Home / Archivio dei Tag: norovirus

Archivio dei Tag: norovirus

Minestroni pronti del banco frigo o surgelati e frutti di bosco surgelati: fare bollire o riscaldare prima del consumo. I consigli di Antonello Paparella

Antonello Paparella, professore di Microbiologia alimentare dell’Università di Teramo, ci propone in questo video una serie di consigli utili su come consumare i minestroni refrigerati, quelli denominati anche di quinta gamma, e su quelli surgelati oltre che dispensare informazioni preziose sui frutti di bosco surgelati. Si tratta di consigli utili perché contrariamente a quanto molti consumatori pensano, le zuppe e …

Continua »

Norovirus, 380 mila infezioni alimentari ogni anno nel Regno Unito. Lattuga e cibo da asporto le cause principali

insalata lavare acqua del rubinetto verdura

Nel Regno Unito le infezioni di origine alimentare sono più del doppio rispetto a una decina di anni fa, e hanno ormai raggiunto la ragguardevole cifra di 2,4 milioni di casi ogni anno, contro il milione del 2009. Lo riferisce la Food Standards Agency in una serie di documenti appena pubblicati, tra i quali spicca uno studio lungo cinque anni …

Continua »

Richiamato tonno Rio Mare (venduto solo a Malta) per possibile presenza di frammenti di plastica e il Belgio prosciutto crudo italiano per Listeria… Ritirati dal mercato europeo 65 prodotti

Nelle settimane n°4 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 65 (7 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende 4 casi: norovirus in ostriche vive (Crassostrea gigas) dalla Francia; Salmonella enterica (ser. Infantis) in carne di pollo marinata, congelata …

Continua »

Molluschi bivalvi con norovirus dalla Francia e solfiti in scampi dall’Irlanda… Ritirati dal mercato europeo 66 prodotti

ostriche molluschi pesce

Nella settimana n°2 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 66 (3 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende 4 casi: ritiro di molluschi bivalvi vivi, raccolti in Francia, a causa della possibile contaminazione da norovirus; presenza di ocratossina …

Continua »

Norovirus in ostriche e frutti di mare in Francia: stop a produzione e vendita in alcune zone. Ritiri anche in Italia

ostriche

Aggiornamento del 13 gennaio 2020: secondo Santé Publique France, sono stati registrati 179 focolai di tossinfezioni alimentari probabilmente legati al consumo di ostriche e altri frutti di mare crudi, che hanno coinvolto 1.033 persone. Secondo il ministero dell’Agricoltura, dall’inizio dei focolai, le zone di pesca e coltura dei molluschi bloccate sono state 23, distribuite in sette dipartimenti. Intanto, lo scorso …

Continua »

Ostriche: una su dieci è contaminata da norovirus. I risultati allarmanti dell’ultimo lavoro dell’Efsa

ostriche molluschi pesce

In un caso su tre le ostriche, al momento della raccolta, sono contaminate da norovirus, un virus a trasmissione orofecale che può causare tossinfezioni alimentari anche gravi. E anche se al momento della commercializzazione la percentuale scende significativamente, il rischio è comunque presente: in tutta Europa. Sono queste le preoccupanti conclusioni cui è giunta l’Efsa, che dopo avere controllato e …

Continua »

23 milioni di europei colpiti da malattie trasmesse dal cibo ogni anno. Ma è solo la punta dell’iceberg. Il rapporto dell’Oms Europa

cuore malattia colesterolo

In Europa, ogni minuto, 44 persone – più di 23 milioni ogni anno – si ammalano a causa del cibo. Virus, batteri, funghi, sostanze tossiche di vario tipo, naturali e non, mettono a rischio la salute dei cittadini europei, anche se la percezione di questa importante fonte di malattie è assai poco diffusa.  Ce lo ricorda un rapporto dell’OMS Europa …

Continua »

Salmonella in pasta di sesamo del Libano norovirus in ostriche vive dalla Francia… Ritirati dal mercato europeo 99 prodotti

tahin tahina crema di sesamo

Nella settimana n°8 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 99 (11 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: norovirus in ostriche vive dalla Francia; Salmonella in pasta di sesamo del Libano, passando per i Paesi Bassi; …

Continua »

Listeria in formaggio dalla Francia e conserva di pomodoro con frammenti di plastica… Ritirati dal mercato europeo 68 prodotti

Fromage Reblochon

Nella settimana n°31 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 68 (8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: Listeria monocytogenes in formaggio a latte crudo proveniente dalla Francia; norovirus (GI) in ostriche vive (Crassostrea Gigas) dalla …

Continua »

Parassiti in salmone affumicato dalla Francia e nicotina in due lotti di bacche di goji italiane… Ritirati dal mercato europeo 79 prodotti

salmone affumicato

Nella settimana n°30 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 79 (7 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: tracce di latte in bevanda vegetale OraSì alla noce, alla nocciola e soia-cacao, dall’Italia (leggi dettagli); fili di …

Continua »

Tossina di Shiga in costine d’agnello congelate e Listeria in formaggi di latte vaccino… Ritirati dal mercato europeo 59 prodotti

costine di agnello carne cruda

Nella settimana n°22 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 59 (10 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende un solo caso: presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in costine d’agnello congelate dal Regno Unito. …

Continua »

Tossina di Shiga in formaggio di pecora dalla Francia e Salmonella in petto di pollo… Ritirati dal mercato europeo 71 prodotti

formaggi

Nella settimana n°20 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 69 (14 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in formaggio di pecora a latte crudo proveniente …

Continua »

Lasagne biologiche con allergene non dichiarato e solfiti in albicocche secche… Ritirati dal mercato europeo 65 prodotti

lasagne

Nella settimana n°18 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 65 (12 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende cinque casi: mercurio in squalo mako (Isurus oxyrinchus) congelato, dal Portogallo; tracce di allergene (mandorla) in torta al cioccolato dalla …

Continua »

Tossina di Shiga in formaggio dalla Francia e Salmonella in cosce di pollo dalla Polonia… Ritirati dal mercato europeo 90 prodotti

Nella settimana n°16 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 90 (9 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in formaggio dalla Francia; Listeria monocytogenes in salame …

Continua »

Nicotina in bacche di goji bio e corpo estraneo in integratore per cani e gatti… Ritirati dal mercato europeo 89 prodotti

Nella settimana n°15 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 89 (18 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende 13 casi: focolaio di origine alimentare causato da norovirus in cozze bollite e congelate, dalla Spagna; Listeria monocytogenes in cracker …

Continua »