Home / Sicurezza Alimentare (pagina 18)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Nestlé: in Usa e Canada ritrovati frammenti di vetro in lotti di surgelati. Stesso problema per la birra Corona

Nestlé ha ritirato negli Stati Uniti e in Canada circa tre milioni di confezioni di alimenti surgelati (pizza, pasta, ravioli, lasagne e sandwich), perché potrebbero contenere piccoli pezzi di vetro, provenienti dagli spinaci che tutti questi alimenti comprendono. La decisione è stata presa dopo numerose segnalazioni di consumatori, anche se non sono stati segnalati casi di ferimento. I marchi oggetto …

Continua »

Glifosato: la Commissione europea ne autorizzerà l’uso per altri quindici anni? Lo Iarc lo classifica come “potenzialmente cancerogeno”, l’Efsa lo assolve

La vicenda del glifosato, l’erbicida della Monsanto più diffuso al mondo, sta per attraversare un nuovo, importante passaggio: il prossimo 7 marzo, infatti, la Commissione Europea dovrà pronunciarsi sul rinnovo del suo impiego per ulteriori 15 anni. Secondo quanto scrive il Guardian, l’orientamento è verso il sì. Negli stessi giorni, però, negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration ha …

Continua »

Via libera del Ministero all’acqua ossigenata per abbellire l’aspetto dei molluschi: nessun problema per la salute dicono gli esperti

La Direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione del Ministero della salute ha deciso di autorizzare – previo parere da parte del Consiglio Superiore di Sanità – l’uso di «una soluzione contenente perossido di idrogeno (acqua ossigenata, ndr) nei prodotti della pesca destinati al consumo alimentare umano». La nota ministeriale muta completamente le norme  contenute nel precedente documento del 2010, …

Continua »

Glifosato, il governo francese decide misure urgenti di sicurezza. Entro un mese saranno ritirate le autorizzazioni l’erbicida miscelato con alcuni additivi

Il ministro francese dell’Ambiente, Ségolène Royal, ha chiesto all’Agenzia per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro (Anses) di riesaminare  la sicurezza dei prodotti fitosanitari che contengono glifosato e coformulanti della famiglia delle tallow amine (ammina di sego). Il ministro ha anche chiesto di revocare entro la fine di marzo le autorizzazioni al commercio dei preparati fitosanitari contenenti questi cofurmulanti, che presentano …

Continua »

Sicurezza alimentare: buoni i risultati in Europa, lo conferma il rapporto annuale del RASFF. Tra le criticità maggiori Salmonella, Listeria ed E. coli

Il Ministero della Salute ha di recente pubblicato una relazione sul rapporto annuale 2015 del Sistema di Allerta Rapido su Alimenti, Mangimi e Materiali a Contatto (Rasff). Il sistema di “Rapid Alert System on Food and Feed” ha registrato 2.967 notifiche nel 2015. Si attesta così un trend di lieve diminuzione – le notifiche – erano 3.097 nel 2014, 3.136 l’anno prima …

Continua »

Il ristorante in casa: è necessaria una regolamentazione del lavoro dal punto di vista igienico e fiscale

La commissione industria della Camera ha approvato una risoluzione, con cui impegna il governo a regolamentare l’attività degli home restaurant, definiti come “una nuova tipologia di attività che rischia altrimenti di configurarsi anomala sul piano della concorrenza, della fiscalità e della tutela della salute pubblica”.  Gli home restaurant sono attività di ristorazione svolte nella propria abitazione, rivolte a poche persone, …

Continua »

Coloranti artificiali addio: anche Mars, dopo Nestlé, li eliminerà dai prodotti. Anche se non esistono rischi conosciuti per la salute umana

Dopo Nestlé, che lo ha annunciato per il solo mercato statunitense, anche Mars ha deciso di eliminare dai prodotti  i coloranti artificiali. La sostituzione avverrà entro cinque anni, riguarderà tutti i mercati e oltre 50 brand di prodotti: cioccolato, gomme da masticare, caramelle, alimenti e bevande.  Secondo Mars  i coloranti artificiali attualmente utilizzati per i prodotti alimentari sono privi di …

Continua »
spiedini pollo salmonella

Wurstel, burger, cotolette e piatti a base di pollame: contro il rischio Salmonella cottura a 75°C. Nuove indicazioni in etichetta per il pollo

