Home / Nutrizione (pagina 4)

Nutrizione

Happy young woman chooses flakes in a supermarket and smiles. A joyful buyer buys products in a supermarket. A girl with packs of quick breakfasts in the hands of the store

Gli zuccheri aggiunti segnalati in etichetta aiutano a mangiare meglio: meno malattie e molti soldi pubblici risparmiati

Negli Stati Uniti, l’obbligo di indicare gli zuccheri aggiunti in etichetta, introdotto nel 2016 e la cui piena applicazione è prevista tra il 2020 e il 2012, dovrebbe avere effetti molto significativi. Secondo una stima condotta dagli esperti della Friedman School of Nutrition della Tufts University e pubblicata su Circulation, infatti, nei prossimi venti anni dovrebbe tradursi in poco meno …

Continua »
Dieta Dukan

Dieta Dukan: la verità e i falsi miti rivelati in un confronto tv tra il medico fracese e il nutrizionista italiano Enzo Spisni

“50 milioni di persone nel mondo hanno seguito la dieta Dukan e sono stati venduti 17 milioni di libri”. È quanto ha dichiarato Pierre Dukan intervistato pochi giorni fa dal giornalista Lorenzo Mammone nel programma Patti Chiari, andato in onda sulla tv svizzera italiana. La puntata dedicata alle diete merita di essere vista per intero, per il serrato confronto tra il …

Continua »
Juice plus patti chiari

Juice Plus+, il mondo dei coach alimentari che vendono integratori sui social network. L’inchiesta della tv Svizzera Patti Chiari

Tra le ragioni che, pochi giorni fa, hanno spinto l’Antitrust a sanzionare con un milione di euro Juice Plus+ c’è il modo in cui integratori e sostituiti del pasto erano venduti. Si tratta di un esercito di venditori – i coach alimentari– che, in gruppi segreti su Facebook (600 in Italia), si presentavano come semplici clienti soddisfatti desiderosi di dare …

Continua »
Funny overweight sportsman lying down exhausted on the gym's floor

La ministra Giulia Grillo propone contro l’obesità buoni per attività fisica. Una ricetta inefficace che però piace alle multinazionali

L’ultima proposta della ministra della Salute Giulia Grillo, per contrastare l’epidemia di obesità e sovrappeso degli italiani, consiste in sgravi fiscali o “buoni” per gli obesi che frequentano strutture sportive. Anche la Sipps (Società italiana di pediatria preventiva e sociale) ha recentemente rilasciato un comunicato che va nella stessa direzione: promuovere l’attività fisica nei bambini. In quest’ultimo caso si fa …

Continua »

Uova di cioccolato, anche per quelle al fondente ci vuole moderazione: tante calorie e benefici ancora tutti da dimostrare

Il cioccolato ad alta concentrazione di cacao viene propagandato come elisir di salute, ma è proprio così? Il New York Times, in occasione della Pasqua, lo ha chiesto ad Alice Lichtenstein, direttrice del laboratorio di nutrizione cardiovascolare dello Human Nutrition Research Center on Aging della Tufts University. La ricercatrice ha spiegato come sia lecito concedersi un po’ di cioccolato in …

Continua »
stop food carboidrati zuccheri

Cibo killer: la cattiva alimentazione è la prima responsabile delle malattie non trasmissibili, più di fumo e alcol

Il mondo produce più cibo che mai, e in molti paesi la malnutrizione dovuta all’insufficiente apporto nutrizionale è diminuita molto, o è stata sconfitta. Eppure il cibo è ancora il primo responsabile dei decessi attribuibili a malattie non trasmissibili. Secondo le stime, nel 2017 il fumo ha causato 7 milioni di morti, l’alcol 2,75 milioni e la cattiva alimentazione 12 …

Continua »
CALORIE counting counter application Medical eating healthy Diet concept

Processo alle calorie: per dimagrire davvero più attenzione alla qualità del cibo e meno al contenuto energetico

Per dimagrire bisogna assumere meno calorie di quelle necessarie e fare attività fisica: il deficit energetico aiuterà a eliminare le riserve. Questo il mantra di tutte le diete. Ma la realtà è un’altra, perché nella maggior parte dei casi (secondo alcuni studi in otto casi su dieci), anche quando si perde peso si tende poi a riacquistarlo dopo intervalli di …

Continua »
alimenti cibo dieta verdure pollo pesce salute

Cibo & decessi: una morte su cinque causata dalla cattiva alimentazione, tra eccessi e carenze. Lo studio pubblicato su The Lancet

