Home / Valeria Nardi (pagina 25)

Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Bibite zuccherate: 10 buone ragioni per smettere di consumarle. Il decalogo proposto da Fooducate

classifica

Sulla scia degli Stati Uniti, anche in Italia aumentano i consumi di bibite zuccherate. Una moda purtroppo non passeggera che è favorita dal dilagare delle pubblicità. Numerose le perplessità più volte segnalate anche da Il Fatto Alimentare, tra cui la crescente diffusione di queste bibite fra i più giovani, e l’impiego durante i pasti, in sostituzione dell’acqua. Le polemiche non …

Continua »

Cadmio in calamari spagnoli e Norovirus in ostriche dalla Francia… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

calamari

Nella settimana n°8 del 2013 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 74 (15 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).   L’elenco questa settimana comprende tre allerta: la prima per la presenza di Salmonella enteritidis in carne congelata di vitello e tacchino per kebab dalla Polonia, la seconda riguarda due lotti …

Continua »

Miloni di uova biologiche false: l’ennesima frode alimentare fa crollare la fiducia dei consumatori europei

uova

Sono 150 le aziende tedesche e 36 quelle olandesi sotto inchiesta per presunta frode sulle uova biologiche. Le indagini iniziate nel 2011 e guidate dalla Procura di Oldenburg, in Germania, dovranno stabilire se i milioni di uova, vendute ed etichettate come “biologiche e allevate a terra”, in realtà non provengano da galline allevate in batteria.   Stando alle prime notizie …

Continua »

Al 90% degli italiani piace la legge contro i sacchetti non biodegradabili. Pochi però li sanno riconoscere

sacchetti plastica

Il 90% degli italiani valuta positivamente la legge che ha messo al bando le tradizionali borse di plastica promuovendo l’uso di quelle ottenute con materiali ecocompatibili. È questo il dato più interessante emerso dallo studio realizzato da ISPO Ricerche per conto di Assobioplastiche sugli atteggiamenti dei cittadini nei confronti della chimica verde e delle sue principali applicazioni tra cui le …

Continua »

Piatti pronti surgelati con il 10% in meno di sale è il risultato di un accordo tra Ministero e aziende. Si tratta però di un timido inizio

sale saliera

I piatti pronti surgelati avranno un minor contenuto di sale, è questa la buona notizia del 2013 scaturita dal protocollo d’intesa (vedi allegato) firmato lo scorso dicembre dal Ministero della salute e dall’AIIPA (Associazione italiana Industrie Prodotti Alimentari) – settore surgelati. Il comunicato apparso sul sito del dicastero, è stato ripreso da numerosi media tra cui il Corriere della sera …

Continua »

Cartoni per pizza al piombo: scatta l’allerta alimentare in 30 pizzerie della Valle d’Aosta (Revocata dopo 6 mesi)

pizza cartone

Aggiornamento luglio 2013: l’allerta è stata revocata. Sul sito della Regione si legge: “In riferimento agli esiti conformi della revisione d’analisi dei campioni comunicati dalla S.C. Igiene degli alimenti e della nutrizione dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta in data 19/06/13, si comunica che l’allerta in oggetto viene revocata”. (Per maggiori dettagli cliccare qui)   Il sistema di allerta alimentare della …

Continua »

Pranzo di Natale più caro del 4,5%. Grosse differenze a seconda delle città. Indagine di Klikkapromo

cena natale

Anche il pranzo di Natale costerà di più, mediamente il 4,5% rispetto allo scorso anno. Gli aumenti variano in base alla città, ma secondo Adiconsum e Klikkapromo.it, il motore di ricerca delle offerte promozionali, facendo un po’ di slalom tra le corsie dei supermercati e scegliendo le promozioni più vantaggiose, si può limitare la spesa e magari concedersi qualche lusso …

Continua »

Fiesta Ferrero non è una merendina per bambini: ha l’8,5% di liquore. I genitori lo sanno?

