;
Home / Archivio dei Tag: bevande zuccherate

Archivio dei Tag: bevande zuccherate

Sugar tax in Sudafrica, ridotti i consumi di zucchero e le calorie assunte con le bevande

sugar tax zucchero soda bevande bibite

Anche in Sudafrica la tassazione sulle bevande zuccherate sembra avere effetto. Lo suggeriscono i dati di uno studio appena pubblicato su Lancet Planetary Health dai ricercatori della School of Public Health dell’Università di Witwatersrand, di Johannesburg, che hanno analizzato i consumi di un gruppo di oltre tremila famiglie di tutte e nove le province del Paese. Gli autori hanno poi …

Continua »

Lo zucchero aggiunto in cibi e bevande raddoppia la produzione di grassi nel fegato. Sotto accusa fruttosio e saccarosio

glass of soda water and sugar

Per aumentare in misura significativa la produzione di grassi basta pochissimo zucchero. E l’effetto si vede con il fruttosio libero oppure coniugato al glucosio a formare il saccarosio, ma non con il glucosio da solo. Questo può spiegare perché sia così difficile mantenere il peso entro i limiti e prevenire le cosiddette malattie da benessere: chiunque abbia un’alimentazione che comprende …

Continua »

Sugar tax, le strategie delle aziende per fermare le tasse sulle bevande zuccherate

Glass with different kinds of sugar on color background

I produttori di bevande zuccherate degli Stati Uniti stanno mettendo in atto, da anni, un’azione di lobbying mutuata direttamente da quelle adottate nei decenni scorsi dall’industria del tabacco, con uno scopo molto chiaro: impedire a ogni costo che passino limitazioni e, soprattutto, tasse specifiche, le cosiddette sugar tax. Uno degli strumenti più utilizzati, a tal fine, è quello delle leggi …

Continua »

Com’è andata con la sugar tax a Chicago? Dopo la cancellazione, prezzi e vendite a livelli pre-tassa

Glass with different kinds of sugar on color background

La città di Chicago, negli Stati Uniti, costituisce un punto di osservazione privilegiato per verificare se e come la tassa sulle bevande zuccherate, la cosiddetta sugar tax o SBT (da sweentened beverage tax), sia efficace. Lì infatti l’imposta è stata introdotta nell’agosto del 2017, e successivamente abrogata nel dicembre dello stesso anno: si può dunque studiare l’andamento degli acquisti delle bibite …

Continua »

Bevande zuccherate, calano i grandi consumatori negli Stati Uniti, soprattutto tra i bambini. I dati raccolti tra il 2003 e il 2016

coca cola bevande gassate bibite zuccherate

Gli americani stanno lentamente imparando a bere un po’ meno bevande zuccherate, dopo molti anni nei quali sembravano essere quasi l’unica scelta. Ancora oggi le percentuali di chi ne consuma tutti i giorni sono alte, ma la tendenza è alla diminuzione, e questa è una notizia che si attendeva da tempo. A scoprirlo è stato un gruppo di ricercatori della Chan …

Continua »

Bevande zuccherate, le etichette che allertano sugli effetti per la salute funzionano? I risultati di una metanalisi

bevande zuccherate bibite zucchero sugar tax soda tax

Mettere per iscritto sulle etichette che le bevande zuccherate possono nuocere alla salute aiuta a limitarne il consumo? L’interrogativo è al centro di discussioni molto accese, che contrappongono chi chiede l’adozione obbligatoria di richiami sui danni alla salute a chi, invece, sostiene che l’effetto sarebbe irrilevante. Ora però sarà più difficile sostenere quest’ultima posizione (in genere sostenuta dai produttori), visto …

Continua »

Cuore e bevande zuccherate: una bibita al giorno aumenta il rischio cardiovascolare per le donne. I risultati di un grande studio californiano

Redhead woman holding soda refreshment with angry face, negative sign showing dislike with thumbs down, rejection concept

Per le donne basta una sola bevanda zuccherata al giorno per aumentare in modo significativo il rischio di avere una malattia cardiovascolare, di dover ricorrere a un’angioplastica o di andare incontro a un ictus. Lo dimostra uno studio imponente iniziato nel 1995 e condotto dai ricercatori dell’Università di San Diego, in California La ricerca   ha coinvolto oltre 106 mila donne …

Continua »

Messico e zucchero: uno studio mostra che la soda tax ha aiutato a ridurre il consumo di bevande dolci

Profile of a young woman drinking with a red stripes straw from a glass filled with sugar cubes on blue background. Junk food, unhealthy diet, too much sugar on drinks, nutrition concept

