Home / Archivio dei Tag: carne (pagina 3)

Archivio dei Tag: carne

Più tasse per tutti: uno studio dimostra che introdurre un’imposta sugli alimenti può contrastare inquinamento e malattie

mucca, bovino , vacca

C’è una soluzione che potrebbe mettere insieme il miglioramento della salute dei cittadini con la riduzione dei gas serra: l’introduzione di tasse elevate su intere categorie di alimenti come la carne. Questa è la proposta contenuta in un articolo pubblicato dai ricercatori dell’Università di Oxford su Nature Climate Change che mostra, numeri alla mano, quali effetti si potrebbero ottenere a livello …

Continua »

Fuga dalle carne: gli italiani riducono i consumi, calano anche i wurstel. Aumentano i legumi

Un anno fa l’Oms associava l’uso frequente di carni rosse con la possibile insorgenza di tumore. Influenzati dalla dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della Sanità, nei mesi successivi, gli italiani compravano meno carne del solito. Il Rapporto Coop 2016, sulla base dei dati Nielsen riferiti all’intero mercato al consumo, registra un dato relativo a un anno di vendite pari a-4% riferito a …

Continua »

Macellazione a domicilio: replica dell’assessore alla sanità della Valle d’Aosta sulle ispezioni veterinarie e la sicurezza alimentare

Dopo la pubblicazione dell’articolo sulle nuove norme in materia di macellazione a domicilio in Valle d’Aosta con il parere dell’avvocato Dario Dongo, abbiamo ricevuto la seguente lettera da parte dell’assessore alla sanità della Regione Autonoma. Le scriviamo in merito all’articolo apparso sul numero della newsletter del 19 ottobre 2016 de “Il Fatto Alimentare” dal titolo “Valle d’Aosta, macellazione a domicilio senza ispezione veterinaria? …

Continua »

Valle d’Aosta, macellazione a domicilio senza ispezione veterinaria? Il parere dell’avvocato Dario Dongo

carne macellazione

Un viaggio a ritroso nel tempo è quello proposto dalla Regione Valle D’Aosta nell’estate 2016 ai propri operatori della filiera delle carni: d’ora in poi potrebbero ricorrere alla macellazione a domicilio, proprio come i loro bisnonni. Nella legge della Valle D’Aosta 2 agosto 2016 n. 16 (3), dedicata al bilancio pubblico regionale, spuntano infatti a sorpresa un paio di articoli …

Continua »

Effetto serra: impennata del metano nell’atmosfera. Tra le cause l’allevamento intensivo e cambiamenti climatici peggio dei combustibili fossili

allevamento bovini manzo iStock_000048833802_Small

Il metano, gas normalmente presente nell’atmosfera, responsabile di una parte importante dell’effetto serra, sta pericolosamente aumentando, dopo decenni di stabilità. La colpa non sembra essere dovuta alle emissioni provenienti dai combustibili fossili e dalle lavorazioni industriali, ma da quelle biologiche, cioè derivanti da luoghi quali paludi, colture e risaie e, in proporzione non trascurabile, dagli allevamenti animali.  È questa la …

Continua »

Colosso della carne Usa entra nel settore degli hamburger vegetali. Tyson Foods acquista il 5% della compagnia californiana Beyond Meat

Tyson Foods, la più grande azienda statunitense del settore della carne, ha deciso di investire nella produzione di proteine vegetali, alternative a quelle della carne di pollo, di manzo e di maiale. La compagnia è la prima a fare una scelta di questo tipo acquistando il 5% della società californiana Beyond Meat, che produce “carne” da fonti proteiche vegetali come …

Continua »

Antibiotici: indagine su 25 grandi catene di ristorazione degli Stati Uniti sull’uso negli allevamenti. Qualche miglioramento per la carne di pollo

fast food

Una coalizione di organizzazioni non governative ha pubblicato la seconda indagine annuale sulle politiche e le pratiche relative all’uso degli antibiotici nella carne servita da 25 grandi catene di fast food e ristoranti negli Usa. Rispetto all’indagine di un anno fa, ci sono miglioramenti in alcune catene, in particolare per la carne di pollo. Tuttavia 16 di queste non hanno …

Continua »

