Home / Pianeta (pagina 8)

Pianeta

at the doctors office

Con l’obesità crescono i guadagni di Big Pharma: sei nuovi farmaci in arrivo tra USA, Europa, Cina e Giappone. L’articolo di Valori

Continua a crescere il tasso di obesità nel mondo e con esso le spese sanitarie legate alle patologie croniche associate all’eccesso di peso. Così come i guadagni dell’industria farmaceutica, impegnata nello sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento dell’obesità. Ne parla un articolo di Corrado Fontana, pubblicato originariamente sulla rivista Valori. L’obesità è l’ennesimo capitolo di un sistema globale del …

Continua »
Three plastic bottles with one bottle crushed

Il sogno delle bottiglie in bioplastica per l’acqua minerale. Manca il sistema di riciclaggio

Da alcuni anni sono sul mercato bottiglie in bioplastica compostabile (meglio conosciuto come pla o acido polilattico). Si tratta di un materiale in grado di sostituire il pet ricavato dal petrolio utilizzato in tutto il mondo per le bottiglie di acqua minerale, bibite e altri imballaggi per alimenti. La differenza sostanziale è che le bioplastiche sono ricavate dall’amido estratto dal …

Continua »

“Masticare fa bene al cervello”: lo dice uno studio finanziato da un produttore di chewing gum. Come l’industria influenza la ricerca scientifica

Nel suo ultimo libro,Unsavory Truth (Sgradevole Verità), Marion Nestle, professoressa di Nutrizione e salute pubblica alla New York University, analizza l’influenza del marketing alimentare sulle politiche nutrizionali e sulle ricerche scientifiche. Sul suo blog Food Politics, Marion Nestle pubblica costantemente esempi di studi scientifici in cui è presente la mano dell’industria alimentare. L’ultimo caso è una ricerca pubblicata dalla rivista Nutrition and …

Continua »
mucche

I fondi europei divorati dall’allevamento intensivo: il 20% del budget Ue alla produzione di carne e latte. La denuncia di Greenpeace

L’allevamento intensivo in Europa è favorito dalle politiche agricole dell’Unione stessa, che invece dovrebbe sostenere sistemi con minore impatto ambientale. Questa è la denuncia di Greenpeace, che nel rapporto “Soldi pubblici in pasto agli allevamenti intensivi” snocciola cifre da capogiro. Si stima infatti che il 71% dell’intera superficie agricola europea sia occupato da coltivazioni per la produzione di mangimi, pascoli …

Continua »
tartaruga caretta caretta 2019 cilento camerota plastica

Tartaruga Caretta caretta muore soffocata dalla plastica. In Italia record mondiale di acqua in bottiglia

Nello stomaco della tartaruga Caretta caretta trovata morta nel mare Tirreno nella zona di Camerota pochi giorni fa c’era tanta plastica, più precisamente: un bicchierino da caffè, una confezione di M&M’s, parti di una bottiglia di plastica per bevande, alcuni dischetti di filtri… (vedi foto sopra e sotto). Il Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici non è potuto intervenire come …

Continua »
Butcher's Counter

Quanta carne mangiamo? Troppa. Il consumo continua ad aumentare, ma si sposta dalle carni rosse verso quelle bianche

Quando si parla di consumo di carne nel mondo, molto spesso ci si basa su informazioni poco attendibili e luoghi comuni. La realtà, almeno da alcuni punti di vista, è diversa dalla vulgata, a cominciare dal fatto che nei Paesi occidentali e ricchi esso non è diminuito nel complesso, ma ha solo cambiato forma, dando più spazio al pollo e …

Continua »
Chocolate chip cookies with marijuana isolated on white

Stop ai derivati della cannabis nei ristoranti di New York. “Sostanza non approvata”, afferma il dipartimento della Salute. E in Europa?

Negli Stati Uniti inizia la stretta sull’utilizzo dei derivati della cannabis in alimenti e bevande venduti al pubblico. La notizia è stata data per primo da Eater New York, dopo che ispettori del Dipartimento della Salute del Comune hanno sequestrato in una pasticceria-ristorante dei biscotti contenenti cannabidiolo (CBD). La sostanza è un componente non psicoattivo della marijuana, che negli Usa …

Continua »
inquinamento acqua

Inquinamento da Pfas in Veneto, 137 milioni di danni ambientali. Il calcolo effettuato dall’Ispra e comunicato dal ministro dell’Ambiente