Benedetta ci scrive su Facebook: “Sono reduce da una lunga discussione sulla Fiesta della Ferrero. Ho infatti scoperto che alcune mamme danno questa merendina ai propri figli nonostante contenga l’8,5% di liquore. Secondo me si tratta di una cattiva prassi alimentare. Forse la spiegazione è che, essendo una merendina, viene data ai bambini, anche se non è un prodotto pensato …

Continua »

Paese che vai, Nutella che trovi… Ferrero cambia porzioni, grammature e un po’ la ricetta. In Italia 15g, in Svezia 21 e negli Usa 37!

Può sembrare strano, ma quando si parla di porzioni di Nutella, la quantità di crema alla nocciola della Ferrero da spalmare sul pane cambia in relazione alla latitudine.   Sul sito americano la porzione consigliata dalla tabella nutrizionale indica due cucchiai da tavola (2 tbsp) pari a 37g, che apportano 200 kcal. Su quello italiano però i valori sono molto …

Continua »

Sale iodato: arriva il logo dal Ministero per riconoscere gli alimenti che lo contengono. Il buon esempio di Caber e Amadori

Il Ministero della Salute ha messo a punto i nuovi loghi da utilizzare sui pacchi di sale iodato e sulle etichette dei prodotti alimentari che utilizzano come ingrediente questo sale arricchito. L’iniziativa si inserisce nel progetto di iodoprofilassi, in linea con la legge 55/2005 sulla prevenzione delle patologie tiroidee, promossa dall’Unicef e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Secondo i dati ufficiali …

Continua »

Marmellate Zuegg e Hero: 300mila euro di multa per le false scritte “senza zucchero” sulle etichette e nella pubblicità

Blueberry Preserves

Zuegg e Hero dovranno pagare rispettivamente 100mila e 200mila euro di multa per aver pubblicizzato le loro marmellate come prodotti alimentari “senza zucchero”. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato, con la sentenza dell’11 luglio 2012, ha accolto la segnalazione effettuata dalla rivista Altroconsumo e ha condannato le aziende per l’utilizzo di pratiche commerciali scorrette. Alla Zuegg sono state contestate …

Continua »

L’olio usato per friggere, se buttato negli scarichi, inquina mari e fiumi. Le regole per la raccolta e lo smaltimento

L’olio usato per friggere le uova al tegamino o per preparare le conserve di carciofi, o le verdure grigliate… costituisce una minaccia per l’ambiente, e deve essere raccolto e smaltito adeguatamente. Purtroppo differenziare gli oli e i grassi utilizzati in cucina e portarli nelle isole ecologiche, è una pratica poco diffusa, perchè il problema è quasi sconosciuto e viene sottovalutato. …

Continua »

Sacchetti di plastica -20%. Lo rivela un’indagine di Assobioplastiche sul modo di fare la spesa degli italiani

Da quando il 1 gennaio 2012 è entrata concretamente in vigore la norma che vieta il commercio dei sacchetti di plastica in polietilene non riciclabili, l’uso delle shopper tradizionali è diminuito del 20% circa. È uno dei dati emersi dal sondaggio commissionato da Assobioplastiche all’Istituto per gli studi sulla pubblica opinione (IPSO), sul tipo di borsa o contenitore che usano …

Continua »

DeFENS: il nuovo dipartimento scientifico che si occupa di alimentazione dell’Università Statale di Milano

ragazzo libri mela

Nasce DeFENS, (Department of Food, Environmental and Nutritional Sciences) l’innovativa struttura dell’Università Statale di Milano che riunisce cinque dipartimenti per la ricerca scientifica nell’ambito alimentare. Il nuovo organismo sarà più grande, più articolato e meglio organizzato rispetto al suo predecessore, il DiSTAM (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari e Microbiologiche) costituito 27 anni fa. Lo scopo è quello di attrezzarsi …

Continua »

Troppo difficile capire le etichette dei prodotti alimentari, lo sostiene un’indagine firmata Total Quality Food e SWG

Il 96% degli italiani legge le etichette e il 70% si fida dei prodotti esposti sugli scaffali se sono firmati dalle catene dei supermercati. Questi sono alcuni dei dati più interessanti che emergono dall’indagine commissionata da Total Quality Food, (società di consulenza per le imprese specializzata nel settore agro-alimentare), all’Istituto SWG di Trieste e presentata a Verona il 19 aprile …

Continua »