Home / Sicurezza Alimentare / Minestroni pronti del banco frigo o surgelati e frutti di bosco surgelati: fare bollire o riscaldare prima del consumo. I consigli di Antonello Paparella

Minestroni pronti del banco frigo o surgelati e frutti di bosco surgelati: fare bollire o riscaldare prima del consumo. I consigli di Antonello Paparella

Minestroni prontiAntonello Paparella, professore di Microbiologia alimentare dell’Università di Teramo, ci propone in questo video una serie di consigli utili su come consumare i minestroni refrigerati, quelli denominati anche di quinta gamma, e su quelli surgelati oltre che dispensare informazioni preziose sui frutti di bosco surgelati.

Si tratta di consigli utili perché contrariamente a quanto molti consumatori pensano, le zuppe e i minestroni pronti che vengono comprati e tenuti nel frigorifero non sono sterili e possono contenere la tossina del Clostridium botulinum che è molto pericolosa.

Analogo discorso va fatto per le verdure o i minestroni surgelati, per i quali la cottura dev’essere sempre fatta anche se non è così scontato. Il riscaldamento è necessario pure per i frutti di bosco surgelati perché possono trasmettere il virus dell’Epatite A, il Norovirus o Listeria. Secondo Paparella queste indicazioni dovrebbero comparire ormai anche sulle etichette.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

La resistenza agli antimicrobici è anche una minaccia alla sicurezza alimentare. Domande e risposte della Fao

La pandemia l’ha messa in secondo piano, ma la resistenza agli antibiotici resta una delle …

Un commento

  1. Avatar

    Avevo già letto proprio qui, mi pare, queste raccomandazioni di Paparella e non posso che concordare, ma mi sono sempre domandato chi mai comprerà dei mirtilli surgelati per farli bollire (?!) invece di mischiarli allo yogurt o di spargerli sulla torta come se fossero mirtilli freschi…