Home / Nutrizione (pagina 2)

Nutrizione

Alcol, le tasse americane non bastano a coprire i costi sociali e sanitari del consumo: è ora di ripensarle

Negli Stati Uniti le bevande alcoliche sono soggette a due tipi di tassazioni: una federale fissa e una statale variabile. Eppure la somma delle due non compensa, se non in piccola parte, i costi associati al consumo (eccessivo ma non solo) di alcol, che devono quindi essere pagati da tutta la società, compresi coloro che non bevono, o bevono pochissimo. …

Continua »
Glass with different kinds of sugar on color background

Sugar tax: perché in Italia è così difficile adottarla? Buona parte dei nutrizionisti e del mondo scientifico è d’accordo, le lobby no

Il nuovo governo giallo-rosso ha ripreso l’idea della sugar tax lanciata in Italia lo scorso anno dal Fatto Alimentare e lasciata nel cassetto per l’opposizione della Lega. La nostra proposta era di utilizzare i fondi ottenuti da questa tassa sullo zucchero per contrastare l’obesità all’interno di un programma di educazione globale della popolazione controllando la pubblicità rivolta ai bambini, introducendo l’etichetta …

Continua »
Sugar text with sugar cubes on sweet pink background, food and healthy concept

La sugar tax nel Regno Unito funziona: quasi il 30% di zucchero in meno nelle bibite. Ma aumenta il numero di prodotti dolci sul mercato

Nel Regno Unito la sugar tax, introdotta nel 2017, sta funzionando. Diverse aziende hanno iniziato a modificare le ricette spontaneamente, e il livello di zuccheri nelle bibite dolci è sceso di poco meno del 29%. Eppure la diminuzione assoluta dello zucchero consumato da ogni inglese è piccola, pari al 2,9%, un valore ben lontano dalle speranze delle autorità sanitarie. E, …

Continua »
bambina acqua bicchiere

Che cosa devono bere i bambini? Sì a latte e acqua, no alle bevande dolci o con caffeina. Il documento americano

Latte e, a partire dai sei mesi, acqua. I bambini al di sotto dei cinque anni non dovrebbero bere nient’altro, se non ci sono motivazioni specifiche come allergie e intolleranze al latte, credenze religiose o la scelta da parte dei genitori di allevare i bambini in un regime vegano. In questi casi, però, ogni decisione andrebbe presa sotto stretto controllo …

Continua »
dieta chetogenica

La dieta chetogenica: terapia o moda dietetica? La scomoda verità sui regimi alimentari senza (o quasi) carboidrati

Tutti ne parlano e molti la provano: stiamo parlando della dieta chetogenica (Dc) oramai diventata una moda piuttosto diffusa. Viene proposta non solo per il trattamento dell’obesità e del diabete mellito, ma addirittura ‘a livello sperimentale’ nel campo dello sport e dell’anti-aging o come panacea di molte malattie (disturbo bipolare, Alzheimer, ipertensione arteriosa, ecc…). Viene seguita anche da persone normopeso …

Continua »
bambini verdure salute

Come far mangiare più verdure ai bambini piccoli: la strategia vincente è servire più tipi insieme, secondo uno studio

C’è uno strumento efficace per convincere i bambini piccoli a mangiare più verdura: il loro naturale senso di curiosità, che va sfruttato offrendo loro la maggiore varietà possibile di vegetali. Lo conferma uno studio condotto in Australia su 32 famiglie con bambini di età compresa tra i quattro e i sei anni, i cui risultati sono stati appena pubblicati sul …

Continua »
sale sodio

L’EFSA ha aggiornato i valori sul quantitativo giornaliero di assunzione per il sodio e il cloruro

L’EFSA rende noti i valori aggiornati del quantitativo giornaliero di sodio e di cloruro (che, insieme, compongono il sale) consigliato, concludendo, con queste ultime due sostanze su un totale di 34, un lavoro relativo ai LARN (da Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti, chiamati anche DRV da Dietary Reference Values) durato dieci anni. Il responso è giunto dall’elaborazione di decine …

Continua »
breakfast with croissants and coffee, top view

La colazione degli italiani, tra merendine e biscotti. Nel documento Sinu-Sisa ombre di conflitto di interessi con le grandi marche

