Home / Archivio dei Tag: bevande zuccherate

Archivio dei Tag: bevande zuccherate

Cibo spazzatura e bevande zuccherate, sempre più numerosi gli studi che associano il consumo a rischi per la salute

Overweight business man eating with appetite a burger holding a can of soda drink

Si sono moltiplicati, nelle ultime settimane, gli studi che associano un consumo regolare di cibo spazzatura e di bevande zuccherate ai danni per la salute. E poiché si tratta di studi condotti secondo i canoni scientifici, spesso su grandi campioni e presentati in sedi autorevoli, ci si aspetta che chi si oppone a provvedimenti drastici abbia sempre meno argomenti e, …

Continua »

Sugar tax ed etichette a semaforo: l’accoppiata vincente per ridurre il consumo di cibo spazzatura e bevande zuccherate

La tassazione sul cibo spazzatura e sulle bevande zuccherate, come la sugar tax, e una chiara etichettatura servono a scoraggiarne gli acquisti. Lo conferma ancora una volta uno studio condotto dall’Università di Waterloo, in Canada, e pubblicato sull’International Journal of Behavioral Nutrition and Physical Activity. In questo caso, i ricercatori hanno selezionato oltre 3.500 canadesi di età superiore ai 13 anni …

Continua »

La sugar tax conviene anche all’economia. La tassa consente di risparmiare in spesa sanitaria e reinvestire denaro per la salute di tutti i cittadini

sugar tax bibite coca cola

Oltre che alla salute, la sugar tax fa bene anche alle finanze pubbliche. La tassa riservata alle bevande zuccherate e volta a scoraggiarne il consumo permette, infatti, di risparmiare o di guadagnare denaro che può essere reinvestito in iniziative e programmi per tutti i cittadini.  A sottolineare gli aspetti economici di un provvedimento che sta conquistando sempre più città degli …

Continua »

I succhi di frutta? Hanno la stessa quantità di zucchero di una bibita. Non sono l’alternativa sana che molti pensano

pretty woman drinks a longdrink

I succhi di frutta non sono l’alternativa sana alle bevande gassate che molti consumatori credono. Anzi, succhi e frullati spesso contengono la stessa quantità di zucchero delle bibite, se non di più. Un articolo di commento pubblicato su JAMA ha puntato i riflettori sugli effetti che queste bevande hanno sulla nostra salute, e le conclusioni non sono molto positivi. Il …

Continua »

Tassa sullo zucchero: va affiancata a incentivi per produrre cibo sano. La proposta dell’Università di Bari

sugar tax zucchero soda bevande bibite

Come docenti universitari di Scienze e tecnologie alimentari e Chimica degli alimenti presso l’Università degli Studi di Bari abbiamo apprezzato la proposta che in Italia venga introdotta una tassa del 20% sulle bibite zuccherate, da destinare a progetti di educazione alimentare. La storia europea della tassazione sui junk food ha radici antiche e inizialmente alcuni stati hanno emanato leggi sullo …

Continua »

Sugar tax: i medici USA chiedono una tassa sulle bevande zuccherate per combattere l’epidemia di obesità infantile. L’appello di cardiologi e pediatri

obesità bambini sovrappeso abitudini dieta

Due importanti società scientifiche statunitensi, quella dei cardiologi (l’American Heart Association) e quella dei pediatri (l’American Academy of Pediatrics), scendono in campo per chiedere, dopo un approfondimento durato più due anni, l’introduzione di una tassa sulle bevande zuccherate, severe limitazioni alle pubblicità rivolte ai più piccoli e avvertenze sulle confezioni simili a quelle riportate sui pacchetti di sigarette. L’obiettivo è …

Continua »

Il governo britannico vuole vietare le promozioni di alimenti insalubri e bevande zuccherate. Avviata una consultazione pubblica

Frito Lay Snacks

Il governo britannico ha avviato una consultazione pubblica, che si concluderà il 6 aprile, sulla  proposta di adottare restrizioni alle promozioni di alimenti e bevande con un alto contenuto di grassi, zucchero e sale. Il progetto dell’esecutivo utilizza come limiti quelli basati su evidenze scientifiche e già adottati dall’industria per stabilire quali prodotti non possono essere pubblicizzati ai bambini. Il …

Continua »

Guerra alla soda tax: in America si votano leggi contro le tasse sul cibo. Dietro le iniziative si cela l’industria delle bevande zuccherate

