Home / Valentina Murelli (pagina 3)

Valentina Murelli

Valentina Murelli
giornalista scientifica

Funghi velenosi a “La prova del cuoco”. Nel programma Rai di Antonella Clerici sono stati presentati come spugnole commestibili

Funghi velenosi cucinati in diretta tv: è successo il 22 maggio scorso, in una puntata della popolare trasmissione La prova del cuoco. Uno degli chef in gara ha portato in studio funghi presentati come “spugnole” (nome comune di specie del genere Morchella). Si trattava invece di “false spugnole” o “spugnole bastarde”, vale a dire esemplari di Gyromitra esculenta, fungo velenoso …

Continua »

Cervelli nel piatto: galleria fotografica di alcune opere dalla serie “Ma che cos’hai nella testa?” dell’artista milanese Sara Asnaghi

[wzslider height=”400″ transition=”‘slide’” info=”true”] Cervelli fatti di zucchero colorato, di caffè, di riso o di formaggio. E di molti altri “materiali”, purché si tratti di cibo. Sono le sculture dell’artista milanese Sara Asnaghi, in mostra dal 5 al 9 luglio al MiCo, centro Milano Congressi, in occasione del forum della Federazione europea delle società di neuroscienze.   Opere colorate e …

Continua »

Contrordine: i grassi saturi non hanno colpe. Un articolo del Times li scagiona dall’accusa di favorire obesità, diabete e malattie cardiovascolari

Primissimo piano di un formaggio tipo emmental. In corrispondenza dei “buchi”, i nomi di alcune delle malattie e condizioni più diffuse nel mondo industrializzato: diabete, obesità, infarto, colesterolo alto, ostruzione delle arterie. Nel mezzo una scritta a caratteri cubitali: «Non incolpate il grasso». È la pagina di apertura di un articolo sul numero del 23 giugno della rivista americana Time, …

Continua »

Carne e pesce alla griglia: quali i rischi? Come ridurre le ammine eterocicliche durante la cottura

Estate, tempo di barbecue. Carne e pesce alla griglia sono tra i cibi più appetitosi della stagione, ma nascondono un’insidia, perché possono sprigionare composti dannosi per la nostra salute. Come le ammine eterocicliche, un gruppo di composti dal possibile effetto cancerogeno, sul quale fa il punto un articolo pubblicato sulla rivista Industrie alimentari, che offre anche qualche consiglio su come …

Continua »

Happy Hour: le insidie e i pericoli nascosti quando sul bancone sono esposti alimenti contaminati. Gli esiti di una ricerca in corso a Milano

Operatori che non si lavano le mani, insufficiente pulizia delle cucine, dei banconi e delle attrezzature oltre ad alimenti conservati a temperature più alte di quanto previsto dalla legge. Sono queste le irregolarità più frequenti che, dal punto di vista igienico, si possono riscontrare durante un happy hour. Almeno a Milano dove, dal 2012, l’Asl sta conducendo un’indagine conoscitiva sugli …

Continua »

Canstruction: la creatività trasforma le scatolette di cibo in grandi sculture, e tutto viene raccolto per beneficenza, gli alimenti e le donazioni

Personaggi da Willi Wonka e la fabbrica di cioccolata, Alice nel paese delle meraviglie, Toy Story e altro ancora. Tutti rigorosamente fatti di lattine di cibo, dal tonno alla polpa di pomodoro, dai piselli alla frutta sciroppata, dal mais ai paté di carne. Sono le sculture di Canstruction, organizzazione no-profit che si occupa di raccogliere alimenti in lattina da distribuire …

Continua »

Spreco alimentare: i supermercati non accettano prodotti che hanno superato i due terzi della scadenza. È necessario trovare soluzioni

Immaginate una partita di latte fresco appena prodotto: in genere la shelf life (la durata fino alla data di scadenza) è di 6-7 giorni. Non è detto però che quel latte riesca ad essere pastorizzato, confezionato in poco tempo e arrivare sullo scaffale del supermercato entro 24 ore. Se per qualche contrattempo o disguido arriva dopo 3 giorni dalla data …

Continua »

L’eccedenza alimentare da problema può trasformarsi in risorsa. L’analisi del Politecnico sullo spreco del cibo in Italia e le soluzioni possibili

