Home / Archivio dei Tag: agricoltura

Archivio dei Tag: agricoltura

Coronavirus, in pericolo la raccolta di frutta e verdura. Allarme degli agricoltori: manca la manodopera stagionale

Fin dall’inizio dell’emergenza coronavirus, le autorità hanno ripetuto che i supermercati resteranno aperti e che l’approvvigionamento alimentare continua senza interruzioni. L’agroalimentare è uno dei settori che non è stato fermato dai vari decreti per arginare la diffusione del virus. Ma cosa potrebbe accadere se le limitazioni ai movimenti di cittadini e lavoratori dovessero essere prolungate a lungo? Ogni anno, scrive …

Continua »

Biodiversità e agricoltura: la riscoperta delle tecniche del passato per fare un salto nel futuro

Tutelare la biodiversità non è solo utile all’ambiente, ma anche vantaggioso per l’agricoltura, aiuta a difendere i campi dagli insetti dannosi, favorisce l’impollinazione e aumenta la produzione. Per questo si stanno riscoprendo, con una nuova consapevolezza, pratiche antiche come la costruzione di siepi intorno ai campi le bordure fiorite attorno ai frutteti, le rose nelle vigne o il mantenimento di …

Continua »

Troppi pesticidi per coltivare le mele trentine. Ridurre si può, ma non è facile

È conosciuta come il “frutto proibito”, è la protagonista di detti popolari che ne raccomandano il consumo per una salute di ferro, ma è anche uno dei prodotti agricoli più delicati e soggetti a parassiti e funghi. La mela, in questi ultimi decenni, è stata oggetto di studi e analisi approfonditi che hanno portato l’opinione pubblica a concentrarsi sul controverso …

Continua »

Le 20 specie più pericolose per l’agricoltura: da Xylella al tarlo asiatico, ecco i peggiori nemici delle piante

La Commissione europea ed Efsa dichiarano guerra agli organismi più dannosi per le piante e l’agricoltura, pubblicando una lista delle 20 specie da combattere con urgenza a causa dell’ingente impatto economico, ambientale e sociale che rischiano di esercitare sul territorio europeo. L’elenco comprende batteri come la famigerata Xylella fastidiosa, funghi come la Phyllosticta citricarpa responsabile della macchia nera degli agrumi e molti insetti …

Continua »

Caporalato e pomodori: un aumento di soli 5 centesimi a scatoletta potrebbe fare la differenza

pomodori passata

Spesso si parla di caporalato, delle condizioni di lavoro dei tanti braccianti che lavorano, sfruttati e sottopagati in alcune aree del Sud e del reddito equo agli agricoltori. Sono argomenti legati alla raccolta di molti vegetali, ma in particolare del pomodoro a cui spesso associamo l’immagine dei migranti chini sui campi, visto che si tratta di uno dei prodotti simbolo …

Continua »

Coltivare in terreni salini è possibile. Un progetto europeo studia nuove strategie per combattere gli effetti del cambiamento climatico

campi agricoltura biologica 178131419

L’innalzamento del livello dei mari, si sa, è uno degli effetti del cambiamento climatico. Ma una conseguenza spesso dimenticata è che, salendo, l’acqua del mare si infiltra nei terreni aumentando il livello di salinità. I terreni sempre più salini diventano progressivamente meno adatti all’agricoltura. Un team multidisciplinare di scienziati, esperti e agricoltori che insieme partecipano al progetto SalFar (acronimo di Saline …

Continua »

Agrivoltaico: combinare agricoltura e produzione di energia solare per sfruttare meglio terreni e risorse

Si chiama agrivoltaico ed è un approccio che, combinando l’agricoltura con la produzione di energia solare, promette di dare benefici per il raccolto, lo sfruttamento delle risorse, l’efficienza energetica e, non ultimo, la salute degli agricoltori, oltreché per le loro finanze. A studiarlo sul campo in modo rigoroso sono gli agronomi e gli ingegneri dell’Università dell’Arizona, che hanno raccontato su …

Continua »

Banane in pericolo: un fungo potrebbe spazzare via le Cavendish, la varietà più diffusa. La malattia forse è arrivata anche in Sud America

Banane piantagione

Le banane Cavendish, la varietà predominante nel mondo, potrebbero avere i giorni contati. O comunque rischiano di diventare estremamente più rare, e quindi costose. E il motivo è un fungo, il Fusarium oxysporum f.sp. cubense, chiamato anche TR4 (Tropical Race 4), che sembra superare tutte le difese delle Cavendish, banane introdotte a metà del novecento dopo che una variante di quello attuale …

