Home / Archivio dei Tag: BENESSERE ANIMALE (pagina 4)

Archivio dei Tag: BENESSERE ANIMALE

Carne: mangiamone meno e meglio. È il suggerimento del nuovo rapporto di Food Ethics Council e del WWF inglese

carne bistecca

Carne? Mangiamone meno e meglio. Mangiamo carne di miglior qualità, in modo più razionale con un minore impatto sull’ambiente e salvaguardando il benessere degli animali.   La proposta viene da uno dei paesi al centro dei recenti scandali alimentari, la Gran Bretagna. Il Food Ethics Council – un’organizzazione indipendente che si batte per una produzione alimentare sana e sostenibile dal …

Continua »

Miloni di uova biologiche false: l’ennesima frode alimentare fa crollare la fiducia dei consumatori europei

uova

Sono 150 le aziende tedesche e 36 quelle olandesi sotto inchiesta per presunta frode sulle uova biologiche. Le indagini iniziate nel 2011 e guidate dalla Procura di Oldenburg, in Germania, dovranno stabilire se i milioni di uova, vendute ed etichettate come “biologiche e allevate a terra”, in realtà non provengano da galline allevate in batteria.   Stando alle prime notizie …

Continua »

In Italia milioni di galline sono allevate in gabbie illegali. Le uova costano meno ma il benessere animale conta di più

gallina

Compassion in World Farming, una ONG internazionale che si occupa del benessere degli animali, qualche giorno fa ha accusato l’Italia e la Grecia di non rispettare la legislazione sugli  allevamenti delle galline ovaiole che continuano a vivere  in gabbie minuscole, dichiarate fuorilegge da oltre un anno. Ma andiamo con ordine. Il 3 gennaio 2012 è entrato in vigore in Italia …

Continua »

Benessere animale: per i maiali in arrivo nuove regole dall`Europa, ma alcuni supermercati le anticipano

In Europa sono in arrivo nuove regole sul benessere dei maiali da allevamento, in vigore dal 1 gennaio 2013 secondo la direttiva 2008/120 che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini. Ma c’è chi le ha anticipate. Già oggi importanti catene della grande distribuzione, come l’inglese Marks & Spencer, selezionano in tutta Europa i produttori “animal friendly”, che …

Continua »

Carlo Petrini di Slow Food attacca gli allevamenti, ma dimentica che esistono regole europee sul benessere animale

È sempre un piacere leggere Carlo Petrini, l’esploratore dei presidi gastronomici dello Stivale. Oggi però  l’articolo a sua firma “Restituiamo felicità agli animali”. (1) pubblicato sul quotidiano la Repubblica ci fa storcere il naso.   Il vate del cibo lento sostiene che: «La maggior parte della carne e dei derivati animali che mangiamo, purtroppo, sono prodotti da animali allevati in …

Continua »

Benessere animale: un sistema valuta il diritto di mangiare, bere, muoversi, non avere paura e di avere condizioni sanitarie normali delle vacche

«Il benessere degli animali è importante, anche quando si tratta di animali da reddito, che hanno il diritto di vivere in condizioni che rispettano le loro esigenze». Ad affermarlo è Luigi Bertocchi, responsabile del settore bovino del Centro di referenza per il benessere animale presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna. Bertocchi ha studiato un sistema per valutare …

Continua »

I polli a marchio Coop vincono il premio Good Chicken. Nell’arco di cinque anni solo allevamenti che garantiscano il benessere

polli

Coop ha ottenuto il premio internazionale Good Chiken, promosso da Compassion in world farming (l’associazione inglese nata per tutelare la qualità di vita degli animali di allevamento), per avere deciso di vendere polli con il proprio marchio, provenienti da allevamenti che garantiscono precisi standard di benessere. Ma cosa vuol dire benessere? «Il nostro progetto si articola nell’arco di cinque anni …

Continua »

L`etichetta dirà se il maiale è vissuto in allevamenti eccellenti

Se non ci saranno intoppi, presto sarà possibile leggere l’etichetta e capire se vitelli, polli e maiali hanno vissuto in modo “felice” oppure se sono cresciuti ammassati in ambienti poco confortevoli. Qualcuno ritiene queste informazioni poco importanti, ma una grossa fetta di consumatori europei non la pensa così. Le indagini dell’Eurobarometro confermano il crescente interesse verso le condizioni di vita …

Continua »