Home / Etichette & Prodotti (pagina 60)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

La pasta contiene farina di frumento OGM? La domanda ci viene posta da molti lettori. La risposta di Dario Dongo

Nell’articolo sulla pasta ho letto numerosi commenti  interessanti, alcuni assolutamente condivisibili, ma non ho trovato l’argomento che mi sta più a cuore. La pasta contiene o non contiene OGM? Da quanto mi risulta in etichetta dovrebbe essere indicato solo se contiene OGM (è cosi?) Ma una ditta seria che conosce e condivide l’importanza sul tema, a mio avviso farebbe bene …

Continua »
etichetta glutine cibo

Nanomateriali negli additivi: disaccordo tra Parlamento e Commissione europea sulla proposta che esenta i prodotti già da tempo sul mercato a indicarne la presenza in etichetta

Il Parlamento europeo ha bocciato il progetto di regolamento presentato dalla Commissione sull’etichettatura dei prodotti alimentari contenenti “nanomateriali ingegnerizzati”, particelle di dimensioni infinitesimali, dell’ordine del miliardesimo di metro, che possono essere utilizzate per cambiare il sapore, il colore e la struttura del cibo.   Con 402 voti favorevoli, 258 contrari e 14 astensioni, i parlamentari europei hanno approvato una risoluzione, …

Continua »

Voiello propone la nuova pasta 100% italiana a doppia rigatura. La qualità è alta il prezzo pure

Dopo 10 anni  di lavoro è arrivata sugli scaffali dei supermercati la nuova pasta Voiello, ottenuta con grano 100% coltivato in Italia. L’azienda  ha deciso  di convertire al made in Italy tutto l’assortimento. Non si tratta però di una novità per il settore visto che da anni, marchi come Granoro, Armando e altri propongono spaghetti e maccheroni prodotti in pastifici …

Continua »

Pasta italiana 100%: sul mercato ci sono decine di marchi come Granoro, Armando… adesso arriva Voiello. Prezzi e qualità alti

Negli ultimi anni diversi pastifici si sono impegnati nella produzione di pasta ottenuta con grano 100% italiano. Si tratta di una scelta realizzata per esaudire le richieste dei consumatori erroneamente convinti che la materia prima italiana sia sempre superiore. Riconoscere la pasta 100% made in Italy sugli scaffali del supermercatoè facile, perché questo aspetto viene rimarcato in modo evidente sulle …

Continua »

SanFruit è il nuovo nettare di frutta di Sant’Anna. Poche novità tranne il bicchierino con la cannuccia. Troppo zucchero

Sant’Anna è un marchio leader di mercato nel settore delle acque minerali. L’azienda è nota anche per la capacità di innovare e offrire sempre qualcosa di nuovo in un’ottica di servizio anche nel caso dell’acqua, prodotto per certi versi piuttosto banale. La società infatti, un paio di anni fa, ha tentato di eliminare l’ingombrante e inquinante fardello (il rivestimento di …

Continua »

Formaggio pecorino Argiolas: la lunga e costosa strada per l’approvazione di claim salutistici. Il regolamento è forse troppo elitario

Il Fatto Alimentare aveva riferito la condanna dell’impresa sarda Argiolas,da parte dell’Istituto per l’Autodisciplina Pubblicitaria a causa dell’affermazione “abbasso il colesterolo” nella pubblicità del suo pecorino CLA. Il caso è chiuso, ma si riapre una questione di fondo sulle regole europee.   Argiolas, nella replica che abbiamo pubblicato, ha spiegato che – con le pur limitate risorse a disposizione – …

Continua »

Indicare in etichetta quante porzioni contiene una confezione di cereali o una lattina di bibita non è banale. La proposta pratica della FDA

Stabilire a quanto ammonta una porzione per alcuni alimenti come nel caso di cereali per la prima colazione, olio e margarine, creme spalmabili… è uno dei temi più controversi quando si parla di etichettatura nutrizionale. Dagli Stati Uniti, nel quadro politico di una diffusa lotta a obesità e sovrappeso, arriva una proposta realistica di armonizzazione dei parametri di riferimento.   …

Continua »

Olio di girasole: buono per friggere e per condire. Adesso arriva l’alto oleico. Confronto tra Sagra, Dante e Bennet

