Home / Nutrizione (pagina 6)

Nutrizione

La dieta del Riso Scotti del prof. Sorrentino non garantisce il fabbisogno energetico e può causare problemi. Così dice Ansisa

Una lettrice ci scrive: da alcuni giorni viene pubblicizzata in televisione la dieta del riso “Dietidea“, frutto della collaborazione tra il dietologo Nicola Sorrentino e l’azienda produttrice del famoso riso Scotti. Per seguire la dieta, bisogna comprare un kit valido per una settimana che costa 189 €. Il testimonial della campagna è un noto dietologo autore di 15 libri, tra …

Continua »
frutta

Etichette a semaforo, sugar tax e incentivi per cibi sani: il manifesto dell’American Heart Association per un’alimentazione salutare e sostenibile

Dopo Lancet con la sua commissione Eat, anche Circulation, forse la più importante rivista di cardiologia del mondo, scende in campo, pubblicando il nuovo manifesto dell’American Heart Association: un programma completo per un’alimentazione più sana e sostenibile nel quale si invita a pensare in modo innovativo e globale. Secondo i cardiologi americani, bisogna ragionare sempre in termini di sistema, considerando …

Continua »

La guerra francese all’alcol, appello dei medici ai politici: servono misure più dure per ridurre il consumo di bevande alcoliche

Ogni anno in Francia l’alcol provoca 41 mila decessi. Ora però l’Accademia nazionale di medicina dice basta e chiama direttamente in causa i politici, chiedendo loro di introdurre nuove regole per limitare il consumo e smettere di essere succubi di quella che definiscono la lobby dei produttori di bevande alcoliche. I dati sono impressionanti: l’alcol è la prima causa di …

Continua »
Drug or medicine

Integratori alimentari e trattamento dell’artrosi: la posizione di Marco Lanzetta del Centro nazionale artrosi

Di recente sono state portate alla luce diverse problematiche relative all’uso indiscriminato di alcuni integratori che non hanno nessuna valenza scientifica dimostrata. Ne ha parlato anche Il Fatto Alimentare, con un articolo firmato da Agnese Codignola e intitolato “Gli integratori alimentari per le cartilagini sono pericolosi per diabetici, asmatici e allergici ai crostacei. Il parere dell’Anses”. Va sottolineato che l’allarme …

Continua »

Riso e dieta: i popoli che ne mangiano di più sono quelli con i minori tassi di obesità

Il consumo regolare di una buona quantità di riso potrebbe essere associato a una diminuzione del rischio di obesità, probabilmente perché il riso, ricco di fibre e povero di grassi, induce presto il senso di sazietà e, avendo un moderato indice glicemico, tiene sotto controllo l’insulina. Il nesso è emerso in un grande studio presentato nei giorni scorsi al meeting …

Continua »
frutta nelle scuole distribuzione mancata mipaaft fine lezioni

Frutta nelle Scuole, a un mese dalla fine delle lezioni la distribuzione non è ancora partita. L’articolo di Mirko Aldinucci su Italiafruit News

Continuano i problemi per Frutta nelle Scuole, l’iniziativa europea per incentivare il consumo di frutto a merenda. Da quando il programma è partito, Il Fatto Alimentare ha documentato più volte la consegna ai bambini di frutta fuori stagione, troppo acerba per essere mangiata, marcia o ammuffita (l’ultima volta meno di un anno fa). Quest’anno, invece, a un mese dalla fine delle …

Continua »

Allattamento al seno: un valido alleato per prevenire l’obesità infantile

Il latte materno è l’alimento ideale per il neonato sia dal punto di vista nutrizionale sia per l’apporto di una serie di fattori che proteggono dalle infezioni e aiutano a prevenire alcune malattie e allergie. Ma i vantaggi sembrano non esaurirsi qui. Secondo uno studio pubblicato su Obesity Facts l’allattamento al seno potrebbe diminuire in tasso di obesità infantile. L’analisi, svoltasi …

Continua »
Happy young woman chooses flakes in a supermarket and smiles. A joyful buyer buys products in a supermarket. A girl with packs of quick breakfasts in the hands of the store

Gli zuccheri aggiunti segnalati in etichetta aiutano a mangiare meglio: meno malattie e molti soldi pubblici risparmiati