C’è una sottile guerra, combattuta in punta di diritto – e con illustri precedenti – che potrebbe mettere a rischio la soda tax negli Stati Uniti. A lanciare l’allarme è il New York Times, che in un lungo articolo spiega come le grandi compagnie produttrici di bevande gassate abbiano finanziato, in molti Stati dove si votava per referendum specifici nello …

Continua »

Regno Unito, Coca-Cola ridimensiona il tour con i camion di Natale per le proteste. Cresce l’opposizione alle bevande zuccherate

Coca-Cola Christmas Truck Tour1

Coca-Cola è stata costretta a ridimensionare il suo tradizionale tour del Regno Unito con i famosi camion natalizi, dopo uno scontro con alcune autorità locali e istituzioni sanitarie, che chiedevano alla multinazionale di smettere di regalare bevande zuccherate ai passanti. Quest’anno infatti le tappe del tour si sono ridotte di un terzo rispetto al passato: dalle 38 del 2017 si …

Continua »

Negli Usa Coca-Cola, PepsiCo, Keurig-Dr. Pepper e Red Bull investono 20 milioni di dollari contro la Soda tax

soda tax bibita bevanda

Insieme alle elezioni di Midterm, negli Usa si sono tenuti due referendum per vietare alle autorità locali di imporre nuove tasse su alimenti e bevande. Nello Stato dell’Oregon la proposta è stata respinta, in quello di Washington è passata. Le due iniziative, sostenute dall’industria delle bevande, formalmente riguardavano tutto ciò che viene venduto nei negozi di alimentari, ma il loro …

Continua »

Sugar tax: oltre 50 Paesi applicano una tassa sulle bevande zuccherate. Solo in Italia l’argomento è tabù

sugar tax bibite coca cola

Da anni, le aziende propongono la riduzione dei quantitativi di grassi, zucchero e sale attuata su base volontaria per arginare l’obesità, ma si  tratta di una strategia  poco efficace e fallimentare. Per avere risultati più incisivi, servono leggi e  misure di contenimento nei confronti di cibi sbilanciati come le bibite zuccherate. Le proposte portate avanti finora dai vari Stati si …

Continua »

“Sì alla sugar tax in Italia”, dichiara Marco Lanzetta del Centro nazionale artrosi. Tolleranza zero verso il consumo di zucchero

Marco Lanzetta chirurgo mano

Continua la campagna e la raccolta firme de Il Fatto Alimentare per chiedere alla Ministra della salute Giulia Grillo l’introduzione della sugar tax sulle bevande zuccherate. Dopo le interviste a Francesco Branca dell’Oms, Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di sanità e a Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, proponiamo l’intervista a Marco Lanzetta, medico chirurgo specializzato in chirurgia della …

Continua »

Sugar tax: l’adesione di 6 società scientifiche e decine di nutrizionisti. La lettera alla ministra Giulia Grillo

Sugar tax

Il Fatto Alimentare ha lanciato il 16 ottobre una raccolta firme tra medici, nutrizionisti, dietisti e operatori del settore per chiedere ala Ministra  della salute Giulia Grillo di introdurre una tassa del 20% sulle bevande zuccherate. Il provvedimento sostenuto dall’Oms ha lo scopo di limitare il consumo e arginare l’epidemia di obesità che in Italia ha raggiunto livelli preoccupanti. L’appello …

Continua »

Sugar tax: perplessità del governo italiano per la tassa sulle bevande zuccherate. Diverso il parere dell’Istituto superiore di sanità

sugar tax

Nell’Unione europea, quasi un ragazzo su quattro e una ragazza su cinque sono in sovrappeso od obesi. Così come un bambino su tre, di età compresa tra i sei e i nove anni. Fino al 7% dei budget sanitari nazionali viene speso ogni anno per malattie legate all’obesità, mentre solo il 3% viene speso per la prevenzione. E i fondi …

Continua »

Bambini nei fast food: in USA sono in aumento. L’offerta di cibi più sani attrae le famiglie, ma cosa viene davvero consumato?

fast food

La scelta delle maggiori catene di fast food di offrire menu e bevande per bambini più sane, facendo credere ai genitori che far mangiare i propri figli in questi locali non sia dannoso, ha fatto aumentare la frequenza con cui le famiglie statunitensi portano i bambini a mangiare in un fast food. In realtà, le opzioni malsane sono rimaste nei menu …

Continua »