Home / Archivio dei Tag: antitrust (pagina 3)

Archivio dei Tag: antitrust

“Olio Cuore aiuta a controllare il colesterolo” dice lo spot pubblicitario. Ma la frase è scorretta e incompleta e inganna i consumatori. Ricorso all’Antitrust

La pubblicità della lattina di olio Cuore  proposta  mostra una famiglia a tavola che condisce i piatti con l’olio di semi di mais. Mentre scorrono le immagini una voce fuori campo dice: “Ogni giorno Cuore con acido linoleico che aiuta a controllare il colesterolo”. Il claim si basa sul contenuto di acido linoleico dell’olio, ma è scorretto in quanto usa …

Continua »

Uliveto e Rocchetta sono “acque della salute”? Il Ministero dopo 16 mesi dice che non lo sa! Ma autorizza slogan terribili come “depurati anche l’anima” e “pulite dentro belle fuori”

La pubblicità ingannevole dell’acqua minerale Uliveto e Rocchetta è arrivata in parlamento 16 mesi fa sotto forma di interrogazione al Ministero della salute su richiesta del deputato del Movimento 5 Stelle Giuseppe L’Abbate. L’interrogazione ha ricevuto una risposta pochi giorni fa. Questa è la prima notizia. La seconda è che  nella “nessun messaggio pubblicitario contenente qualità salutistiche di un’acqua minerale può essere divulgato …

Continua »

Studenti, andate a mangiare da McDonald’s! Censurato dall’Antitrust l’assurdo invito alle scuole dell’assessore Aprea della Regione Lombardia di frequentare il tempio del cibo spazzatura a Expo 2015

Nell’aprile scorso, l’Assessore Valentina Aprea aveva inviato una circolare  agli studenti lombardi invitandoli a visitare Expo e ricordando loro che per il pranzo potevano usufruire di una speciale agevolazione presso McDonald’s: “Per il solo mese di Maggio – scriveva  l’assessore  – McDonald’s offrirà una soluzione ristorativa scontata. Per i più piccini che tipicamente mangiano l’Happy Meal, sarà offerto gratuitamente il gelato …

Continua »

“Una sanzione leggera come una piuma”: così la Francia risponde all’intesa illegale orchestrata dalle aziende per fare lievitare i prezzi dei polli

pollo crudo

L’Antitrust francese ha comminato multe pari a 15,2 milioni di euro a 21 aziende e due associazioni che si occupano di  carni avicole, colpevoli di aver costituito un cartello sui prezzi tra il 2000 e il 2007. Le imprese condannate rappresentano quasi la totalità del mercato francese  del settore visto che vendono polli, tacchini, anatre, faraone e  conigli sia freschi …

Continua »

McDonald’s, Coca-Cola e Ferrero a Expo 2015 per “nutrire il pianeta”. La loro ricetta: più zucchero, più olio di palma e più calorie. Chiesta censura all’Antitrust, pubblicità ingannevole

Tra gli sponsor di Expo 2015 ci sono Coca-Cola e McDonad’s che approfittano dell’occasione per accreditare marchi collegati a prodotti che i nutrizionisti consigliano di consumare “con moderazione”. Anche Ferrero di cui si parla poco e una delle aziende più presenti all’interno dell’esposizione con almeno 5 postazioni  e un grande stand Kinder. Molti si chiedono quale sia la correlazione tra questi tre marchi e …

Continua »

Nutella B-ready a colazione? I nutrizionisti dicono no! Più della metà della barretta è composta da olio di palma e zucchero. Lo spot è scorretto.

Chi fa abitualmente la spesa nei supermercati Coop o Esselunga ha sicuramente notato i vistosissimi totem pieni di centinaia  di confezioni di Nutella B- ready ( vedi foto a lato). Si tratta della nuova merenda di casa Ferrero che piace tanto ai bambini e non solo. Abbiamo già descritto questo prodotto segnalando il prezzo elevato e l’eccessiva presenza di olio di …

Continua »

Animalisti contro macellai, ricorso all’Antitrust per pubblicità ingannevole e fuorviante. Sotto accusa la campagna di Federcarni con milioni di sacchetti offerti ai clienti

“Sì alla carne, piacere senza rischi”, è lo slogan della campagna lanciata da Federcarni (la federazione nazionale dei macellai) proposto su milioni di borse di plastica. L’iniziativa ha irritato il Partito animalista europeo che ha presentato un esposto per pubblicità ingannevole e fuorviante all’Antitrust e all’Agcom. Secondo Maurizio Arosio, presidente di Federcarni, “la carne sta subendo da tempo attacchi, che sono …

