Home / Archivio dei Tag: BENESSERE ANIMALE (pagina 2)

Archivio dei Tag: BENESSERE ANIMALE

Benessere animale: viaggio negli allevamenti di galline ovaiole con i veterinari dell’Emilia-Romagna. Un video del Servizi sanitario regionale

allevamento biologico ovaiole

Come vivono le galline che depongono le uova che compriamo al supermercato? E i polli che mangiamo? Per rispondere a queste domande, i servizi veterinari dell’Emilia-Romagna hanno realizzato una serie di video, dopo a quello sul benessere animale negli allevamenti intensivi di suini, che ci portano virtualmente dentro alcuni dei 451 allevamenti di ovaiole e polli della regione, dalle gabbie al biologico. …

Continua »

Benessere animale: come vivono i polli da carne? Lo spiega un video del servizio veterinario della regione Emilia-Romagna

Come vivono le galline che depongono le uova in vendita al supermercato? E i polli ? Per rispondere a queste domande, i servizi veterinari dell’Emilia-Romagna hanno realizzato una serie di video, dopo a quello sul benessere animale negli allevamenti intensivi di suini, che ci portano virtualmente in alcuni dei 451 allevamenti di ovaiole e polli  presenti nella regione. La maggior parte degli …

Continua »

“Grandi Crostacei”, dal benessere alle frodi, tutto quello che c’è da sapere nel nuovo libro di Eurofishmarket

grandi crostacei libro eurofishmarket dettaglio

È uscito il libro “Grandi Crostacei. Sistematica, benessere, allevamento, sanità e igiene” edito da Eurofishmarket, in collaborazione con Agra Editore e a cura di autori come V. Giaccone dell’Università di Padova, E. D’Agaro, F. Rosa e G. Comi dell’Università di Udine, A. Mengoli dell’ASL di Bologna, F. Quaglio dell’Università Bologna,  T. Scovacricchi del CNR-ISMAR di Venezia e molti altri esperti autorevoli …

Continua »

Sigma toglie il foie gras dagli scaffali dei 200 punti vendita. Si aggiunge a Coop, Conad, Esselunga e tante altre catene di supermercati

foie gras

Il gruppo Realco Sigma, con i suoi 200 punti vendita, dice addio al foie gras e si aggiunge alla lunga lista di catene di supermercati e discount che non venderanno più il fegato grasso di anatra e oca: Bennet, Conad, Coop, Crai, Eataly, Esselunga, Lidl, MD/LD Market, Pam Panorama e il Gruppo Selex. La decisione è frutto della campagna Stop Fois …

Continua »

Benessere animale, l’Italia dice stop al taglio della coda dei suini. Un piano del Ministero della salute per fermare una pratica ancora troppo diffusa

pig at factory

L’Italia fa i primi passi per cercare di risolvere il problema del taglio della coda dei maiali, che avviene in maniera sistematica nella quasi totalità degli allevamenti intensivi di suini del nostro Paese. Dopo l’audit della Commissione europea del novembre 2017, che ha provocata la minaccia di una nuova procedura di infrazione per l’Italia (per il mancato rispetto della Direttiva …

Continua »

La bufala dei “Conigli allevati a terra”. Gli animali crescono in gabbie benessere e non toccano mai terra

conigli Aia etichetta

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto la mail di un lettore che ci segnalava una scritta sulla confezione di carne di coniglio “Più Libero” Aia. Pubblichiamo la lettera e le fotografie che ci ha inviato e, di seguito, la risposta dell’azienda. Ieri ho comprato al supermercato una confezione di coniglio Aia (vedi foto allegata), e sull’etichetta ho notato in evidenza la …

Continua »

Benessere animale: per i conigli è il momento dei recinti, perché non possono essere allevati a terra come sostiene qualcuno

ALLEVAMENTO CONIGLI MODELLO PARK O RECINTO

Dopo il pollo allevato all’aperto e le uova di galline che razzolano libere all’interno di capannoni o sui prati, adesso nei supermercati si trova il coniglio “allevato a terra”. La vaschetta con la scritta “Più Libero”, affiancata dalla frase sulla modalità di allevamento, è firmata dall’azienda leader di mercato Aia. La novità è stata accolta con soddisfazione dagli animalisti e da molti …

Continua »

“Benessere animale: la vita non è solo in gabbia” pubblicato il nuovo dossier de Il Fatto Alimentare

