamato ghiaccio a cubetti Ice Cube per rischio microbiologico. Aggiornamento del 25/09: nessuna confezione è arrivata ai consumatori

Aggiornamento del 25 settembre 2019: in merito al richiamo del lotto di ghiaccio a cubetti Ice Cube, l’azienda rende noto, con un comunicato al Fatto Alimentare, che “si è attivata immediatamente e ha dato corso alla procedura di richiamo, seppure nessun prodotto finito fosse ancora giunto al consumatore finale. Solo una parte minimale del lotto interessato era stata commercializzata presso un grossista che, prontamente informato, …

Continua »

Instagram e Facebook mettono un freno alle pubblicità di prodotti dimagranti. Ma solo dopo segnalazioni degli utenti…

Beauty Girl Influencer Using Social Media on Smartphone with Like, Comment, Follower icon Around on Pink Background

Instagram e Facebook cercano di mettere un freno alle pubblicità dei prodotti dimagranti, sempre più spesso sponsorizzati da influencer e celebrità attraverso post, foto e stories. La decisione, che riguarda anche la chirurgia estetica, è stata annunciata sulle pagine del quotidiano The Guardian, ed è arrivata dopo le numerose critiche ai social per l’impatto che il bombardamento continuo di post promozionali …

Continua »

Coop richiama le olive farcite in olio di girasole: solfiti non dichiarati in etichetta. Aggiornamento 12/11/21: revoca per scadenza

Aggiornamento del 12 novembre 2021: Il ministero della Salute ha revocato il richiamo delle olive farcite a marchio Coop per il superamento del termine minimo di conservazione del prodotto. I supermercati Coop hanno richiamato un lotto di olive farcite in olio di girasole per la presenza di solfiti non dichiarati in etichetta. Il prodotto coinvolto è venduto in vasetti da 280 …

Continua »

Cozze e tris di mare Marinsieme richiamate per la presenza di biotossine algali DSP. Ma tutti i lotti sono già scaduti…

frutti di mare cozze e vongole molluschi

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di diversi lotti di cozze e di tris di mare a marchio Marinsieme per la presenza di biotossine algali di tipo DSP (Diarrhetic shellfish poisoning). I prodotti interessati sono venduti in reti da 1 kg con i seguenti numeri di lotto e scadenze, tutte già passate da 8-10 giorni: Lotto 59433 …

Continua »

Salmonella nelle cozze: richiamato un lotto di muscolo spezzino della Cooperativa Mitilicoltori Spezzini

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di un lotto di muscolo spezzino (Mytilus galloprovincialis o cozze) della Cooperativa Mitilicoltori Spezzini per la presenza di Salmonella spp. rilevata in un campione da 25 grammi. Il prodotto coinvolto è venduto in sacchetti a rete da 2 kg e in confezioni commerciali da 5 e 10 kg, con il numero di lotto 09-09-19 …

Continua »

Caso sospetto di sindrome sgombroide: tonno affumicato Top Quality Riunione richiamato in via precauzionale

tonno affumicato top quality riunione

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo precauzionale di un lotto di tonno affumicato in tranci a marchio Top Quality Riunione in seguito a un sospetto caso di sindrome sgombroide. Il prodotto coinvolto è venduto in confezioni da circa 2 kg, con il numero di lotto Z1909253 e la data di scadenza 29/09/2019. Il tonno affumicato richiamato è stato …

Continua »

Coltivare in terreni salini è possibile. Un progetto europeo studia nuove strategie per combattere gli effetti del cambiamento climatico

campi agricoltura biologica 178131419

L’innalzamento del livello dei mari, si sa, è uno degli effetti del cambiamento climatico. Ma una conseguenza spesso dimenticata è che, salendo, l’acqua del mare si infiltra nei terreni aumentando il livello di salinità. I terreni sempre più salini diventano progressivamente meno adatti all’agricoltura. Un team multidisciplinare di scienziati, esperti e agricoltori che insieme partecipano al progetto SalFar (acronimo di Saline …

Continua »