Continua, da parte di The Lancet, la pubblicazione degli studi che certificano quanto il cattivo cibo danneggi la salute a livello globale. Nell’ultimo rapporto del Global Burden of Disease Study le cifre sono scioccanti: il 20% dei decessi dovuti a malattie non trasmissibili nel mondo sarebbe dovuto all’alimentazione. Il che, per il 2017, significa 11 milioni di morti. Nello studio …

Continua »
Sugar tax lettera aperta zucchero bicchiere zollette cannuccia Fotolia_200358451_Subscription_Monthly_M-1024x682

Sugar tax: l’invito alla Ministra Giulia Grillo a prendere una posizione

Due mesi fa abbiamo inviato alla ministra della Salute Giulia Grillo una lettera firmata da 340 medici, nutrizionisti, dietisti e pediatri per chiedere che in Italia venga introdotta una tassa del 20% sulle bibite zuccherate, da destinare a progetti di educazione alimentare. Tra i firmatari c’erano personalità di grande spicco del mondo scientifico, ricercatori e docenti universitari di tutta Italia. …

Continua »
cola soda bevanda bibita zucchero

Soda tax: in California si registra un drastico calo dei consumi di bibite zuccherate. Il ruolo fondamentale dell’informazione

La soda tax introdotta a Berkeley, in California, nel 2015, continua a fornire spunti di riflessione e a mostrare quanto questo tipo di decisioni possa essere positivo, anche in modi non del tutto scontati. Secondo uno studio pubblicato dai ricercatori dell’università locale su Economic Inquiry, le vendite di bibite dolci hanno iniziato a diminuire drasticamente anche prima dell’entrata in vigore …

Continua »
close up of fast food snacks and drink on table

Stop alle offerte sul cibo spazzatura. L’appello di Cancer Research Uk: chi ne approfitta ha il 50% di probabilità in più di diventare obeso

L’obesità è associata a un aumento del rischio per 13 forme di cancro, per non parlare dell’incremento di quello per le malattie metaboliche e cardiovascolari. Per questo le autorità pubbliche dovrebbero limitare o vietare le pratiche che possono favorirla, come l’offerta a prezzi stracciati del cosiddetto cibo spazzatura. È molto chiaro l’appello con cui si conclude il nuovo rapporto di …

Continua »

Il colesterolo che mangiamo fa male, pubblicato uno studio in contrasto con la tendenza degli ultimi anni

Al colesterolo che mangiamo bisogna stare attenti, perché aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e la mortalità, indipendentemente dal peso corporeo e dalla qualità della dieta. È quanto afferma uno studio pubblicato su JAMA il 19 marzo, che esamina i dati di 30 mila statunitensi facendo luce su una questione dibattuta da tempo, ovvero se il colesterolo alimentare sia o …

Continua »
frutta

Un’alimentazione sana fa risparmiare: i canadesi potrebbero spendere quasi 500 dollari in meno all’anno. Ma solo un terzo segue le linee guida

Oltre a guadagnare in salute, i canadesi potrebbero risparmiare denaro, se si attenessero alle nuove linee guida sull’alimentazione, rese note nel 2019. Se infatti si considera una famiglia media di quattro persone, il risparmio potrebbe essere di poco meno di 500 dollari canadesi all’anno (475, per la precisione). Ma per il momento solo un cittadino su tre lo fa; gli …

Continua »
ntegratori vegetali

Multivitaminici no grazie. Secondo un’indagine Usa le concentrazioni di vitamine non sono quelle indicate

I supplementi multivitaminici in forma di caramelle gommose stanno prendendo piede anche in Italia, ma probabilmente sarebbe meglio continuare ad assumere le vitamine che mancano nei formati più tradizionali, che assicurano dosaggi e durata in modo più certo. Per non dire che, come hanno più volte sottolineato studi autorevoli e linee guida degli ultimi anni, sarebbe meglio non assumere supplementi …

Continua »

Cattivi maestri di junk food: gli influencer insegnano ai ragazzi a mangiare male e non servono per migliorare l’alimentazione

Il comportamento alimentare dei ragazzi è influenzato anche dai suggerimenti dei loro modelli, tra i quali vi sono senza dubbio i personaggi più popolari su Instagram e You Tube. Lo conferma uno studio dei ricercatori dell’Università di Liverpool, in Gran Bretagna, nel quale 176 bambini di età compresa tra i 9 e gli 11 anni sono stati invitati a osservare …

Continua »