Continua »

Antibiotici: una follia a stelle e strisce. Con l’amministrazione Trump torna a salire l’uso degli antimicrobici in agricoltura e allevamento

Mentre l’Oms e tutte le principali autorità sanitarie mondiali lanciano continui appelli per un utilizzo molto più razionale degli antibiotici, verso i quali i batteri stanno diventando sempre più resistenti in tutto il mondo, gli Stati Uniti sembrano andare in direzione opposta con il sostegno dell’amministrazione Trump, che ha nettamente invertito la rotta rispetto a quella di Obama. Per cercare …

Continua »

Cyber agricoltura: delegate all’intelligenza artificiale la crescita e la messa a punto delle condizioni ideali

L’agricoltura diventa cyber, al Massachusetts Institute of Technology di Boston e produce, per iniziare, basilico a elevata concentrazione di oli essenziali. Ne dà conto PLoS One, in uno studio in cui i ricercatoti spiegano come siano riusciti a delegare all’intelligenza artificiale il lavoro che fino a poco tempo fa richiedeva una pazienza infinita, ovvero la messa a punto delle condizioni …

Continua »

In Italia il glifosato in agricoltura non è vietato, tranne in fase di pre-raccolta e trebbiatura. Lo spiega Roberto Pinton

campo agricoltura

Gentile redazione, ho sentito ripetere spesso che in Italia glifosato e tutti i prodotti che lo contengono è stato messo al bando in agricoltura, visto che è stato giudicato probabilmente cancerogeno. Ma è davvero così o è una bufala? Ci sono almeno dei limiti al suo utilizzo nel nostro Paese? Lettera firmata Alle domande del nostro lettore risponde Roberto Pinton, …

Continua »

Per rilanciare l’agricoltura italiana, non basta difendere il made in Italy: serve una politica agraria. L’articolo di Dario Casati su Georgofili.info

coltivare agricoltura semi piante

Il settore agricolo del nostro Paese stenta a crescere ed è soffocato dai prezzi bassi, nonostante gli ottimi risultati del made in Italy. Come fare allora a rilanciare l’agricoltura italiana? Ne parla un articolo di Dario Casati su Georgofili.info, che vi riproponiamo. Negli ultimi mesi si è parlato molto di agricoltura, ed è un fatto positivo, ma ciò è avvenuto …

Continua »

Agricoltura e nuove tecnologie genetiche non Ogm. La sfida di CRISPR. Ma la rivoluzione in Europa è ostacolata dalle norme

ogm gmo alimenti sicurezza alimentare ricerca

Da sempre gli esseri umani trasformano le piante che coltivano per migliorarne le caratteristiche e renderle più appetibili. Un progresso di millenni che negli ultimi anni è stato accelerato da nuove tecnologie. L’ultimo successo in questo campo è il sistema CRISPR/Cas, un metodo ideato pochi anni fa dai gruppi di ricerca di Jennifer Doudna ed Emmanuelle Charpentier. Si tratta di …

Continua »

Il Biologico: chimica o natura? Un’analisi approfondita sulle questioni più spinose sollevate dai lettori

coltivare agricoltura semi piante

Continua il dibattito sull’agricoltura biologica che da qualche giorno infiamma le pagine de Il Fatto Alimentare. Dopo la pubblicazione dell’articolo “All’agricoltura biologica solo le briciole dei finanziamenti europei e italiani”, firmato da Beniamino Bonardi, abbiamo ricevuto numerosi commenti che accusavano il bio di “inquinare tanto quanto il convenzionale”, di “non essere sostenibile” e che invece bisogna “affidarsi alla scienza” (qualsiasi cosa …

Continua »

L’agricoltura biologica inquina più di quella convenzionale? No, non è vero. La risposta di Roberto Pinton di AssoBio

agricoltura biologica bio verdura

Dopo la pubblicazione dell’articolo “All’agricoltura biologica solo le briciole dei finanziamenti europei e italiani”, abbiamo ricevuto alcuni commenti in cui si accusa l’agricoltura biologica di essere più inquinante di quella tradizionale. Di seguito pubblichiamo uno di questi commenti, con la risposta a seguire di Roberto Pinton, segretario di AssoBio. “Andate ad informarvi veramente! Il bio inquina tanto quanto il convenzionale, anzi …

Continua »