Home / Archivio dei Tag: carne

Archivio dei Tag: carne

Se tutti i cattolici rispettassero il venerdì di magro calerebbero molto le emissioni di CO2

Piatto di sogliole con pomodorini

Se Papa Francesco o anche solo i vescovi reintroducessero per i cattolici praticanti l’obbligo del cosiddetto venerdì di magro, senza carne e talvolta con un digiuno, l’impatto ambientale sarebbe molto significativo. La tesi, tutt’altro che provocatoria, è contenuta in un dettagliato studio condotto dai ricercatori dell’Università di Cambridge pubblicato su Social Science Research Network, per il momento in attesa di revisione.  …

Continua »

I Neanderthal erano carnivori (forse): da uno studio francese emergono nuove prove

carne macellazione

I Neanderthal, gli ominini* diffusi in Europa e in Asia tra 200mila e 40mila anni fa, che hanno convissuto con gli Homo sapiens per alcune decine di migliaia di anni prima di estinguersi, contrariamente a quanto suggerito in alcuni studi precedenti probabilmente erano carnivori e avevano preferenze e abitudini molto specifiche. La questione della dieta dei Neanderthal è dibattuta da molti …

Continua »

Nuove valutazioni per gli studi che analizzano i legami tra stile di vita (dieta) e salute

master, Group of medical students in the classroom

Il burro fa bene o male alla salute? E la dieta mediterranea è migliore di quella chetogenica? Il pesce, che ruolo ha nella prevenzione cardiovascolare? Su queste e molte altre possibili relazioni tra lo stile di vita – e, nello specifico, la dieta – e il rischio di sviluppare alcune malattie gli studi sono costanti, e i risultati spesso contraddittori. …

Continua »

Le emissioni di gas serra degli allevamenti tassate. Il piano della Nuova Zelanda

carne, allevamento vacche

Il Governo della Nuova Zelanda sta lavorando a un articolato piano di miglioramento delle emissioni degli allevamenti, che dovrebbe essere varato nel 2023, pur prevedendo un intervallo piuttosto ampio (probabilmente fino al 2025) per la sua piena entrata a regime. Se le tappe previste saranno rispettate, il paese potrebbe essere il primo al mondo a introdurre una tassazione sulle emissioni …

Continua »

Carne bovina: contribuisce al problema della siccità? Lo studio del Crea

animali vacca manzo allevamento

Carne bovina: contribuisce al problema della siccità? La questione è dibattuta da anni, e ancora non c’è accordo tra i sostenitori di un “vegetarianesimo ecologico” e chi invece difende gli allevamenti bovini minimizzandone il consumo idrico rispetto ad altre forme di spreco. Un nuovo documento pubblicato dal Crea prova a fare chiarezza. L’impatto dell’uomo sull’ambiente è il risultato dell’insieme delle sue …

Continua »

Carne, funghi, pesce e alghe: dove troviamo il gusto umami? L’articolo di Ballarini sui Georgofili.info

tortellini in brodo di cappone e parmigiano

Cos’è e dove troviamo il gusto umami? Ne parla un articolo di Giovanni Ballarini su Georgofili.info, notiziario di informazione a cura dell’Accademia dei Georgofili Il gusto umami individuato per la prima volta nel 1909 dal chimico giapponese Kikunae Ikeda (1864 – 1936) è lo specifico sapore dei brodi, carne cotta, alcuni molluschi, pomodori, funghi, alghe e alcuni formaggi e spiega …

Continua »

Per sfamare il pianeta dovremmo allevare roditori? L’articolo di Ballarini sui Georgofili.info

ratto bianco

Per sfamare una popolazione mondiale in continua crescita in maniera sostenibile dovremmo allevare i roditori? Ne parla un articolo di Giovanni Ballarini su Georgofili.info, notiziario di informazione a cura dell’Accademia dei Georgofili Cutty Sark è il nome di uno delle più famose navi a vela veloci adibite al trasporto delle merci sulle rotte oceaniche (da New York a San Francisco …

Continua »

Vietata la pubblicità della carne in una città olandese dal 2024: è la prima al mondo a farlo

La città olandese di Haarlem, centro da 160mila abitanti a una ventina di chilometri a ovest di Amsterdam, sarà la prima al mondo a vietare la pubblicità di prodotti a base di carne negli spazi cittadini. Il divieto, che scatterà nel 2024 alla scadenza dei contratti pubblicitari attualmente in essere, non riguarderà soltanto la carne, ma tutta una serie di …