“Da consumarsi preferibilmente entro, ma spesso è ancora buono dopo…”: sì di Unilever e Carlsberg all’etichetta anti-spreco di Too Good to Go

“Da consumarsi preferibilmente entro, ma spesso è ancora buono dopo…”. In italiano suonerebbe più o meno così, l’etichetta che 16 aziende, tra cui Unilever e Carlsberg, sperimenteranno in diversi paesi del Nord Europa per combattere lo spreco alimentare. L’idea, raccontata da FoodNavigator, è nata dalla collaborazione con la start up danese anti-spreco Too Good to Go, famosa per l’app che permette ai …

Continua »

Nuovo scandalo in Francia: dopo gli hamburger scadenti, cotolette di pollo “gonfiate” d’acqua agli enti benefici

cotolette di pollo

In Francia è di nuovo bufera sulla qualità degli alimenti destinati agli enti di beneficenza. Dopo i sette milioni di hamburger di manzo di qualità scadente scoperti lo scorso giugno, ora è la volta delle cotolette di pollo ‘gonfiate’ d’acqua. A far scoppiare di nuovo lo scandalo è la Direzione generale per la concorrenza, il consumo e la repressione frodi …

Continua »

Brancamenta, censurato il post su Instagram di un influencer: è pubblicità occulta. La sentenza dello Iap

brancamenta amaro censura iap instagram

L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, con la pronuncia del Comitato di controllo n. 48/19 del 30/08/2019, ha censurato la pubblicità dell’amaro Brancamenta di Fratelli Branca Distillerie diffusa sul social Instagram da un influencer lo scorso 29 agosto 2019 perché viola l’articolo 7 del Codice di autodisciplina della comunicazione commerciale: la natura pubblicitaria del post non era immediatamente riconoscibile come previsto dalle norme e …

Continua »

Economia circolare: nel juice bar sperimentale di CRA ed Eni, le bucce delle arance si trasformano in bicchieri per la spremuta

Feel the Peel juice bar economia circolare arance spremute

Che fine fanno le bucce di tutte le arance che spremiamo, a casa o al bar, per bere un succo fresco? Nella maggior parte dei casi finiscono, inevitabilmente, tra i rifiuti organici (quando vengono differenziate correttamente). Ma non deve essere per forza così. Le bucce possono essere riutilizzate per produrre nuovi oggetti, ad esempio i bicchieri in cui bere la …

Continua »

Richiamata la battuta di fassone Formento: data di scadenza sbagliata in etichetta. Due i lotti coinvolti

battuta di fassone formento richiamo

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di due lotti di battuta di fassone a marchio Formento perché sull’etichetta è indicata la data di scadenza sbagliata. I prodotti interessati sono venduti in confezione da 160 grammi, con il numero di lotto 5439321 con la scadenza errata 18/10/2019 e 5439496 con la scadenza errata 21/10/2019. Le date di scadenza …

Continua »

Master in Nutrizione Culinaria, parte a novembre la nuova edizione del corso organizzato da Art Joins Nutrition

cuoco

Inizierà a novembre la nuova edizione, numero 34, del Master in “Culinary Nutrition e Cucina Antiaging Italian Food”, che questa volta si terrà a Bologna. Come sempre, il corso è aperto a medici, nutrizionisti, dietisti, cuochi e pasticceri con l’obiettivo, che acquisiranno le competenze per riformulare le ricette della tradizione secondo le linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità, senza sacrificare …

Continua »

Merendine: sono bombe di zucchero e calorie, secondo il Ctcu di Bolzano. E il nuovo ministro dell’Istruzione propone una tassa

bambina ciambelle zucchero

Con le scuole ai blocchi di partenza molte famiglie italiane si preparano a fare scorta di merendine per l’intervallo. Ma come ci ricorda un’analisi del Centro tutela consumatori utenti (Ctcu) di Bolzano, la maggior parte di questi snack sono delle vere e proprie bombe di calorie, grassi e zuccheri, tanto che il neoministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha proposto di tassarli …

Continua »