Presto cambieranno le indicazioni sulle etichette relative alla cottura dei prodotti a base di pollame. Il 15 gennaio il Ministero della salute ha inviato una nota (n.1038) in cui invita a riportare sulle confezioni diciture aggiuntive sulla temperatura sul tempo di cottura, per scongiurare il rischio di Salmonella. Il documento si riferisce alle preparazioni a base di pollame: arrotolati, impanati, …

Continua »

Tutti i numeri del glifosato: negli ultimi dieci anni il suo utilizzo è esploso grazie alla diffusione delle piante GM resistenti all’erbicida

A guardarli bene, i numeri sono davvero impressionanti e significativi: il glifosato (l’erbicida della Monsanto al centro di una polemica senza precedenti dopo che l’International Agency for Research on Cancer (IARC) di Lione lo ha incluso nell’elenco dei possibili cancerogeni per l’uomo) è il diserbante più utilizzato a livello globale da quando è iniziata l’era dell’agricoltura chimica, e il suo …

Continua »

Meno antibiotici negli allevamenti: si rischia di favorire i batteri resistenti, con serie ripercussioni sull’efficacia delle cure dei pazienti malati

L’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (BfR) invita a limitare l’utilizzo di antibiotici per non favorire lo sviluppo della resistenza a questi farmaci, importanti per l’uomo. L’Istituto ha pubblicato tredici risposte alle domande più frequenti sull’utilizzo di antibiotici negli allevamenti che nell’Unione europea possono essere utilizzati, su prescrizione dei veterinari, solo in caso di malattia (in altri stati …

Continua »

Carne rossa, salumi e würstel cancerogeni: dopo il parere dello IARC, il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare invita a evitare eccessi

Il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (CNSA) ha inviato oggi  al ministro della salute Beatrice Lorenzin il parere relativo alla pubblicazione della rivista “The Lancet – Onclogy” dell’abstract di una monografia IARC che mette in relazione il consumo di carne rossa e di carni trasformate all’aumentato del rischio di sviluppo di tumori. Il documento elaborato dal Comitato nazionale per …

Continua »

Coloranti che “possono influire negativamente sull’attività e l’attenzione del bambino”: quali devono riportare la scritta?

Vi scrivo per una dicitura preoccupante che ho trovato sull’etichetta della bevanda “Ginger” venduta al supermercato Dico e che allego (vedi foto). La scritta che credo si riferisca ai coloranti, dice “possono influire negativamente sull’attività e l’attenzione del bambino”. Potreste chiarire quali sono gli elementi critici per i bambini? Se non avessi letto quella scritta avrei comprato la bibita… Quante altre bevande …

Continua »

Erbicida glifosato: Monsanto fa causa alla California perché le autorità vogliono inserirlo tra le sostanze cancerogene

Monsanto ha avviato un’azione legale nei confronti della California, per impedire che l’erbicida glifosato sia inserito nell’elenco delle sostanze chimiche che causano il cancro.In realtà la decisione della California è in linea con quanto  previsto dalla Proposition 65, che impone allo Stato di compilare e aggiornare una lista delle sostanze chimiche, facendo proprie le valutazioni dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca …

Continua »

Pesticidi: Efsa comincia a fare la valutazione tossicologica cumulativa. Un grande passo in avanti

L’Efsa ha messo a punto uno strumento informatico per effettuare valutazioni sull’esposizione dell’organismo a più pesticidi insieme. Attualmente, uno studio pilota sta eseguendo prove di esposizione su gruppi di pesticidi che possono compromettere la funzionalità della tiroide e del sistema nervoso. I risultati saranno pubblicati entro la fine del 2016 e saranno oggetto di due relazioni scientifiche che dovrebbero uscire …

Continua »

Cracker dolci e salati contaminati da salmonelle. Uno studio evidenzia il problema delle farciture e la poca importanza dell’umidità

Le salmonelle – ma probabilmente anche altri germi all’origine di contaminazioni alimentari – possono sopravvivere nelle farciture dei prodotti da forno dolci e salati molto più del previsto: fino a sei mesi. Lo dimostra uno studio pubblicato sul Journal of Food Protection dai ricercatori dell’Università della Georgia che, sollecitati anche dal continuo aumento di focolai di infezioni provenienti da alimenti negli Stati …

Continua »