Home / Archivio dei Tag: origine

Archivio dei Tag: origine

Origine di pasta, pane e riso in etichetta fino alla fine del 2021. Mipaaf e Mise prorogano la scadenza dei decreti

pasta pomodoro formaggio forchetta tovaglia

I ministri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico hanno prorogato l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza del grano per la pasta, del riso e del pomodoro, che ora sarà valido fino al 31 dicembre 2021. I decreti di origine italiani, infatti, sarebbero decaduti il prossimo primo aprile con l’entrata in vigore del regolamento europeo 2018/775 sull’origine dell’ingrediente primario. …

Continua »

L’origine della pasta rimarrà in etichetta: l’annuncio delle aziende di Unione Italiana Food. Il 1° aprile in vigore la nuova norma UE

Addio all’indicazione sull’origine del grano della pasta? Non necessariamente. Il 1° aprile, entrerà in vigore il l’articolo 26 del regolamento europeo 1169/2011 sull’indicazione in etichetta dell’origine degli ingredienti dei prodotti alimentari. La norma spazzerà via i recenti decreti approvati dall’Italia che obbligano i produttori a riportare sulla confezione di pasta, riso, pomodoro e latte l’origine della materia prima. I pastifici …

Continua »

Carne 100% italiana ma il bovino è ingrassato e macellato in Regno Unito. La risposta dell’azienda

Un lettore ci ha segnalato l’etichetta di una costata della salumeria Aliprandi di Gussago. Secondo il consumatore non è chiara l’origine della carne e ci sono informazioni discordanti in merito. Pubblichiamo la lettera con la risposta dell’azienda. Buongiorno, ho trovato in vendita presso un supermercato della mia zona un prodotto della salumeria Aliprandi di Gussago, la costata di scottona “Tomahwak”  …

Continua »

Coronavirus, i casi aumenteranno. Oltre 200 morti e quasi 10.000 persone infettate. Il parere di Giuseppe Novelli genetista di Tor Vergata

Il numero di persone colpite dall’epidemia cinese provocata dal coronavirus 2019-nCoV continua ad aumentare e, secondo gli esperti, non ci sarà presto un’inversione  di tendenza. Pubblichiamo una nota che Giuseppe Novelli, professore di Genetica medica all’Università di Roma Tor Vergata ha scritto tre giorni fa per il sito Formiche.net. La nota spiega l’origine del coronavirus e riporta un dato sulle …

Continua »

Origine della carne: perchè non è indicata in etichetta? Aldi supermercati risponde alla domanda di un lettore.

Un lettore ci ha scritto per un suo dubbio sull’origine della carne venduta da Aldi. Di seguito pubblichiamo la lettera con la risposta della catena di supermercati. Salve scrivo nella speranza che possiate chiarire un mio dubbio. Qualche giorno fa ho acquistato presso la catena di supermercati Aldi delle confezioni di carne macinata (bovino, suino e miste) e ho notato …

Continua »

Yogurt Alce Nero: qual è l’origine del latte? Discordanze in etichetta. La risposta dell’azienda

Un lettore ci ha scritto per segnalarci un’incongruenza tra le scritte presenti sulla confezione di yogurt della marca Alce Nero. Di seguito pubblichiamo la lettera con la risposta dell’azienda. Acquistando regolarmente il prodotto di Alce Nero Yogurt bianco intero con “Latte Fieno STG” biologico, che l’etichetta specifica provenire solo da allevamenti dell’Alto Adige, mi sono accorto che mentre sul packaging …

Continua »

Report Rai3: la narrazione sul latte importato e i formaggi italiani è surreale, ma piace molto a Coldiretti

Dopo aver visto il servizio di Report sul latte, andato in onda il 25 novembre 2019 su Rai 3, il telespettatore ha la sensazione che ogni notte dal Brennero passino decine di autobotti di latte destinato alla produzione di formaggio, mozzarella e altri latticini che poi saranno venduti come prodotti italiani. Nell’inchiesta si parla di caseifici che producono  oltre al …

Continua »

La vera etichetta di origine arriva in Francia. Segnalata l’esatta percentuale di ingredienti nazionali

