Home / Etichette & Prodotti / McDonald’s lancia i primi McNuggets vegetariani in Norvegia: sempre più opzioni senza carne in Europa, ma non in Italia

McDonald’s lancia i primi McNuggets vegetariani in Norvegia: sempre più opzioni senza carne in Europa, ma non in Italia

nuggets vegetariani mcdonald'sStanno facendo notizia i nuovi McNuggets di verdure, fatti con ceci, carote, patate, cavolfiore, mais e cipolle, che McDonald’s ha iniziato a proporre da poco in Norvegia. Ma questa non è l’unica alternativa alla carne disponibile nei menu dei Paesi scandinavi, dove la catena di fast food sembra avere una maggiore sensibilità verso i consumatori vegetariani e vegani.  In Norvegia McDonald’s ha introdotto insieme ai nuovi nuggets, il  panino Vegetar McFeast, con un burger a base di fagioli. Ma già prima, i vegetariani potevano pranzare con un Veggie McSpice, un altro burger a base di fagioli, oppure con un insalata con hummus.

Poco più di un anno fa, alla fine del 2017, nelle vicine Svezia e Finlandia era stato introdotto l’ormai famoso McVegan, il primo panino 100% vegano di McDonald’s, che aveva fatto registrare 150 mila ordini nel primo mese di test. Poco dopo, il fast food aveva proposto i McFalafel, oltre a tre diverse versioni del Veggie Burger. Il 2018 è stato anche l’anno che ha visto l’arrivo nel Regno Unito del primo Happy Meal vegano, che include un Veggie Wrap, una tortilla contenente lattuga, pomodori e stick di verdure impanate, diponibile anche in una versione più grande per adulti. Il menu britannico offre anche un panino vegetariano.

mcvegan mcdonalds svezia 2017
Un anno fa in Svezia e Finlandia McDonald’s ha lanciato il primo panino completamente vegano, il McVegan

Ma se il Nord Europa offre molteplici opzioni per vegani e vegetariani, man mano che si scende verso il Mediterraneo la scelta diminuisce. Per esempio, in Germania, Francia e Grecia, oltre all’insalata semplice, è disponibile un panino vegetariano, chiamato con nomi diversi a seconda del Paese.

La situazione è ancora peggiore in Italia, che, in compagnia della Spagna e dei Paesi dell’Est Europa, offre poche scelte a chi non mangia carne: due insalate di verdure, carotine e patatine fritte. In realtà nel nostro Paese, poco dopo al lancio in Germania e Svizzera, nel 2015 era arrivato un panino vegetariano, ma dopo poco tempo è sparito dal menu. Mentre le alternative alla carne si fanno largo in molte catene della ristorazione e hanno sempre più successo sui banchi dei supermercati, chissà se McDonald’s amplierà anche da noi il suo menu a vegetariani e vegani.

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

etichetta a batteria nutri-score

Etichette a semaforo, Nutri-Score e batteria: il punto della situazione. Il contributo di Paolo Fantozzi, accademico dei Georgofili

Il Nutri-Score e l’etichetta a batteria sono diventate nelle ultime settimane un tema oggetto di …

3 Commenti

  1. Avatar

    L’augurio è che in tutti i fast food si finisca per offrire solo alternative vegetariane: hamburger a base di soia, a base di legumi, a base di seitan.

    Non ha senso sfamare un’enorme clientela (che fa del junk food grasso, fritto e pieno di zuccheri aggiunti e del mangiare per divertimento o per noia uno stile di vita) con fonti proteiche animali che meriterebbero molto più rispetto.

  2. Avatar

    Forse perchè in Italia ci sono delle buone carni