L’olio di girasole è uno dei principali oli di semi utilizzati in cucina come condimento, per la preparazione di maionese o emulsioni senza dimenticare le fritture. Negli ultimi anni, il mercato di quest’olio, considerato una specie di parente povero dell’olio di oliva, si è vivacizzato con l’introduzione di nuove varianti. Sugli scaffali dei supermercati è apparso “Alto Oleico” Sagra, del Gruppo Salov, …

Continua »

Chiacchiere di Carnevale prima di scegliere leggere bene l’etichetta: meglio se c’è il burro. Quelle al forno non sono più leggere

Ci scrive Valeria: oggi è martedì grasso e sto preparando la chiacchiere con mia figlia. Io le ho comprate ieri sera al supermercato ed erano proprio buone. Per curiosità ho letto l’elenco degli ingredienti e ho scoperto perchè mi sono piaciute tanto.   Al primo posto della lista degli ingredienti era indicata la farina di frumento, seguita da olio di …

Continua »

Succhi 100% Esselunga e Zuegg: il produttore è lo stesso ma cambia la materia prima e anche il gusto e il prezzo

Quello dei succhi di frutta è un mercato “contaminato” dove il consumatore fa una certa fatica ad orientarsi. Sugli scaffali dei supermercati troviamo i nettari, i succhi 100% e le bevande con percentuali di frutta che variano dal 12% al 99% e infine quelli ACE con percentuali di frutta che variano dal 12% al 70%. Il succo 100% è l’unico …

Continua »
pasta

Agnesi risponde alla lettera de Il Fatto Alimentare sulla proposta di indicare in etichetta l’origine del grano duro

Dopo la campagna de Il Fatto Alimentare sull’opportunità di indicare sull’etichetta della pasta l’origine del grano duro, abbiamo ricevuto diverse risposte da Barilla, De Cecco, Granoro, Divella, Delverde…a queste  si aggiunge quella della pasta Agnesi.  Anche noi riteniamo che  Il “made in Italy” e la qualità della pasta dipendono dall’esperienza, dalle capacità dell’azienda, dalla semola e solo in parte dall’origine della materia prima.  …

Continua »

Anche la pasta Delverde risponde alla lettera de Il Fatto Alimentare che chiede di indicare l’origine del grano in etichetta

Dopo la campagna de Il Fatto Alimentare sull’opportunità di indicare sull’etichetta della pasta l’origine del grano duro, abbiamo ricevuto diverse risposte cui si aggiunge quella di Delverde.  Anche noi riteniamo che  Il “made in Italy” e la qualità della pasta dipendono dall’esperienza, dalle capacità dell’azienda, dalla semola e solo in parte dall’origine della materia prima.  Ciò nonostante i grandi pastifici …

Continua »
colesterolo yogurt latte fermentato 179229729

Colesterolo in etichetta: cambiano le informazioni sulle confezioni degli alimenti. Più tutelati i consumatori

Dal mese di febbraio 2014 gli alimenti che aiutano ad abbassare il colesterolo dovranno riportare in etichetta una scritta dove si precisa che non sono indicati per le persone con livelli di colesterolo normali. Fino ad oggi la frase utilizzata sulle confezioni era: “destinati esclusivamente alle persone che intendono ridurre il livello di colesterolo nel sangue”. La nuova normativa europea …

Continua »

Passata di pomodoro: 4 marche a confronto. Gli ingredienti sono gli stessi cambiano i processi produttivi e anche i prezzi

La passata di pomodoro è un alimento sempre presente nella dispensa degli italiani. Si tratta di una conserva preparata con pomodori freschi, setacciati e privati di una parte del contenuto acquoso. Oggi il prodotto è considerato una commodity, ossia un alimento nei confronti del quale è difficile trovare significative differenze di gusto tra una marca e l’altra.  Per questo motivo …

Continua »

Origine della pasta: perchè non viene indicata chiaramente in etichetta? Le riposte di Barilla, De Cecco, Granoro, Divella, La Molisana, Garofalo

Qualche settimana fa  Il Fatto Alimentare ha inviato alle aziende produttrici di pasta (Barilla, Agnesi, De Cecco, Del Verde, La Molisana, Granoro, Garofalo, Divella, Armando) una lettera invitandole a riportare sull’etichetta la origine della pasta e a spiegare le motivazioni che spingono i pastifici più famosi a importare la materia prima da Stati Uniti, Canada, Francia… Una parte di consumatori …

Continua »