;
Home / Archivio dei Tag: carne

Archivio dei Tag: carne

Con l’inizio del 2022 Helsinki dirà addio al consumo di carne negli eventi pubblici

carne, buffet ristorante

Stop alla carne nei menù proposti durante i congressi, i seminari, i workshop e, in generale, in tutti gli eventi pubblici e i banchetti ufficiali che si terranno nella città di Helsinki a partire dal prossimo anno. È una delle misure prese dalla capitale finlandese per dare un concreto contributo alla lotta al cambiamento climatico, nella consapevolezza che la produzione …

Continua »

Burger vegetali contro carne: chi vince la sfida della qualità delle proteine?

burger vegetale manzo carne rossa panini pane insalata

I sostituti vegetali della carne spesso promettono di fornire le stesse proteine dei prodotti che dovrebbero rimpiazzare. Ma è veramente così? Mangiare un burger di farina di soia o di piselli equivale davvero a consumarne uno di manzo o di maiale? Per rispondere a questa domanda, i ricercatori dell’Università dell’Illinois e della Colorado State University, sponsorizzati anche da produttori di carne, hanno …

Continua »

In Europa si consuma sempre meno carne, ma che cosa rallenta questa riduzione?

carne rossa

Come si sta orientando la propensione a consumare carne tra i cittadini europei? Che cosa è cambiato, se qualcosa è cambiato nell’ultimo anno? A queste e ad altre domande ha voluto rispondere un’indagine condotta dai ricercatori dell’Università di Copenaghen nell’ambito del progetto europeo Smart Protein, nella quale sono state intervistate 7.500 persone residenti in Danimarca, Germania, Italia, Regno Unito, Olanda, …

Continua »

Il paradosso della carne: quali sono i meccanismi psicologici di chi oggi mangia gli animali?

carne, anatra cruda in pentola

Gli esseri umani vivono quotidianamente un paradosso: se da una parte sanno che nutrirsi di animali significa ucciderli, dall’altra continuano a farlo. Se da un lato ritengono che gli animali possano soffrire e che la loro compagnia sia talvolta da preferire a quella di altri esseri umani, dall’altra continuano a mettere carni di ogni tipo nel piatto. Questa dissonanza cognitiva, …

Continua »

Fao: i prezzi dei prodotti alimentari raggiungono un nuovo picco a ottobre 2021

distributori alimenti sfusi prezzi

Il barometro mondiale dei prezzi alimentari ha toccato un nuovo picco raggiungendo il livello più alto dal mese di luglio 2011. È quanto riferisce oggi l’Organizzazione delle nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO). L’indice dei prezzi alimentari della FAO, che tiene traccia delle variazioni mensili dei listini internazionali di un paniere di prodotti, ha registrato una media di 133,2 …

Continua »

Il clima crea nuovi lussi: caffè, cacao, spezie e carne potrebbero diventare beni rari e costosi

Caffè, cacao, vaniglia, zafferano, spezie, e probabilmente anche la carne saranno i primi alimenti, oggi disponibili in tutti i supermercati, che potrebbero diventare beni di lusso a causa del cambiamento climatico. Una serie di prodotti oggi venduti a prezzi accessibili stanno infatti diventando sempre più costosi e difficili da ottenere in grandi quantità in seguito al moltiplicarsi di fenomeni come …

Continua »

L’impatto degli allevamenti su salute ed ecosistema: le proposte dell’Associazione medici per l’ambiente

allevamenti, musi di mucche

L’impatto degli allevamenti sull’ambiente e sulla salute umana è oggi un tema ampiamente dibattuto e sempre più decisivo. Ne abbiamo parlato anche in questo articolo, che riportava uno studio sulle emissioni delle prime 20 grandi aziende produttrici di carne, superiori a quelle di interi Paesi, come la Francia o la Germania. La questione è di grande importanza, anche e soprattutto …

Continua »

Perché quando una bistecca cuoce si restringe? La domanda di un lettore a Giovanni Ballarini

carne bistecca manzo patate pomodori salse

Quando cuciniamo, tutti abbiamo notato che gli alimenti, alcuni più di altri, possono cambiare dimensione: ci sono quelli che ‘crescono’, come la pasta e il riso, e quelli che ‘calano’, come la carne. Perché accade? È la domanda che pone un nostro lettore a Giovanni Ballarini. Vorrei domandare al prof. Ballarini, come mai quando cuoci una bistecca la dimensione di …