«L’eccedenza alimentare? Bisogna lavorare per ridurla, ma non va sempre considerata come uno spreco, perché può essere una grande opportunità». Parola di Alessandro Perego, ordinario di logistica e supply chain management del Politecnico di Milano, che ha ribadito questo concetto in un convegno sullo Spreco come risorsa organizzato alcune settimane fa a Venezia Mestre. Perego è tra gli autori di …

Continua »

“Olivia”: il nuovo software che fa parlare l’olio e risponde a tutte le domande dei consumatori

olive olio

Che cosa si intende per acidità di un olio? Come si degusta un extra vergine? Quanto tempo si  può conservare una bottiglia? Sono tanti i dubbi e le curiosità dei consumatori sull’olio d’oliva e presto a rispondere potrebbe essere… l’olio stesso. O meglio, la bottiglia, grazie a Olivia, un software in grado di riconoscere il linguaggio e di rispondere “a tono”. …

Continua »

Alligatori, scoiattoli e yak: i piatti tipici a base di carne degli Stati Uniti sono più bizzarri di quanto si immagini

Gli americani adorano la carne e in effetti per consumo procapite (123 kg nel 2007) sono al secondo posto al mondo dopo il Lussemburgo (136,7 kg). Così a L.V. Anderson, giornalista del magazine americano Slate, è venuta l’idea di provare ad assegnare, per gioco, un piatto di carne a ognuno degli Stati americani. Anderson si è imposta alcune regole: solo …

Continua »

Pesce bio a scuola. L’esperimento in due istituti di Roma è stato un successo, però solo se accompagnato dal progetto educativo

Si può proporre il pesce fresco, magari biologico, nel menu scolastico? La risposta è affermativa, soprattutto se ai cambiamenti del menu delle mense  si affiancano progetti educativi pensati per avvicinare i bambini al pesce Lo confermano i risultati del progetto Sanpei (SANo come un PEsce biologico Italiano), condotto dal Cnr in due scuole romane e da poco concluso. Ma perché proprio …

Continua »

Gli italiani amano gli integratori vegetali: al primo posto aloe vera, seguita da finocchio, valeriana, ginseng e mirtillo

Da un’indagine sul consumo di integratori alimentari a base vegetale (estratti da: alghe, funghi o licheni) condotta in sei paesi europei nell’ambito del progetto PlantLIBRA, i prodotti con aloe vera si sono classificati al primo posto in Italia. Seguiti da quelli contenenti finocchio (Foeniculum vulgare), valeriana (Valeriana officinalis), ginseng (Panax ginseng) e mirtillo (Vaccinium myrtillus).   Stiamo parlando di un …

Continua »

Avocado a rischio? I cambiamenti climatici incidono sulla produzione, ma gli esperti sono cauti: pochi dati a disposizione

La cucina messicana dovrà davvero fare a meno del guacamole, la caratteristica salsa a base di avocado? Come ricorderete, l’allarme è stato lanciato dalla catena americana Chipotle Mexican Grill, secondo la quale esiste il forte rischio di una progressiva riduzione delle rese dei raccolti di avocado, con corrispondente aumento dei prezzi. Tutto per colpa di una grave siccità che ha …

Continua »

GeniusFood: la nuova App per allergici e intolleranti che individua l’ingrediente da evitare attraverso il codice a barre

Un’App per allergici e intolleranti che semplifica la vita. Si chiama GeniusFood, l’hanno sviluppata i giovani imprenditori di GeniusChoice, startup del parco scientifico e tecnologico Area Science Park di Trieste, e permette di individuare velocemente in un prodotto la presenza di ingredienti indesiderati. Un atro aspetto interessante è che l’applicazione  suggerisce anche alternative compatibili con le esigenze del consumatore. L’App …

Continua »

Bambini e sicurezza alimentare: un esperimento italiano insegna ai più piccoli a conoscere e a evitare i batteri

Ci sono moltissime ragioni per insegnare ai bambini le regole fondamentali della sicurezza alimentare, la prima è che i piccoli sono considerati una delle categorie più a rischio. Se è vero che i piccoli non controllano certo quello che mangiano, visto che i loro pasti sono preparati da altri, è altrettanto vero che alcuni semplici comportamenti, come il lavaggio delle …

Continua »