Negli Stati Uniti, l’obbligo di indicare gli zuccheri aggiunti in etichetta, introdotto nel 2016 e la cui piena applicazione è prevista tra il 2020 e il 2012, dovrebbe avere effetti molto significativi. Secondo una stima condotta dagli esperti della Friedman School of Nutrition della Tufts University e pubblicata su Circulation, infatti, nei prossimi venti anni dovrebbe tradursi in poco meno …

Continua »
Dieta Dukan

Dieta Dukan: la verità e i falsi miti rivelati in un confronto tv tra il medico fracese e il nutrizionista italiano Enzo Spisni

“50 milioni di persone nel mondo hanno seguito la dieta Dukan e sono stati venduti 17 milioni di libri”. È quanto ha dichiarato Pierre Dukan intervistato pochi giorni fa dal giornalista Lorenzo Mammone nel programma Patti Chiari, andato in onda sulla tv svizzera italiana. La puntata dedicata alle diete merita di essere vista per intero, per il serrato confronto tra il …

Continua »
Juice plus patti chiari

Juice Plus+, il mondo dei coach alimentari che vendono integratori sui social network. L’inchiesta della tv Svizzera Patti Chiari

Tra le ragioni che, pochi giorni fa, hanno spinto l’Antitrust a sanzionare con un milione di euro Juice Plus+ c’è il modo in cui integratori e sostituiti del pasto erano venduti. Si tratta di un esercito di venditori – i coach alimentari– che, in gruppi segreti su Facebook (600 in Italia), si presentavano come semplici clienti soddisfatti desiderosi di dare …

Continua »
Funny overweight sportsman lying down exhausted on the gym's floor

La ministra Giulia Grillo propone contro l’obesità buoni per attività fisica. Una ricetta inefficace che però piace alle multinazionali

L’ultima proposta della ministra della Salute Giulia Grillo, per contrastare l’epidemia di obesità e sovrappeso degli italiani, consiste in sgravi fiscali o “buoni” per gli obesi che frequentano strutture sportive. Anche la Sipps (Società italiana di pediatria preventiva e sociale) ha recentemente rilasciato un comunicato che va nella stessa direzione: promuovere l’attività fisica nei bambini. In quest’ultimo caso si fa …

Continua »

Uova di cioccolato, anche per quelle al fondente ci vuole moderazione: tante calorie e benefici ancora tutti da dimostrare

Il cioccolato ad alta concentrazione di cacao viene propagandato come elisir di salute, ma è proprio così? Il New York Times, in occasione della Pasqua, lo ha chiesto ad Alice Lichtenstein, direttrice del laboratorio di nutrizione cardiovascolare dello Human Nutrition Research Center on Aging della Tufts University. La ricercatrice ha spiegato come sia lecito concedersi un po’ di cioccolato in …

Continua »
stop food carboidrati zuccheri

Cibo killer: la cattiva alimentazione è la prima responsabile delle malattie non trasmissibili, più di fumo e alcol

Il mondo produce più cibo che mai, e in molti paesi la malnutrizione dovuta all’insufficiente apporto nutrizionale è diminuita molto, o è stata sconfitta. Eppure il cibo è ancora il primo responsabile dei decessi attribuibili a malattie non trasmissibili. Secondo le stime, nel 2017 il fumo ha causato 7 milioni di morti, l’alcol 2,75 milioni e la cattiva alimentazione 12 …

Continua »
CALORIE counting counter application Medical eating healthy Diet concept

Processo alle calorie: per dimagrire davvero più attenzione alla qualità del cibo e meno al contenuto energetico

Per dimagrire bisogna assumere meno calorie di quelle necessarie e fare attività fisica: il deficit energetico aiuterà a eliminare le riserve. Questo il mantra di tutte le diete. Ma la realtà è un’altra, perché nella maggior parte dei casi (secondo alcuni studi in otto casi su dieci), anche quando si perde peso si tende poi a riacquistarlo dopo intervalli di …

Continua »
alimenti cibo dieta verdure pollo pesce salute

Cibo & decessi: una morte su cinque causata dalla cattiva alimentazione, tra eccessi e carenze. Lo studio pubblicato su The Lancet

Continua, da parte di The Lancet, la pubblicazione degli studi che certificano quanto il cattivo cibo danneggi la salute a livello globale. Nell’ultimo rapporto del Global Burden of Disease Study le cifre sono scioccanti: il 20% dei decessi dovuti a malattie non trasmissibili nel mondo sarebbe dovuto all’alimentazione. Il che, per il 2017, significa 11 milioni di morti. Nello studio …

Continua »