Il Messico è stato il primo paese al mondo a introdurre una tassazione sulle bevande dolci, nel tentativo di arginare l’obesità e il diabete di tipo 2, che avevano raggiunto tassi allarmanti. Nel 2014 ha infatti varato una legge che fa aumentare di circa il 10% (1 peso per litro) il costo delle cosiddette soda, e ora inizia a valutarne …

Continua »

La sugar tax funziona: quando le bevande zuccherate costano pochi centesimi in più i consumatori si orientano su altro

bevande zuccherate bibite zucchero sugar tax soda tax

C’è un’esperienza che, per quanto limitata nel tempo, è abbastanza illuminante sull’effetto della cosiddetta sugar tax: quella della contea di Cook, nell’Illinois. Lì infatti nel 2017, nel mese di agosto, è entrata in vigore una tassazione pari a un penny per oncia da applicare a tutte le bibite con zuccheri o dolcificanti aggiunti. Quattro mesi dopo, e cioè nel mese …

Continua »

Bevande zuccherate, funzionano le sugar tax e le norme su etichette e pubblicità. Gli esempi del Cile e del Regno Unito

bevande zuccherate bibite zucchero sugar tax soda tax

Le tasse sui cibi poco sani e sulle bevande zuccherate, così come le norme relative alla pubblicità, all’etichettatura e alla vendita del junk food, sono efficaci tanto sui consumatori quanto sulle aziende. È già emerso in diverse indagini ma una nuova conferma arriva da due studi pubblicati sullo stesso numero di PloS One su realtà molto diverse: il Cile e …

Continua »

Sugar tax nel mondo: a che punto sono le tasse sulle bevande zuccherate, paese per paese

A che punto siamo con la sugar tax nel mondo? La domanda se la pone il sito Food Navigator, che in un lungo articolo riassume le decisioni assunte da diversi paesi, Italia compresa, con orientamenti e scelte assai differenziati. Eccoli: Stati Uniti. Diversi stati e città hanno adottato una soda tax, cioè una tassazione limitata alle bevande dolci: Boulder, Albany, …

Continua »

Niente bevande zuccherate al lavoro. Con il divieto dell’Università della California tagliati i consumi a metà tra i dipendenti

Female doctor sit at desk work on computer with medical document hold cola in hospital isolated on pastel pink wall background. Woman in medical gown glasses stethoscope. Healthcare medicine concept.

Eliminare le bevande zuccherate dai luoghi di lavoro ha effetti positivi molto evidenti, e quindi dovrebbe essere fatto, anche perché si tratta di un provvedimento che non richiede investimenti onerosi e non incontra la stessa opposizione di altre misure come quella di introdurre una sugar tax. La conferma arriva da Berkeley, California, dove la locale università ha deciso di non …

Continua »

Etichette poco chiare e marketing aggressivo spingono le vendite di bevande zuccherate per bambini. Il rapporto americano

roup of asian children drinking red juice water with ice from glass together in the summer time

Il 62% di tutto ciò che bevono i bambini e i ragazzi americani è rappresentato da bibite zuccherate o dolcificate, in un mercato – quello delle bevande per i più giovani – che, nel suo insieme, frutta 2,2 miliardi di dollari. Si capisce quindi perché, nel solo 2018, le aziende abbiano speso 20,7 milioni di dollari per pubblicizzare prodotti con …

Continua »

Dolciumi, bibite e acne: anche la cattiva alimentazione è associata a un aumento del rischio di problemi dermatologici

Young woman with acne problem holding chocolate bars on color background. Skin allergy

L’abitudine a consumare dolciumi, cioccolato, pasticceria e bevande zuccherate è associata, oltreché al sovrappeso, all’obesità e alle patologie cardiometaboliche, anche a un aumento del rischio di sviluppare l’acne. Avere una cattiva alimentazione ha quindi influenza su una malattia che certamente risente di fattori interni come la condizione del sistema immunitario e la presenza di specifici ceppi batterici, ma che può …

Continua »

Sugar tax, il mondo scientifico dice sì, ma i politici non sono d’accordo. La raccolta firme del Fatto Alimentare inviata al ministro Speranza

sugar tax bibite coca cola

Le fake news rimbalzate nelle ultime settimane sui giornali e in rete dicono che la sugar tax non funziona. Si tratta di bugie utilizzate per giustificare la posizione contraria ribadita dall’industria alimentare, dalle lobby e da alcuni ministri del governo Conte. La realtà è leggermente diversa. La sugar tax sulle bibite, e solo in qualche caso sulle merendine, è applicata …

Continua »