Sugli scaffali dei supermercati è ormai sempre più difficile trovare uova di galline allevate in gabbia: un risultato per niente scontato, perché le uova deposte delle galline costrette a vivere in piccole gabbie sono identiche alle altre, ma costano molto meno. Nonostante ciò, i consumatori preferiscono spendere di più perché non vogliono comprare prodotti di aziende agricole che non garantiscono …

Continua »

Coniglio tenuto per le orecchie: Algida nella bufera per la nuova pubblicità del Cornetto. Critiche dai veterinari

copertina spot cornetto algida coniglio

Il nuovo spot del famoso Cornetto Algida è finito al centro delle polemiche per un coniglio. Veterinari e animalisti (ma non solo) si sono scagliati contro la pubblicità in cui il giovane protagonista, per conquistare le attenzioni di una ragazza, estrae un coniglio bianco dallo zaino tenendolo per le orecchie. Peccato che secondo gli esperti questo sia il modo peggiore …

Continua »

“Il valore degli animali”: bioetica, benessere e rapporto tra uomo e animali nel corso dell’IZSVe a Padova

corso izsve valore degli animali copertina

Si terrà tra il 6 e il 9 giugno 2018 a Padova il corso ECM “Il valore degli animali. Percorso tra scienza, etica e arte”, organizzato dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie. L’obiettivo è esplorare il valore degli animali sulla base delle conoscenze scientifiche e da un punto di vista etico-giuridico, usando un filo conduttore insolito: il ruolo degli animali nella …

Continua »

Bufali maschi: cresce il numero di animali che entrano nella filiera della carne. E la tracciabilità scoraggia l’eliminazione dei piccoli

bufalo d'acqua bufalino annutolo

Nel nostro paese le bufale sono allevate quasi esclusivamente per il latte, logico quindi che per questi animali il destino dei cuccioli maschi sia un problema particolarmente sentito. E in passato le cronache hanno spesso denunciato i maltrattamenti nei confronti di annutoli – piccoli di bufalo – lasciati morire, o uccisi per non pesare economicamente sull’azienda. Negli ultimi anni, fortunatamente, le …

Continua »

Stop al taglio della coda dei suini appena nati. Operazione non necessaria che però viene utilizzata dalla maggior parte degli allevamenti

maiali maialini code paglia scrofa allevamento

Uno studio pubblicato nel 2015 dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie sulla rivista Livestock Science, prende in esame la possibilità di allevare in Italia il suino pesante (*) evitando il taglio della coda (caudectomia). Secondo i ricercatori non sono state evidenziate differenze significative di comportamento, tra maiali sottoposti al taglio della coda e altri animali che non avevano subito il trattamento. Nonostante …

Continua »

Rovagnati lancia la linea Naturals: prosciutti e salumi senza conservanti artificiali e da allevamenti attenti al benessere animale

prosciutto cotto rovagnati naturals

Salumi senza conservanti artificiali derivati da animali allevati fin dalla nascita senza antibiotici e in condizioni tali da garantire elevati standard di benessere animale. La descrizione del prodotto si trova sulle etichette di una nuova  gamma di affettati realizzati solo con ingredienti naturali firmati da Rovagnati. L’azienda ha lanciato un’intera linea di salumi chiamata “Naturals” che comprende prosciutto cotto e …

Continua »

Astici e aragoste: i regolamenti municipali che ne tutelano il benessere? Vaghi e senza basi scientifiche: necessario un intervento nazionale

Il benessere di astici e aragoste venduti vivi per uso alimentare continua a essere una problema spinoso. La questione è tornata alla ribalta dopo che la Svizzera ha deciso di vietare la conservazione su ghiaccio, la legatura delle chele e la bollitura dei crostacei vivi. In Italia, in assenza di una normativa europea o nazionale, la questione del benessere di …

Continua »

Da marzo in Svizzera vietato bollire aragoste e astici vivi e trasportarli nel ghiaccio. In Italia situazione confusa lasciata alla discrezionalità dei tribunali

Dal 1° marzo in Svizzera sarà vietato cuocere aragoste e astici immergendoli vivi nell’acqua bollente, senza averli prima storditi, mediante shock elettrico o la “distruzione meccanica” del cervello. Inoltre, i crostacei prima della vendita dovranno essere tenuti nell’acqua e sarà vietato trasportarli nel ghiaccio. Queste norme valgono per tutti decapodi, cioè i crostacei di maggiori dimensioni, e sono state stabilite …

Continua »