Continua »

Maxi-multe in Spagna e Francia ai cartelli del latte. Sanzioni per 280 milioni di euro tra cui Danone, Nestlé e Lactalis

Le autorità Antitrust di Spagna e Francia hanno inflitto multe pari a 88,2 e 192,7 milioni di euro a diciotto compagnie che operano nel settore dell’approvvigionamento e della trasformazione del latte. Le compagnie sono state giudicate colpevoli di aver costituito cartelli illegali, per concordare la ripartizione del mercato e il prezzo del latte da pagare agli allevatori, oltre che la …

Continua »

All’Unes si risparmia, lo dice Altroconsumo, ma c’è anche più attenzione all’ambiente e al sociale. Scrive Paolo

Dopo i nostri articoli sullo strano meccanismo degli sconti applicati in modo artificioso dalla maggioranza delle catene di supermercati, abbiamo ricevuto questa lettera da un nostro storico lettore che pubblichiamo.     Qualche mese fa, leggendo su Altroconsumo la classifica dei supermercati, ho notato che anche quest’anno Unes si è piazzata al primo posto. Dato che il mio primo parametro, finché sarà …

Continua »

Uliveto e Rocchetta in Parlamento: le acque della salute ingannano i consumatori. Nuova interrogazione al Ministro Beatrice Lorenzin promossa dal M5S

Per la seconda volta in un anno le acque minerali Uliveto e Rocchetta sono oggetto di un’interrogazione parlamentare  promossa dal deputato del M5S Giuseppe L’Abbate. Il parlamentare punta il dito contro la pubblicità ingannevole di questi due marchi oggetto di una nuova recente censura da parte dell’Antitrust. Il primo ingresso nelle aule parlamentari risale al 24 gennaio 2014, quando il  …

Continua »

Multe a chi promette di dimagrire, in tempi rapidi e senza fatica: sanzione dell’ Antitrust a Perfoline di 650 mila euro

Help Consumatori riferisce della multa  presa dall’Antitrust contro le società Perfoline SA e Perfoline SAS.   Perdere peso velocemente, senza particolari sforzi e diete, attraverso l’aiuto di prodotti naturali a base di carciofo, di caffè verde o di cavolo. Una promessa esaltante che fa leva sugli “incredibili poteri dimagranti” di una serie di prodotti dall’efficacia spacciata per certa. Secondo l’Antitrust …

Continua »

Uliveto e Rocchetta basta bugie nella pubblicità, bocciata l’acqua della salute. Antitrust condanna Cogedi a 10 mila euro di multa. Quarta censura in pochi anni

La pubblicità di Uliveto e Rocchetta è stata nuovamente censurata dall’Antitrust perché nei messaggi le due minerali vengono classificate come acque della salute, abbinando false diciture salutistiche e usando come testimonial associazioni di medici.  È questa la decisione dell’Antitrust che in seguito alla richiesta di censura richiesta da Il Fatto Alimentare ha condannato la società Cogedi a una multa di …

Continua »

L’antitrust ha avviato una consultazione pubblica per la bozza del regolamento sulla pubblicità ingannevole e comparativa, violazioni…

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha diffuso la bozza di regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, violazione dei diritti dei consumatori nei contratti, violazione del divieto di discriminazioni, clausole vessatorie (vedi nota).   Il nuovo testo è destinato ad abrogare il Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità …

Continua »

Gli sconti e le promozioni dei supermercati possono illudere i consumatori di spendere meno. La realtà dei listini gonfiati denunciata dall’Antitrust

Quando il cartellino a fianco della pasta indica “30% di sconto”, siamo sicuri che la scritta sia corretta? Chi si accolla l’onere di questo sconto? Chi ci perde e chi ci guadagna? L’interrogativo è legittimo anche perché i supermercati propongono promozioni a getto continuo. Ma procediamo con ordine prendendo come riferimento il nostro pacco di pasta da 1 kg venduto con lo sconto …

Continua »

Pandoro senza farina, panettone senza uvetta, senza canditi, senza zucchero. Stop allo snaturamento della ricetta tradizionale

Il pandoro Bauli senza glutine per i celiaci, apparso in qualche punto vendita nel mese di novembre è durato qualche settimane. Il prodotto  “non incontrava il giusto dei consumatori” e i molti commenti negativi hanno indotto il marketing sospendere la distribuzione e  a ritirare l’iniziativa). L’assurda idea di produrre un dolce tradizionale come il pandoro senza l’ingrediente principale (la farina …

Continua »