Etichetta prosciutto intermarché

Per risolvere il problema dell’origine dei prodotti alimentari la catena di supermercati francese Intermarché – considerata una delle principali nel settore della grande distribuzione – ha annunciato l’adozione di una nuova etichetta che verrà adottata sui propri prodotti entro il primo semestre del 2020. Sulle confezioni ci sarà l’immagine della Francia stilizzata, affiancata da una scritta riferita al luogo di …

Continua »

“Origine Israele”: per la Corte Ue non basta. Etichette chiare per i prodotti dei territori occupati illegalmente

Gli alimenti provenienti dai territori occupati illegalmente da Israele dovranno riportare sulle etichette l’origine del prodotto attraverso diciture come: “Cisgiordania”, “Alture del Golan”, “Gerusalemme Est” o “Striscia di Gaza”. La Corte di giustizia dell’Unione europea, con la sentenza del 12 novembre, ha deliberato che “gli alimenti originari di territori occupati dallo Stato di Israele devono recare l’indicazione del loro territorio …

Continua »

Riso Gallo Venere “prodotto in Uk”: ma l’origine è italiana. Le perplessità di un lettore e la risposta dell’azienda

Pubblichiamo di seguito la lettera  di un nostro lettore e la risposta dell’azienda Riso Gallo SpA. Tra gli scaffali del supermercato ho trovato un prodotto interessante, una confezione di riso venere Gallo già cotto, pronto da mangiare. Però ho notato che sul retro c’è scritto che è “prodotto in UK”. Ma il riso è italiano o del Regno Unito? La …

Continua »

Origine in etichetta: oltre un milione di firme per l’iniziativa europea EatORIGINal! Ne parla Dario Dongo

eatoriginal origine ingredenti iniziativa cittadini europei

Ha superato il traguardo di un milione di firme l’iniziativa dei cittadini europei EatORIGINal! Unmask your food!che chiede l’indicazione obbligatoria dell’origine dell’ingrediente primario sulle etichette. Ne parla Dario Dongo su Great Italian Food Trade. EatORIGINal! Unmask your food! L’iniziativa popolare europea – volta a ottenere l’indicazione obbligatoria d’origine sulle etichette di tutti i prodotti alimentari – ha raggiunto il suo primo traguardo. 1,1 …

Continua »

Polline e pappa reale: perché non c’è il paese di origine? Risponde l’esperto in prodotti delle api

Buongiorno, chiedo per curiosità, questa mattina ero in un supermercato e ho notato che sulla pappa reale e sul il polline non era indicata l’origine. Non è obbligatorio mettere il paese di origine in etichetta? Come posso acquistare un prodotto italiano o almeno europeo? Grazie. Michela. Il polline è l’insieme di granuli microscopici contenuti nei fiori che le api operaie …

Continua »

La proposta italiana dell’origine di tutti gli ingredienti in etichetta bocciata da Bruxelles. Lo rivela Dario Dongo

Two pretty female sisters go shopping together, stands in grocer`s shop, select fresh milk in paper container, read label, carry rucksacks, have serious expressions. People and commerce concept

L’origine di tutti gli ingredienti in etichetta? Non si può fare. Come era stato ampiamente previsto, lo stop è arrivato dalla Commissione europea con una messa in mora per l’Italia a causa dell’emendamento al decreto Semplificazioni, che avrebbe dovuto introdurre l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli ingredienti di un prodotto. La doccia fredda è arrivata lo scorso …

Continua »

Salmone norvegese a marca Auchan: i dubbi di un lettore e la risposta dell’azienda

salmone norvegese auchan 2019

Ho comprato qualche giorno fa una confezione di salmone norvegese marchiato Auchan. Leggendo il retro mi sono chiesto se fosse corretto il pack dove è indicata la produzione presso xxx Paesi Bassi, mentre il bollino sanitario indica uno stabilimento della Germania. Come mai  La foto in allegato è del prodotto Auchan. Alla domanda del nostro lettore risponde Auchan. Il Salmone …

Continua »

Da dove arriva la soia che mangiamo? I consumatori italiani chiedono più trasparenza sull’origine e la tracciabilità della filiera

latte di soia veg

Gli italiani amano la soia: uno su tre ne mangia un po’ una volta alla settimana – valore che sale molto tra chi ha scelto una dieta vegetariana o vegana – e il 72% pensa che abbia proprietà benefiche. I consumatori più affezionati preferirebbero però maggiore trasparenza: uno su due ritiene la tracciabilità molto importante, il 96% pensa che conoscere tutti i …

Continua »