Abbiamo voluto analizzare il documento sulla prima colazione pubblicato non molto tempo fa dalla Sinu (Società italiana di nutrizione umana) in collaborazione con la Sisa  (Società italiana di scienza dell’alimentazione). Premesso che gli autori del documento non dichiarano se hanno o meno conflitti di interesse, osservando bene il sito della Sinu nella pagina iniziale compare la lista dei soci sostenitori …

Continua »
obesità sovrappeso diete ragazzi adolescenti

Adolescenti francesi sempre più grassi: determinante anche l’ineguaglianza sociale

Gli adolescenti francesi, così come quelli di altri paesi industrializzati, stanno diventando sempre più grassi. Lo certifica l’ultimo rapporto dell’istituto di statistica DREES (Direction de la recherche des études de l’évaluation et des statistiques) del Ministero della solidarietà e della salute, reso noto pochi giorni orsono. Gli epidemiologi hanno controllato oltre 7.200 ragazzi e ragazze di 14-15 anni (classe terza del …

Continua »
Assortment of products with high sugar level

Sugar tax: funziona, ma si può migliorare. Tassiamo le merendine: la proposta dalla Gran Bretagna

Negli Stati Uniti la tassazione sulle bevande zuccherate, ribattezzata sugar tax, e attiva ormai in sette città, sta portando a risultati più che soddisfacenti, ma potrebbe essere migliorata se, anziché basarsi sul volume, fosse incentrata sulla concentrazione di zucchero. Questo l’esito di uno studio pubblicato su Science da un consorzio di diverse università, tra le quali Harvard e Berkeley, nel quale …

Continua »

Gli integratori di omega 3 servono davvero? Secondo i primi dati di uno studio decennale sembrerebbe di no

Sono passati quasi novant’anni dalle prime indicazioni, e soprattutto da allora sono stati pubblicati oltre 20.000 studi, ma il risultato finale ancora non c’è. O, per meglio dire, è sempre più chiaro che tutti gli effetti benefici attribuiti agli acidi grassi omega 3 – da quelli su cuore, vasi sanguigni e cervello a quello sul cancro, passando per la sfera …

Continua »
ananas brucia grassi metro

È vero che l’ananas brucia i grassi? ISSalute sfata il mito

Spesso si sente dire che l’ ananas bruci i grassi. Verità o bufala? Sulla capacità del frutto di agire come dimagrante risponde l’Istituto superiore di sanità in un articolo pubblicato sul portale ISSalute. L’ananas è un frutto ricco d’acqua (circa 86%) con poche calorie (40 kcal per 100 grammi) e ha un discreto apporto in potassio, vitamina A e C, …

Continua »
potassio banana spinaci mandorle funghi patate

La banana è il cibo più ricco di potassio? L’Istituto superiore di sanità risponde alla falsa credenza

Chi pratica frequentemente attività fisica lo sa bene, con l’arrivo dell’estate la sudorazione aumenta e con essa i crampi muscolari. Molti pensano che la causa principale sia la carenza di potassio, anche se non è solo così, e spesso per prevenire o lenire questa contrazione la soluzione è lei: la banana. Ma è vero che la banana è l’alimento più …

Continua »
https://ilfattoalimentare.it/dieta-paleo-ordine-biologi-nutrizionisti.html

Sospesa biologa nutrizionista che “curava” le malattie autoimmuni con la dieta. Per l’Onb è abuso di professione medica

“La soluzione più veloce per guarire dalle malattie autoimmuni senza farmaci”. Pubblicizzava così la propria attività la nutrizionista sospesa per due mesi dall’Ordine dei biologi, che in precedenza ha sanzionato anche un collega sostenitore della dieta paleo, nonostante la mancanza di prove scientifiche, e una professionista che prescriveva piani alimentari online senza mai visitare i pazienti. A mettere in moto …

Continua »
Nutritionist giving consultation to patient with healthy fruit and vegetable, Right nutrition and diet concept

Attenzione ai nutrizionisti! Breve guida per orientarsi nella scelta tra dietisti, medici e biologi

I nutrizionisti sono come un uovo di Pasqua: non sai mai cosa ci trovi dentro. E spesso c’è una amara sorpresa. Quotidiano Sanità ha da poco pubblicato un articolo che descrive la differenza tra dietisti e nutrizionisti: mentre il laureato in dietistica ha un profilo professionale ben definito, “non esiste nessuna norma dello Stato che riconosce il nutrizionista quale professione sanitaria a sé …

Continua »