Continua »

La Francia cambia idea: sospeso il divieto di usare i nomi legati alla carne per i sostituti vegetali

Sostituti vegetali tipo burger, salsicce e trita, con cartello sullo sfondo “plant based meat”

Il 27 luglio 2022 il Consiglio di Stato francese ha annullato il decreto pubblicato un mese prima dal governo che vietava l’utilizzo delle denominazioni dei prodotti a base di carne per etichettare gli alimenti ‘equivalenti’ composti solo da vegetali (unica eccezione prevista la parola burger). La  normativa vietava esplicitamente di utilizzare “la terminologia specifica dei settori tradizionalmente associati alla carne e al pesce …

Continua »

Sostituire la carne rossa con proteine derivate da funghi e alghe potrebbe ridurre la deforestazione

Salsicce di micoproteine Quorn e oatate in padella con rosmarino e aglio

Secondo uno studio pubblicato questa primavera su Nature e ripreso dal Guardian, sostituire un quinto della carne rossa con prodotti alimentari che contengono proteine ​​derivate da funghi o alghe potrebbe ridurre la deforestazione annuale del 56% entro il 2050. Gli scienziati del clima che operano al l’Istituto di Potsdam per la ricerca sull’impatto climatico, hanno simulato quattro scenari in cui gli …

Continua »

Carne e pesce dannosi o salutari per la dieta? Intervista a Roberto Volpe del Cnr

Proponiamo ai lettori un interessante articolo pubblicato il 20 luglio 2022 sull’Almanacco della scienza del CNR  firmato da Rita Bugliosi sul tema della “Carne e pesce dannosi o salutari” . L’articolo, con l’aiuto di Roberto Volpe, medico dell’Unità prevenzione e protezione del Cnr,  focalizza l’attenzione sulle persone che abusano nel consumo di questi cibi, e di chi invece li ha banditi dalla propria …

Continua »

Sars-CoV-2 potrebbe sopravvivere nella carne refrigerata e surgelata anche per un mese

carne di maiale cruda

L’ipotesi che il virus Sars-CoV-2 si potesse trasmettere attraverso il contatto con la carne era stata avanzata fin dai primi mesi della pandemia dai ricercatori cinesi, compresa Shi Zhengli, l’esperta di pipistrelli ribattezzata ‘bat woman’. Ma le ipotesi parevano infondate e supportate solo da spiegazioni alquanto farraginose, che prevedevano il trasferimento dei coronavirus da una persona infetta alla carne in …

Continua »

Anche la Francia vieta i nomi legati alla carne per i sostituti vegetali: consentito solo ‘burger’

Sostituti vegetali tipo burger, salsicce e trita, con cartello sullo sfondo “plant based meat”

Dal prossimo mese di ottobre in Francia non sarà più possibile utilizzare le denominazioni classiche dei prodotti a base di carne per i sostituti vegetali, con una sola eccezione: la parola ‘burger’. È stato infatti pubblicato il decreto che recepisce una legge approvata già nel 2020, con cui, per la prima volta in Europa, per indicare prodotti vegetali sarà vietato …

Continua »

Microplastiche: rilevate particelle nella carne, nel latte e nel sangue degli animali di allevamento

allevamenti, musi di mucche

Un articolo del Guardian riporta le conclusioni di uno studio condotto nei Paesi Bassi da ricercatori della Vrije Universiteit Amsterdam (VuA) che evidenzia la presenza di microplastiche in tre quarti dei campioni di carne, latte e di prodotti lattiero-caseari presi in esame. Visto che microparticelle sono state trovate anche anche nei campioni di mangime per animali in pellet, lo studio ipotizza che …

Continua »

‘Veggie burger’ addio in Sudafrica: vietati i nomi legati alla carne per i sostituti vegetali

Freshly grilled plant based burger patty in bun with lettuce, slices of gherkin and sauce isolated on black slate. Top view. Copy space. fake meat

Nel 2020 gli allevatori e i produttori europei ci avevano provato, con la campagna Ceci n’est pas une steak. E avevano fallito. Non erano riusciti a ottenere una normativa che vietasse l’uso di denominazioni come ‘burger vegetale’ per i surrogati della carne. Ma quelli sudafricani ce l’hanno fatta, ottenendo un successo parziale che, tuttavia, secondo alcuni osservatori potrebbe rivelarsi un …

Continua »