Il danno ambientale provocato dai Pfas (sostanze perfluoroalchiliche) nelle province di Vicenza, Verona e Padova ammonta a 136,8 milioni di euro. Il calcolo è stato fatto dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ed è stato comunicato dal ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, alla commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti. “Avendo questo dato ci possiamo costituire con …

Continua »
Hamburger junk food

Un Trattato internazionale sull’alimentazione per fermare i danni provocati dallo strapotere dell’industria. La proposta di The Lancet

La Commissione sull’obesità della prestigiosa rivista medica The Lancet propone un “Trattato internazionale sui sistemi alimentari”, sul modello delle Convenzioni Onu sul controllo del tabacco e sui cambiamenti climatici. L’obiettivo è limitare l’influenza dei grandi produttori alimentari sulle scelte politiche dei governi e combattere i due aspetti della malnutrizione, obesità e sotto-nutrizione, promuovendo contemporaneamente un’agricoltura sostenibile. Il rapporto della Commissione …

Continua »
pig tails

Sotto accusa il taglio sistematico della coda dei maiali in Italia. La “dolorosa verità” in un articolo del britannico The Guardian

Il taglio della coda dei maiali, che viene praticato in modo sistematico nella quasi totalità degli allevamenti intensivi di suini del nostro Paese, è finito sotto la lente del Guardian. Il quotidiano britannico scrive che un recente audit dell’Unione europea condotto nelle aziende agricole della Lombardia e dell’Emilia-Romagna, le due principali regioni di allevamento di suini, ha rilevato che la …

Continua »
olio di palma

Olio di palma, i produttori influenzano le informazioni sugli effetti per salute e ambiente. Il logo RSPO resta sconosciuto per i consumatori

“La predominanza nei cibi industriali rende quello di palma l’olio vegetale più prodotto al mondo. (…) Questa analisi illustra i molti parallelismi delle strategie commerciali del settore con contestate pratiche messe in atto dall’industria del tabacco e da quella dell’alcol”. Non potrebbe essere più chiara di così, la conclusione dell’analisi pubblicata sul Bollettino dell’Oms dagli esperti della London School of …

Continua »
cacao cioccolato

Cioccolato e deforestazione, il colosso statunitense Cargill annuncia nuovi impegni. Stop immediato in Ghana e Costa d’Avorio

Cargill, uno dei maggiori produttori mondiali di cioccolato, ha annunciato un piano d’azione strategico, denominato Protect our Planet, per porre fine alla deforestazione nella propria catena di approvvigionamento entro il 2030 e ridurre l’impatto ambientale delle proprie produzioni, garantendo così i futuri mezzi di sussistenza ai piccoli coltivatori di cacao che fanno parte della catena di fornitura nei cinque paesi …

Continua »
mais agricoltura clima

Riprogettare la produzione alimentare basandosi sull’economia circolare per tutelare ambiente e salute. Dossier della Fondazione Ellen MacArthur

Una produzione alimentare malsana rende impossibile un’alimentazione sana. È quanto sostiene il rapporto Cities and Circular Economy for Food, presentato dalla Ellen MacArthur Foundation al World Economic Forum di Davos. Il rapporto evidenzia l’enorme danno ambientale causato dalla produzione alimentare, che è attualmente responsabile di quasi un quarto delle emissioni globali di gas serra ed è caratterizzata da concimi sintetici, pesticidi …

Continua »
mani terra

Il sistema di produzione alimentare è ormai ambientalmente insostenibile e lo sarà sempre di più. Alcuni cambiamenti sono necessari

Negli ultimi anni si stanno moltiplicando gli studi sulla sostenibilità ambientale dell’attuale sistema alimentare, prendendo come riferimento il 2050, quando ci saranno nove miliardi di persone da sfamare. Il problema riguarda contemporaneamente agricoltura, zootecnica e abitudini alimentari. Sotto osservazione è in particolare l’influenza sul riscaldamento globale delle emissioni di gas a effetto serra della filiera alimentare, dal campo alla tavola. …

Continua »
olio di palma latte artificiale

L’industria dell’olio di palma cerca di influenzare la ricerca scientifica come le lobby dell’alcol e del tabacco. Lo afferma uno studio pubblicato all’Oms

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pubblicato sul proprio giornale una ricerca intitolata “L’industria dell’olio di palma e le malattie non trasmissibili”, che analizza il comportamento tenuto dalle multinazionali dell’olio tropicale per influenzare le ricerche scientifiche sui rischi legati alla coltivazione e al consumo di questo grasso, individuando analogie con quanto fatto dall’industria del tabacco e dell’alcol. La produzione di …

Continua »