Continua »

I sostituti vegetali alla prova della griglia: gli aromi restano diversi da quelli della carne. E se fosse meglio cambiare i modelli di consumo?

burger vegetale manzo carne rossa panini pane insalata

Carne vera o carne ‘alternativa’? I sostituti vegetali della carne stanno guadagnando crescenti quote di mercato in tutto il mondo. Dal punto di vista organolettico, però, i nuovi prodotti non sono ancora del tutto sovrapponibili a quelli originali, soprattutto quando si cuociono alla griglia. Quest’aspetto contribuisce probabilmente a limitare la loro ulteriore diffusione. Gli aromi emessi dalla ‘fake meat’ sono …

Continua »

Carne: le prime 20 grandi aziende emettono più gas serra di Paesi come Francia e Germania

“Le prime venti aziende zootecniche a livello mondiale liberano in atmosfera una quantità di gas serra superiore a quella di Paesi come Germania, Gran Bretagna o Francia”, è quanto riportato nel dossier sulla produzione di carne Meat Atlas, compilato da Friends of the Earth Europe e dalla fondazione Heinrich Böll Stiftung. Il documento aggrega tutta una serie di studi redatti da varie …

Continua »

Stop alla deforestazione illegale per la carne: l’appello di Animal Equality a Unione Europea e Brasile

incendi amazzonia brasile animal equality deforestazione

Basta alla deforestazione illegale della foresta amazzonica per la produzione di carne. È l’appello lanciato da Animal Equality al governo brasiliano e all’Unione europea, per chiedere misure in grado di fermare la distruzione degli habitat naturali in Sudamerica. In particolare in Brasile nelle regioni del Cerrado e del Pantanal, nel Mato Grosso, dove si sono recati gli investigatori dell’associazione per …

Continua »

Fake meat contro carne vera: il confronto nutrizionale. Non sono equivalenti secondo uno studio americano

Freshly grilled plant based burger patty in bun with lettuce, slices of gherkin and sauce isolated on black slate. Top view. Copy space. fake meat

Le carni vegetali, le cosiddette fake meat, a differenza di ciò che le pubblicità lasciano intendere più o meno esplicitamente, non sono affatto sovrapponibili rispetto alla vera carne: hanno caratteristiche nutrizionali molto diverse. Questa la conclusione di uno studio pubblicato su una rivista del gruppo di Nature, Scientific Reports, nel quale i ricercatori della Duke University di Durham, in North Carolina, …

Continua »

Benessere animale: le nuove etichette della carne non diranno se proviene da un allevamento intensivo

Il ministero delle Politiche agricole e quello della Salute stanno da tempo lavorando a un sistema di certificazione su base volontaria del “benessere animale”, basato sulla classificazione “ClassyFarm”. Alla fine sarà probabilmente istituita una nuova etichetta di “benessere”, applicata ai prodotti alimentari di origine animale e ottenuta secondo i criteri stabiliti dai due ministeri. Secondo Greenpeace a giudicare dalle poche e frammentarie  informazioni …

Continua »

Gli allevamenti europei diminuiscono e sono sempre più intensivi: i risultati dell’analisi del Guardian

aviaria, allevamento

Il numero di allevamenti di pollame e bestiame nell’Unione Europea (Croazia esclusa), è diminuito drasticamente nel periodo tra il 2005 e il 2016, l’ultimo anno per il quale i dati risultano disponibili. Un’analisi condotta dal Guardian evidenzia che c’è stata una diminuzione di 3,4 milioni di allevamenti in questo arco temporale; se si prendono invece in considerazione tutti i tipi …

Continua »

La carne agli ormoni australiana potrebbe arrivare sul mercato britannico dopo la Brexit. Ci sono rischi?

carne

Dopo l’uscita dall’Unione Europea, gli inglesi devono fare i conti con i cambiamenti delle norme che regolano quanto arriva sulle loro tavole. E la carne, uno degli alimenti cardine della loro dieta, non essendo più vincolata dalle limitazioni e dai controlli comunitari, potrebbe essere diversa da quella a cui i cittadini britannici sono stati abituati per decenni. In particolare, preoccupa …

Continua »