La data del primo congelamento va indicata in etichetta anche sugli arancini al ragù pronti per la cottura? Risponde Dario Dongo

Buonasera, vorrei sapere se l’obbligo di citare in etichetta la data di primo congelamento viene esteso anche agli arancini al ragù o alla salsiccia congelati e pronti per la cottura. Questi prodotti devono intendersi quali preparazioni a base di carne, ai sensi del reg. UE 1169/11, All. III punto 6? Calogero Gentilissimo, l’interpretazione logica dovrebbe escludere gli arancini dalle preparazioni a …

Continua »

L’eccessiva dipendenza dalle proteine della carne espone a rischi finanziari, sociali e ambientali

Food high in protein on table, close-up

Un gruppo di 40 investitori che gestiscono asset pari a 1.250 miliardi di dollari, tra cui il fondo della compagnia assicuratrice britannica Aviva, diversi fondi pensione statali svedesi e investitori etici, ha scritto a sedici grandi aziende alimentari, sollecitandole a cambiare la fonte di approvvigionamento delle proteine dei loro prodotti, passando dalla carne ai vegetali, per contribuire a ridurre i …

Continua »

I piatti preferiti e quelli meno graditi dai bambini a scuola. In testa gli straccetti di pollo in fondo le polpettine di ceci. La classifica di Milano Ristorazione

Milano Ristorazione ha pubblicato la lista dei piatti preferiti e dei meno apprezzati dagli alunni delle scuole milanesi. La classifica – inclusa nel bilancio sociale 2015 – è stata compilata grazie al “Laboratorio dei sapori”, il progetto di Milano Ristorazione che permette a bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di esprimere la propria opinione sulla qualità dei piatti. I …

Continua »

Mangiamo troppa carne: tutti gli effetti collaterali su salute e ambiente in un video di Data Gueule

“Se la carne è debole, il suo impatto ambientale è forte”. Comincia così il breve video di 5 minuti realizzato dai francesi di Data Gueule e sottotitolato in italiano, sull’allevamento degli animali a scopo alimentare e sul consumo eccessivo di carne. Nel filmato  viene detto  che solo nel 2015,  sono state prodotte ben 318,7 milioni di tonnellate di carne, allevando 66 …

Continua »

Data di scadenza della carne e del pesce fresco. Quando vanno consumati se in etichetta non è indicato?

Food high in protein on a wooden background.

Il varo della nuova legge per la limitazione dello spreco ha rilanciato il discorso sul ruolo e l’importanza del termine minimo di conservazione  da non confondere con la data di scadenza. Secondo le stime più accreditate l’8% circa della spesa alimentare delle famiglie italiane finisce nel cestino dei rifiuti, e in alcuni casi questo gesto potrebbe essere evitato perché si …

Continua »

Antibiotico in carne di maiale dalla Polonia e colorante non autorizzato in concentrato di frutta… Ritirati dal mercato europeo 51 prodotti

carne suina maiale

Nella settimana n°31 del 2016 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 51 (6 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: mercurio in lombi di pesce spada fresco (Xiphias gladius) dalla Spagna; presenza oltre i limiti di residui di …

Continua »

Burger di bovino “Black Angus”: perché non è indicata l’origine della carne? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Ho comprato una confezione di burger di bovino “Black Angus”. Ho notato però che in etichetta non è indicata la provenienza, come mai? Vi allego le foto. Salvatore Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo esperto di diritto alimentare Come abbiamo evidenziato in diverse occasioni (vedi articolo sull’origine delle carni), le previsioni in tema d’indicazione d’origine a tutt’oggi si applicano alle …

Continua »

In sovrappeso e con più carne a tavola: ecco come siamo cambiati negli ultimi 100 anni. I risultati del dossier Coop

Identikit, statistiche, ricerche e analisi sui consumi alimentari degli italiani, è quanto promette italiani.coop.it, il nuovo progetto curato dall’Ufficio Studi Coop, che cerca di esaminare i cambiamenti e ipotizzare nel futuro. Il primo lavoro intitolato “Un secolo di italiani”, analizza gli ultimi 100 anni e riflette sulle cose che dci differenziano rispetto al passato? L’italiano medio è passato da una …

Continua »